Você está na página 1de 2

Ingresso Parroco di Brenta e Cittiglio

Preparazione:
Marted 8/01- h. 20,45 - Asilo di Brenta: Il Parroco: chi ? Incontro riflessione sulla figura e il ruolo del parroco Gioved 10/01- h. 20,30 - Chiesa di Cittiglio: S. Messa e, a seguire, Adorazione Eucaristica e possibilit di confessioni

Sabato 12/01: ingresso del parroco


h. 14,45 Brenta, Chiesa di S. Quirico: Accoglienza don Daniele. Preghiera Mariana in santuario. Saluto del sindaco di Brenta e presentazione associazioni h. 15,45 Sagrato Chiesa Cittiglio: Accoglienza di don Daniele Saluto del sindaco di Cittiglio e presentazione delle associazioni Saluto dei Consigli Pastorali Parrocchiali h. 16.00 Chiesa Cittiglio: Riti di immissione, consegna delle chiavi, Celebrazione S. Messa; h. 18.00 Rinfresco insieme in oratorio di Cittiglio.

Foglio informativo parrocchiale ad uscita settimanale. Ciclostilato in proprio ad uso interno. ANNO C Campane on line sul blog: oratoriobrenta.blogspot.it

Domenica 13/01 a Brenta:


h. 10.00 Brenta, Chiesa parrocchiale: S. Messa solenne e al termine Aperitivo di fraternit in Oratorio;

Sabato 19/01 a Cittiglio, oratorio:


h. 20,30 - Rappresentazione del Musical Rebus, ideato e messo in scena dal gruppo oratorio di Brenta;

Domenica 20/01 a Vararo


h. 10.00 S. Messa e incontro con la comunit.

Prima lettura (Dal libro del profeta Isaia 60,1-6) SU TE SPLENDE IL SIGNORE Salmo responsoriale (Dal salmo 71) TI ADORERANNO, SIGNORE, TUTTI I POPOLI DELLA TERRA Seconda lettura (Dalla lettera di S. Paolo apostolo agli Efesini 3,2-3a.5-6) MI STATO FATTO CONOSCERE IL MISTERO VANGELO (Matteo 2,1-12) ALCUNI MAGI GIUNSERO A GERUSALEMME Nato Ges a Betlemme di Giudea, al tempo del re Erode, ecco, alcuni Magi vennero da oriente a Gerusalemme e dicevano: Dov colui che nato, il re dei Giudei? Abbiamo visto spuntare la sua stella e siamo venuti ad adorarlo. Alludire questo, il re Erode rest turbato e con lui tutta Gerusalemme. Riuniti tutti i capi dei sacerdoti e gli scribi del popolo, si informava da loro sul luogo in cui doveva nascere il Cristo. Gli risposero: A Betlemme di Giudea, perch cos scritto per mezzo del profeta: E tu, Betlemme, terra di Giuda, non sei davvero lultima delle citt principali di Giuda: da te infatti uscir un capo che sar il pastore del mio popolo, Israele. Allora Erode, chiamati segretamente i Magi, si fece dire da loro con esattezza il

tempo in cui era apparsa la stella e li invi a Betlemme dicendo: Andate e informatevi accuratamente sul bambino e, quando lavrete trovato, fatemelo sapere, perch anchio venga ad adorarlo. Udito il re, essi partirono. Ed ecco, la stella, che avevano visto spuntare, li precedeva, finch giunse e si ferm sopra il luogo dove si trovava il bambino. Al vedere la stella, provarono una gioia grandissima. Entrati nella casa, videro il bambino con Maria sua madre, si prostrarono e lo adorarono. Poi aprirono i loro scrigni e gli offrirono in dono oro, incenso e mirra. Avvertiti in sogno di non tornare da Erode, per unaltra strada fecero ritorno al loro paese. * Il re Erode il Grande il despota, il signore della Citt santa di Gerusalemme. I Magi si muovono alla ricerca di Ges. Matteo sottolinea il fatto che Ges figlio di Davide, ma nato per tutti: figlio di Abramo; soprattutto Figlio di Dio (ci spiega la sua nascita verginale da Maria Vergine). I Magi sono le primizie dei pagani: Ges il Salvatore universale (Molti verranno dalloriente e dalloccidente: Mt 8,11). * Abbiamo visto la sua stella. Ogni uomo che nasce ha la propria stella, che si accende nel suo cielo interiore: una discreta chiamata, unattrattiva misteriosa che linvita a partire alla ricerca del Salvatore:

Pag. - 4 -

Pag. - 1 -

la stella del mattino che si leva nei vostri cuori, dice san Pietro. C un libro che spiega il mistero di questa stella che i Magi avevano visto sorgere: la Bibbia. I sacerdoti e gli scribi leggono la risposta sui rotoli sacri, ma non vedono la stella. I Magi avevano la stella; gli scribi avevano il libro. Per trovare il Cristo bisogna averli tutti e due: la stella e il libro, lo Spirito Santo e la Sacra Scrittura, che si compenetrano a vicenda per guidarci a Dio. * Videro il bambino con Maria sua madre: Maria presentata nella luce e nella dipendenza dal bambino Ges: prima il Bimbo, poi sua Madre, tutti e due inglobati nello stesso mistero. In sogno i Ma-

gi ricevono le direttive di Dio; nel sonno si in uno stato di ricettivit piena. * Prostratisi lo adorarono. Matteo presenta la vita di Ges come una celebrazione sacra che si apre e si chiude tra due adorazioni: quella dei Magi a Betlemme e quella degli apostoli sulla montagna di Galilea (28,17). Matteo vuol farci comprendere che noi siamo chiamati ad adorare. Bisogna prima aver lungamente adorato il Cristo nella sua casa (che la Chiesa), aver ascoltato la sua parola, ricevuto da lui la luce se vogliamo poi ritrovarlo e riconoscerlo negli altri.

Parrocchia SANTI VITO e MODESTO - BRENTA calendario dal 6 al 13 gennaio 2013

DOMENICA 6 Parrocchia ore 10.00 S.Messa LUN 7 Parrocchia ore 18.00 S.Messa MER 9 Parrocchia ore 18.00 S.Messa SAB 12 S. Quirico ore 14.45 Accoglienza del nuovo Parroco Don Daniele Asilo ore 21.00 Luci nella notte DOMENICA 13 Parrocchia ore 10.00 S.Messa

Le Parrocch hie Ss. Vito e Modesto in Brenta e S. Giulio Prete in Cittiglio (VA) vitarvi a partecipare ai festeggianel ringraziare il Signore, sono liete di inv menti per lingresso del nuovo Parroco l

Don Daniele Maola


Sabato 12 genna 2013 aio
Don Gianluigi Bollini Don Rodolfo Olgiati i Don Francesco Franzini

h. 14,45 Brenta, Chiesa di S. Quirico: a Accoglienza don Daniele. Preghiera mariana in santuario. Saluto del Sindaco di Brenta e prese entazione associazioni. h. 15,45 Sagrato Chiesa Cittiglio: esentazione delle associazioni. Saluto del Sindaco di Cittiglio e pre Saluto dei Consigli Pastorali Parroc cchiali. Riti di immissione, consegna delle c chiavi, celebrazione S. Messa. Segue rinfresco in oratorio.

Pag. - 2 -

Pag. - 3 -