Você está na página 1de 24

Poste Italiane spa Giovedì

Sped. abb. postale 1 novembre 2018


DL 353/2003 anno LI (51° nuova serie)
(conv. in L. numero 38
27/02/2004 n. 46) euro 1,30
art. 1, comma 1
cn/fc/giornale locale
Redazione:
via don Minzoni, 47
47521 Cesena
tel. 0547 1938590
fax 0547 328812 38
Primo piano 5 Vita della Diocesi 7 Appuntamenti 7 Cesena 9
Ieri e oggi Stampa cattolica Festa, lavoro Il preside Mariani
tra Ognissanti Il messaggio e nuovi stili di vita racconta
e Halloween del vescovo Incontro in Seminario il Liceo Almerici

Ivaninmisteriosa
attesa della notte più
dell’anno gio-
e anziani condividono
D omenica 4 novembre in
tutte le chiese di Cese-
na-Sarsina sarà distribuito
LElena
unedì 5 novembre alle 21
si terrà l’incontro con
Galeassi. Si tratta del
Fapertura
ormazione scientifica,
dimensione sportiva e
europea. Il diri-
tradizioni cristiane e ten- Avvenire assieme al nostro terzo appuntamento della gente parla dell’Istituto pa-
denze dell’ultima ora giornale rassegna per la famiglia ritario con 142 studenti

Editoriale Se ne è parlato domenica scorsa a Sarsina in un incontro per tutta la Zona pastorale
Attenti allo spread
di Nicola Salvagnin

I
l fatto è che il “chissenefrega dello
spread” non può stare in piedi, e anche
se non lo capisce il “popolo”, lo
capiscono tutti gli altri: compresi coloro
che appunto dicono chissenefrega. Perché
questa situazione rischia anzitutto di
mandare in malora il sistema bancario
italiano, reduce da anni di vera passione e
Il lavoro
e la fede
zeppo di titoli di Stato italiani in
cassaforte. Se questi perdono valore a
rotta di collo, come sta accadendo, il
patrimonio delle banche viene
depauperato e le soluzioni a quel punto
sono due: o lo si reintegra, chiedendo
soldi agli azionisti (auguri! Ci sono banche
italiane come Montepaschi e Carige che
sono già adesso in coma vigilato), o si
stringono brutalmente i lacci di un credito
sempre meno coperto da mezzi
patrimoniali.
A quel punto o crolla la Borsa, o crolla
l’economia. Già oggi i mutui cominciano a
soffrire, certi prestiti bancari vengono ri-
monitorati o viene chiesto un più rapido
rientro. Già oggi le banche si “buttano
avanti” diventando più selettive
nell’immettere soldi nel sistema
economico.
Ma se la situazione non rientra, e
rapidamente, o anzi peggiora ancora di
più, la frittata è fatta e si torna in piena
recessione. E un po’ tutti sottolineano –
anche dentro il governo – che a quota 400
le uova non si riaggiustano più. Allora
anche il “popolo” avvertirà dolorosamente
le conseguenze di questa situazione:
chiusure aziendali, licenziamenti, caro-
mutui, insomma più spese e meno incassi
per tutti. E questo è solo il gradino più
lieve da affrontare. Dei più pesanti, non
vogliamo nemmeno scrivere.
Il fatto è che il prezzo dei titoli sta
scendendo (e questo allarga appunto il
differenziale – lo spread – con i titoli
tedeschi) perché manca chi li acquista. FOTO ARCHIVIO AGENSIR
Manca la fiducia in uno Stato che ha un
debito enorme e che chiede di fare altri
debiti. E solo una quota marginale di Btp
sta nei portafogli degli italiani. Un binomio, quello indicato nel titolo, né scontato né impossibile. Anzi, ad
Direttamente. ascoltare quanto emerso domenica scorsa durante il confronto promosso dalla
Cesena 11 Rubicone 13
Indirettamente, i nostri soldi sono
Zona pastorale Sarsinate-Alto Savio pare proprio che ci siano delle belle Cottarelli Fra Fabio
completamente coinvolti. La situazione e i sette peccati saluta Bulgaria
sta avendo pesanti riflessi in Borsa, che ha testimonianze in argomento. Anche se è stato notato che non è sempre facile
perso da inizio anno decine di miliardi di
conciliare i tempi del lavoro con quelli della famiglia e della festa. dell’economia e ritorna in Cile
euro di controvalore; le obbligazioni
aziendali fatalmente ne risentiranno; altre In particolare, in valle del Savio si è messa in evidenza la fatica di un territo-
forme di investimento appunto fanno
capo ai mercati azionari e obbligazionari.
rio che arranca per lo spopolamento e l’invecchiamento di quanti rimangono. Solidarietà 18 Territorio 20
Insomma: occhio. Lo spread non è un L’ambiente e il Creato fornirebbero occasioni imperdibili per ridare fiato a Dislessia Il ricordo
giochetto noioso, ma il termometro della numerose attività. Ci vorrebbe il coraggio di crederci e di investire.
febbre. Adesso sta a 38. Non si muore, con Due appuntamenti dei Caduti
38 di febbre. Non si resiste a lungo, con 38 Servizio a pagina 14 con i giovani della Grande guerra
di febbre. Se poi sale…
Opinioni Giovedì 1 novembre 2018 3

Anniversario Il Papa e i trent’anni del Sir


P
ubblichiamo il testo integrale del messaggio di papa Francesco sapete, ho deciso di dedicare la LIII Giornata
in occasione dei trent’anni dell’agenzia Sir. Mondiale delle Comunicazioni Sociali, che si
celebra nel 2019, al tema «Siamo membra gli
Cari amici dell’agenzia Sir, uni degli altri» (Ef 4,25). Dalle community
sono lieto di raggiungervi con questo breve messaggio in occasione di un alle comunità. Vi so, a vostra volta, impegnati
anniversario importante per la vostra testata. Proprio in questi giorni – il 25 nella promozione di una comunità
ottobre – ricordate i trent’anni della pubblicazione del vostro primo informativa, fondata sull’autenticità e sulla
bollettino che ha dato avvio all’attività giornalistica del Sir. Quello che stiamo reciprocità.
vivendo è un anno importante per tutti voi e, per questo, vi faccio gli auguri e Negli anni avete saputo seguire gli sviluppi
vi mando uno speciale ricordo per l’attività professionale che svolgete tecnologici conservando sempre la vostra
ogni giorno. linea editoriale così ben espressa nel 1988
Trent’anni rappresentano, certamente, un bel traguardo, ma non sono e non dal vostro compianto presidente, mons.
devono essere considerati un punto d’arrivo. Continuate a svolgere il vostro Giuseppe Cacciami: «Vorremmo per quanto
RITRATTO DI PAPA FRANCESCO (FOTO SIR)
impegno cercando sempre quella stessa novità con cui i padri fondatori ci riguarda essere giudicati e verificati
hanno pensato e, poi, dato forma a un progetto unico nel suo genere: uno sull’obiettività, sul rigore del linguaggio, sulla
strumento d’informazione che colleghi il territorio italiano, rappresentato dai documentazione, sull’attenzione alle cause e
“Continuate ad accendere i vostri settimanali diocesani, al centro e che, nello stesso tempo, ritorni dal centro al ai risvolti dell’avvenimento religioso
fari informativi sulle periferie. territorio proprio con le testate delle diocesi. Siete stati fautori di comunione
nell’informazione, sia ecclesiale sia socio-culturale. Continuate ad esserlo!
piuttosto che sulla sua strumentale, brillante
ed effimera utilizzazione per la curiosità del
Appassionatevi sempre di più Il Sir, Agenzia d’informazione della Conferenza Episcopale Italiana, momento». È un’attenzione tuttora valida:
alla verità. racchiude in sé le esigenze di diverse comunità. Con il vostro notiziario basta pensare al fenomeno delle «notizie
quotidiano, riportate news sulla Santa Sede, sulla Chiesa Italiana, sulle false», le cosiddette fake news. Continuate ad
Siate custodi delle notizie” diocesi, sull’Europa, sul Medio Oriente, sul mondo intero… Ora, come esercitare la vostra professione tendendo
sempre alla verità. È l’antidoto più efficace
per combattere la falsità. E ricordate che
«per discernere la verità occorre vagliare ciò
che asseconda la comunione e promuove il
Nota politica La fotografia bene e ciò che, al contrario, tende a isolare,
dividere e contrapporre» (cfr Messaggio per
la LII Giornata Mondiale delle
Manca una sintesi Comunicazioni Sociali).
Trent’anni non sono pochi, ma è questo il
n conto è vincere le elezioni, un conto è momento di pensare anche al futuro. Vi

