Você está na página 1de 36

Sistema a pignone e cremagliera

alpha
Manuale operativo

Manuale operativo

Sistema a pignone e cremagliera

1 Sommario
1

Sommario
1.1
Contatto di assistenza
2 Informazioni generali
2.1
Descrizione e denominazioni
2.2
A chi rivolto il manuale
2.3
Segni e simboli utilizzati nel
manuale
2.4
Liberatoria
2.5
Modifiche e trasformazioni
2.6
Direttiva macchine CE
2.7
Modifiche tecniche
2.8
Copyright
3 Sicurezza
3.1
Uso conforme
3.2
Uso non conforme
3.3
Avvertenze di sicurezza
3.3.1 Avvertenze di sicurezza generali

Specifiche tecniche
4.1
Struttura

2
3
3
3
3
3
3
3
3
3
4
4
4
4
4
5

6
6

4.1.1 Sistema lineare High Performance /


Performance System
6
4.1.2 Precision System
6
4.1.3 Economy+ System
7
4.1.4 Economy System
7
4.1.5 Smart System
7
4.1.6 Performance System
7

4.2
Peso
4.3
Lubrificante
4.4
Dati relativi alle prestazioni
4.5
Codice d'ordine
5 Condizioni di consegna,
trasporto, immagazzinaggio
5.1
Condizioni di consegna
5.2
Trasporto

8
8
9
9
11
11
11

5.2.1 Trasporto con apparecchiature di


sollevamento
11

5.3
Immagazzinaggio
Montaggio e messa in servizio
6.1
Montaggio delle cremagliere
6.1.1
6.1.2
6.1.3
6.1.4

Informazioni generali
Preparazione del montaggio
Pulizia
Montaggio della prima
cremagliera

11
11
12
12
13
15
16

6.1.5 Montaggio delle cremagliere


successive
6.1.6 Controllo durante il montaggio
6.1.7 Fissaggio mediante spine della
cremagliera montata e allineata

6.2

Montaggio del riduttore

18
20
22

23

6.2.1 Controllo delle caratteristiche di


funzionamento dopo il montaggio 27

6.3
Montaggio dell'ingrassatore
7 Condizioni operative del sistema
a pignone e cremagliera
8 Manutenzione
8.1
Spegnimento e preparazione
8.2
Programma di ispezione e
manutenzione
8.3
Lavori di manutenzione
8.3.1 Ispezione visiva
8.3.2 Controllo dell'impianto di
lubrificazione
8.3.3 Controllo del pignone
lubrificatore in feltro

8.4

28
29
30
30
30
30
30
30
31

Sostituzione della cremagliera 31

8.4.1 Smontaggio della cremagliera


8.4.2 Montaggio della cremagliera
8.4.3 Fissaggio mediante spine della
cremagliera montata e allineata

Messa in servizio dopo la


manutenzione
8.6
Elenco degli errori
(ricerca dei guasti)
9 Smontaggio
9.1
Preparazione
9.2
Smontaggio della cremagliera
10 Smaltimento
10.1 Lubrificanti
10.2 Anelli di tenuta
10.3 Metallo
11 Appendice
11.1 Accessori per il montaggio

31
31
32

8.5

11.1.1 Calibro di montaggio


11.1.2 Rullino di misurazione

32
32
33
33
33
34
34
34
34
34
34
34
34

11.2 Coppie di serraggio per


filettature standard nel settore
macchine utensili

35

Pagina it-2
Revisione: 09

2022 D001333

Edizione: 19.09.2013

Sistema a pignone e cremagliera

Manuale operativo

1.1 Contatto di assistenza


Per informazioni tecniche, rivolgersi al nostro servizio clienti:
WITTENSTEIN alpha GmbH
Customer Service
Walter-Wittenstein-Str. 1
D-97999 Igersheim
Tel.: +49 (0) 79 31 / 493-12900
Fax: +49 (0) 79 31 / 493-10903
E-mail: service-alpha@wittenstein.de

2 Informazioni generali
La versione originale di questo manuale stata redatta in tedesco. Tutte le versioni in altre lingue
sono traduzioni del manuale.

2.1 Descrizione e denominazioni


Il sistema a pignone e cremagliera alpha (denominato in seguito semplicemente "sistema di
trasmissione") stato concepito e realizzato per motori di avanzamento.

2.2 A chi rivolto il manuale


Il presente manuale rivolto ai responsabili dell'installazione, del funzionamento e della
manutenzione del sistema di trasmissione.
Prima di eseguire qualsiasi intervento sul sistema di trasmissione, necessario aver letto e
compreso queste istruzioni. Comunicare inoltre le avvertenze di sicurezza a tutte le altre persone
coinvolte.

2.3 Segni e simboli utilizzati nel manuale

Una "istruzione" esorta a eseguire un'operazione.


Un "controllo" consente di stabilire se il dispositivo pronto per le operazioni successive.
Un "suggerimento" mostra come eseguire determinate operazioni in un modo pi semplice o
pi efficace.
I simboli relativi alle avvertenze di sicurezza sono spiegati nel capitolo 3 "Sicurezza".

2.4 Liberatoria
Il produttore non si assume alcuna responsabilit per danni o infortuni derivanti da un utilizzo
improprio del sistema di trasmissione.

2.5 Modifiche e trasformazioni


Interventi di modifica o trasformazione del sistema di trasmissione sono ammessi solo dietro
espressa approvazione per iscritto da parte di WITTENSTEIN alpha GmbH. Per le sostituzioni o
le aggiunte (ad es. cremagliera) al sistema di trasmissione, utilizzare esclusivamente componenti
originali. WITTENSTEIN alpha GmbH non si assume alcuna responsabilit per danni o lesioni
conseguenti all'impiego di componenti non originali.

2.6 Direttiva macchine CE


Il sistema di trasmissione da considerarsi come "componente di macchina" e non pertanto
soggetto alla direttiva macchine 2006/42/CE.
Nell'ambito di validit della direttiva CE la sua messa in servizio non consentita finch non
viene confermata la conformit alla direttiva CE della macchina in cui installato.

2.7 Modifiche tecniche


WITTENSTEIN alpha GmbH si riserva il diritto di apportare modifiche tecniche per migliorare il
prodotto.
Pagina it-3
Edizione: 19.09.2013

2022 D001333

Revisione: 09

Manuale operativo

Sistema a pignone e cremagliera

2.8 Copyright
2013, WITTENSTEIN alpha GmbH

3 Sicurezza
3.1 Uso conforme
Il sistema di trasmissione concepito e realizzato per motori di avanzamento che non ricadono
sotto l'articolo 2 della direttiva 2002/95/CE (restrizione dell'uso di determinate sostanze
pericolose nelle apparecchiature elettriche ed elettroniche).
Per informazioni sulle forze e sulle coppie massime consentite, fare riferimento al nostro catalogo
o visitare il nostro sito web all'indirizzo: www.wittenstein-rack-pinion.com.
Se il sistema di trasmissione stato acquistato da oltre un anno, mettersi in contatto con il
nostro servizio clienti (vedere 1.1) per ricevere i corrispondenti dati aggiornati.

3.2 Uso non conforme


Qualsiasi utilizzo che non rispetti i suddetti limiti (in particolare l'impiego di forze e coppie
superiori) da considerarsi non conforme e pertanto proibito.
L'uso del sistema di trasmissione non consentito nei seguenti casi:
il sistema non stato installato correttamente (ad es. allineamento del riduttore rispetto alla
cremagliera),
non stato sottoposto a una manutenzione corretta (ad es. uso di un lubrificante inadatto) o
non presente una protezione dalle impurit sufficiente.

