Você está na página 1de 17

International Artists

Presentation
Nomad Dance Fest 2011

www.nomadancefest.com

Nomad Dance Fest, il viaggio continua



Milano 27-28 ottobre 2012
Seconda edizione del Festival Nomade italiano

La Gipsy Route non si ferma, e dopo il successo del primo Festival Nomad Dance Fest 2011, torna a Milano la seconda edizione il 27-28 ottobre 2012. Una manifestazione ad ampio respiro culturale direttrice artistica Maya Devi, Mudrarte, Milano - che ha portato e porter su un unico palcoscenico una miriade di danzefrutto deLa via dei Gitani, un lungo cammino partito 600 anni fa dallIndia, dal deserto dei Thar, per attraversare la Persia, la Turchia, lEgitto, il Marocco, i Balcani no al Mediterraneo e alcune zone del Sud Italia danze nomadi e orientali, persiane, afghane, greche, andaluse e tribal no ai balli del sud Italia, Napoli e Salento.
Molti gli artisti internazionali del Festival.
Di seguito potrete scoprire le loro danze e la loro meravigliosa ricerca.

Nomad Dance Fest 2011

MAYA DEVI (italia/india/spagna)


Direttrice artistica del NOMAD DANCE FEST
Danzatrice di danze gipsy del Rajasthan, kalbeliya e folk indiane
Flamenco, Bollywood dance, hindi amenco, Devi dance

Maya Devi (Monica F.) la prima e unica insegnante di DANZE FOLK DEL RAJASTHAN e Kalbeliya in Italia.Membro di CID UNESCO,
consiglio internazionale della Danza.
E lunica allieva italiana di SUA DEVI, una delle pi grandi maestre di Kalbeliya e di Gulabo Sapera, la pi grande danzatrice di danze del Rajasthan al mondo.
Oltre a essere insegnante di danze meditative , Devi Dance, Hindi bollywood dance, Flamenco contemporaneo e Hindi Flamenco Ricercatrice spirituale, insegnante di Meditazione e yoga.
Dal 1996 viaggia in India seguendo un percorso spirituale profondo sulla tradizione Shaktas della Grande Dea The living goddess tradition e
apprende le danze indiane e sacre durante lunghi soggiorni di studio : le danze folk del Rajasthan con la Guru Vandana, la danza Kalbeliya presso i villaggi gipsy degli incantatori dei serpenti e con la maestra Sua Devi, la danza Odissi con Rekha Tandon a Bhubaneswar, la danza Khatak con Guru Kamal Maharaj e la danza Su da maestri Indiani.
Nel 2005 a Milano inizia i suoi studi di Flamenco attraverso soggiorni in Andalusia studiando con grandi Maestri della danza come: Isabel Bayon, Rafaela Carrasco, Antonio el Pipa, Olga Pericet, Blanca Del Rey, Eva La yerbabuena, Angel Munoz, Belen Maya e Mercedes Ruiz.
Studia Palmas y compas con El Londro, El Gamboa de Jerez, Antonio Mejias, Santiago Lara e Antonio Porro in Italia.
Maya ha fondato MUDRARTE nel 2009 per diondere gli insegnamenti di Yoga e Danza.
E inoltre Insegnante e Direttrice creativa della scuola di formazione di danze folk indiane della e compagnia RAJPUT MAHARANI.
A Ottobre 2010 si esibita al Palasesto di San Giovanni M. in onore di AMMA, la grande Guru indiana e Madre dellabbraccio. Una delle poche danzatrici ammesse a questo evento mondiale.
A Febbraio 2011 debutta con la compagnia Sua Devi Kalbeliya a Udaipur-Rajasthan danzando per un importante evento organizzato dal Maharaja di Udaipur sul LAKE PALACE.
Sempre a Febbraio 2011 si esibisce a Delhi con la compagnia BOLLYWOOD NAACH fondata da Rahul Verma, uno dei coreogra di Danza Bollywood pi quotati dellIndia.
Dal 2010 si dedica a diondere le Danze Nomadi della GIPSY ROUTE e crea il festival NOMAD DANCE FEST dedicato a tutte le danze gipsy e nomadi dallIndia allAndalucia che ha debuttato a DANZA IN FIERA a Febbraio 2011 a Firenze.
Maya tiene corsi e stage a Milano e tutta Italia e si esibisce in famosi teatri e allEstero in Festival internazionali della Danza con la sua compagnia RAJPUT MAHARANI. Ogni anno organizza INDIA DANCE TOUR , un viaggio dedicato alla danza per le persone che vogliono conoscere da
vicino le danze e la cultura indiana.
PER LA BIOGRAFIA COMPLETA DI MAYA visitare il sito www.maharanidance.com