U governare. M5S e Lega si sono dimostrate


formidabili macchine da voto e non a caso
tendono ad alimentare nel Paese una sorta di
campagna elettorale permanente. Come se fare politica
fosse gestire il consenso tra una chiamata alle urne e
incoraggio a proseguire sempre sulla strada
dell’innovazione, non trascurando però il
vostro sguardo verso tutti i territori: italiani,
europei, mediorientali, internazionali… Il
territorio non è un semplice confine
quella successiva. Nel frattempo, però, la realtà dei geografico, è qualcosa di più: indica
problemi viene fuori in tutta la sua irriducibile l’esistenza delle persone che lo abitano. Sulla
consistenza e presenta il conto molto più velocemente di scia dei settimanali diocesani, fatevi voce di
quanto i sondaggi riescano a registrare nuovi umori chi non ha voce. Continuate ad accendere i
nell’opinione pubblica. A meno di non giocare al “tanto vostri fari informativi su tutte le periferie.
peggio, tanto meglio” c’è da sperare che la scommessa – Fatevi carico comunicativo delle storie che
perché di questo si tratta – messa in campo dal Governo raccontate. Appassionatevi sempre di più
con la manovra economica si riveli meno azzardata di alla verità. Siate custodi delle notizie. Il
quanto ora appaia alla quasi totalità degli osservatori. I giornalista, «nel mondo contemporaneo,
mercati finanziari continuano a bruciare miliardi su non svolge solo un mestiere, ma una vera e
miliardi di risparmi e capitali ma questo ancora non ha L’ARCOBALENO, FRA UN TEMPORALE E L’ALTRO, HA FATTO BELLA MOSTRA DI SÉ
propria missione. Ha il compito, nella
avuto un impatto diretto e tangibile sull’insieme DOMENICA POMERIGGIO 28 OTTOBRE SUL CIELO DI CESENA. ‘NASCE’ SUL COLLE DELLA frenesia delle notizie e nel vortice degli
dell’elettorato. I sondaggi sulla manovra, infatti, sono BASILICA DEL MONTE (FOTO SABRINA LUCCHI) scoop, di ricordare che al centro della notizia
complessivamente positivi. Prevalgono ancora le non ci sono la velocità nel darla e l’impatto
aspettative sui temi che hanno deciso l’ultima campagna campo, forte di un radicamento territoriale e di un’esperienza sull’audience, ma le persone. Informare è
elettorale: pensioni, reddito di cittadinanza, amministrativa locale e nazionale incommensurabilmente superiore a quella formare, è avere a che fare con la vita delle
immigrazione. del M5S (non si dimentichi che la Lega era già al governo con Berlusconi nel persone» (cfr Messaggio per la LII Giornata
Eppure il meccanismo del consenso inizia a perdere 1994). Con l’ulteriore vantaggio strategico di un leader privo di rivali interni e Mondiale delle Comunicazioni Sociali).
qualche colpo. Ciò avviene ogni volta che le scelte della di un’adesione senza riserve alle inquietanti parole d’ordine del populismo Cari amici, vi accompagno nel vostro lavoro,
politica intercettano questioni definite e misurabili. internazionale. I Cinquestelle, invece, rappresentano un’eccezione italiana vi auguro di essere sempre pronti all’ascolto
Scelte di governo, appunto. Il primo di questi segnali si è nella galassia populista. Il che li costringe a frequenti contorsioni ideologiche e al dialogo sincero per lasciar emergere la
avuto con la sconclusionata gestione delle fasi successive (come testimonia, ad esempio, la fronda di alcuni suoi parlamentari contro il verità. Vi incoraggio a puntare sempre di più
al crollo del ponte Morandi a Genova. Ad aver i problemi salviniano “decreto sicurezza”) e a fronteggiare una dialettica interna sempre sulla pienezza di un’informazione di qualità
più acuti, nella compagine governativa, è il M5S e lo più serrata che arriva a lambire anche il ruolo del capo politico. che sa costruire ponti di comprensione e
dimostra in modo plastico il caso Roma. Virginia Raggi Il rapporto di alleanza-competizione tra i due partiti che esprimono la dialogo. Camminate, come fatto finora, sui
attende l’esito del processo in cui è coinvolta ma intanto maggioranza parlamentare non è certo una novità nella storia politica sentieri belli e faticosi del pensare, non
– in una beffarda inversione dei ruoli – ha subìto la italiana. Di nuovo – purtroppo in senso negativo – c’è la mancanza di una scendendo a compromessi con nessuno.
contestazione pubblica di migliaia di cittadini sintesi di governo: i due contraenti del “contratto” procedono ognuno per la Siate liberi e lontani da modelli riduttivi.
autoconvocati. Del resto la situazione concreta in cui propria strada, attenti soprattutto a soddisfare le richieste dei rispettivi Aiutate a comprendere i fatti nella loro
versa la Capitale è così disastrosa da non poter essere più elettorati, che non di rado sono in contrasto tra loro. Lo ha dimostrato complessità e nel loro significato profondo.
oscurata dagli slogan. Tanto più che anche l’alleato in platealmente la vicenda del condono fiscale, caso unico di un decreto-legge Vi benedico di cuore e voi, per favore, non
Parlamento non fa mistero di puntare approvato due volte dal Consiglio dei ministri per rimediare a un corto- dimenticatevi di pregare per me.
alla poltrona di sindaco di Roma. circuito nel rapporto tra M5S e Lega. Papa Francesco
Già, perché la Lega sta giocando la sua partita a tutto Stefano De Martis
Primo piano Giovedì 1 novembre 2018 5

Il commento
Molti in festa
quelle antiche tradizioni non scompaiano
del tutto. “La commemorazione dei defunti
■ Ognissanti ha perso ogni connotazione religiosa. I
nostri ragazzi non ne conoscono le origini”.
A dirlo è Pier Giorgio Marini (nella prima
Testimoni della gioia
di Cristo
Il mio professore di Teologia dogmatica in
Seminario a Bologna, una volta ebbe a
per Halloween foto), pensionato cesenate che
annualmente rammenta ai suoi 4 nipoti le
origini di questa festa. “Quando ero un
bambino - racconta - il primo novembre

I nonni vegliano
andavo a fare visita al cimitero dove
dire: “Quando sarete in parrocchia riposano i miei avi. In quel giorno ci si
portate le statue dei santi davanti ai riuniva in preghiera e le donne
fedeli in occasione della loro festa. Fatelo preparavano i dolci, le fave dei morti che, a
per tre motivi: prima di tutto perché differenza di quanto accade oggi, non si
richiamate l’universale vocazione dei
fedeli alla santità; poi se mettete un
La testimonianza di due cesenati impegnati con i nipoti. compravano. Il fatto di farle per i bambini
era un avvenimento straordinario. Oggi
candeliere davanti alle statue migliorate “A me pare una carnevalata” dice Marini. “Spero si questa tradizione non esiste più”. Secondo
il bilancio parrocchiale; ma soprattutto
perché le garantite di essere spolverate ricordino un giorno delle tradizioni”, aggiunge Giorgini Marini non solo negli anni la festività dei
morti si è scrollata della sua connotazione
almeno una volta all’anno”. religiosa ma ha ormai assunto “i contorni
Al di là della battuta, che comunque di un misto tra una festa carnevalesca e un
porta con sé un profondo realismo, è film horror” di cui - confessa - “non capisco
fondamentale riscoprire che i santi, di cui il senso”.
celebriamo la festa in questi giorni, non Da devozione a spettacolo. È questa la
dobbiamo relegarli a essere statue lettura condivisa da Giorgio Giorgini (nella
distanti e impolverate, ma sono seconda foto), cesenate nato a Roversano e
testimonianze vive della gioia possibile di nonno di tre nipoti. “Ai nostri tempi -
un Vangelo vissuto nella quotidianità. precisa - non c’era tutto questo. Non avevo
Lo ha ricordato anche papa Francesco la percezione di questa festa. In casa si
nella esortazione apostolica Gaudete et recitava il Rosario e poi si faceva visita ai
exultate: “Non pensiamo solo a quelli già defunti. Più che una festa era un ricordo”.
beatificati o canonizzati. Lo Spirito Santo Giorgini ricorda il primo novembre di una
riversa santità dappertutto. volta come un’occasione in cui la famiglia
Mi piace vedere la santità nel popolo di si riuniva nel segno del passato: i bambini
Dio paziente: nei genitori che crescono ascoltavano affascinati i racconti dei
con tanto amore i loro figli, negli uomini genitori che a loro volta ricordavano le vite
e donne che lavorano per portare a casa il