3.3 Avvertenze di sicurezza


In questo manuale vengono utilizzate le seguenti parole chiave di avvertimento:
PERICOLO
Questa parola chiave segnala un pericolo incombente, che pu essere causa di lesioni gravi
e anche mortali.
AVVERTENZA
Questa parola chiave segnala un possibile pericolo incombente, che pu essere causa di
lesioni gravi e anche mortali.
ATTENZIONE
Questa parola chiave segnala un possibile pericolo incombente, che pu essere causa di
lesioni da leggere a gravi.
Un'avvertenza senza parola chiave fornisce informazioni particolarmente importanti o
consigli per l'impiego del riduttore.
Oltre alle avvertenze di sicurezza contenute nel presente manuale necessario attenersi alle
prescrizioni legislative vigenti a livello generale e a quelle particolari relative alla prevenzione
degli infortuni (ad es. in materia di dispositivi di protezione individuale) e alla tutela ambientale.
In situazioni particolari il segnale di pericolo generale
(ad es. "Tensione elettrica"

viene sostituito da segnali specifici

).

Pericoloso per l'ambiente


Le parole chiave "pericoloso per l'ambiente" richiamano l'attenzione su un rischio di
inquinamento ambientale.

Pagina it-4
Revisione: 09

2022 D001333

Edizione: 19.09.2013

Sistema a pignone e cremagliera

Manuale operativo

3.3.1 Avvertenze di sicurezza generali


Interventi sul sistema di trasmissione
AVVERTENZA
Interventi non eseguiti correttamente possono causare infortuni e danni.
Assicurarsi che l'installazione, la manutenzione e lo smontaggio del sistema di
trasmissione vengano eseguiti solamente da personale specializzato e appositamente
formato.
AVVERTENZA
Eventuali corpi estranei proiettati possono causare lesioni gravi.
Prima di mettere in funzione il sistema di trasmissione, assicurarsi che su di esso non si
trovino corpi estranei o utensili.
ATTENZIONE
Fissaggi a vite allentati o serrati eccessivamente possono causare danni.
Fissare e controllare sempre tutti i collegamenti a vite per i quali prescritta una coppia
con una chiave dinamometrica calibrata.
Funzionamento
AVVERTENZA
Le parti mobili della macchina possono causare lesioni. Sussiste il pericolo di trascinamento!
Mantenersi a una distanza sufficiente dalle parti della macchina in rotazione.
AVVERTENZA
Un riduttore danneggiato pu comportare incidenti e pericolo di lesioni
Non far funzionare i riduttori che sono stati sollecitati eccessivamente da un uso errato o
da collisioni della macchina.
Sostituire il riduttore in questione anche se non presenta danni esterni visibili.
Manutenzione
AVVERTENZA
L'avviamento involontario della macchina durante i lavori di manutenzione pu causare
incidenti gravi.
Assicurarsi che nessuno possa avviare la macchina durante l'esecuzione dei lavori.

Durante i lavori di manutenzione e montaggio assicurare la macchina contro una


riaccensione accidentale o movimenti non intenzionali.

AVVERTENZA
Anche un breve funzionamento della macchina durante i lavori di manutenzione pu causare
incidenti, se i dispositivi di sicurezza sono stati disattivati.
Assicurarsi che tutti i dispositivi di sicurezza siano montati e attivati.
Lubrificanti
Pericoloso per l'ambiente
I lubrificanti (oli e grassi) sono sostanze pericolose che possono inquinare il suolo e le
risorse idriche.
Raccogliere il lubrificante scaricato in contenitori adatti e smaltirlo ai sensi delle direttive
vigenti a livello nazionale.

Pagina it-5
Edizione: 19.09.2013

2022 D001333

Revisione: 09

Manuale operativo

Sistema a pignone e cremagliera

4 Specifiche tecniche
4.1 Struttura
Il sistema di trasmissione costituito da un riduttore completo di pignone sul lato di uscita e delle
rispettive cremagliere per il montaggio e il fissaggio in una struttura del cliente. Per le dimensioni
di ingombro, fare riferimento al nostro catalogo o al nostro sito web: www.wittenstein-rackpinion.com.
Pignone
Cremagliera
(High)
Performance
Premium Class

High
Performance
Class
Sistema lineare
(High)
Performance
System

Premium
Class+

Premium
Class RTP

Precision
System

Precision
System

Value Class
Smart Class

Smart
System

Smart
System

Standard
Class RSP

Value Class

Economy
System+
Smart
System

Economy
System
Smart
System
Tabella 4.1

4.1.1 Sistema lineare High Performance / Performance System


Grazie alla loro elevata forza di avanzamento, le cremagliere (High) Performance sono adatte sia
per l'impiego in applicazioni high-end che richiedono alti livelli di dinamica e precisione di
posizionamento, sia per applicazioni mid-range, ad es. dove si renda necessaria un'elevata
densit di potenza a fronte di volumi di montaggio particolarmente compatti. In combinazione con
il pignone High Performance Class, il campo di impiego si estende da applicazioni mid-range fino
a high-end.
4.1.2 Precision System
Pignone Premium Class+
Il pignone per il lato uscita SP/TP si distingue per una rigidit lineare e una dinamica di altissimo
livello, risultato di un diametro primitivo ridotto e di un'elevata precisione di rotazione. Il pignone
adatto per applicazioni high-end con requisiti elevati di dinamica e precisione di posizionamento.
Pignone Premium Class RTP
Con il suo diametro primitivo grande, il pignone per il lato uscita TP presenta una rigidit lineare
dinamica media e un ottimo livello di precisione di posizionamento.
Cremagliera Premium Class
Le cremagliere della Premium Class sono adatte per ottenere un elevato grado di precisione
dinamica di posizionamento. Il loro montaggio reso facile grazie al bordo di battuta presente sul
bancale della macchina. L'alto livello di precisione consente di impostare, previa consultazione
con la WITTENSTEIN alpha GmbH, il sistema di trasmissione (sistema a pignone e cremagliera)
in modo che non vi sia alcun gioco.
J inoltre possibile una classificazione delle cremagliere, che pu rendere superfluo l'uso
della riga ottica per la determinazione delle posizioni. Per ulteriori informazioni, mettersi in
contatto con il nostro servizio clienti (vedere 1.1).

Pagina it-6
Revisione: 09

2022 D001333

Edizione: 19.09.2013

Sistema a pignone e cremagliera

Manuale operativo

4.1.3 Economy+ System


Pignone Standard Class RSP
Il pignone per il lato uscita evolvente SP si distingue per una rigidit lineare e una dinamica di
alto livello, risultato di un diametro primitivo ridotto e di una buona precisione di rotazione. Il
pignone adatto per applicazioni mid-range che richiedono una dinamica e una precisione di
posizionamento elevate.
Cremagliera Value Class
Le cremagliere Value Class sono adatte per applicazioni low-cost. Il loro montaggio reso facile
grazie al bordo di battuta presente sul bancale della macchina.
4.1.4 Economy System
Pignone Value Class
Il pignone con cava per chiavetta per il lato uscita LP/(SP) presenta un grado ridotto di precisione
di posizionamento e una rigidit lineare inferiore. Consente velocit di traslazione elevate a fronte
di un margine di errore di oscillazione radiale ridotto. Il pignone adatto per applicazioni low-cost.
Cremagliera Value Class
Le cremagliere Value Class sono adatte per applicazioni low-cost. Il loro montaggio reso facile
grazie al bordo di battuta presente sul bancale della macchina.
4.1.5 Smart System
Cremagliera Smart Class
Grazie alla loro precisione di posizionamento dinamica e alla possibilit di montaggio flessibile
senza bordo di montaggio, le cremagliere Smart Class sono adatte per tutte le applicazioni che
richiedono condizioni di installazione estremamente flessibili e un design modulare. Questo tipo
di cremagliera pu essere perfettamente allineato ai listelli di guida. A seconda del pignone
utilizzato, i campi di impiego si estendono da applicazioni low-cost fino a high-end.
4.1.6 Performance System
Grazie alla sua elevata forza di avanzamento, la cremagliera High Performance adatta sia per
l'impiego in applicazioni high-end che richiedono alti livelli di dinamica e precisione di
posizionamento, sia per applicazioni mid-range, ad es. dove si renda necessaria un'elevata
densit di potenza a fronte di volumi di montaggio particolarmente compatti. In combinazione con
il pignone Premium Class+ / Premium Class RTP, il campo di impiego si estende da applicazioni
mid-range fino a high-end.