Nomad Dance Fest 2011

SAYARI SAPERA (Rajasthan, INDIA)


Danze gipsy del Rajasthan e kalbeliya
Sayari nata nel villaggio Kalbeliya di Samrau in rajasthan ed ha iniziato a danzare e a cantare a soli 10 anni e seguendo
La tradizione della sua famiglia.
Allet di soli 17 anni inizia a esibirsi in tutto il mondo da New york, Mosca, Tokyo, Canada no a Parigi.
E stata una delle protagoniste del lm americano GIPSY CARAVAN insieme ad artisti come Antonio El Pipa, Taraif
de Haidouks e molti altri sulle culture, musica e danze nomadi.
Al suo ritorno ha fondato la sua compagnia ROOTS OF GIPSY insieme a suo marito Sheranath e al suo manager Philip Tapp,
canadese di nascita ma che risiede a Udaipur da oltre un decennio.
Nella sua brillante ed intensa carriera ha avuto lonore di danzare di fronte a re, Maharaja e Maharana, artisti
Internazionali come Elton John ed essere selezionata per uno spettacolo di LE CIRQUE DU SOLEIL in Russia.
Sayari stata riconosciuta come una delle pi altre rappresentanti della danza Kalbeliya in India ed ha sempre
contribuito a portare la conoscenza della cultura del Rajasthan nel mondo.

Nomad Dance Fest 2011

RAFAELA CARRASCO (Sevilla, Spagna) Flamenco



Bailaora di grandissimo rilievo e dotata di una musicalit corporea toccante, Rafaela Carrasco una vera ricercatrice, nel campo del Flamenco: i piedi saldamente radicati nella tradizione amenca, che ben conosce e che ha vissuto n dalla pi tenera et, una testa sempre in fermento creativo, interessata, intelligente e curiosa nei confronti di musica e danza provenienti da altre fonti. Il suo non mai un amenco banale, gi visto, o un amenco virtuosistico, che voglia stupire il pubblico.
La sua danza lespressione delle emozioni umane che il amenco pu veicolare in modo tanto evidente. La aascinano tutte le forme di arte e di cultura che possano aiutarla ad esprimere i messaggi che desidera rendere palpabili nei suoi spettacoli, andando quindi ben oltre le frontiere del amenco tradizionale. Rafaela Carrasco Rivero, Rafaela Carrasco nasce nel 1972 a Camas, vicino a Sevilla. Inizia a ballare a soli sei anni, con Sevillanas e altre danze semplici, in una scuola del suo paese natale, in provincia di Siviglia. Decide ben presto quale sar la sua professione, sostenuta dalla madre, che con immensi sacrici la accompagna a Siviglia, alla famosa Accademia di Matilde Coral, presso la quale Rafaela Carrasco ottiene il Certicato di Carrera de Clsico Espaol. Ha studiato danza classica, danza Spagnola, Danze Regionali spagnole, danza contemporanea. La sua formazione nel amenco stata segnata dai maggiori maestri della sua Siviglia natale, ma non solo: La Ton, Manolo Marn, Manolete, El Gito, Milagros Menjbar, Rafael El Negro, El Mimbre. Nel 1991 entra a far parte della Compagnia di Mario Maya, nella quale rimane per 4 anni facendo parte dapprima del corpo di ballo per poi ricoprire ruoli solistici, e addirittura di prima ballerina. Al tempo stesso ripetitrice delle coreograe della compagnia.
Nomad Dance Fest 2011

RANA GORGANI (Iran/Paris)