H
ocus pocus.Una formula magica senza un dei nonni. “Era una riunione di famiglia a
pane, nei malati, nelle religiose anziane preciso significato raccoglie in sé la magia cui nessuno poteva mancare”, prosegue il
che continuano a sorridere!” (GeE 7). che oggi riveste la vigilia di Ognissanti, vista cesenate che con non poco rammarico
“Il Santo - prosegue papa Francesco - è oltreoceano come la notte più misteriosa ravvisa un grande cambiamento in atto
capace di vivere con gioia e senso dell’anno costellata di zucche illuminate e ormai da diversi anni. “I giovani non
dell’umorismo senza perdere il realismo caratterizzata da parate di giovani mascherati. Si tratta sentono più l’affetto dei nonni e dei
illumina gli altri con uno spirito positivo di una festa, nata in Irlanda con il nome di All Hallows bisnonni. Oggi ci si reca al cimitero per fare
e ricco di speranza”. Eve (Vigilia di Ognissanti) e ribattezzata Halloween in quattro chiacchiere e non per pregare”. Un
Anticamente i cristiani venivano chiamati forma popolare, che di moderno ha ben poco visto mutamento della società che ha
’santi’, non perché perfetti, ma perché che le sue radici affondano nella cultura celtica, ma comportato anche una generale
chiamati a vivere il Vangelo nella vita di nonostante questo i più anziani non ritrovano quella trascuratezza delle tradizioni: se un tempo
tutti giorni. Ricorda la Lettera a connotazione cristiana che essa aveva un tempo. In Italia, infatti il pranzo dell’1 e del 2 novembre era
Diogneto, uno scritto della seconda metà e più specificamente in Romagna, in questa notte, prima aperto a tutta la famiglia, oggi i più giovani
del II secolo d.C., che com’è l’anima nel di andare a letto, era tradizione lasciare la tavola partecipano a feste mascherate. “Le mie tre
corpo, così nel mondo sono i cristiani. apparecchiata, con gli avanzi della cena lasciati alle anime nipoti - dice Giorgini - sono ben divise: una
Sarebbe bello se quando professiamo la dei defunti, che secondo il mito popolare tornavano a far è ancora più legata alla tradizione, le altre
fede nella comunione dei santi, non visita ai vivi. Tante sono le tradizioni che oggigiorno seguono le tendenze. Io da nonno cerco di
pensassimo a delle statue con l’aureola, svaniscono a causa del ciclone Halloween che ha seminare e le metto sempre in guardia
ma a chi come e insieme a noi cerca ogni trasformato questa festa di devozione e di unione delle famiglie in un vezzo perché sono certo che una volta adulte,
giorno di testimoniare concretamente la commerciale che fa tendenza e a cui prendono parte bambini e adulti (nella trovandosi orfane delle vecchie tradizioni,
gioia che ha sperimentato nell’incontro foto grande un negozio di articoli a tema). Tocca dunque ai nonni esortare i diranno ‘il nonno ce lo aveva detto’”.
con Gesù. nipoti a riscoprire il significato dell’1 novembre per farne memoria affinché Alessandro Notarnicola
Tiziano Zoli

● Il mondo cattolico e il ● Tommaso: “Per me è solo ● Lorenzo: “Il mondo ti fa


dilagare di temi legati un’occasione da passare perdere quella magia che
all’occulto e al satanismo con gli amici” vivevi da piccolo”

I giovani: “Una giornata


a tema come tante altre”
H
alloween, tema sempre quale non vedo nulla di bambino la mattina di Natale mi
dibattuto. significativo - sottolinea Tommaso, svegliavo e correvo sotto l’albero
Se da una parte il mondo 17 anni, studente all’Itis “Pascal” di per scartare giubilante i miei
cattolico guarda con Cesena -. Ritengo sia soltanto una regali. Ancora sono forti le
preoccupazione a questo dilagare di serata come altre da trascorrere con emozioni di quando da piccino
festeggiamenti dedicati all’occulto, gli amici. Oggi si seguono festività e con un vestito da scheletro
agli spiriti e ai demoni (e alla tradizioni appartenenti a un vagavo con i miei amici per il
promozione di prodotti per modello americano, che ha paese in cerca di qualche
bambini e videogiochi che trasformato una ricorrenza celtica persona disposta a regalarci
spingono i giovani ad avvinarsi a in una festa macabra e soprattutto dolci. Oppure, quando da
magia e spiritismo e satanismo) commerciale, ma tutto ciò non mi adolescente, la sfida diventava
dall’altra ci sono intere generazioni tocca minimamente. Quella notte riuscire a far esplodere più
di ragazzi che non ci “vedono nulla sarò in un parco divertimenti della petardi possibili in un unico
di male” in questa festa Romagna che viene trasformato colpo. Non mancava mai la
consumistica. appositamente per Halloween. Per visione del film di animazione TOMMASO LORENZO
Pare che la maggior parte dei me sarà una semplice serata in The Nightmare Before
ragazzi veda questa festa come una compagnia”. Christmas, che tornavo a
semplice occasione per ritrovarsi, “Halloween è sempre stata una rispolverare in questo periodo.
magari travestendosi o ricorrenza che fin da bambino ha Crescendo, il mondo ti fa
partecipando a serate a tema. Per lo ricevuto la mia piena perdere un po’ di quella magia e
più c’è chi uscirebbe comunque, partecipazione - spiega Lorenzo, di quell’atmosfera che sapevano
dato che il giorno dopo è festivo, e residente a Gambettola e studente darti certe emozioni e finisci per
che si ritrova suo malgrado in iscritto a Scienze politiche ricordare il passato con un
festeggiamenti tipici di Carnevale, internazionali e diplomatiche -. I sorriso e talvolta con una gran
senza sentirsi in alcun modo ricordi di un ventenne su voglia di tornare a vivere queste
coinvolto in una celebrazione del Halloween sono intrisi di quella ricorrenze come quando eri
male. nostalgia dei tempi passati. Come bambino”.
“Per me Halloween è una festa nella oggi provo nostalgia per quando da Barbara Baronio
6 Giovedì 1 novembre 2018 Vita della Diocesi

✎ NOTIZIARIO DIOCESANO IL GIORNO


Ottavario dei defunti al Santuario del Suffragio
Festa di tutti i santi: mercoledì 31 ottobre Messa alle 17,30; gio- DEL
vedì 1 novembre Messa alle 10,30.
Commemorazione dei defunti: venerdì 2 novembre alle 9,
Messa presieduta dal vescovo Douglas.
SIGNORE
Ottavario dei defunti. da sabato 3 a sabato 10 novembre, Messe
alle 9 e alle 17,30; domenica 4 novembre Messa alle 10,30. L’amore verso Dio è autentico solo se si traduce in amore verso il prossimo
Le Messe del 2 novembre e di tutte le sere dell’Ottavario sono ap-
Domenica 4 novembre
La Parola
plicate per i defunti dei presenti e della Compagnia del Suffragio.
31esima domenica Tempo Ordinario
legge un elenco di ben 613 di ogni giorno
precetti da osservare, tra
Giornata nazionale del Ringraziamento anno B proibizioni e comandamenti veri lunedì
Dt 6,2-6; Salmo 17; Eb 7,23-28; e propri. Come pure è vero che 5 novembre
Sabato 10 novembre nella parrocchia di Villachiaviche Mc 12,28-34 tra le diverse scuole rabbiniche santi Zaccaria
c’erano interpretazioni differenti, ed Elisabetta
La 68ª Giornata Nazionale del Ringraziamento (11 novembre a volte anche contrastanti, più o Fil 2,1-4; Sal 130;