Pagina it-7
Edizione: 19.09.2013

2022 D001333

Revisione: 09

Manuale operativo

Sistema a pignone e cremagliera

4.2 Peso
Il peso totale del sistema di trasmissione dato dalla somma dei pesi del riduttore con pignone e
delle rispettive cremagliere.
J Per il peso del riduttore, fare riferimento al manuale operativo del riduttore in questione.
J Nella Tabella 4.2 e nella Tabella 4.3 sono riportati i pesi delle diverse cremagliere.

Modulo
Lunghezza
[mm]
167
250
333
480
500
506
960
1000
1500
2000

Peso [kg] delle cremagliere a dentatura obliqua


2,0
3,0
4,0
5,0
6,0

8,0

0,7
1,4
1,9
2,1
4,1
6,15
8,20

21,0
42,0
-

1,5
2,7
3,0
5,9
8,85
11,0

4,7
5,4
10,7
21,40

6,5
13,1
19,50
26,0

9,9
19,9
27,10
36,20

Tabella 4.2

Modulo
Lunghezza
[mm]
167 - 2000

Peso [kg] delle cremagliere a dentatura diritta


2,0
3,0
4,0
5,0
6,0

8,0

su richiesta
Tabella 4.3

4.3 Lubrificante
Sistema a pignone e cremagliera
ATTENZIONE
Una lubrificazione insufficiente danneggia la dentatura.
Garantire sempre una lubrificazione sufficiente e sostituire tempestivamente
l'ingrassatore.
La lubrificazione del pignone o delle cremagliere avviene mediante ingrassatore attraverso un
pignone di lubrificazione in feltro.
L'ingrassatore disponibile in due dimensioni (tipo 125 e tipo 475) e viene riempito in fabbrica
con "Klber Microlube GB 0".
J La quantit consigliata di lubrificante per una velocit di traslazione di 90 m/min corrisponde
ad es. per il modulo 2 a 0,175 - 0,35 cm/giorno.
J Per ulteriori informazioni sulla regolazione della lubrificazione automatica, fare riferimento al
manuale dell'ingrassatore.
La temperatura ambiente non deve essere inferiore a +10 C n superiore a +50 C.
La temperatura d'esercizio non deve superare +90 C.
Riduttore
Il riduttore riempito in fabbrica con olio sintetico per riduttori (poliglicole) della classe di viscosit
ISO VG 220 o con un grasso ad alte prestazioni.
J Per ulteriori dati, consultare il manuale operativo del riduttore.

Pagina it-8
Revisione: 09

2022 D001333

Edizione: 19.09.2013

Sistema a pignone e cremagliera

Manuale operativo

4.4 Dati relativi alle prestazioni


Per informazioni sulle forze e sulle coppie massime consentite per i riduttori, fare riferimento ai
relativi cataloghi o visitare il nostro sito web all'indirizzo: www.wittenstein-rack-pinion.com.
Se il riduttore stato acquistato da oltre un anno, mettersi in contatto con il nostro servizio
clienti (vedere 1.1).

4.5 Codice d'ordine


Il codice d'ordine (A) riportato sulle cremagliere.
La targhetta di identificazione del riduttore si trova sulla carcassa del riduttore stesso.
J Ulteriori informazioni sulla targhetta di identificazione sono contenute nel manuale operativo
del riduttore.
Cremagliera
Il codice d'ordine (ad es.: ZST 200-HE6-1000-035-R1_) fornisce le seguenti informazioni:

Fig. 4.1

Fig. 4.2 Codice d'ordine

Pagina it-9
Edizione: 19.09.2013

2022 D001333

Revisione: 09

Manuale operativo

Sistema a pignone e cremagliera

Pignone Premium Class+ e Value Class

Fig. 4.3 Codice d'ordine

Pignone Standard Class RSP e Premium Class RTP

Fig. 4.4 Codice d'ordine

Pagina it-10
Revisione: 09

2022 D001333

Edizione: 19.09.2013

Sistema a pignone e cremagliera

Manuale operativo

5 Condizioni di consegna, trasporto, immagazzinaggio


5.1 Condizioni di consegna
Tutte le cremagliere sono completamente protette e imballate.
I riduttori sono provvisti di una protezione contro la corrosione sul lato di ingresso e sul pignone
montato in fabbrica e vengono imballati in pellicole e scatole di cartone. Le pellicole e le scatole
di cartone sono riciclabili.
I riduttori vengono riempiti di lubrificante in fabbrica.

5.2 Trasporto
Per il trasporto del sistema di trasmissione non prescritta alcuna posizione particolare.
Il peso totale del sistema di trasmissione dato dalla somma dei pesi del riduttore con pignone e
delle cremagliere. La Tabella 4.2 al capitolo 4.2 "Peso" mostra i dati corrispondenti alle diverse
dimensioni delle cremagliere.
5.2.1 Trasporto con apparecchiature di sollevamento
AVVERTENZA
In caso di caduta di carichi o rottura delle attrezzature di sollevamento (ad es. funi o catene)
possono prodursi gravi infortuni.
Non sostare mai sotto carichi sospesi.
Mantenere per quanto possibile una distanza di sicurezza dalle attrezzature di
sollevamento.
ATTENZIONE
Se cade o viene appoggiato in modo brusco, il sistema di trasmissione pu subire dei danni.
Utilizzare solo attrezzature di sollevamento e fissaggio (ad es. funi o catene) ammesse
per le dimensioni / il peso del sistema di trasmissione acquistato.
Assicurarsi che il carico venga maneggiato e appoggiato lentamente e con cautela.

5.3 Immagazzinaggio
I sistemi di trasmissione possono essere tenuti a magazzino per un massimo di 2 anni a una
temperatura compresa tra 0 C e +40 C, in assenza di umidit, in posizione orizzontale e
nell'imballaggio originale. Per la gestione del magazzino, si raccomanda di utilizzare il principio
"first in - first out".

6 Montaggio e messa in servizio

Rispettare le avvertenze contenute nel capitolo 3.3.1 "Avvertenze di sicurezza generali".


AVVERTENZA
Pericolo di lesioni!
Gli spigoli vivi possono causare ferite da taglio.
Durante le operazioni di montaggio, indossare dei guanti di protezione.
AVVERTENZA
Il contatto con superfici a temperatura elevata pu causare ustioni.
Utilizzare per i lavori di montaggio dei dispositivi di protezione adeguati
(ad es. guanti).
ATTENZIONE
Durante i lavori di montaggio, evitare una trasmissione di calore alle cremagliere.
Utilizzare per i lavori di montaggio dei dispositivi di protezione adeguati
(ad es. guanti).

