Você está na página 1de 8

A New Life

Be like Ibrahim, the king who abdicated


and went to the other kingdom.

At night, when he slept, guards


were patrolling the roof, protecting him,
they thought. But his real security
was the justice of his decisions.

And he loved to listen to music, the voices


singing, the strings of the rebeck,
the low menace of the drum, the clear
flute, the trumpet.

Wise men and women have said that we love music


because it resembles the sphere-sounds of union.

Weve been part of that harmony before,


So these moments of treble and bass
keep our remembering fresh.

But how can this happen within these dense bodies


full of doubt and forgetfulness and grieving?

Its like water passing through the body,


how it becomes stale and bitter,
yet still retains watery qualities.

It will still put out a fire!


And there is a music flowing
through us that can douse
the burning restlessness.

Listening to these melodies,


we strengthen that.
So Ibrahim was resting at night,
and he heard footsteps on the roof.

Who could this be? Spirits?


A marvelous group of beings
put their heads down over the roof-edge,
Were looking for camels!

Whoever heard of camels on a roof?

Yes. And whoever heard of trying


to be in union with God while
acting as a head of state?

Thats all it took for Ibrahim.


He was gone, vanished.

His beard and his robe were there,


but his real self was on an ecstatic
dervish retreat on Mt. Qaf.

Everyone still brags of what he did.


This world is proud of those
who suddenly change.

There are these people who remember,


who return in sleep to Hindustan.

If youre not one of those elephants,


let the spiritual alchemists,
who are all around us, change you
into one. Every night they touch us
in different ways. New plants
spring up in our awarenesses!

Ibrahim was one of these who dreamed


of the true reality and freed himself.

Muhammed said that the sign of this happening


is that one loses interest in illusory happiness.

This was how it was for a young prince.


Age has no bearing on this transformation.

He saw, suddenly, that the world was a big game


of king of the mountain: boys scrambling
on a pile of sand. One gets to the top
and calls out, I am the king!
Then another throws him off
and make his momentary claim,
and the another, and so on.

These world-complications can become


very simple, very quickly.

No words are necessary


to see into reality.

Just be,
and It is.

(Mathnawi, IV, 717-744, 829-838, 3070-3085)

Affrettati a fare a pezzi il regno di questo mondo, come


brhm dham1 per poter, come lui, ottenere il regno della
vita eterna.

La notte quel re era addormentato sul trono, mentre sul


tetto le guardie esercitavano la sorveglianza.

Non teneva quelle guardie perch tenessero lontani ladri e


furfanti, poich

1
Sapeva che luomo giusto non teme gli attacchi ed ha il
cuore tranquillo.

La giustizia il guardiano dei piaceri, non gli uomini che, la


notte, agitano sonagli sui tetti.

Ma egli desiderava ascoltare il suono del rebb [strumento


a corda] , come gli ardenti innamorati [id est: i mistici]
desiderano lallocuzione divina;

Il gemito del sorn [sorta di oboe] e il rombo del tamburo


assomigliano un poco alla tromba universale.

Perci i filosofi hanno detto che noi riceviamo quelle


armonie dalla rotazione della sfera celeste,

e che la melodia che la gente canta accompagnandosi con il


tamburro il suono delle rotazioni di quella sfera.

Ma i veri credenti dicono che gli influssi del Paradiso hanno


reso splendido ogni suono sgradevole.

Noi tutti siamo stati parte di Adamo, abbiamo sentito quelle


melodie in Paradiso.

Pur se lacqua e largila dei nostri corpi han fatto cadere su


di noi un dubbio, qualcosa di quelle melodie ci ritorna in
mente.

Ma, mescolati a questa terra di dolore, quei suoni acuti e


gravi come potrebbero procurarci le stesse delizie?

Quando lacqua mischiata allurina e agli escrementi, la


sua natura resa amara ed acida da quei miscuglio.

Nel corpo umano c una piccola quantit di acqua [pura]:


anche se urina, tuttavia spegner un fuoco.

Pur se lacqua stata sporcata, tuttavia la sua propriet


naturale rimane, poich calma il fuoco del dolore.
Perci il sem 2 lalimento degli innamorati di Dio, poich
contiene limmagine della pace.