I
2018) assume quest’anno un significato particolare per la l brano che ascolteremo nella meno restrittive. Lc 14,12-14
nostra diocesi che sta affrontando il tema pastorale liturgia domenicale inizia con un La risposta di Gesù, come sempre,
dell’educazione alla vita buona del Vangelo nel lavoro e nella movimento: l’avvicinarsi. Sono è sconcertante. Gesù non martedì 6
festa. L’agricoltura va percepita come un bene collettivo, un queste le parole che troviamo nel testo risponde citando i san Leonardo
mezzo di coesione sociale, dove l’accoglienza, l’ospitalità e la di Marco: “In quel tempo, si avvicinò a comandamenti, ma fa riferimento di Noblec
solidarietà sono punti di forza. Gesù uno degli scribi...” (Mc 12,28a). al Credo del popolo di Israele (cfr Fil 2,5-11; Salmo 21;
In diocesi la Giornata del Ringraziamento verrà celebrata Ognuno di noi è invitato ad avvicinarsi Dt 4,35). Lc 14,15-24
presso la parrocchia di San Giuseppe Artigiano a Villachiaviche a Gesù portando a Lui le domande che Non dice ciò che Dio ci chiede o
sabato 10 novembre a partire dalle 16,30. Sarà l’occasione per abitano la nostra vita. comanda di fare, ma rimanda a mercoledì 7
conoscere e riscoprire la Lettera pastorale che nel 1907 Questo scriba, cioè questo esperto dei chi Dio è e alla conseguenza più sant’Ernesto
monsignor Giovanni Cazzani, allora vescovo di Cesena, scrisse testi sacri che era incaricato di immediata per la nostra vita, cioè Fil 2,12-18; Salmo 26,
rivolgendosi ai lavoratori della terra, ai proprietari, al clero. trascrivere le Scritture, si avvicina a l’amore a Lui e al prossimo (cfr Lv Lc 14,25-33
Erano anni di forte agitazione agricola per ottenere una Gesù con una domanda che è per noi 19,18), perché l’amore verso Dio è
riforma dei vecchi patti di lavoro e il vescovo si sentì in dovere necessario comprendere bene se autentico solo se sa tradursi in giovedì 8
di illuminare il suo popolo «per superare l’odio vicendevole e il vogliamo entrare in questa pagina del amore verso il prossimo. Se san Goffredo
reciproco disprezzo». Le sue parole risuonano molto attuali ed Vangelo e metterci in ascolto di quella perdiamo questo fondamento, Fil 3,3-8; Salmo 104;
equilibrate, perché piene di quel realismo e di quella saggezza Parola che il Signore vuole donarci niente di ciò che facciamo ha Lc 15,1-10
che proviene dal Vangelo e dal magistero. La giornata attraverso le Scritture: “Qual è il primo senso.
proseguirà con la Messa presieduta dal vescovo Douglas alle di tutti i comandamenti?” (Mc 12,28c). Ecco perché la Liturgia ci invita a venerdì 9
18. A seguire, un momento conviviale. Per un ebreo, quella da dare, non era pregare, all’inizio della dedicazione
una risposta difficile. I comandamenti celebrazione, con queste parole: Basilica Lateranense
Convegno Maria Cristina di Savoia erano ben noti e il primo è quello che “O Dio, tu sei l’unico Signore e Ez 47,1-2.8-9.12;
proibisce l’idolatria, vale a dire: “Non non c’è altro Dio all'infuori di te; Salmo 45; Gv 2,13-22
Nuovo appuntamento promosso dai Convegni Maria Cristina avrai altro Dio all’infuori di me” (così donaci la grazia dell’ascolto,
di Savoia. Martedì 6 novembre alle 16, il professor Claudio Riva come formulato sia in Es 20,3 sia in Dt perché i cuori, i sensi e le menti si sabato 10
relazionerà su “Preti-soldati e cappellani militari di Cesena 5,7). aprano alla sola parola che salva, san Leone Magno
nella prima guerra mondiale”. L’appuntamento, aperto a tutti, È vero che i rabbini e i farisei (cioè il Vangelo del tuo Figlio”. Fil 4,10-19;
si terrà nella sala “E. Cacciaguerra” all’interno della banca quelli che spiegavano e interpretavano Ornella Fiumana Salmo 111;
credito cooperativo romagnolo (viale Bovio 72, Cesena). le Scritture) avevano ricavato dalla Suore della Sacra Famiglia Lc 16,9-15

✎ A MESSA DOVE (La cura nell’aggiornamento degli orari è sempre massima. Ci scusiamo per eventuali disguidi)