Pagina it-11
Edizione: 19.09.2013

2022 D001333

Revisione: 09

Manuale operativo

Sistema a pignone e cremagliera

6.1 Montaggio delle cremagliere


6.1.1 Informazioni generali
ATTENZIONE
Un uso improprio di dispositivi di fissaggio, quali ad es. morsetti a vite, pu causare danni
alla dentatura della cremagliera.
Utilizzare sempre distanziali in plastica o in ottone.
In funzione dell'applicazione, la superficie di contatto dovrebbe presentare una planarit con
tolleranza tra 0,04 mm (bancale della macchina in ghisa o in acciaio) e 0,1 mm (bancale della
macchina in alluminio) per la superficie di avvitamento delle cremagliere.
(High) Performance Class / Premium Class / Value Class
La cremagliera presenta sul bordo di montaggio
un angolo di smusso di 2x45 (Fig. 6.1). Il
bancale della macchina dovrebbe essere
realizzato in modo tale da consentire un
comodo fissaggio della cremagliera. Questa
impostazione ottimale quando l'altezza del
bordo di battuta oltre il 50 % dell'altezza della
cremagliera. Raggiungere almeno l'altezza
minima di 5 mm (tenere presente l'angolo di
smusso).
I fori filettati per le viti di fissaggio devono
Controraggio su
presentare una profondit di avvitamento
bancale
sufficiente per il particolare materiale in cui
macchina
realizzato il bancale.
Fig. 6.1
In funzione dell'applicazione, le superfici di
battuta sul bancale della macchina dovrebbero
presentare un parallelismo rispetto alla guida di
scorrimento con tolleranza massima di 30 mm (il
parallelismo dovrebbe rientrare nei limiti di
tolleranza prescritti dal produttore delle guide).
Se si utilizzano dei listelli di battuta, allinearli
conseguentemente.
Smart Class

Fig. 6.2

Il bancale della macchina dovrebbe essere


realizzato in modo tale da consentire un
comodo montaggio delle cremagliere. Con il
montaggio libero, il sistema di fissaggio pi
avanzato della cremagliera elimina la necessit
di un bordo di battuta.
I fori filettati per le viti di fissaggio devono
presentare una profondit di avvitamento
sufficiente per il particolare materiale in cui
realizzato il bancale.
Il parallelismo compreso tra 20 mm e 40 mm
rispetto alla guida di scorrimento si ottiene
mediante inserimento di un distanziatore
(vedere Fig. 6.3) durante il montaggio (il
parallelismo dovrebbe preferibilmente
mantenersi entro i limiti di tolleranza prescritti
dal produttore delle guide).

Pagina it-12
Revisione: 09

2022 D001333

Edizione: 19.09.2013

Sistema a pignone e cremagliera

Manuale operativo

6.1.2 Preparazione del montaggio


Il sistema di trasmissione deve essere impiegato in un ambiente pulito e asciutto. Polveri
grossolane e liquidi di qualsiasi tipo ne compromettono il funzionamento.
Per il fissaggio delle cremagliere sono necessari, a seconda del tipo di cremagliera, viti a testa
cilindrica e spine cilindriche con le caratteristiche indicate nella Tabella 6.1 sottostante.
Le lunghezze di viti e spine dipendono dall'esecuzione del bancale della macchina (non
compreso nel volume di fornitura di WITTENSTEIN alpha GmbH!).

2
2
2
2
2
2
3
3
3
3
3
4
4
4
4
5
5
5
6
6
6
8
8
8

1000
1000
500
480
333
167
1000
1000
500
480
250
1000
1000
507
480
1000
1000
500
1000
1000
500
480
960
960

Value /
Performance

Smart

Lunghezza

Premium

Modulo

High
Performance

Class

X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X

Viti a testa
cilindrica
DIN EN ISO
476212.9
(quantit x
filettatura)
8 x M6
16 x M6
4 x M6
8 x M8
4 x M6
2 x M6
8 x M8
16 x M8
4 x M8
8 x M10
2 x M8
8 x M8
16 x M10
4 x M10
8 x M12
8 x M12
16 x M12
4 x M12
8 x M16
16 x M16
4 x M16
4 x M20
8 x M20
15 x M20

Coppia di
serraggio
[Nm]
15,4
15,4
15,4
37,3
15,4
15,4
37,3
37,3
37,3
73,4
37,3
37,3
73,4
73,4
126
126
126
126
310
310
310
604
604
604

Quantit x spine
cilindriche
con filettatura interna
DIN 7979/DIN EN
ISO 8735 forma A
2 x 6 m4
3 x 6 m4
2 x 6 m4
2 x 8 m5
2 x 6 m4
2 x 6 m4
2 x 8 m5
2 x 8 m5
2 x 8 m5
2 x 8 m5
2 x 8 m5
2 x 8 m5
2 x 8 m5
2 x 10 m6
2 x 10 m6
2 x 12 m8
2 x 12 m8
2 x 12 m8
2 x 16 m8
2 x 16 m8
2 x 16 m8
2 x 20 m10
2 x 20 m10
3 x 20 m10
Tabella 6.1

Verificare i codici d'ordine (vedere capitolo 4.5) di tutte le cremagliere. Utilizzare sempre
cremagliere con lo stesso codice d'ordine per la stessa applicazione. Assicurarsi in
particolare che i codici relativi ad angolo di elica e tolleranza di altezza coincidano.
Per le ordinazioni di pezzi di ricambio indicare sempre il codice d'ordine, in modo da ottenere
cremagliere e pignoni perfettamente armonizzati tra loro.

Pagina it-13
Edizione: 19.09.2013

2022 D001333

Revisione: 09

Manuale operativo

Sistema a pignone e cremagliera

Nella carcassa del riduttore sono presenti fori passanti per il fissaggio mediante viti alla struttura
del cliente.
J Per le istruzioni di montaggio del riduttore, fare riferimento al capitolo 6.2 e al manuale
operativo del riduttore.
Per l'allineamento dei passaggi tra le diverse cremagliere necessario un calibro di montaggio.
Per il controllo conclusivo da effettuare con il comparatore necessario un rullino di misurazione.
J I numeri d'ordine per calibro di montaggio e rullino si trovano al capitolo 11.1 o nel nostro sito
web: www.wittenstein-rack-pinion.com.
Smart Class
I fori nel bancale della macchina devono presentare una tolleranza di 0,2 (misura assoluta).
Realizzare un distanziatore appositamente per la macchina in questione (per le possibili
versioni vedere la Fig. 6.3).

Fig. 6.3

Pagina it-14
Revisione: 09

2022 D001333

Edizione: 19.09.2013

Sistema a pignone e cremagliera

Manuale operativo

6.1.3 Pulizia
Attenersi alle istruzioni per l'uso e la sicurezza dei detergenti utilizzati.

Prima di procedere al montaggio delle cremagliere, rimuovere ogni traccia di anticorrosivo.


Utilizzare a questo scopo un panno pulito imbevuto con un detergente adatto (liposolvente,
ma non aggressivo, ad es. acetone, Fig. 6.4).
Pulire il distanziatore (per Smart Class).
Pulire a fondo i bordi di battuta / le superfici di avvitamento del bancale di guida e levigarle
con una pietra per affilare a olio.

Fig. 6.4

Dopo la pulizia

Disporre le cremagliere sul bancale della


macchina e lasciar trascorrere almeno
4 ore affinch le temperature si stabilizzino
su valori simili.

Fig. 6.5

Pagina it-15
Edizione: 19.09.2013

2022 D001333

Revisione: 09

Manuale operativo

Sistema a pignone e cremagliera

6.1.4 Montaggio della prima cremagliera


Per ottenere un risultato ottimale, allineare prima i listelli di battuta alla slitta di guida.
(High) Performance Class / Premium Class / Value Class
Collocare la prima cremagliera e centrarla sul bancale della macchina sopra i fori filettati
corrispondenti.
Fissare la cremagliera al bancale della macchina in corrispondenza dei fori di fissaggio (ad
es. con dei morsetti a vite).
Inserire la prima vite a testa cilindrica.
Serrare la vite a testa cilindrica alla coppia di serraggio prescritta (vedere la Tabella 6.1 al
capitolo 6.1.2), mentre il dispositivo di fissaggio (chiamato in seguito semplicemente
"morsetto a vite") mantiene la posizione.
Ripetere i passi descritti sopra per le altre viti a testa cilindrica (vedere la Tabella 6.1 al
capitolo 6.1.2).
Rimuovere i morsetti a vite.