Danze persiane e Nomadi dellIran

Rana Gorgani, ballerino e coreografo iraniano addestrati in Iran uno dei pochi artisti per conoscere e difendere il
popolo e danze tradizionali persiani.
Il suo lavoro il risultato di una lunga ricerca sulla musica, i costumi, i riti ei simboli della Persia attraverso la danza.
Appare sul palco con abito tradizionale e gli indumenti che rivelano la diversit e il patrimonio ricco e prezioso dei
popoli persiano.
Rana non solo insegnare con energia e passione, si prende cura anche di trasmettere gesto dopo gesto, la storia e
il simbolismo delle danze persiane.
Il movimento nella Danza classica persiana leggero, uido e pieno di nezza. Il gesto un linguaggio poetico, la
nitidezza e precisione
di movimento il simbolo stesso delleleganza dellespressione persiano.
In questo workshop si dar particolare importanza ai movimenti delicati della parte superiore del corpo, braccia,
mani e testa.
LIran uno dei paesi al mondo che ospita il maggior numero di popolazioni nomadi.
La danza parte integrante della vita quotidiana dei nomadi e praticato in feste, cerimonie e riti sacri.
Su ritmi festosi e vivaci, la danza nomade trova la sua forza dalla velocit dei passaggi e non di armi.
Ciascuno dei gesti diversi simboleggiano gli elementi della natura e limportanza del rapporto del corpo tra
cielo e terra.
www.loeilpersan.com

Nomad Dance Fest 2011

CAROLINA FONSECA (IPORTOGALLO)


Danze tzigane -GIPSY DUENDE

Danzatrice, coreografa e insegnante di Gypsy Duende e danze tzigane del mondo, Carolina nasce come acrobata circense e ginnasta, con una formazione in ceramica e arti plastiche. Ha studiato danza, teatro, canto e arti marziali in Portogallo, Belgio e Stati Uniti. Ha appreso le danze tzigane in Rajasthan, sviluppando la sua ricerca sulle danze tzigane del mondo in Romania, Transilvania, Ungheria, Egitto, Spagna, Francia e Belgio.
Nel suo percorso ha partecipato a diversi spettacoli teatrali tra cui Les fourberies de Scapin (2006) al Thatre des Martyres di Bruxelles, La danse du Luth a Bruxelles, Madrid e Serpa (Portogallo), La noche de Gazal allAuditorium di Santiago di Compostela. Ha lavorato in televisione, invitata alle trasmissioni portoghesi Grande Fratello dei famosi e Sic Mulher, dove ha duettato in diretta con Joaquim Cortes. Ha lavorato con le formazioni musicali Fanfara Ciocarlia, Taraf de Haidouks,Matalla.
E stata invitata come danzatrice al Gypsy Festival di New York nel 2010.
Si segnalata come coreografa e produttrice nel 2009 con il suo spettacolo Extase, seguito da Poet in New York, spettacolo coprodotto nellambito della borsa di studioINOVART DGARTES 2010Living Theater. Nel 2010/2011 produce la sua ultima creazione Duende in New York con Theater Lab e Living Theater.
E parte del progetto Danza Duende n dai suoi albori come artista, formatrice, ballerina e coreografa. Insegna Gypsy Duende dal 1999 in Europa. Dal 2006 lavorain Italia collaborando con MetissArt.
La Danza Duende, ideata da Yumma Mudra, e un lavoro applicabile a linguaggi corporei diversi (la danza orientale, le danze tzigane ecc) e che ci permette di trovare nel nostro spirito le fonti della forma e di scoprire il nostro potenziale intrinseco per lavorare su tutti gli aspetti della nostra vita. Lobiettivo del metodo e la ricerca della autenticit nel movimento e nellespressione personale per portare la vita nella danza e la danza nella vita.
www.carolinafonseca.pt, www.danzaduende.org, www.metissart.org
Nomad Dance Fest 2011

MARIA STROVA (Colombia-Italia) amenco arabo



Maria Strova autrice del libro Il linguaggio Segreto della Danza del Ventre, pubblicato anche negli Stati Uniti e Salom. Il mito, La danza dei Sette Veli. Ha prodotto diversi dvd didattici e scritto e diretto
Cercando Sheherazade, il primo documentario in Italia sullarte delle danzatrici del ventre.
Ha danzato e parlato del suo lavoro in trasmissioni televisive come Alle Falde del Kilimangiaro, Maurizio Costanzo Show, Uno Mattina, Mondo a Colori, Nel mondo di Psiche e partecipato con propri seminari al Dams dellUniversit Roma Tre e a numerosi festival di Danza del Ventre, sia in Italia che allestero. Insegna allo Ials di Roma.
Direttrice Artistica dellAssociazione Omphalos e del Teatro del Respiro con sede a Fiano Romano (RM) dove, coinvolgendo altri docenti, prepara nuovi talenti nella ricerca di una Danza del Ventre rivolta al teatro e alla sperimentazione coreograca.
Per Nomad Dance Fest propone un workshop su il FLAMENCO ARABO con Velo lirico.

