Você está na página 1de 3

LETTERA APERTA ALLA REGIONE PUGLIA E AL SUO NUOVO

PRESIDENTE EMILIANO PER ADEGUAMENTO LINEA PULLMAN


DIRETTO MANFREDONIA-BARI.

EGR. PRESIDENTE REGIONE PUGLIA EMILIANO,


EGR. ASS. GIOVANNI GIANNINI della REGIONE PUGLIA - ASSESS.
TRASPORTI E MOBILITA'
mi pregio di porre al vs vaglio una questione ormai annosa,
riguardante la tratta autobus SITA Manfredonia-Bari A/R.
Da 40 anni questa tratta rimasta inalterata, pur se le attuali
esigenze scolastiche e lavorative degli utenti dei diversi comunii
serviti sono mutatissime.
Lavoratori e studenti che, come il sottoscritto, devono andare a Bari
la mattina, spesso dovendo ritornare a casa in serata, magari
usando il proprio abbonamento SITA, non possono farlo per
mancanza della corsa serale SITA.
Ci comporta un ulteriore esborso per tutti coloro che dovessero
tornare la sera alle proprie case da Bari, valendosi della tratta FS
Bari-Foggia e poi di quella SITA Foggia-Manfredonia, con le sue
pessime coincidenze.
Tutto ci lasciando pure scoperti al ritorno i comuni intermedi,
invece serviti all'andata dalla tratta SITA.
Bene va che si rincasi alle 20,00, male va alle 22,00, per poi magari
ripartire alle 5,30 l'indomani.
Le necessit ormai chiare degli utenti dei diversi comuni serviti,
Manfredonia, Zapponeta, Margherita di Savoia, Barletta, che di tale
tratta SITA affollano entrambe le corse mattutine delle 5,30 e delle
7,00 da Manfredonia, impongono l'attivazione di almeno una linea
serale, che raccolga tutti gli utenti impegnati fino a sera.
Si potrebbe ad esempio proporre una linea serale del tipo:

A:
R:

manfred 12,30
bari 18,30

ferma restando la validit dell'abbonamento SITA.


Si tenga in seria considerazione il soddisfacimento di tale richiesta,
ormai improrogabile, visto che sono anni gi che il sottoscritto e
altri prima di lui, hanno subito questi disagi.
A dimostrazione del mio prolungato interessamento a questo
problema, che in realt parte dal 2010, porto la testimonianza
diretta dell'assessore ai trasporti di Manfredonia nel 2013, drssa
ANTONELLA VARRECCHIA, la quale, interpellata per la prima volta
per iscritto da me su tale questione proprio in quell'anno, mi
conferm d'aver subito lei stessa pi volte questi disagi,
allorquando s'era dovuta recare a Bari, in Regione, per esigenze
istituzionali.
Ella all'epoca, in uno dei nostri tanti colloqui in Municipio,
m'assicur d'aver mandato una nota scritta in Regione con quanto
da me richiesto a lei a novembre 2013. Dopo 6 mesi, n io n lei
avevamo ancora ricevuto risposta alcuna.
Anche in quel tempo c'era l'ass. GIANNINI ai trasporti in Regione,
assessore gi dalla precedente Giunta Vendola, con la cui segreteria
parlai
diffusamente
di
tale
questione
e
riferii
d'aver
preventivamente contattato il DR SAVINO DELLA SITASUD DI BARI,
il quale era ben disposto e gentilmente mi indirizz ai dirigenti
regionali ai trasporti, per l'attivazione di tale corsa serale.
Nessun cambiamento a tutt'oggi.
Non posso non aggiungere che, visti anche i recenti scandali di
gennaio 2016 sulle FERROVIE SUDEST, a cui son seguiti
commissariamento ministeriale e sequestri della magistratura, con
finanziamenti europei di DECINE DI MILIONI DI EURO passati alle
FSE dalla REGIONE PUGLIA e praticamente lasciati infruttuosi,
questo Presidente e la sua Giunta, anche per il suffragio ricevuto
nel foggiano e proprio nel mio comune, potranno considerare con
urgenza il soddisfacimento di tale piccola richiesta, da tanti anni in
attesa, richiesta che comporter per la Regione Puglia un esborso
calcolato in appena 50000 euro annui.
2

Concludo dicendo che sarebbe auspicabile anche un interessamento


alla questione dei nostri due consiglieri regionali recentemente
eletti, ma da decenni in politica entrambi, PAOLO CAMPO e
GIANDIEGO GATTA, al fine di vigilare sull'iter attuativo di tale
proposta, affinch il tutto avvenga celermente e nel rispetto di tutti
i comuni coinvolti.
Vi saluto tutti e attendiamo fiduciosi i necessari sviluppi.
Grazie
Cordiali saluti
Giuseppe Ciuffreda
Manfredonia