Fig. 6.6

Pagina it-16
Revisione: 09

2022 D001333

Edizione: 19.09.2013

Sistema a pignone e cremagliera

Manuale operativo

Smart Class
Collocare la prima cremagliera e centrarla sul bancale della macchina sopra i fori filettati
corrispondenti.
J Per un posizionamento pi preciso, fissare un calibro di montaggio con distanziatore (vedere
Fig. 6.3 al capitolo 6.1.2) tra cremagliere e guida.
Con l'ausilio di un distanziatore, portare la cremagliera contro il bordo della guida di
riferimento nella zona del foro di fissaggio (ad es. con dei morsetti a vite), senza serrare
eccessivamente.
Inserire la prima vite a testa cilindrica.
J Per il fissaggio sicuro delle viti a testa cilindrica consigliamo l'uso di un adesivo frenafiletti (ad
es. Loctite 243).
Serrare la vite a testa cilindrica alla coppia di serraggio prescritta (vedere la Tabella 6.1 al
capitolo 6.1.2), mentre il dispositivo di fissaggio (chiamato in seguito semplicemente
"morsetto a vite") mantiene la posizione.
Ripetere i passi descritti sopra per le altre viti a testa cilindrica (vedere la Tabella 6.1 al
capitolo 6.1.2).
Rimuovere i morsetti a vite.

Fig. 6.7

Pagina it-17
Edizione: 19.09.2013

2022 D001333

Revisione: 09

Manuale operativo

Sistema a pignone e cremagliera

6.1.5 Montaggio delle cremagliere successive


Una forza di pressione eccessiva del calibro di montaggio per il collegamento di due
cremagliere pu causare un aumento della distanza tra le cremagliere stesse. Il calibro di
montaggio deve servire solamente come raccordo tra due cremagliere.
(High) Performance Class / Premium Class / Value Class
Collocare la cremagliera successiva sopra i fori di fissaggio corrispondenti.
Disporre il calibro di montaggio e fissarlo senza serrare eccessivamente.
Fissare la cremagliera al bancale della macchina in corrispondenza dei fori di fissaggio.
Inserire la prima vite a testa cilindrica nella posizione di montaggio.
J Per il fissaggio sicuro delle viti a testa cilindrica consigliamo l'uso di un adesivo frenafiletti (ad
es. Loctite 243).
Stringere la vite a testa cilindrica in posizione di montaggio a una coppia di serraggio pari
alla met di quella prescritta (vedere la Tabella 6.1 al capitolo 6.1.2).
Ripetere i passi descritti sopra per le altre viti a testa cilindrica.
Allentare tutti i morsetti a vite e il calibro di montaggio.
Per il controllo mantenere il calibro di montaggio nel punto di unione delle due cremagliere.
Le cremagliere sono perfettamente allineate tra loro se possibile inserire a filo il calibro di
montaggio in modo che non abbia gioco.
Prima di montare la cremagliera successiva, verificare la planarit del punto di giunzione
come descritto al capitolo 6.1.6.

Fig. 6.8

Pagina it-18
Revisione: 09

2022 D001333

Edizione: 19.09.2013

Sistema a pignone e cremagliera

Manuale operativo

Smart Class
Collocare la cremagliera successiva e centrarla sopra i fori filettati corrispondenti.
Disporre il distanziatore tra cremagliera e guida e fissarli tra loro (ad es. con un morsetto a
vite). Scegliere una forza di serraggio tale da consentire, dopo il fissaggio con le viti,
un'agevole rimozione dell'ausilio di montaggio (distanziatore con o senza calibro di
montaggio).
Inserire la prima vite a testa cilindrica nella posizione di montaggio.
Serrare la vite a testa cilindrica alla coppia di serraggio prescritta (vedere la Tabella 6.1 al
capitolo 6.1.2) e ripetere i passi descritti sopra per le altre viti a testa cilindrica.
J Prima di montare la cremagliera successiva possibile verificare la planarit del punto di
giunzione come descritto al capitolo 6.1.6 (Premium Class / Value Class / Performance
Class).
Ripetere i passi descritti sopra per le cremagliere successive.

Fig. 6.9

Pagina it-19
Edizione: 19.09.2013

2022 D001333

Revisione: 09

Manuale operativo

Sistema a pignone e cremagliera

6.1.6 Controllo durante il montaggio


Prima di montare la cremagliera successiva, controllare la planarit e il punto di giunzione.
(High) Performance Class / Premium Class / Value Class
Procedura possibile:
Fissare il supporto del comparatore alla slitta della macchina.
J Per posizionare pi facilmente il rullino consigliabile magnetizzarlo precedentemente,
oppure disporre un magnete sulla cremagliera.
Disporre il rullino nel punto di giunzione (B) e nella dentatura a sinistra (A) e a destra (C)
(vedere Fig. 6.10) e misurare i rispettivi scostamenti di altezza.
Lo scostamento di altezza ammesso tra due cremagliere di ca. 30 m. Il punto di giunzione
(B) deve trovarsi tra i valori massimo e minimo (A e C) consentiti per le cremagliere.
In caso di scostamenti, per regolare il parallelismo su una misura minima colpire con un
punzone in rame in corrispondenza del primo foro di avvitamento rispetto alla cremagliera
montata precedentemente, agendo nella direzione di montaggio o in direzione contraria, fino
a ottenere sul comparatore la tolleranza in altezza desiderata.
J Lo stretto limite di tolleranza in altezza rende generalmente superfluo un ulteriore
allineamento in fase di montaggio, se sussiste un parallelismo adeguato della superficie di
riferimento rispetto alle guide (vedere la tolleranza di parallelismo prescritta dal produttore
delle guide).
Una volta concluso con successo il controllo del punto di giunzione, stringere nuovamente
solo i morsetti a vite e serrare le viti a testa cilindrica alla coppia di serraggio finale richiesta
(vedere la Tabella 6.1 al capitolo 6.1.2).
Ripetere i passi descritti sopra per le cremagliere successive (Fig. 6.8).
Rimuovere i morsetti a vite.

Fig. 6.10

Pagina it-20
Revisione: 09

2022 D001333

Edizione: 19.09.2013

Sistema a pignone e cremagliera

Manuale operativo

Controllo della planarit

Fig. 6.11

Fig. 6.12

Fissare il supporto del comparatore alla


slitta della macchina e traslare la slitta in
direzione della cremagliera esterna.
In quella posizione, inserire il rullino di
misurazione nella base di un dente a
piacere.
Posizionare il comparatore sul rullino e
azzerarlo.
Marcare con un pennarello il punto
misurato (punto di riferimento) sulla
cremagliera.
Traslare la tavola nella successiva
posizione di misura.
Inserire nuovamente il rullino nella base di
un dente.
Controllare a questo punto lo scostamento
rispetto al valore misurato in precedenza.
Marcare il punto misurato e annotare lo
scostamento sulla cremagliera.
Lo scostamento massimo ammesso in
altezza deve essere di 30 m.
Ripetere la procedura per altri punti di
misura.
Stabilire il punto di misura pi alto
dell'intero campo di traslazione. Questo
punto necessario per il montaggio del
riduttore.

