Você está na página 1de 2

Pellegrini a Roma

Qualche fortunato della nostra Comunit Parrocchiale di Brenta e Cittiglio ha vissuto momenti particolarmente significativi durante il pellegrinaggio a Roma. Il primo e importante nellincontro con Papa Francesco in Piazza San Pietro il giorno 16 ottobre. Una cosa da far accapponare la pelle! Con semplicit e spontaneit la gente grida un nome solo: Francesco ! Francesco! . Senti che in quel nome urlato c la sincerit di un affetto, lespressione di qualcosa che c nel cuore: lo sguardo franco e sorridente del Padre Santo si posa su tutti e, benedicendo con gesto ampio, tutti abbraccia. E una commozione che provi solo ad essere l, a contatto con gli altri, e gridi anche tu quel nome, non puoi farne a meno! Un altro momento importante stata la visita alle tombe dei Papi e del primo Papa: San Pietro. Poi lincontro con Suor Manuela Rubin, originaria di Brenta, che da nove anni presso la Casa Santa Maria della Provvidenza. Qui abbiamo visto tante differenti sofferenze alleviate da una sola cura: la fede che si fa carit nelle Suore Guanelliane. C stata anche una sorpresa! Allimprovviso ci ha abbracciato Suor Mariliana: stata trasferita a Roma dopo 16 anni di lavoro presso il nostro Asilo di Brenta! E arrivata ieri, 15 ottobre, e ci aveva detto che non poteva salutarci perch gi impegnata nella sua nuova attivit. Invece eccola qui, sorridente e pimpante, iperattiva come sempre, che ci abbraccia e ci bacia. Ultima solo perch la scriviamo adesso, ma non per importanza, stata la riuscita aggregazione di tutto il nostro gruppo: anche dalle testimonianze date alla fine del viaggio da diverse persone, sia giovani che adulte, emerso lauspicio che altre occasioni, non troppo lontane nel tempo, possano farci ripetere altre esperienze simili a questa, riuscitissima. Un grazie infinito al nostro Don che ci ha guidato con solerzia e accudito con amore, da buon pastore quale ; sempre sorridente, ha sudato sette camicie per tenerci uniti, si sgolato in infiniti appelli, ci ha adunati e guidati nella preghiera con raccoglimento. Grazie Don Daniele per ognuno di questi momenti di sacrificio.

Foglio informativo parrocchiale ad uscita settimanale. Ciclostilato in proprio ad uso interno. ANNO C Campane on line sul blog: oratoriobrenta.blogspot.it

Prima lettura (Dal libro dellsodo 17,813)


IO STAR RITTO SULLA CIMA DEL COLLE

Salmo responsoriale (Dal salmo 120) IL MIO AIUTO VIENE DAL SIGNORE Seconda lettura (Dalla seconda lettera di S. Paolo apostolo a Timteo3,14 - 4,2) ANNUNCIA LA PAROLA VANGELO (Luca 18,1-8) DIO FAR GIUSTIZIA In quel tempo, Ges diceva ai suoi discepoli una parabola sulla necessit di pregare sempre, senza stancarsi mai: In una citt viveva un giudice, che non temeva Dio n aveva riguardo per alcuno. In quella citt cera anche una vedova, che andava da lui e gli diceva: Fammi giustizia contro il mio avversario. Per un po di tempo egli non volle; ma poi disse tra s: Anche se non temo Dio e non ho riguardo per alcuno dato che questa vedova mi d tanto fastidio, le far giustizia perch non venga continuamente a importunarmi. E il Signore soggiunse: Ascoltate ci che dice il giudice disonesto. E Dio non far forse giustizia ai suoi eletti, che gridano giorno e notte verso di lui? Li far forse aspettare a lungo? Io vi dico che far loro giustizia prontamente. Ma il Figlio delluomo, quando verr, trover la fede sulla terra?.