Messe feriali Santo Stefano, San Paolo,


San Mauro in Valle,
San Mamante
10.30 Santuario del Suffragio,
Cesenatico
Sabato: 17 San Giuseppe
Mercato Saraceno
ore 18 a San Damiano di
Diolaguardia: 9;
Gualdo: 18 (sabato), 11;
a Cesena Diegaro, Torre del Moro,
San Vittore,
Casalbono 17,30 Conv. Cappuccini, Mercato Saraceno Sarsina
6.30 San Domenico (giovedì) 11.00 Santuario Addolorata, Boschetto (al sabato); Concattedrale: ore 18
Borello, San Giorgio
7.00 Convento Cappuccine, 18.30 Convento Cappuccini, Basilica del Monte, 18 San Giacomo Santa Maria Nuova, 10; (sabato); 7 / 9 / 11 / 18;
Cappella dell’ospedale San Pietro, Sant’Egidio, San Domenico, 18,30 Valverde Pieve di San Damiano Casa di rip.: 16 (sabato);
(da lunedì a venerdì) San Paolo, Sant’Egidio, 20 Sala 11,30; Linaro: 11,15; Tavolicci: 10,30 (liturgia
Santa Maria della Sper.,
7.30 Basilica del Monte, Ponte Pietra, Bulgarnò San Bartolo, San Pietro, 20,30 Santa Maria Goretti prima domenica mese: della Parola con Eucar.);
San Mauro in Valle, 19.00 Tipano Santo Stefano, Festivi:8 Bagnarola, San Giacomo, 8,30 a Montejottone e Cella; Ranchio: 20 (sabato), 11;
Martorano 20.00 San Pio X, Pioppa, Villachiaviche, San Giorgio, Santa Maria Goretti seconda, terza e quarta Sorbano: 9.30;
7.35 Chiesa Benedettine San Giovanni Bono, Calabrina, Calisese, 8,30 Sala, Boschetto domenica: 8,30 a Taibo; Turrito: 17 (sabato), 10;
8.00 Cattedrale, Ruffio, Pievesestina, Gattolino, Ponte Pietra, 9 Cappuccini terza domenica: 8,30 a San Martino in Appozzo: 9
San Paolo, Addolorata, Calisese Madonna del Fuoco, 9,15 San Pietro Ciola;Valleripa: 9; (liturgia Parola con Eucaristia);
Villachiaviche 20.30 Gattolino, Ronta San Mauro in Valle, 9,30 Valverde Rontagnano: 9; Quarto: 10,30; Pieve di
8.30 Osservanza, Pievesestina, Bulgaria, 9,45 Cannucceto Montecastello: 11,15 Rivoschio: 15,30;
Madonna delle Rose,
San Rocco, Sant’Egidio,
Messe festive Pioppa, San Carlo,
San Vittore, Tipano,
10 Villamarina, Villalta
10,30 Cappuccini,
Montepetra: 8.30
Piavola: prefestiva sabato
Romagnano: 11,15;
Pagno: 16 (seconda dom).
Santo Stefano, Case Finali, 7.00 Cattedrale, San Mamante Macerone, Capannaguzzo San Giuseppe ore 18 (San Giuseppe), Verghereto
Ponte Pietra 7.30 Santuario dell’Addolorata, 11.10 Torre del Moro 11 San Giacomo, Sala, 9,30 chiesa parrocchiale; ore 15 (sabato), 9;
9.00 Suffragio, Addolorata Martorano, 11.15 Osservanza, Boschetto San Romano: 11 Balze (chiesa parr): 11,15;
10.00 Cattedrale Calabrina, Villachiaviche Madonna delle Rose, 11,15 Santa Maria Goretti, Serra: 15 Montecoronaro: 10;
15.00 Cappella del cimitero 8.00 Basilica del Monte, Martorano, Diegaro Bagnarola Montiano Montecoronaro orat. Ville
18.00 Cattedrale, San Pietro, San Pio X, 11.30 Cattedrale, San Rocco, 17,30 Cappuccini ore 20 (sabato); 9. (al sabato): 16;
San Domenico, San Paolo, Santa Maria della Sper. Case Finali, San Pio X, 18 San Giacomo Montenovo: ore 18 Alfero: 17 (sab.); 11,15;
San Rocco San Mauro in Valle, 15.00 Cappella cimitero urbano 18,30 Zadina (hotel Zadina) (sabato), 10,30 Pereto: 10; Riofreddo: 10;
18.30 San Pietro, Sant’Egidio, Calisese, Torre del Moro, 17.00 Cappella ospedale Bufalini Civitella di Romagna Roncofreddo Sorrivoli: 11,15; Corneto: 11
Cappuccini, Ponte Pietra, Madonna del Fuoco, 18.00 Cattedrale, San Domenico Giaggiolo: 10,15
Santa Maria della Sper. Macerone, Gattolino 18.30 Convento Cappuccini, Civorio: 9
19.00 Tipano 8.30 Cattedrale, Cappuccine, San Pietro, Sant’Egidio, Gambettola
20.00 San Pio X, San Vittore, San Rocco, Case Finali, San Rocco, Ponte Pietra chiesa Sant’Egidio abate:
Gattolino, Tipano, San Cristoforo, 19.00 San Bartolo, 8,30 / 10 / 11,15 / 17. SETTIMANALE DI INFORMAZIONE DELLA DIOCESI DI CESENA-SARSINA FONDATO NEL 1911
San Giovanni Bono, Roversano Villachiaviche Consolata: 19 (sabato); “Un po’ di lievito fa fermentare tutta la pasta” (Gal 5,9)
Pievesestina, Martorano (ven.) 8.45 San Martino in Fiume 7,30 / 9,30
Torre del Moro 9.00 San Giuseppe (Cesena Gatteo ore 20 (sabato); Direttore responsabile Redazione, Segreteria e Amministrazione
Francesco Zanotti via don Minzoni, 47
20.30 Villachiaviche,
San Mauro in Valle (merc. e ven.)
corso Comandini),
chiesa Benedettine, Comuni del 9 / 11
Sant’Angelo: 18,30 (sab.); Editore e Proprietà 47521 Cesena (Fc) tel. 0547 1938590,
fax 0547 328812,
San Bartolo, San Domenico, comprensorio 10; Casa di riposo: 9.
Associazione diocesana
Corriere Cesenate www.corrierecesenate.it
Conto corrente postale n. 14191472
Santo Stefano, San Paolo, Istituto don Ghinelli: 18,30 via don Minzoni, 47
E-mail: redazione@corrierecesenate.it
Sant’Egidio, Ponte Pietra, Bagno di Romagna (sabato), 7,30 47521 Cesena (Fc)
Abbonamenti
Sabato e vigilie Diegaro, Pievesestina,
Capannaguzzo, Bagnile,
ore 18,30 (sabato);
11,15 / 18,30
Gatteo Mare: sabato 16;
Festivi 8 / 11,15
Presidente: Marco Muratori
Consiglieri:
annuo ordinario euro 48;
sostenitore 70 euro; di amicizia 100 euro;
7.30 San Mauro in Valle Santa Maria Nuova, San Piero in Bagno: Longiano Walter Amaducci (vice presidente) estero (via aerea) 100 euro.
8.00 San Paolo San Vittore, San Carlo, chiesa parrocchiale Sabato:18 Longiano-Santuario; Ernesto Giorgi (segretario)
Settimanale d’informazione
8.30 Madonna delle Rose, Pier Giulio Diaco
San Bartolo, Ruffio, Bulgaria, Borello ore 17 (sabato); 18,30 Crocetta; Andrea Budelacci Autorizz. Trib. Forlì n. 409, 20/2/68 -
9.30 Cappella del cimitero, 8 / 11 / 17. 20 Budrio Iscrizione al Registro nazionale
Cappella cimitero urbano della stampa n. 4.234
15.00 Cappella cimitero Cesena, Santuario dell’Addolorata, Chiesa San Francesco: Festivi: 7,30 Longiano-Santuario, Testata che percepisce
i contributi pubblici all’editoria Stampa
Formignano Madonna delle Rose, 10 / 15,30 ore 9 Budrio; Rotopress www.rotoin.it
15.30 Macerone (Lieto Soggiorno) Villachiaviche, Ospedale “Angioloni”: ore 8,30 Crocetta; Il Corriere Cesenate, tramite la Fisc via Brecce - 60025 Loreto (Ancona)
17.00 Capp. ospedale “Bufalini”, Montereale, San Tomaso ore 16 (sabato) 9,30 Longiano-Santuario; (Federazione Italiana Settimanali Cattolici)
ha aderito allo IAP (Istituto Associato
Case Finali, 9.45 Bulgarnò Selvapiana: 11,15 10 Longiano parrocchia, dell’Autodisciplina Pubblicitaria) all’Unione
Luzzena (1° sabato mese), 10.00 Cattedrale, Case Finali, (20 sabato); Badia, Montilgallo; accettando il Codice di Autodisciplina Stampa
Periodica Italiana
Bora (2° sabato mese) San Rocco, Torre del Moro, Acquapartita: 9 11 Budrio; della Comunicazione Commerciale.
Membro
17.30 Santuario del Suffragio San Giovanni Bono, Valgianna: 10 11,15 Balignano, Giornale locale ROC (Registro della Federazione Italiana
18.00 Cattedrale, San Domenico, degli operatori di comunicazione) Settimanali Cattolici
Osservanza, Santa Maria della Sper., Bertinoro San Lorenzo in Scanno,
Carpineta, Cappuccini, Santa Maria Nuova: Crocetta; Tiratura del numero 37 del 25 ottobre 2018: 7.516 copie
Madonna delle Rose, Questo numero del giornale è stato chiuso in redazione
Santuario dell’Addolorata, San Pio X, San Giorgio, 9 / 10,30 (19 sabato) 18 Longiano-Santuario alle 17 di lunedì 29 ottobre 2018
Villachiaviche, Ronta, Sant’Andrea in B.,
Vita della Diocesi Giovedì 1 novembre 2018 7

GIORNATADIOCESANAPERLASTAMPACATTOLICA. ILVESCOVO DOUGLAS: “GIORNALIIMPORTANTIPERLEGGERELAREALTÀ”


S
i celebra domenica 4
novembre in tutte le chiese
e in tutte le parrocchie della che appare nella pagina speciale Diocesi ha a sua disposizione per di aiuto, a volte la loro
Diocesi la Giornata a sostegno in uscita domenica prossima (nel far crescere la comunione nella disperazione”.
della stampa cattolica. In fascicolo nazionale), “obbliga comunità, nel quadro più ampio “Dobbiamo riconoscere con
particolare vi sarà una diffusione tutta la comunità ad alcune dell’evangelizzazione. In Avvenire piacere - conclude il vescovo -
straordinaria del quotidiano riflessioni”. Un’occasione “per e nel Corriere Cesenate si tocca che Avvenire e Corriere Cesenate
Avvenire, di cui quest’anno si riaffermare l’importanza della con mano che chi non ha voce, riservano anche un costante e
festeggiano i 50 anni dalla stampa cattolica e il ruolo chi non ha strumenti per farsi attento sguardo alla vita del
fondazione voluta con forza da decisivo che Avvenire e Corriere ascoltare, gli ultimi, i bambini nostro Paese, dell’Europa e del
Paolo VI ora santo, e il settimanale Cesenate hanno nell’aiutare a non nati, i poveri, gli stranieri, mondo. Ciò non penalizza
diocesano Corriere Cesenate. leggere la realtà in modo libero e trovano in questi organi di quell’attenzione al locale che -
Questa ricorrenza, scrive il approfondito”. monsignor Regattieri - si pone stampa come un trampolino di specialmente per il Corriere
vescovo Douglas nel messaggio Il Corriere Cesenate - prosegue come uno degli strumenti che la lancio per far sentire il loro grido Cesenate - le sono propri”.

Parlano Mila e Giancarlo Guiducci, i nuovi responsabili


Domenica 11 novembre
diocesani dell’Ufficio per la pastorale della famiglia. 31° Convegno diocesano
Domenica 11 novembre il convegno diocesano della famiglia
Seminario di Cesena, ore 8,30
FAMIGLIA, FESTA,
Vogliamo essere amati LAVORO
Tre doni di Dio
Le riflessioni saranno proposte

sempre di più.Tutti dai coniugi Nicoletta e Davide


Oreglia, del Centro famiglia
della diocesi di Mondovì
(Cuneo), collaboratori dell’Uf-
ficio nazionale di pastorale fa-