Fig. 6.13

Pagina it-21
Edizione: 19.09.2013

2022 D001333

Revisione: 09

Manuale operativo

Sistema a pignone e cremagliera

6.1.7 Fissaggio mediante spine della cremagliera montata e allineata


(High) Performance Class / Premium Class / Value Class
Bloccare con dei morsetti a vite la cremagliera in corrispondenza di tutti i fori per le spine, per
evitare che si producano deformazioni (Fig. 6.15).
Praticare dei fori per le spine nel bancale della macchina in base ai fori della cremagliera.
Alesare i fori per adattarli alle dimensioni nominali per le spine cilindriche (vedere la
Tabella 6.1 al capitolo 6.1.2).
J Rimuovere gli sfridi di alesatura con un aspirapolvere.
J

Per uno smontaggio pi semplice,


consigliamo l'impiego di spine cilindriche
con filettatura interna (Fig. 6.14).
Completare il fissaggio delle cremagliere
inserendo le spine cilindriche.
Se per ragioni di montaggio non possibile
un fissaggio mediante spine delle
cremagliere, mettersi in contatto con il
nostro servizio clienti (vedere 1.1).

Fig. 6.14

Fig. 6.15

Pagina it-22
Revisione: 09

2022 D001333

Edizione: 19.09.2013

Sistema a pignone e cremagliera

Manuale operativo

6.2 Montaggio del riduttore


Il riduttore viene fornito gi completo, con il pignone montato. Per semplificare la procedura di
montaggio, consigliamo di montare il motore solo dopo aver verificato le caratteristiche di
funzionamento (capitolo 6.2.1).
La tavola deve essere realizzata in modo da consentire un montaggio e un allineamento senza
difficolt (ad es. con un dispositivo di regolazione).
Se viene montato un riduttore RP+, non necessario nessun
dispositivo di regolazione aggiuntivo. Per garantire una regolazione
corretta della dentatura, eseguire anche le operazioni descritte a
continuazione.
J Per ulteriori informazioni sul montaggio e l'accoppiamento del
riduttore RP+, fare riferimento al manuale operativo RP+.

Fig. 6.16 RP+

Controllo dell'ortogonalit
In funzione della posizione di accoppiamento, controllare l'ortogonalit tra la slitta e la parte
posteriore della cremagliera o le teste dei denti.

Fig. 6.17

Fig. 6.18 Vista in sezione dispositivo di regolazione

Pagina it-23
Edizione: 19.09.2013

2022 D001333

Revisione: 09

Manuale operativo

Sistema a pignone e cremagliera


Per la misura di regolazione "A", fare
riferimento al nostro catalogo o al nostro sito
web: www.wittenstein-rack-pinion.com.

Fig. 6.19

Montaggio del riduttore nel punto pi alto


Il riduttore pu essere montato in qualunque posizione di accoppiamento senza necessit di
modificare la quantit di lubrificante.
Sul pignone Premium Class / Value Class / Performance Class, il punto pi alto marcato in
fabbrica.

Fig. 6.20

Allineare tra loro le marcature "punto pi alto" di cremagliera e pignone.


Inserire il riduttore nel dispositivo di regolazione della slitta.
Applicare sulle viti dell'adesivo frenafiletti e avvitare il riduttore al dispositivo di regolazione.

Pagina it-24
Revisione: 09

2022 D001333

Edizione: 19.09.2013

Sistema a pignone e cremagliera

Manuale operativo

Esempio di meccanismo di regolazione

Fig. 6.21

Fig. 6.22

Regolazione del riduttore

Fig. 6.23

Spingendo con le mani, inserire il dispositivo di regolazione / il gruppo pignone-riduttore nella


dentatura finch il pignone non posizionato senza gioco nella cremagliera.
Fissare la posizione del dispositivo di regolazione / gruppo pignone-riduttore.

Pagina it-25
Edizione: 19.09.2013

2022 D001333

Revisione: 09

Manuale operativo

Sistema a pignone e cremagliera

Fig. 6.24

Questo precarico a mano consente un gioco sui fianchi in alcune parti del percorso di traslazione.
Controllo finale
Attenersi alle istruzioni per l'uso e la sicurezza dei detergenti utilizzati.

Fig. 6.25

Sgrassare i fianchi dei denti della


cremagliera (ad es. con acetone).
Passare sui fianchi dei denti con della
pasta per rilevare le impronte o con un
pennarello resistente all'acqua.
Traslare ripetutamente la slitta, in modo
che il pignone scorra sui fianchi dei denti
cos trattati.
Nel fare ci, verificare la scorrevolezza
della dentatura.
Controllare in quali aree avvenuto il
passaggio di colore dai fianchi dei denti.
Valutare la correttezza dell'allineamento del
riduttore facendo riferimento alle figure
seguenti.
Se necessario, correggere l'allineamento
del riduttore.
Oliare o ingrassare tutte le parti scoperte
con un panno per proteggerle dalla
corrosione.

Corretto

Pagina it-26
Revisione: 09

2022 D001333

Edizione: 19.09.2013

Sistema a pignone e cremagliera

Manuale operativo
Non perpendicolare

Non parallelo

Distanza tra gli assi errata

6.2.1 Controllo delle caratteristiche di funzionamento dopo il montaggio


Traslare ripetutamente la slitta
lungo tutto il percorso di
traslazione, in modo che il
pignone scorra sui fianchi dei
denti.
La forza impiegata e il rumore
di funzionamento devono
risultare uniformi.
J Utilizzare per quest'operazione
una manopola o manovella, da
Fig. 6.26
collegare al morsetto
calettatore del riduttore. Per
ulteriori informazioni, mettersi in
contatto con il nostro servizio
clienti (vedere 1.1).

Fig. 6.27

Pagina it-27
Edizione: 19.09.2013

2022 D001333

Revisione: 09

Manuale operativo

Sistema a pignone e cremagliera

Fig. 6.28

6.3 Montaggio dell'ingrassatore

Rispettare le avvertenze contenute nel manuale dell'ingrassatore e nel


capitolo 3.3.1 "Avvertenze di sicurezza generali".

L'impianto di lubrificazione costituito da un ingrassatore automatico, un pignone lubrificatore in


feltro con asse di fissaggio, un tubo flessibile di plastica gi riempito e un kit di sensori per il
controllo del livello di riempimento.
J Per ulteriori informazioni sull'ingrassatore, fare riferimento al relativo manuale.
J

L'asse di fissaggio del pignone


lubrificatore in feltro presenta sul
lato posteriore un'estremit filettata.
Disporre il pignone lubrificatore in
feltro in modo che ingrani nel
pignone / nella cremagliera e
fissarlo in posizione.
Per i dati sulle dimensioni, fare
riferimento al nostro catalogo o al
nostro sito web: www.wittensteinrack-pinion.com.

6.29

ATTENZIONE
Una messa in funzione del sistema di trasmissione senza ingrassaggio pu causare danni
alla dentatura.
Prima della messa in servizio, ingrassare la cremagliera e il pignone.
Poich il pignone lubrificatore in feltro non imbevuto di grasso, ingrassarlo
accuratamente qualche tempo prima della messa in servizio. Utilizzare a questo scopo
un grasso dello stesso tipo di quello contenuto nell'ingrassatore.
Come tubazione per il lubrificante viene impiegato un tubo di plastica flessibile gi riempito. Non
consentito superare la lunghezza massima del tubo in dotazione. In caso di lubrificazione con
grasso, la lunghezza massima ammessa del tubo di 2 m.
J Per le specifiche sui lubrificanti e sulle temperature di impiego, vedere il capitolo 4.3.
Per condizioni operative diverse pu essere necessario utilizzare quantit e tipi di lubrificanti
diversi.
In tal caso, mettersi in contatto con il nostro servizio clienti (vedere 1.1).
Pagina it-28
Revisione: 09

2022 D001333

Edizione: 19.09.2013

Sistema a pignone e cremagliera

Manuale operativo

Montare l'ingrassatore in un punto adatto, tenendo conto della lunghezza massima ammessa
per il tubo.
Utilizzare il tubo di plastica flessibile gi riempito o riempire un'altra tubazione con il nostro
lubrificante, assicurandosi che non vi siano bolle d'aria.
Montare il tubo di plastica flessibile gi riempito tra l'ingrassatore e il pignone lubrificatore in
feltro. Posizionare il tubo di plastica flessibile gi riempito in modo che non rischi di piegarsi
durante il funzionamento.
Rispettare la distanza prevista tra gli assi di pignone e pignone lubrificatore in feltro.
Per calcolare la distanza tra gli assi, utilizzare la formula seguente:
Distanza tra
gli assi

d pignone
lubrificatore

dw pignone a)

oppure
Distanza tra
gli assi

d pignone
lubrificatore
2

h cremagliera

a)

dw pignone = d pignone + 2 * x * m
d pignone = diametro primitivo pignone [mm]
x
= fattore di scostamento profilo
m
= modulo normale
[mm]

7 Condizioni operative del sistema a pignone e cremagliera


ATTENZIONE
Una lubrificazione insufficiente danneggia la dentatura.
Garantire sempre una lubrificazione sufficiente e sostituire tempestivamente
l'ingrassatore.