Le immagini mentali traggono una grande forza dallascolto


dei suoni e dei canti; in verit, esse diventano forme.

Il fuoco dellamore infiammato dalle melodie, come


lardore delluomo che gettava noci nellacqua.

Storia delluomo assetato che, senza andare nellacqua,


dalla cima di un noce gettava noci nel ruscello
sottostante per poter sentire il rumore fatto
dalle noci cadendo nellacqua, che lo riempiva di gioia
al par di una dolce musica.

[829-838]

Seduto su un trono, quelluomo nobile ud durante la notte


un calpestio e grida acute proveniente dal tetto.

Ud passi rumorosi sul tetto del palazzo e disse fra s: Chi


osa comportarsi cos?

Dalla finestra del palazzo grid: Chi va l? Non un uomo,


forse una pri3.

Persone strane mostrarono le loro teste dal bordo del tetto,


dicendo: Andiamo in giro durante la notte per continuare la
nostra ricerca.

E che cosa cercate? Dei cammelli, risposero. Egli disse:


Suvvia! Chi ha mai cercato un cammello sopra un tetto?

Allora, essi dissero: Come puoi tu cercar di incontrare Dio


sul trono di un regno?

Fu tutto. Nessuno pi lo vide: scomparve come una pri


dalla vista degli uomini.

2
3
La sua realt era nascosta, bench si trovasse in presenza
delle persone: come possono le persone vedere oltre la
barba e il saio?

Quando egli si fu allontanato dai propri occhi e da quelli


degli uomini, divenne famoso nel mondo, come Anq4 ,

Ogni volta che lanima di un uccello si posa sul Qaf 5, il


mondo intero se ne vanta e si inorgoglisce.

Quando la luce dellOriente giunse a Saba, vi fu agitazione


in Bilqs e nel suo popolo.

Tutti gli spiriti morti presero il volo: i morti misero fuori la


testa dalla tomba, il corpo.

Si diedero lun laltro la buona notizia, dicendo: Ascoltate!


Ci giunge una voce dal cielo.

A quella voce la fede degli uomini fu grande; le foglie e i


rami del cuore verdeggiarono.

Come il suono della tromba, quel soffio da Salomone liber i


morti dalla tomba.

Possa da ci venirti felicit! Questo tempo passato. Dio sa


meglio la verit.

[3070-3085]

Ocorre uno spirito simile allelefante e molto robusto


affinch nel sonno possa andare rapidamente
nellHindustn.

A causa del suo desiderio, lelefante si ricorda


dellHindustn; poi, la notte, quel desiderio prende forma.

Il Rammemorate Dio [Corano, 3341] non alla portata di


qualsiasi briccone; il Ritorna [Corano,8928] non una
catena al piede di ogni reprobo.

4
5
Tuttavia, non disperate, sii un elefante; e se non sei un
elefante, cerca la trasmutazione.

Osserva gli alchimisti del Cielo; ascolta in ogni istante le


parole che vengono dai fabbricanti della pietra filosofale.

Essi sono modellatori di forme nellatmosfera celeste; essi


lavorano per me e per te.

Se tu non vedi quelli esseri col seno profumato di muschio,


oh tu, simile a un pipistrello, avverti almeno la scossa che ti
viene data.

In ogni istante vien data quella scossa alla tua


compreensione; contempla le piante che ad ogni istante
spuntano di nuovo dal tuo suolo!

Di questo genere era brhim bn dham6, che contempl


nel sonno, senza veli, lo schiudersi dell Hindustn
spirituale.

Perci egli spezz le catene terrene, gett al vento il suo


regno e scomparve.

Il segno che si visto lHindustn che si esce


improvisamente dal sonno e si diventa pazzi;

una tale persona sparger polvere sui propri progetti e


spezzer gli anelli delle sue catene,

come il Profeta disse della Luce divina, che il segno di essa


nei petti degli uomini [si veda per analogia Corano, 3922]

che uno si ritira dalla dimora dellillusione e si distoglie


anche dalla Dimora della gioia.