P. 1
Margotti - Memorie Per La Storia Dei Nostri Tempi Dal Congresso Di Parigi (1856) Ai Giorni Nostri (1865)

Margotti - Memorie Per La Storia Dei Nostri Tempi Dal Congresso Di Parigi (1856) Ai Giorni Nostri (1865)

|Views: 594|Likes:
Publicado poravivenzio

More info:

Categories:Types, Research, History
Published by: avivenzio on Aug 15, 2011
Direitos Autorais:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

12/19/2012

pdf

text

original

(Pubblicato il 15 agosto 1861).

Garibaldi il 6 di agosto recitò un discorso a Rocca Palumba, che la Discus-
sione
ci die' assai travisato. Eccone il testo preciso, quale ci vien recato dai
giornali siciliani:

«lo mi consolo di questo entusiasmo, giacché quando ben si comincia, ben
si finisce. Sì, Roma o morte, noi manterremo la parola — (Poi rivolto a molte
donne che gridavano a Roma) — Si, a Roma, anche a voi spetta una parte
nella rivendicazione dell'indipendenza nazionale — Voi — invece di piange-
re, invece d'impedire ai vostri di prender parte al riscatto nazionale, dovete,
come le donne spartane, spingerli al campo, e se renitenti scacciarli, perché
altrimenti invece di far figli voi farete cavoli. — Meglio morii che schiavi. —
Lo rammentate 1849: per mancanza di braccia il Borbone vi rimase a Messi-
na ed ebbe agio di tornare allo stato primiero. — Al 1860 però noi per ab-
brancare la belva andammo sino alla tana, quantunque quel di Napoleone ce
lo voleva impedire, e se non fosse stato per l'Inghilterra e qualche altra po-
tenza amica, il Borbone avrebbe transatto con il governo di Torino, e si sa-
rebbero rinnovati i fatti del 1849. — Non contento poi di aver arrestato i miei
passi alla Cattolica, mi s'impedì di proseguire la marcia sul Volturno, ed oggi
quell'uomo cerca d'impedirci di andare a Roma, l'aspirazione dell'intera na-
zione. — Ma noi vi andremo, giacché abbiamo una solidarietà con tutti i po-
poli oppressi — ed il popolo francese che è nostro fratello, è sotto il giogo
della tirannia di quel...
— Ma gliela serviremo noi la messa!»

You're Reading a Free Preview

Descarregar
scribd
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->