Você está na página 1de 4

aut luglio 2010

culture o stili
di Romina Ciuffa
Foto di Valentina Cusano

I ntervista a L aura B ono


Mi ritrovo in questa notte di Torre del Lago a vedere na Nannini dentro e fuori. “Ho lavorato tantissimo per
un fenomeno a dir poco allarmante: una rissa tra donne, non essere il clone di nessuno, ma da lei sì, ho preso il
una delle quali mi rovescia dolosamente un Cosmopo- modo di esprimermi sul palco. Io che prima di tutto ado-
litan addosso e mi prende a pugni. Questioni d’amore, ro Battisti. L’ho incontrata diverse volte e mi ha detto che
o dolore, ma io son qui e la notte è ormai insostenibile, aveva capito cosa è lei per me. Mi ha detto: l’ho capito
un quadretto poco romantico di signorine venute a un perché per me lo era Janice Joplin. Ho capito che io sono
ritrovo. Mentre sto per allontanarmi ed andare in spiag- la tua madrina”. E un altro accostamento, sin dal palco di
gia - la notte sarà certo più notturna lì - due sensi: la Sanremo 2005 dove cantava Non credo nei miracoli con
vista, l’udito. Innanzitutto, assisto a un cambiamento: le la quale vinceva per la categoria Giovani si piazzava alla
signore, ubriache, rissose, languide, si fermano. Le più quinta posizione nella classifica generale: Irene Grandi.
piccole si strappano i capelli e cominciano a dimenarsi. “Mi sento popolare, ossia pop, nel mio esprimermi. Parlo
Sembra quasi che un alieno si sia palesato, quello stesso di me e ci metto un vestito rock. Ma ascolto musica alter-
che le possedeva fino a pochi attimi fa, e un po’ alieno lo nativa e classica - adoro Vivaldi - e sono stata spesso una
è se è in grado di fermare l’indifferenza. “Che taglia l’aria solitudinaria”. L’idea è anche quella di iscriversi all’uni-
e non fa briciole”. Quindi il sonoro: cessa quel discogra- versità per studiare Lettere. Laura Bonometti vive a Mi-
fico malmenare di house, e inizia lei. Mi fermo, allora, lano da 5 anni, ma le “vasche” del corso erano quelle di
e chiedo ad alcune di loro: ma che sta succedendo?“ Varese. “Mi accorsi che mi andavo allontanando sempre
C’è Laura Bono”. E chi è? “Una ragazza comune che ha più dalla mia compagnia e mi trovavo sempre più sola,
una passione”, mi dice oggi. La rissa è un po’ la metafo- forse non c’entravo molto e avevo bisogno di altre cose.
ra di quanto c’è nella sua costellazione, Capricorno. Le Sono andata via”.
avevano tolto le sigarette in un reality, e lei aveva dato Nel 2006 è nel girone di MUSIC FARM con Franco Ca-
in escandescenza. “Mi incontro-scontro con il mondo lifano, Ivana Spagna, Silvia Mezzanotte, Alberto Fortis,
discografico da sempre. Ma me ne frego: scrivo da quan- Massimo Di Cataldo e gli altri. “Spazi per noi giovani
do avevo 10 anni”. Non in musica. Scriveva delle storie: non ce ne sono più, quindi presi quel treno. I reality
“Non sapevo fossero canzoni, solo dopo ci mettevo su hanno potenza ma temo per gli emergenti, carne da ma-
la melodia. Oggi scrivo con chitarra e studio canto”. E cello, spremuti fino all’edizione successiva in cui avran-