Nomad Dance Fest 2011

LUCIA ZAHARA- (UK/ITALIA-Danze ZINGARE TURCHE


Nata in Inghilterra inizia i suoi studi di danza presso Shakespere Dance School
(Uk). A giovane et inizia a viaggiare per conoscere e studiare le danze dell Oriente, una avventure con lo zaino in spalla. In Egitto studia la danza Ghawazee con Khaireya Mazin e in Tunisia con M Brahim Bahloul e Mona Ben Amara studia le danze Berbere tipiche Tunisine. In Turchia, allinterno della comunit Rom di Gaziomanpasa, impara la vera danza Turca Rom con Reyhan Tuzsus e prima ancora con Jennet Shook (USA) e in India con Guru Jyoti studia la Danza Classica Indiana Kathak e in Rajasthan la danza Kalbeylia. Studia altri stili con maestri internazionale; Ghazal Rohani e Venus Saleh (Danza Classica Persiana e Tribale (Bandari), Helene Eriksen, Wendy Buonaventura (danza Araba come arte teatrale) ... e tecnica coreograca e contemporaneo al Worcester dance fest (Uk).
Come danzatrice Lucia cerca di invocare la divinit, in lavori artistici come; la Dea si rivela, Serenata a la luna con la poetessa Geppina Macaluso e con gruppi sperimentali Imagia e Menadi.
,insegna yoga ai bambini, ha condotto corsi di teatro per gruppi di bambini in Busan (Corea del Sud) tra il 2001-2002, ha fatto parte del gruppo Artista di strada, per tutta la Spagna (2000) e in Grecia (1998) e si esibisce con Bass X Dance Company (1993-95 Uk). Inoltre laureata in Arte e scultura (UK)

Nomad Dance Fest 2011

RAFFAELLA CIPOLATO-Venezia/Italia

RAFFAELLA CIPOLATO si forma alla scuola del teatro durante gli anni 70. Costumista per alcuni lm e speAacoli teatrali, coordinatrice dei reparC di trucco e acconciatura per teatri e regisC presCgiosi, lincontro con la danza orientale, anni dopo, si quindi innestato in un pensare teatrale: dei suoi speAacoli cura coreograe, scene e costumi. Linfanzia in Africa e i numerosi viaggi in Oriente ed estremo Oriente sono parte del suo bagaglio culturale e spirituale. Nella danza classica i suoi studi di base, negli anni 80 collaboratrice di Nathalie Brou, promotrice dellaerobica in Italia. Dopo molto peregrinare nello studio della danza orientale, idenCca in quella di Leila Haddad il segno di una danza in cui potersi riconoscere. Da Leila viene spinta a conCnuare anche linsegnamento.Nella sua scuola, A.R.E.M., il cui nome nasce dalle iniziali delle sue prime allieve, si sono formate alcune danzatrici di talento; negli anni hanno condiviso la messa in scena di alcuni speAacoli, e oggi alcune sono anche insegnanC di valore. Nel 2006 inizia lo studio del tai chi chuan, soAo la guida dellinsegnante Pierluigi Reveanne e dei maestri del C.R.T. Nello studio parallelo e contemporaneo delle due arC, tai chi chuan e danza orientale, nasce lintuizione dellarmonia e dei princpi che le accomunano, soAo il segno dell ingannevole semplicit. Nel marzo 2010 inaugura nella provincia di Venezia, insieme a Pierluigi Reveanne, il centro di studio delle arC orientali CREARTI.Raaella Cipolato aAualmente divide il suo impegno fra la danza orientale, la scuola, e la creazione di quipes di truccatori. Le molteplici esperienze e la ricerca conCnua ne fanno oggi uninsegnante a tuAo tondo. Per il NOMAD DANCE FEST presenta i workshops di make up naturale e DANZA CON LA SCIABOLA: Per arricchire le performance degli spe@acoli iAneranA, le nomadi hanno molto spesso uAlizzato, danzando, oggeD che me@essero in luce le loro capacit di equilibrio, scioltezza, grazia: piaD, vasi di coccio e metallo, monete e banconote, senza limite alla fantasia. Uno di quesA oggeD stata la sciabola, oggi ricuperata per coreograe anche d ee@o.Studiosa di tai chi chuan, R.C. uAlizza la praAca di una delle armi della salute per ritrovare nella danza la manualit e lasse indispensabili nelluso della sciabola, erroneamente chiamata spada nelluso comune.