F
amiglia, festa, lavoro. Tre doni di Dio. Su questo titolo è
miliare della Cei.
convocato il XXXI convegno diocesano della famiglia che si
terrà in Seminario domenica 11 novembre a partire dalla Vogliamo dire ai giovani innamorati che questo è per single. Come Il convegno si concluderà con
8,30. La conclusione ci sarà dopo la Messa celebrata dal vescovo loro un tempo di grazia e di gioia in cui lo Spirito Santo contrastare que- la Messa presieduta dal ve-
Douglas, in programma alle 16,30. chiama alla pienezza dell’amore, al matrimonio ste tendenze, o scovo Douglas, alle 16,30.
In vista dell’appuntamento abbiamo posto alcune domande ai cristiano. Una giovane Santa, Gianna Berretta Molla, meglio che pro- Servizio di animazione per ra-
coniugi Mila e Giancarlo Guiducci dal 16 settembre a guida nelle sue lettere al fidanzato lo definiva "il Sacramento porre di alterna- gazzi e bambini.
dell’Ufficio diocesano per la pastorale familiare. dell’Amore". tivo a queste Per info: Mila e Giancarlo, 340
mode che sem- 2876159; Sandra e Mauro 328
La famiglia è sotto scacco, da tempo ormai. Cosa si deve mette- L’11 novembre si parlerà di famiglia, festa e lavoro. brano andare 7648833
re in campo per proporla ai giovani in modo attraente? Proprio il lavoro appare spesso inconciliabile con i per la maggiore?
Dobbiamo avere la forza di proporre ai giovani ideali concreti tempi della famiglia. Che fare? Dove trovare alleati? Che il lavoro sia
che rispondano alla loro ricerca di bellezza, gioia e amore. Il Siamo condannati alla precarietà delle relazioni? per i single è una fake. Lo dimostra il fatto che ci sono
matrimonio cristiano dà la possibilità di portare a pienezza Nei nostri seminari abbiamo sviluppato queste tre aziende che si avvalgono di esperti di scienze umane
l’amore e di vivere nella gioia. Per conoscere un così grande "tematiche" alla luce degli insegnamenti del Vangelo e per migliorare le relazioni di coppia dei loro
sacramento occorrono percorsi formativi specifici che aprano il dei documenti del magistero della Chiesa dipendenti in quanto il benessere relazionale favorisce
cuore e la mente all’azione dello Spirito Santo per mostrare loro sottolineando la necessità di armonizzare i tempi del la produzione lavorativa. Pertanto il problema non è
che quel desiderio ha una radice profonda e che, con la grazia lavoro, della festa e della famiglia. avere una famiglia, ma avere buone relazioni familiari.
del sacramento, è possibile vivere la vocazione matrimoniale in La festa e il lavoro sono i luoghi della relazione, dove
pienezza. poter esprimere la propria persona. La famiglia è il La coppia marito/moglie tiene ancora? O è destinata
È necessario promuovere un catecumenato permanente del luogo dove il riposo festivo aiuta a coltivare le relazioni ad essere a tempo determinato? Come rimanere in-
matrimonio che riguarda la sua preparazione, la celebrazione e i come comunione di vita e d’amore. Se vivo in famiglia sieme una vita e quali i cammini da indicare?
tempi successivi, ovvero un itinerario che risvegli nei giovani e con questa ricchezza di relazione, non posso che È proprio la coppia che costituisce la famiglia. Per
negli sposi una coscienza cristiana, attraverso la grazia dei esportarla nel lavoro arricchendolo del profumo di rimanere insieme una vita bisogna crescere
sacramenti del battesimo e del matrimonio. Gesù. Così posso trovare armonia perché la festa nutre nell’amore, una crescita senza limiti. Non abbiamo
A questo scopo, in molte diocesi del mondo si stanno la mia relazione familiare e ciò che vivo in quel mai sentito un uomo o una donna dire al proprio
sviluppando iniziative per l’accompagnamento di giovani e contesto lo esporto nel lavoro. marito o moglie "mi hai amato abbastanza, adesso
sposi con la proposta di seminari e ritiri di preghiera animati da sono a posto". Tutti vogliamo essere amati sempre di
sacerdoti e coppie di sposi. Festa e lavoro, spesso intesi e venduti come luoghi per più e, nel sacramento del matrimonio, ciò è possibile.

Incontro in Seminario con Pier Luigi Molla, figlio della santa.“Se dovete decidere GIANNA BE-
RETTA
tra me e il bimbo, nessuna esitazione: scegliete - e lo esigo - il bimbo. Salvate lui” MOLLA CON
IN BRACCIO
IL PICCOLO

Famiglia e Azione Cattolica PIERLUIGI.


SOTTO, L’IN-
TERVENTO
DI PIER-

I pilastri della fede LUIGI


MOLLA AL
SECONDO
INCONTRO

di Gianna Beretta Molla DEL CICLO


“EDUCARE
ALLA VITA BUONA DEL VANGELO NEL LAVORO E NELLA
FESTA” (FOTO TERZO FOSCHI)

N
on capita tutti i giorni di poter incontrare il figlio
di una persona dichiarata santa.
Con gioia e gratitudine abbiamo avuto questa Il lavoro, la festa e stili di vita solidali, incontro in Seminario lunedì 5 novembre
grazia lunedì 22 ottobre, giorno in cui la Chiesa ricorda Terzo e ultimo appuntamento della rassegna promossa dagli Uffici diocesani per la famiglia, la pastorale sociale e la
la memoria liturgica di san Giovanni Paolo II. Caritas. Lunedì 5 novembre alle 21, in Seminario a Cesena (via del Seminario, 85), si terrà l’incontro con tema “Vi-
In tanti nell’auditorium del seminario diocesano hanno vere il lavoro e la festa con stili di vita solidali” ; relatrice Elena Galeassi della Caritas diocesana Forlì-Bertinoro e Ta-
accolto e ascoltato con emozione le parole di Pierluigi voli Nuovi Stili di Vita della diocesi Forlì-Bertinoro.
Molla, il figlio maggiore di santa Gianna Beretta Molla, Per info: Mila e Giancarlo Guiducci, 340 2876159.
in occasione del secondo incontro diocesano su
“Famiglia e lavoro, via per la santità”.
L’incontro è cominciato con la visione di un bellissimo una sposa, una mamma, un medico della seconda metà professionale come medico. Alla cerimonia era presente
video, disponibile su goo.gl/8qSBpX, con scene di vita del secolo scorso, una donna di gran classe, elegante, l’allora cardinale di Milano Giovanni Maria Montini,
familiare. Da queste, Pierluigi ha cominciato a parlare che amava la vita, la montagna, i viaggi, l’arte e la futuro san Paolo VI che, molto affascinato dalla storia di
della sua mamma. La storia di santa Gianna è nota a musica. Gianna, volle iniziare il processo conclusosi con la
tutti, per questo Pierluigi ha sottolineato solo alcuni Pierluigi ha indicato due solide radici che hanno beatificazione nel 1994 e con la canonizzazione nel 2004
particolari significativi che, anche tra le lacrime, hanno permesso a Gianna di crescere nella fede: la famiglia di sotto il pontificato di san Giovanni Paolo II. Un legame
aiutato i presenti a conoscere in maniera approfondita e origine (i suoi genitori erano terziari francescani) e profondo quello tra Giovanni Paolo II e Gianna Beretta
con occhi diversi Gianna Beretta Molla. l’Azione Cattolica. La sua fede l’ha portata, a pochi Molla: entrambi co-patroni all’Incontro mondiale delle
Oltretutto è forte il legame fra la nostra città e santa giorni dal parto della sua quarta bambina Gianna famiglie a Philadelphia nel 2015.
Gianna: lei e il futuro marito Pietro si conobbero Emanuela, a dire a Pietro con un tono fermo e al tempo Se Pierluigi in maniera scherzosa ha sottolineato che “La
proprio in occasione della prima Messa di quello che stesso sereno: “Se dovete decidere tra me e il bimbo, santità non è genetica, né ereditaria”, ricordiamo l’invito
poi diventò il nostro vescovo Lino Garavaglia. nessuna esitazione: scegliete - e lo esigo - il bimbo. che papa Francesco ha rivolto a tutti: “Siamo chiamati a
“Per essere santi non è necessario essere vescovi, Salvate lui”. essere santi vivendo con amore e offrendo ciascuno la
sacerdoti, religiose o religiosi. Molte volte abbiamo la Il processo di canonizzazione ha segnato propria testimonianza nelle occupazioni di ogni giorno,
tentazione di pensare che la santità sia riservata a coloro profondamente la vita della famiglia negli anni seguenti: lì dove si trova” (GE 14).
che hanno la possibilità di mantenere le distanze dalle curiosamente tutto è cominciato quando, pochi mesi Santa Gianna Beretta Molla guidi e sostenga in questo
occupazioni ordinarie, per dedicare molto tempo alla dopo la morte di Gianna, la provincia di Milano le cammino di santità ognuno di noi.
preghiera. Non è così” (GE 14). Gianna Beretta Molla era attribuì una medaglia alla memoria per l’impegno Valentina e Massimiliano Turci
Cesena Giovedì 1 novembre 2018 9

aperta fino al 18 novembre la potenzialità, da un punto di vista storico e Salviati, Cenedese…