Speciale cantantesse poi, e poi? Il non conoscerla affatto mi rende vergine


e posso accucciarmi ai suoi piedi come una nipote per
terra mentre il nonno racconta la sua vita. “Facevo la
no spazio altri. Cristina Donà, ad esempio, non ha mai
avuto il circuito promozionale degli artisti di oggi, ma il
suo è un altro, superiore, livello. Un peccato”.
LA SUA DISCRETA COM P AGNIA speaker in una radio e degli amici mi hanno chiesto di
cantare hip hop con loro”. Sono i Terzo Grado, un grup-
Reality non solo in Italia: “A IL GRANDE FRATELLO fin-
landese, in cui comparivo come guest, vestivo i panni
po con il quale, da adolescente, si esibiva nella provincia della cuoca. Volevo fare un’amatriciana ma sono arrivati
Le donne si strappano i capelli per lei. In Finlandia la adorano. Gianna Nannini è la di Varese, a Milano e anche in Svizzera. “Non mi sono ingredienti finlandesi e ne è uscito un piatto che era una
sua madrina e Vasco Rossi la incoraggia ripetendole che ‘ha un futuro’. Della comu- mai avvicinata all’hip hop ma ne ho trovato un profondo via di mezzo. Sono brava in cucina”. In Finlandia dov’è
giovamento”. Con loro ha registrato due demo intitolati famosa: dopo Sanremo, infatti, l’hanno cercata loro. “In
nità omosessuale dice: “I gay mi hanno scelto, forse perché sono tosta, forse perché Giorni di un futuro passato e Senti come fa. Quindi, soli- dieci giorni sono arrivate valanghe di richieste”. Non cre-
è arrivata la mia apertura mentale. E una volta che il mondo gay si affeziona non ti sta, ha iniziato a calcare palchi di piazze, teatri e locali. do nei miracoli si è piazzata tra le prime dieci posizioni
Non posso negarlo, ora che mi fa ascoltare questo suo dell’air play list finlandese e il brano Oggi ti amo è sta-
molla: è un privilegio”. Lei è Laura Bono, nota ai più per il reality di qualche anno disco appena uscito, La mia discreta compagnia (trovate to registrato in duetto con il cantante finlandese Tomi
fa MUSIC FARM. Durante un suo concerto a Torre del Lago, l’abbiamo incontrata. la recensione a pag.54): c’è un rock, un graffio, una Gian- Metsäketo, oltre a partecipare alla cerimonia d’apertura

32 aut download: muccassassina.com 33


aut luglio 2010

dei campionati mondiali di atletica leggera 2005 di Hel- l’ho riadattata, e dalla prima persona che utilizzavo è
sinki in rappresentanza dell’Italia. “Canto in italiano an- nato un Luca qualunque, più efficace, tutti i Luca del
che mi sono esibita anche per la presidentessa findlan- mondo. Così nessuno avrebbe dubitato di mio padre”. Il
dese, Tarja Halonen. Lei è veramente rock: è stata infatti disco contiene anche il singolo che la Telecom ha utiliz-
rieletta di nuovo dopo 5 anni di mandato. Di donne così zato per il suo spot, Tra noi l’immensità, e “chiude con
ne ho incontrate veramente poche”. A proposito di don- un inno alla speranza alla vita, alla musica, che è Viva”.
ne: perché si strappano i capelli per te? “I gay mi hanno Vasco Rossi, dopo la finale di Sanremo, la chiamò in
scelto, forse perché sono tosta, forse perché è arrivata la camerino per farle i complimenti: “Hai un futuro”, le
mia apertura mentale. E una volta che il mondo gay si af- disse. Dopo qualche giorno lei aprì tutti i suoi concerti.
feziona non ti molla: è un privilegio”. Di chi è la discreta E si scrive con l’altra Laura, la Pausini. “Abbiamo un
compagnia che questa rocker persegue? “La mia. Sono rapporto epistolare”. Crede ai miracoli, allora? “Ci ho
io, la mia malinconia e me stessa un momento di solitu- sempre creduto. Son pochi ed è un miracolo che esi-
dine in cui avevo bisogno di capire dove stavo andando”. stano. Il mio è trovare un po’ di serenità”. A Torre del
In questo album esce anche il singolo Cinture di pelle. Lago cala il silenzio, Laura Bono diviene un castello
“Lo avevo scritto a 19 anni dopo un Tg in cui si parlava di sabbia sulla spiaggia: grande, stabile in un’area non
dell’ennesimo bambino vittima di abusi. Capii quanto ventilata, disposto a mutare con il progredire della ma-
sono fortunata mentre riflettevo fumando sulle scale di rea e di gocce più grandi. Bello e impossibile. Lei canta:
casa l’immagine di un padre con la cintura. La canzone “Ti ho detto mai che mi hai spostato con il tuo respiro
mi è uscita di getto. La chiusi nel cassetto perché è forte dolce in questo posto, quello che abitiamo? Che sono
e mi faceva male, e fino ad oggi non ho avuto il coraggio una formica e ti cammino sopra il dorso di una mano”.
di tirarla fuori anche per non essere additata dalla critica E la tengo lì, a solleticare energicamente ciò che resta
come chi utilizza certe tematiche per far successo. Poi di una notte di inizio estate. Sono un filo d’erba.