Nomad Dance Fest 2011

MALIKA FERHAT (Alessandra Centonze)


Scuola MetissArt e DANZA DUENDE
Alessandra si occupa di danza da oltre 20 anni, di cui 14 dedicati alle danze tradizionali e contemporanee del mondo arabo ed in particolare della cultura berbera dellAlgeria (le danze Cabile), con il nome Malika Ferhat, omaggio al celebre cantautore Ferhat Mehenni, simbolo della causa della conservazione della cultura Cabila, con il quale ha diviso il palco.
Ha imparato molto sulla cultura e la musica del mondo arabo lavorando da sempre con i musicisti, frequentando lezioni di cultura araba dellISIAO (Istituto di Studi Internazionali e East Africa), collaborando con lAssociazione dei Berberi di Milano e condividendo i preziosi momenti del capodanno berbero per diversi anni con le donne della comunit cabila.
Prima danzatrice italiana di Oriental e Free Duende, si dedica al Progetto Danza Duende di Myriam Szabo dal 2007 entrando a far parte della rete internazionale di artisti che in tutto il mondo portano la danza nella vita e la vita nella danza. E studente di meditazione Shambhala Training seguendo gli insegnamenti di Chogyam Trungpa Rinpoche e Sakyong Mipham Rinpoche.
Come danzatrice e coreografa ha creato produzioni teatrali per la danza e spettacoli musicali presentati in Italia e allestero in collaborazione con artisti ed amici: Kikiensemble (2001 e tuttora in corso), Al Balad (2003), Oriental Fusion (2005-2006), Devota (2007), Corpo a Corpo (2010 ), Interno Mare (2012). E stata ospite di numerosi Festival internazionali dedicati alle danze etniche. Fra i pi importanti: Festival Di San Lorenzo, Milano ed 2001 e 2002, Sud Sud Festival, Milano 2007- Stelle DOriente, Torino 2008 - Solsticio de Verano, Girona 2008 - Festival De La Costa del Sol, Malaga ed. 2009 e 2011- Festival de la Danza Oriental, Valladolid 2009 Duendencuentros, Vitoria Gasteiz 2009, 2010, 2011 e 2012- Sol e Lua, Serpa, Portogallo 2010, MITO Fringe , Milano 2010 Via della seta, Venezia 2010 - Nomad Dance Fest, Milano 2011, Festival Berbero di Milano ed. 2010, 2011, 2012.
fondatrice, direttrice artistica e principale insegnante di MetissArt, Associazione per la promozione delle danze etniche di espressione contemporanea a Milano. Ha fatto parte della produzione e direzione artistica di Etnosfera, Festival Internazionale di espressione contemporanea delle danze etniche (2007-2008). Dal 2010 produce per MetissArt Porte Aperte al Duende, il primo festival in Italia Danza Duende e Outstanding MetissArt, rassegna di spettacoli di danze etniche per il teatro. www.metissart.org www.danzaduende.org
Nomad Dance Fest 2011

JAMILA ZAKI (Italia-milano) - DANZA ORIENTALE BALADI


Considerata dalla critica e da gran parte del pubblico una delle pi quotate interpreti di Danza Orientale in Italia, Jamila Zaki si occupa dall85 di questa disciplina, che ha perfezionato insieme alle danze folkloristiche dei vari paesi arabi con i pi autorevoli rappresentanti dei rispettivi stili (Nesrine Topkapi - Turchia; Mahmoud Reda, Yousry Sharif, Ibrahim Akif, Sami Sadik - Egitto; Ibrahim Farrah - Libano; ElHadi Cherifa - Algeria; Sharifa Khalfaoui - Tunisia) studiando la lingua, la cultura e le forme musicali dei vari paesi arabi (Istituto Superiore per il Medio ed Estremo Oriente di Milano, con relazione di esame nale dedicata alla musica araba).
Dirige la compagnia di Danza Orientale Arabesque, della quale danzatrice solista e coreografa.
Dal 1999 dirige a Milano il Circolo di Danza e Musica araba Zagharid. Jamila collabora con il NOMAD DANCE FEST
Durante tutto lanno per lorganizzazione di stage con maestri internazionali e spettacoli.
E direttrice artistica di ASD Zagharid di Milano e della compagnia di danza orientale che lei stessa ha fondato.
www.zagharid.it