Accertarsi che unit riduttore e cremagliera siano correttamente posizionate l'una rispetto
all'altra.
Deve essere possibile spostare a mano la slitta di guida (orizzontale) a ruota libera (freno
aperto e regolatore senza corrente) in modo uniforme lungo tutto il percorso di traslazione.
Se si notano dei blocchi nel movimento, necessario misurare nuovamente la distanza tra
cremagliera e guida mediante un comparatore.

Fig. 7.1

Pagina it-29
Edizione: 19.09.2013

2022 D001333

Revisione: 09

Manuale operativo

Sistema a pignone e cremagliera

8 Manutenzione
PERICOLO!
Interventi non eseguiti correttamente possono causare infortuni e danni.
Assicurarsi che l'installazione, la manutenzione e lo smontaggio del sistema di
trasmissione vengano eseguiti solamente da personale specializzato e appositamente
formato.

8.1 Spegnimento e preparazione

Rispettare le avvertenze contenute nel capitolo 3.3.1 "Avvertenze di sicurezza generali".


Spegnere la macchina in cui installato il sistema di trasmissione.
Prima di iniziare qualsiasi attivit di manutenzione, disconnettere l'alimentazione.

8.2 Programma di ispezione e manutenzione


Lavori di manutenzione /
vedere capitolo...
Ispezione visiva / 8.3.1
Controllo dell'impianto di
lubrificazione / 8.3.2
Controllo del pignone
lubrificatore in feltro /
8.3.3

Alla messa in
servizio
X

Intervalli di manutenzione
Dopo 500 ore di
funzionamento o 3 mesi
X

Ogni 3 mesi
X

Tabella 8.1

8.3 Lavori di manutenzione


8.3.1 Ispezione visiva
Eseguire un'accurata ispezione visiva dell'intero sistema di trasmissione per individuare
eventuali danni visibili all'esterno o fuoriuscite di lubrificante.
Riparare o sostituire immediatamente i componenti difettosi o non a tenuta.
J Per informazioni specifiche relative alla manutenzione, consultare il nostro servizio clienti
(vedere 1.1).
8.3.2 Controllo dell'impianto di lubrificazione

Fig. 8.1

Eseguire un'accurata ispezione visiva


dell'intero impianto di lubrificazione per
individuare eventuali danni visibili
all'esterno, quali ad es. tubi flessibili
allentati o difettosi o pignoni lubrificatori in
feltro usurati o sporchi (intasati).
Sostituire immediatamente i componenti
danneggiati o sporchi, al fine di garantire
una lubrificazione costante.
La durata di servizio del pignone
lubrificatore in feltro dipende dalle
condizioni ambientali. Se con l'uso i pignoni
lubrificatori in feltro si usurano o si
sporcano pi rapidamente, sar necessario
abbreviare di conseguenza gli intervalli di
manutenzione.

Controllare il livello di riempimento nell'ingrassatore. Se necessario, sostituire


immediatamente l'ingrassatore.
Anche se la spia luminosa della batteria lampeggia ancora, per garantire la sicurezza dei
processi di lavoro raccomandabile sostituire comunque l'ingrassatore dopo due anni.

Pagina it-30
Revisione: 09

2022 D001333

Edizione: 19.09.2013

Sistema a pignone e cremagliera

Manuale operativo

8.3.3 Controllo del pignone lubrificatore in feltro


Eseguire un'accurata ispezione visiva del pignone lubrificatore in feltro per individuare
eventuali danni visibili all'esterno.

8.4 Sostituzione della cremagliera


AVVERTENZA
Pericolo di lesioni!
Gli spigoli vivi possono causare ferite da taglio.
Durante le operazioni di montaggio, indossare dei guanti di protezione.
ATTENZIONE
Durante i lavori di montaggio, evitare una trasmissione di calore alle cremagliere.
Utilizzare per i lavori di montaggio dei dispositivi di protezione adeguati
(ad es. guanti).
ATTENZIONE
La sostituzione di una cremagliera eseguita in modo scorretto pu causare danni al sistema
di trasmissione e ai componenti adiacenti.
Assicurarsi che la cremagliera venga sostituita solamente da personale specializzato e
adeguatamente formato.
8.4.1 Smontaggio della cremagliera

Svitare tutte le viti di fissaggio e,


servendosi di un attrezzo adeguato,
liberare la cremagliera dal fissaggio con
spine (vedere l'esempio nella Fig. 8.2).
Procedere con cautela nella rimozione
della cremagliera per evitare danni al
sistema di trasmissione e ai componenti
adiacenti.

Fig. 8.2

8.4.2 Montaggio della cremagliera


Utilizzare sempre cremagliere con lo stesso codice d'ordine per la stessa applicazione.
Assicurarsi in particolare che i codici relativi ad angolo di elica e tolleranza di altezza
coincidano.
Montare la nuova cremagliera come descritto al capitolo 6.1.
Durante il montaggio della cremagliera, controllare i passaggi tra di essa e le cremagliere
vicine.

Pagina it-31
Edizione: 19.09.2013

2022 D001333

Revisione: 09

Manuale operativo

Sistema a pignone e cremagliera

8.4.3 Fissaggio mediante spine della cremagliera montata e allineata


Bloccare con dei morsetti a vite la cremagliera in corrispondenza di tutti i fori per le spine, per
evitare che si producano deformazioni (Fig. 6.15).
Praticare dei fori per le spine nel bancale della macchina in base ai fori della cremagliera.
Scegliere le spine cilindriche della dimensione immediatamente pi grande in base alle
indicazioni fornite nel capitolo 6.1.2, Tabella 6.1.
J Nella Tabella 6.1 sono riportate solamente le dimensioni standard.
Alesare i fori per adattarli alle dimensioni nominali per le spine cilindriche.
J Per uno smontaggio pi semplice, consigliamo l'impiego di spine cilindriche con filettatura
interna (Fig. 6.14).
Completare il fissaggio delle cremagliere inserendo le spine cilindriche.
Se per ragioni di montaggio non possibile un fissaggio mediante spine delle cremagliere,
mettersi in contatto con il nostro servizio clienti (vedere 1.1).

8.5 Messa in servizio dopo la manutenzione

Pulire e ingrassare le cremagliere e il pignone.


Rimontare tutti i dispositivi di sicurezza.
Eseguire un ciclo di prova prima di autorizzare la ripresa del funzionamento normale.