34 aut download: muccassassina.com 35


aut luglio 2010
Aut aut [àut àut]
modo familiare tolto al latino che significa o sì o no, o in un modo o in un altro.
Per noi da sempre simbolo della scelta.

Aut magazine è distribuito gratuitamente in tutta Italia


grazie alla tenacia e all’impegno dei volontari del Circolo Mario Mieli,
e al sostegno dei nostri partner. Aspettateci, cercateci, leggeteci.

luglio 2010
aut sommario
Questo mese
Zoom: La fine di Lost
Tutti schiavi di Francesca di Roberto Paterlini
di Barbara Labate a pagina 40
a pagina 8
iPhone serie 4
InPiazza: di Tony Albano
RomaPride2010: noi non ci saremo a pagina 42
AAVV
a pagina 10 Noi:
Gay in provincia: Palermo
Pride Milano, Torino, Palermo di Tony Albano
AAVV a pagina 20
a pagina 16
Comics: I Liceali
Cultureostili: di Fiorella Bertoia
Il ritorno di Sabrina Salerno a pagina 26
di Stefano Mastropaolo
a pagina 18 Trans High School
di Andrea Bandiera
Erika Lust e il porno femminile a pagina 36
di Romina Ciuffa
a pagina 22 Oasi gay
di Daniele Cenci
Il trucco in quattro e quattr’otto a pagina 38
di Egizia Mondini
a pagina 28 Intervista a Sergio Ferrari
di Stefano Mastropaolo
Cultureostili: a pagina 44
Speciale Cantantesse
di Romina Ciuffa pag46 Sensi
a pagina 30 pag60 Metropoli

“Un figlio ha bisogno d’amore, di rispetto, di equilibrio e se una persona, sia essa etero, gay, lesbica,
ha raggiunto un equilibrio e una serenità personale tale da sentirsi pronto per affrontare il ruolo di genitore credo che debba
poterlo fare. Non è l’orientamento sessuale a fare di una persona un buon genitore”. Sabrina Salerno

Direttore responsabile Editor in chief: Gabriele Bonincontro (g.bonincontro@mariomieli.org)


Caporedattore Editor in charge: Egizia Mondini (egizia@mariomieli.org)
Progetto grafico Art director: Eleonora (Molly) Coppini (redazione.aut@gmail.com)
Segretario di redazione Assistant: Stefano Mastropaolo (s.mastropaolo@mariomieli.org)
Redazione: Daniele Cenci, Luigi Conversini, Vincenzo Errico, Francesco Paolo Del Re, La Karl Du Pigné, Massimo Fari-
nella, Fabio Nolli, Daniele Catena, Maria Tridico - Consulenti di redazione: Rossana Praitano, Andrea Mele, Alessandro
Petrone, Fabio Cardoro - Hanno collaborato a questo numero: Daniele Quinzi, Andrea Bandiera, Domenico Oriolo, Tony
Albano, Roberto Paterlini, Romina Ciuffa, Barbara Labate - Fotografi: Mirta Lispi, Angelo Marinelli. Ringraziamo: Alberto
Menasci D&D Concerti. Ci scusiamo per eventuali omissioni. Il © delle immagini o delle foto è di proprietà degli autori -
Pubblicità: Società Cooperativa Laltrasponda tel.065413985. Aut - Muccassassina - World Pride Roma 2000 sono marchi
di proprietà del Circolo di cultura omosessuale Mario Mieli - Stampato a giugno ‘10 da Fotolito Moggio, Strada Galli snc,
In copertina: Villa Adriana (Tivoli). In attesa di modifica c/o il Tribunale ordinario di Roma - Editoria: Società Cooperativa Laltrasponda
La storia dei pride a Roma - Registrato al Tribunale di Roma n.522/98 del 11/11/98 - Sede, Via Efeso, 2a - 00146, Roma - Italy - Tel. 0039.06.54.13.985
- FAX 0039 3487708430 - E-mail: info@mariomieli.org - Sito: autmagazine.it - mariomieli.org - aut@mariomieli.org

4 aut download: muccassassina.com 5


1

Interesses relacionados