Nomad Dance Fest 2011

VICTORIA IVANOVA
DANZA SUFI dervisc
Victoria nata a Novosibirsk (Russia) 05 / luglio 1979
E laureata in giurisprudenza allUniversit di
Novosibirsk (Russia)
Scrive e parla cinque lingue (russo, inglese, spagnolo, francese, italiano).
Ediplomata in pianoforte presso il Conservatorio di Musica di Novosibirsk
Ha praticato Atletica e Bodybulding.
Attualmente iscritta al Master in Relazioni Pubbliche dellUniversit di Cambridge ESDEN
FORMAZIONE
Victoria ha ricevuto la sua formazione di danza in giro per il mondo:
- Tango, nel centro di Buenos Aires di Borges
Ximena-balletto con Carnevale (REA Company, Malaga)
- Danze Latine in Brasile, Spagna, Cuba, Portogallo
Flamenco a Jerez Maria del Mar Moreno e gli altri (Cadice, Siviglia (Spagna)
- Danza africana con Cora nel Centre du Marais, Parigi.
-Danza orientale con Myriam Szabo, Annie Nganou, Eva Chacon, La Negra e con i migliori maestri di livello internazionale(Mahmoud Reda,
Farida Fahmy, Amir Taleb, Virginia Mendez, Bosenka,
-Hilal Dance con Sabina Todaro
- Danza Duende con Myriam Szabo (Belgio).

Attualmente si dedica allinsegnamento e allattivit di spettacolo tra l Italia (Milano) la Spagna (Malaga), continuando a viaggiare per
il il mondo per portare la sua danza e continuare ad apprendere.
A Milano collabora con la Scuola di Danza Metissart (MIlan.Italia).
E responsabile del WILD WORLD WOMENS FESTIVAL 2012 per lassociazione MUDRIAM (progetto presentato alla Comunit Europea
e allUNESCO).

Nomad Dance Fest 2011

ALMORAIMA - (italia/spagna) amenco arabo


Gli Almoraima sono un gruppo multietnico residente in provincia di Lecce che dal 2004 si dedica alla ricerca della tradizione musicale gitana ed in particolare alle varie connessioni musicali che si sono create con essa in terra andalusa. Non un caso quindi che il nome del gruppo derivi proprio
da quel lembo di terra tra Jerez de la Fronteira Cordoba e Sevilla, dove hanno trovato asilo i gitani Sindi provenienti dal Rajasthan, i mori magrebini, gli ebrei e gli stessi spagnoli, tornati dai viaggi nel nuovo mondo carichi di ritmi e sonorit innovative.
Il gruppo che ruota intorno alla gura del chitarrista Massi Almoraima, autore delle musiche e dei testi , ha visto in tempi pi recenti lingresso nella formazione della talentuosa voce andalusa di Ines Diaz Bravo che per la sua grande padronanza degli stili tradizionali e moderni di canto amenco e il suo interesse per la musica etno-world sta riscontrando una grande anit con lestetica musicale del gruppo.
La formazione composta dal percussionista etnico Roberto Chiga ,dal violista di origini pakistane Saleem Anichini , dal percussionista e cantante arabo saudita Abdularahman Al Jahdali , dal contrabbassista jazz Angelo Urso e dal sarmonicista Rocco Nigro .Il loro percorso di ricerca stato nalizzato con la pubblicazione di AMOR GITANO ,disco uscito nellestate del 2010 con letichetta Anima Mundi di Otranto composto da nove brani originali, dove larabo si combina con lorientale e il amenco moderno con quello tradizionale..
Oltre allattivit concertistica nei migliori festival italiani ed europei il gruppo porta avanti un lavoro di ricerca che lo vede spesso in giro per il mediterraneo, soprattutto in Andalucia , Marocco e Turchia con lintento di assorbire, integrare e condividere. Suoni , colori e visioni da questi luoghi ancestrali.