* LApocalisse termina con una preghiera che un grido: Vieni presto, Signore Ges! Maran-th. Questo grido veniva ripetuto nelle assemblee liturgiche della prima comunit cristiana: la parusa o attesa del ritorno del Signore era la lampada che accendeva i cuori nella speranza. E la speranza centuplica le forze. Il Padre nostro ci fa invocare: Venga il tuo Regno. Luca introduce la parabola sulla preghiera degli eletti annunciando il giorno del Figlio delluomo (17,22). La preghiera continua, dunque, da ripetere senza mai stancarsi potrebbe essere proprio questa: Venga presto il tuo Regno, Signore Ges! * La parabola riveste unefficacia a fortiori, nel senso che Dio ha ben altra giustizia e bont nellesaudire i suoi, da quella del giudice. Se un giudice iniquo, incalza Ges, si decide a intervenire in favore di una vedova solo per non essere scocciato pi a lungo, quanto pi far Dio nei confronti dei suoi eletti, di coloro cio che sono entrati nel suo piano di salvezza perch ne desiderano intensamente la realizzazione. Al capitolo 6 dellApocalisse si ritrova questo grido nei martiri-testimoni. Ad essi richiesto di pazientare finch non sia completato il numero dei compagni di servizio, dei fratelli che come loro devono essere uccisi (v. Il). * Dio esaudisce il grido della preghiera per lawento del suo Regno, ma lesaudisce co-

Pag. - 4 -

Pag. - 1 -

me misericordia, aumentando tutte le possibilit di perdono e diminuendo al massimo, cio ritardando, gli interventi della sua giustizia. A ci serve la preghiera incessante degli eletti. Guai se mancasse! Attraverso la preghiera e la sofferenza

degli eletti (lattesa forse la sofferenza pi intima), Dio fa giustizia, cio riversa nel mondo tutta la sua misericordiosa tenerezza. Non c preghiera senza risposta.

Parrocchia SANTI VITO e MODESTO - BRENTA calendario dal 20 al 27 ottobre 2013

OTTOBRE MISSIONARIO 2013


sulle strade del mondo
In questo mese tutto il ricavato delle attivit proposte dal gruppo missionario, verr devoluto alle missioni diocesane.

DOMENICA 20 Giornata Missionaria mondiale Parrocchia ore 10.00 S.Messa def.ta Todeschini Mariuccia S. Quirico ore 18.00 S.Messa pro popolo Al termine delle SS.Messe vendita di mele della Valtellina LUN 21 Parrocchia ore 17.00 S.Messa def.ti Cerini Giacomo e Clementina MAR 22

26 ottobre, quinta settimana: Il ringraziamento.


Ti rendo grazie, perch mi hai risposto, perch sei stato la mia salvezza. (Sal 117,21) Questa settimana presso loratorio proponiamo : ore 20.00 cena povera, che consiste nel consumare un umile pasto, donando ci che si risparmiato alle missioni. Una piccola rinuncia per un grande gesto. ore 21.00 testimonianza missionaria. Alcuni ragazzi raccontano la loro esperienza in terra missionaria. Un momento di condivisione per confrontarsi con coloro che hanno vissuto in prima persona una forte esperienza di vita e di arricchimento interiore. Lattivit proposta per questa settimana sar la vendita di mele della Valtellina, fuori dalla chiesa, al termine delle Sante Messe. Li mand due a due Sta terminando il perCorso in preparazione al Matrimonio e con il nuovo anno pastorale (fine novembre) avr inizio una nuova edizione. Le coppie di fidanzati interessate a partecipare al nuovo perCorso possono ritirare in sacrestia la scheda discrizione da restituire compilata a don Daniele.
Pag. - 2 -

CARAVATE

Oratorio

ore 10.00 INCONTRO DEL PRESBITERIO VICARIALE ore 21.00 Consiglio Pastorale Parrocchiale

MER 23 S. Quirico ore 20.30 S.Messa SAB 26 ore 7.30 GITA PELLEGRINAGGIO A CREMA - CREMONA Parrocchia ore 17.30 Confessioni Parrocchia ore 18.00 S.Messa Def.ti Miatello Narciso, Triestina, Armando e Maurizio Oratorio ore 19.00 SERATA MISSIONARIA CENA DEL POVERO E
TESTIMONIANZA DI DEBORAH B. SULLA SUA ESPERIENZA IN TANZANIA

Per la cena: iscriversi entro gioved 24 presso Gibellini Rita (Tel. 0332 603919) DOMENICA 27 Parrocchia ore 10.00 S.Messa Def.to Longhi Luigi S. Quirico ore 18.00 S.Messa pro popolo AVVISO Chi desidera i crisantemi li deve prenotare presso Capirossi Giuliana entro gioved 24 ottobre (Tel. 0332 601137)
Pag. - 3 -