Èdi quattro
mostra “Murano ’900”, una raccolta culturale, di questa forma di arte, ed è svolta in Saranno esposti esemplari originali ed
collezioni private di vetri di collaborazione sia con l’Assessorato alla Cultura autentici, generalmente firmati all’acido o
Murano ’900, grandi maestri vetrai realizzati dalle
più importanti fornaci muranesi dagli
del Comune di Cesena, che ha concesso il
patrocinio all’evento per la sua rilevanza
vergati a grafite, come i “battuti”, i “tessuti”, i
“corrosi”, i “lattimi aurati” tutti disegnati da
anni ’20 agli anni ’80, per la prima culturale, sia con la Biblioteca Malatestiana che Carlo Scarpa, o i “pezzati” disegnati da Fulvio
mostra di vetri volta esposti al pubblico. La mostra è ospiterà per tutta la durata della mostra una Bianconi, i “rostrati” e i “cordonati” di Barovier
allestita negli spazi della Galleria teca espositiva contenente uno dei pregiati & Toso, i “sommersi” disegnati da Flavio Poli
italiani Damasco, in via Fra Michelino 9, a
Cesena. L’iniziativa promuove lo studio
esemplari delle collezioni. L’esposizione nelle
sale della Galleria riunisce oltre 90 vetri
per Seguso. Alcuni dei vetri esposti sono posti
in vendita. La mostra è a ingresso libero
d’autore e la valorizzazione dell’arte vetraria
del ’900 mostrando le innumerevoli
appartenenti alle più note e famose vetrerie
muranesi: Venini, Barovier&Toso, Seguso,
Info: Galleria Damasco oggetti d’arte, cell. 338
8207926 - 335 233971.

Aperto cinque anni fa, l’istituto paritario con sede presso il Seminario
FOTO PIER GIORGOI MARINI
di Cesena conta 142 studenti. A colloquio con il preside Tiziano Mariani

Liceo scientifico Almerici


Una scuola di persona
L’istituto offre
“L
o sport è uno strumento
straordinario per
approfondire la cultura una formazione scientifica
scientifica. Il nostro liceo mira alla attraverso la dimensione
valorizzazione delle passioni degli
studenti e a far emergere i loro talenti”: sportiva
così il dirigente scolastico Tiziano e l’apertura europea,
Mariani parte a raccontare l’approccio
nuovo e centrato sulla persona su cui è attraverso un duplice indirizzo
fondata la proposta educativa del liceo
Almerici. Lo dice all’indomani della Giornata
diocesana per la scuola cattolica che si è celebrata
domenica scorsa. L’Almerici vuole essere scuola di persona: la persona nella sua totalità. Noi offriamo un percorso formativo
Mariani è al timone dello scientifico Almerici, attivo del ragazzo, nelle sue dimensioni, è il centro e lo capace di accendere nei ragazzi anche a partire da ciò
in città da cinque anni, che propone due indirizzi, il scopo del lavoro scolastico. “Proprio per questo da che piace loro di più (lo sport, ma non solo), la
tradizionale e lo sportivo, e che ha sede nei locali del anni offriamo - prosegue Mariani - l’opportunità ai curiosità di conoscere se stessi e il mondo che li
Seminario di Cesena. Un liceo che offre una nostri ragazzi, che praticano attività agonistiche o circonda, per acquisire quelle competenze e
formazione scientifica attraverso la dimensione anche musicali/artistiche di livello, di poter contare quell’attitudine alla critica che è fondamentale nella
sportiva e l’apertura europea, attraverso un duplice sull’aiuto di un tutor scolastico che li segua e li aiuti a formazione di una persona”.
indirizzo. Oggi conta 142 studenti: lo sportivo è organizzare il lavoro. Siamo convinti che studio e Il liceo Almerici è una scuola paritaria, perciò
l’indirizzo più gettonato. “Si tratta di un indirizzo non passioni, come lo sport o la musica, non siano pubblica e aperta a tutti. “Il liceo, nato grazie
espressamente rivolto agli sportivi, ma pensato per inconciliabili e che possano andare di pari passo all’impegno della Diocesi di Cesena-Sarsina e gestito
quegli studenti con uno spiccato interesse per lo senza sconti. Questo lo affermiamo alla luce degli dalla fondazione Almerici, fonda le sue radici -
sport e desiderosi di fare esperienza dello studio ottimi risultati conseguiti, ad esempio, da nostri conclude il preside - su una proposta educativa di
liceale scientifico. Per aderirvi non è indispensabile studenti che pur essendo impegnati in sport ad alto tipo cattolico, nel significato più ampio del termine,
praticare un’attività e nemmeno essere atleti di alto livello hanno raggiunto buonissimi risultati ossia universale. Noi crediamo di poter dialogare e
livello. Si tratta di una proposta educativa completa scolastici. Nel complesso, le famiglie cercano una costruire con tutti”.
che prepara all’accesso al mondo universitario. formazione di alta qualità e attenzione alla persona Barbara Baronio

Dal 31 ottobre al 4 novembre ◗


In centro “Cesena con gusto”
Il buon cibo torna in centro a Cesena, con la nuova manifestazione “Cesena con gusto”, dal 31 ottobre
al 4 novembre. Si tratta di un evento enogastronomico organizzato da Cesena Fiera, in collaborazione
con Blu Nautilus e con il patrocinio del Comune, che si snoderà da piazza Libertà a piazza Almerici.
Piazze e vie del centro diventeranno location tematiche del buon mangiare, con proposte diversificate.
In piazza Libertà e corso Garibaldi, troviamo i Food Truck in Libertà, dall’omonima piazza, con proposte
gourmet. Risalendo corso Mazzini, il cibo diventa da passeggio, tradizione e regionalità, nella ricca
offerta di arrosticini abruzzesi, olive all’ascolana, caldarroste e ceci. In piazza Giovanni Paolo II spazio
ai prodotti del territorio, tartufi, salumi, miele la fanno da padroni. L’appuntamento è per mercoledì
dalle 16 alle 24 e da giovedì 1 a domenica 4 novembre dalle 9 alle 24.

Romagna Iniziative| Valori in gioco, vince l’Itis

LA CLASSE 3ª D DELL’ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO “BLAISE PASCAL” DI CESENA HA VINTO IL CON-


CORSO VIDEO ORGANIZZATO DA ROMAGNA INIZIATIVE IN OCCASIONE DI “VALORI IN GIOCO, EMOZIONI
IN CAMPO”, il 3° Forum annuale del Consorzio, che si è tenuto al Carisport di Cesena mercoledì 24 otto-
bre. La classe ha presentato il video “Spegni quel dannato computer” sottolineando come l’isolamento dagli
amici, dallo sport e da una vita socialmente attiva, comporti il rischio di un disimpegno generale, sia nei con-
fronti dello studio come verso ogni altro aspetto della quotidianità. La giuria di Romagna Iniziative ha voluto
poi conferire una menzione speciale a “Ricarisport – Una carica di vita” video realizzato dagli studenti della
Scuola Secondaria di 1° grado “Viale della Resistenza” di Cesena.
Cesena Giovedì 1 novembre 2018 11

Al teatro“Bonci”di Cesena sabato 10 novembre una solenne celebrazione per il centenario della
fine della Grande Guerra.
Il teatro Bonci di Cesena, alle 10, accoglierà gli studenti dell’ultimo
il grande racconto della guerra 1915-1918 anno degli istituti superiori cittadini per un’orazione celebrativa del
professor Marino Biondi (Università di Firenze). Sul palco
Sabato 10 ento anni fa i cosiddetti “ragazzi del ’99” (nati nel 1899) interverranno anche il sindaco di Cesena Paolo Lucchi, quello di Gorizia
novembre alle
10 celebrazione
Cmondiale,
morivano a frotte nei campi di battaglia della Prima guerra
ennesima carneficina tra le nazioni europee costata non
Rodolfo Ziberna (rappresentante di una terra dove combatterono fior di
cesenati, da Renato Serra a Decio Raggi, passando per il cappellano
con gli studenti meno di 15 milioni di morti. Oggi, invece, se i ragazzi del 1999 si Carlo Baronio ) e lo studente universitario Manuel Purita. Studenti del
dell’ultimo preparano a lasciare le loro case è per andare all’Erasmus. Il mondo Conservatorio Maderna intoneranno l’inno nazionale.
è cambiato, ma la memoria resta un dovere per non ripiombare L’evento gode del contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di
anno delle negli orrori del passato. Per questo l’associazione Benigno Cesena, Fondazione Fruttadoro Orogel e del Credito cooperativo
scuole superiori Zaccagnini, presieduta da Michelangelo Bucci, ha organizzato per romagnolo.