Nomad Dance Fest 2011

LES TROUBLAMOURS (Pirenei-Sud della Francia)



Portati da venti contrari quattro percorsi si scontrano: un sassofono innamorato delle
parole, una sarmonica appassionata di arie tradizionali, una tuba injazzata ,
un tamburello ebro di canzoni. Insieme danno vita ad un repertorio mescolando tradizione e composizione.
Animati dal desiderio di liberare i corpi, solleticare le menti, muovere i sentimenti, questi trovatori-troublamours
hanno immaginato una musica selvaggia come una tarantella, focosa come un aria balcanica, seducente come un valzer
musette, una musica popolare di un paese immaginario
1997- Nei Pirenei appare il primo troublamour, Simon ferrari, proponendo racconti e vecchie canzone francese accompagnato dal suo organetto di barberia. Un giorno per strada qualcuno gli fa dono di un organetto antico che nisce nelle mani del suo fratello Emmanuel
2002- Registrazione del primo disco , la ballade de Ninour , con la partecipazione del chitarrista manouche Je Manuel.
2003- Dopo il colpo di fulmine avvenuto nei vicoli di Otranto durante lestate 2002 tra Giuseppe Conoci, fondatore della
neonata etichetta salentina Anima Mundi e i Troublamours, esce una versione italiana di La ballade de Ninour e inizia
una lunga collaborazione.
2007- Esce Ama lacqua registrato dal vivo in presa acustica diretta nellantica masseria Torcito. Vi partecipano Maria Mazzotta , Enza Pagliara ( voce ) e Giorgio Distante ( tromba ).
2008- Mika fernandez se ne va, seguendo la strada di Chet Nuneta , gruppo di polifonia femminile. I Troublamours accolgono a braccia aperte il sassofonista Christophe Paris.
2010- Esce Hibou du monde registrato nei Pirenei a Gennaio 2009, sempre prodotto da Anima Mundi, accompagnato da un libretto a cura del pittore Claude Brugeilles.
2012- Dal 1999 i Troublamours hanno eseguito pi di 800 concerti in Francia, Italia, Germania, Republica Ceca, Spagna, Portogallo, Belgio e Svizzera. Un nuovo disco in testa continua la strada
Lo spirito del gruppo di portare la musica dovunque. Ispirata dai troubadours , trovatori medievali del sud della Francia, la fanfara tascabile dei Troublamours vagabonda per le strade e si ferma su un palco il tempo di un concerto
MUSICISTI: Bruno Berns: voce, percussioni, Eric Chafer: bassotuba, Emmanuel Ferrari: sarmonica, Simon Ferrari: voce,
sax soprano, Ciaramella, Christophe Paris: sax alto
DISCOGRAFIA 2002- La ballade de Ninour, 2004- Air Tadjiguin, 2007- Ama lacqua, 2010- Hibou du monde

Nomad Dance Fest 2011

KIKI ENSEMBLE (ITALIA- ALGERIA) MUSICA KABILA (BERBERA ALGERINA)


AREZKI DARANI appartenente alla prima generazione di cantautori cabili immigrati in Italia, indubbiamente il maggiore talento della canzone popolare berbera algerina presente in Italia. Dalla sua collaborazione con alcuni musicisti italiani provenienti dal mondo della musica folk nato il KIKIEnsemble.
Nellinterpretazione del KIKIEnsemble la musica berbera algerina riscopre la sua tradizione fondendosi nella contaminazione con nuove armonie che la rendono a noi pi vicina. Su un tappeto percussivo si stagliano, come sospesi, gli incroci di melodie di voci e mandole, suoni limpidi nella loro essenzialit e suggestione. Malika Ferhat e la sua Compagnia reinterpretano la danza berbera aprendola a nuove contaminazioni e possibilit.
www.myspace.com\kikiensemble

Nomad Dance Fest 2011

Direzione artistica: Maya Devi:


nomadancefest@gmail.com
TEL: +39 339 1633201

UFFICIO STAMPA:
Gabriella Manerba
Tel. 02 58102432 348 8748281 g.manerba@presstudio.com
Paola Colla
p.colla@presstudio.com

Direttore Tecnico, Produzione, Logistica: Gabriele Bellini


www.nomadancefest.com
FACEBOOK: nomad dance fest
YOUTUBE: nomadancefest

Nomad Dance Fest 2011

Interesses relacionados