8.6 Elenco degli errori (ricerca dei guasti)

Se si rilevano perdite di lubrificante, rumori di funzionamento insoliti, temperature d'esercizio


elevate, ossidazione per sfregamento sui fianchi dei denti, rottura dei denti o scostamenti di
posizione lungo il percorso di traslazione, porvi immediatamente rimedio.
Errore

Causa possibile
Rimedio
Sottodimensionamen
Controllare i dati tecnici.
to
Temperatura Il motore surriscalda Controllare il cablaggio del motore, sostituire il motore
d'esercizio
il riduttore
o predisporre un raffreddamento adeguato.
elevata
Temperatura
ambiente troppo
Provvedere a un raffreddamento adeguato.
elevata
Serraggio
inadeguato dell'unit
motore/riduttore
Cuscinetti
Rumori di
danneggiati
funzionament
Mettersi in contatto con il nostro servizio clienti.
Dentatura
o insoliti
danneggiata
Serraggio
inadeguato dell'unit
pignone-cremagliera
Modificare le impostazioni dell'ingrassatore e ripulire
per eliminare il lubrificante in eccesso.
Livello del
Per ulteriori informazioni sulla regolazione di quantit
Perdita di
lubrificante eccessivo
e durata della lubrificazione, fare riferimento al
lubrificante
manuale dell'ingrassatore.
Difetti di tenuta
Mettersi in contatto con il nostro servizio clienti.
Modificare le impostazioni dell'ingrassatore. Per
ulteriori informazioni sulla regolazione di quantit e
Formazione di
Quantit di
durata della lubrificazione, fare riferimento al manuale
bolle nella
lubrificante troppo
dell'ingrassatore.
tubazione del
ridotta
In alternativa possibile anche utilizzare una valvola
lubrificante
antiritorno. A questo scopo mettersi in contatto con il
nostro servizio clienti.
Pagina it-32
Revisione: 09

2022 D001333

Edizione: 19.09.2013

Sistema a pignone e cremagliera


Errore

Manuale operativo

Causa possibile

Rimedio
Montare un pignone lubrificatore in feltro sul pignone
di uscita o sulla cremagliera. In caso di percorsi di
traslazione brevi, assicurare una lubrificazione
Lubrificazione
sufficiente di pignone di uscita/cremagliera.
insufficiente
Ossidazione
Per ulteriori informazioni sulla regolazione delle
per
quantit di lubrificante, fare riferimento al manuale
sfregamento
dell'ingrassatore.
sui fianchi dei
Montare la cremagliera solamente in un ambiente
denti
Influssi ambientali
pulito e asciutto e proteggerla dagli influssi esterni (ad
es. sfridi, detergenti).
Impiegare esclusivamente lubrificanti approvati da
Lubrificante inadatto
Wittenstein.
Sovraccarico
Verificare i parametri di dimensionamento e di arresto
di emergenza.
Collisione
Verificare che sul pignone di uscita o sulla
Corpi estranei
cremagliera non siano presenti corpi estranei (ad es.
sfridi, attrezzi di montaggio dimenticati).
Errore di
Garantire sempre una lubrificazione sufficiente e
lubrificazione
sostituire tempestivamente l'ingrassatore. Per ulteriori
Rottura dei
informazioni sulla regolazione della durata di
Corrosione
denti
lubrificazione, fare riferimento al manuale
puntiforme
dell'ingrassatore.
Verificare il parallelismo della guida lineare rispetto al
Errore di parallelismo
bordo di battuta.
Posizionamento
errato di pignone di
Correggere l'allineamento del riduttore.
uscita e cremagliera
l'uno rispetto all'altra
Scostamento
di posizione /
Posizionamento
gioco sui
errato di pignone di
fianchi elevato
Correggere l'allineamento del riduttore.
uscita e cremagliera
lungo il
l'uno rispetto all'altra
percorso di
traslazione
Tabella 8.2

9 Smontaggio
PERICOLO!
Interventi non eseguiti correttamente possono causare infortuni e danni.
Assicurarsi che l'installazione, la manutenzione e lo smontaggio del sistema di
trasmissione vengano eseguiti solamente da personale specializzato e appositamente
formato.
J

Lo smontaggio del riduttore descritto nel relativo manuale operativo.

9.1 Preparazione

Spegnere la macchina in cui installato il sistema di trasmissione.


Assicurarsi che lo smontaggio del sistema di trasmissione non rappresenti un pericolo per
l'intera macchina.
Prima di iniziare le varie operazioni, disconnettere l'alimentazione.

9.2 Smontaggio della cremagliera

Smontare la cremagliera come descritto al capitolo 8.4.1.


Pagina it-33

Edizione: 19.09.2013

2022 D001333

Revisione: 09

Manuale operativo

Sistema a pignone e cremagliera

10 Smaltimento
Se il nostro prodotto non viene pi utilizzato e si desidera quindi smaltirlo, procedere come
indicato di seguito.
Per chiarimenti relativi allo smaltimento ecologico, rivolgersi al nostro servizio clienti (vedere 1.1).
J

Per informazioni integrative riguardo al riduttore (ad es. smontaggio o smaltimento), mettersi
in contatto con il nostro servizio clienti (vedere 1.1).

10.1 Lubrificanti
Pericoloso per l'ambiente
I lubrificanti (oli e grassi) sono sostanze pericolose che possono inquinare il territorio e le
risorse idriche.
Smaltire il lubrificante nel rispetto delle direttive vigenti a livello nazionale.
Non miscelare il poliglicole con gli oli minerali che devono essere riciclati.

10.2 Anelli di tenuta

Smaltire gli anelli di tenuta come materiale composito (metallo/materiale plastico).

10.3 Metallo

Nei limiti del possibile, scomporre il sistema di trasmissione separando:


ferro
alluminio (ad es. piastra di adattamento) e
metallo non ferroso (ad es. avvolgimenti del motore).

11 Appendice
11.1 Accessori per il montaggio
11.1.1 Calibro di montaggio
Modulo
Denominazione
2
ZMT 200-PD5-100-004-L1
3

ZMT 300-PD5-100-004-L1

ZMT 400-PD5-100-004-L1

ZMT 500-PD5-100-004-L1

ZMT 600-PD5-100-004-L1

ZMT 800-PB6-240-008-L1
Tabella 11.1

11.1.2 Rullino di misurazione


Modulo
2
3
4

Diametro [mm]
3,5 0/-0,002

Numero d'ordine
20001001

5,0 0/-0,002

20000049

20038001

7,0 /-0,002

9,0 /-0,002

20038002

10,0 /-0,002

20038003

20052298

14,0 /-0,002

Tabella 11.2

Pagina it-34
Revisione: 09

2022 D001333

Edizione: 19.09.2013

Sistema a pignone e cremagliera

Manuale operativo

11.2 Coppie di serraggio per filettature standard nel settore macchine utensili

M 16

M 18

M 20

M 22

M 24

M 12

M 10

M8

M6

M5

M4

1,15 2,64 5,24 8,99 21,7 42,7 73,5

M 14

8.8

Coppia di serraggio [Nm] x filettatura...


M3

Classe di
resistenza

Le coppie di serraggio indicate per le viti e i dadi dell'albero sono valori calcolati e si basano sui
seguenti presupposti:
Calcolo secondo VDI 2230 (febbraio 2003)
Coefficiente d'attrito per filetti e superfici di accoppiamento = 0,10
Sfruttamento del limite di snervamento 90%

118

180

258

363

493

625
890

10.9 1,68 3,88 7,69 13,2 31,9 62,7

108

173

265

368

516

702

12.9 1,97 4,55

126

203

310

431

604

821 1042

15,4 37,3 73,4

Tabella 11.1

Pagina it-35
Edizione: 19.09.2013

2022 D001333

Revisione: 09

2022-D018080

: 06

WITTENSTEIN SPA
Via G. Carducci, 125
20099 Sesto San Giovanni - MI

WITTENSTEIN - tutt'uno con il futuro


www.wittenstein.it

itAC: XXXXXXXX

2022-D018080

Revisione: 06