Dissolto il mistero sulle presunte spoglie conservate nell’urna murata in fondo all'Aula del Nuti e riportate alla
luce lo scorso febbraio. A svelare i risultati delle indagini è stato sabato il paleopatologo Francesco Maria Galassi
In breve
campo della medicina.
È dunque un falso storico l’attribuzione a ■ Viva i santi
Novello Malatesta, nel 1811, dello scheletro
ritrovato nel Vicolo del Campanone. Ma se A San Carlo si ricorda
non al signore di Cesena, morto nel 1465
all’età di 47 anni, a chi appartengono
Annalena Tonelli
dunque quei resti? “Si tratta di una Si tiene giovedì 1 novembre alle 16,30, nel
sepoltura secondaria di un unico teatro “Esperia” di San Carlo di Cesena,
individuo, di probabile sesso maschile, di l’incontro-testimonianza “Viva i santi” con
circa 30-35 anni al momento del decesso Andrea, nipote di Annalena Tonelli,
come testimoniato dall’assenza di missionaria originaria di Forlì assassinata
degenerazione artrosica. La statura è stata nel 2003 in Somalia.
stimata essere di 177,6 cm di media per un L’incontro, aperto a tutti, è proposto dalla
peso di 85 chilogrammi e in sovrappeso, Zona pastorale Valle del Savio-Dismano,
che ha avuto una dieta a prevalenza parrocchia di San Carlo.
carnivora e questo indica fosse di status
agiato”, ha spiegato Elena Varotto,
antropologa dell’Università di Catania. Ingresso l’1 novembre
Se un pizzico di delusione c’è, permane il
segreto: dove è sepolto il fondatore della
Due sacerdoti
Spoglie di Malatesta Novello? Biblioteca Malatestiana? Una sfida a cui
non si sottrae il sindaco Paolo Lucchi e
l’occasione potrebbe presentarsi presto
con l’avvio dei lavori di riqualificazione
per Santa Maria
della Speranza
Il radiocarbonio ha detto no delle ’tre piazze’. Si sa già dove scavare:
secondo lo storico Claudio Riva, “dai
disegni e dalla planimetria della chiesa di
San Francesco, è possibile ubicare il sito
D ue nuovi
sacerdoti
per una

È
lui o non è lui? Si è finalmente l’inquinamento della sepoltura), due della tomba dei Malatesta tra la statua del parrocchia.
dissolto il mistero sulle presunte suole di calzatura, due cilindri contenenti Bufalini e l’aiuola, sarà però necessario Giovedì 1
spoglie di Novello Malatesta, pergamene. “Dall’esito dell’esame del cercare a una profondità di almeno 4-5 novembre alle
conservate nell’urna murata in fondo radiocarbonio è emerso si tratta di uno metri”. 16, durante la
all’Aula del Nuti, in Biblioteca scheletro più antico, databile in un arco L’assessore alla cultura Christian Castorri Messa
Malatestiana, e riportate alla luce lo temporale che va dal 1184 al 1298. Le ha annunciato l’intenzione di esporre al presieduta dal
scorso febbraio. A svelare i risultati delle calzature invece sono cronologicamente pubblico le suole (ristrutturate dal vescovo
indagini è stato sabato il paleopatologo collocate tra il 1400 e il 1445, epoca Laboratorio di restauro del libro Douglas,
Francesco Maria Galassi, coordinatore compatibile con Novello Malatesta e dell’Abbazia del Monte) e pergamene, saranno
del progetto. L’urna funeraria conteneva, della sua corte”, ha sentenziato Francesco mentre l’orientamento della presentati alla
tra gli altri, una trentina di ossa umane Maria Galassi, indicato dalla rivista Soprintendenza è quello di ricollocare comunità parrocchiale di Santa Maria
identificabili, più vari frammenti, tre ossa statunitense Forbes come uno degli l’urna con i resti nell’Aula del Nuti. della Speranza. Sono don Gregorio S.
animali (che testimoniano ‘under 30’ che cambieranno l’Europa nel Francesca Siroli Mkhota e don Eugenio C. Nchimbi,
sacerdoti della provincia tanzaniana
della Congregazione dei Missionari del
Preziosissimo Sangue. I due sacerdoti,
per il tempo necessario
L’ex dirigente del Fondo monetario internazionale è intervenuto all’adeguamento della canonica di
Santa Maria della Speranza,
a un incontro promosso dall’associaizone Benigno Zaccagnini alloggeranno presso la comunità dei
missionari che animano il Santuario

Carlo Cottarelli a Cesena dell’Addolorata, a Cesena (chiesa dei


Servi).

ha puntato il dito ANNIVERSARIO

sui mali dell’economia MERCOLEDÌ 17 OTTOBRE, PIAZZETTA AFFARI DI CRÉDIT AGRICOLE


(FOTO SANDRA E URBANO CESENA)
Era il 9 novembre 2010 quando
carissima Bruna
nascevi al cielo.
Il tempo passa, ma non

“U
n libro amaro come una della giustizia, crollo demografico, certo fare in una notte. Uscire dall’Euro
affievolisce il ricordo
medicina, primo passo per incapacità di convivere con l’Euro, sarebbe molto costoso, inoltre i salari della tua testimonianza
prendere coscienza dei divario tra Nord e Sud. nella nuova valuta sarebbero erosi donata alla tua
problemi dell’economia italiana sulla Problemi che l’ex dirigente del Fondo come potere d’acquisto mentre i debiti comunità e alla tua
strada della guarigione”. Con queste monetario internazionale, oltre che ex dei privati rimarrebbero in Euro. famiglia.
parole Camillo Acerbi, vicepresidente commissario alla Spending review del Mentre il debito pubblico potrebbe Insieme a Consilio,
dell’associazione Zaccagnini di Cesena, Governo italiano, ritiene un ostacolo essere convertito dallo Stato nella interrogavi la tua vita
ha aperto la presentazione del volume alla ripresa economica italiana. nuova moneta”. Il tutto in uno scenario alla luce del Vangelo per dare risposte che
di Carlo Cottarelli “I sette peccati In molti, tra gli imprenditori, d’inflazione da fare impallidire paesi modellavano la vostra famiglia con
capitali dell’economia italiana”, rimpiangono le cosiddette “svalutazioni come l’Argentina. l’accoglienza, la carità, il rispetto di ogni
mercoledì pomeriggio nella piazzetta competitive” degli anni ’70 e ’80, Ma è possibile stimolare la crescita fratello. E ora noi ci sentiamo responsabili di
affari di Crédit Agricole (ex Carisp quando il Paese aveva un’inflazione economica rimanendo nella moneta questo tesoro che ci chiede di rinnovare il
Cesena). vicino al 20 per cento e i costi di unica europea? Cottarelli è convinto di desiderio di vivere alla luce del Vangelo in
L’incontro, aperto dal presidente della produzione più alti si potevano sì: “a patto di risolvere i peccati capitali nostro impegno per una carità sempre più
Fondazione Carisp Guido Pedrelli, ha combattere a suon di svalutazioni, utili che ho elencato”. concreta e autentica.
permesso di riflettere in modo semplice per fare export, anziché in recuperi di Cosa farebbe l’economista se si trovasse In questo tempo che ci presenta sempre
sullo stato di salute del nostro Paese, produttività. Mentre i salari venivano al Governo, con la fiducia di una nuove sfide, tante volte ci domandiamo
sul difficile rapporto che imprese e tutelati, in qualche modo, dalla “scala maggioranza stabile? “Per prima cosa semplicemente: “Cosa avreste fatto voi.... e
cittadini hanno con l’Euro e sulle mobile”. aggredirei la burocrazia, chiedendo ad cosa avreste chiesto anche a noi”.
prospettive economiche future: Operazioni, queste, possibili solo con un gruppo di imprenditori di elencare Aiutateci a desiderare con voi una Chiesa
“Cottarelli spiega l’economia come una propria moneta e impensabili le cose che rendono loro la vita sempre più fedele al Suo Signore Gesù.
Alberto Angela spiega Pompei” ha all’interno dell’Euro. Ma tornare alla impossibile. La burocrazia ci costa 31 La tua comunità parrocchiale
chiosato Pedrelli. Lira, per poter svalutare di nuovo, miliardi di euro l’anno, non solo perché e la tua famiglia
Ma quali sono i sette peccati capitali sarebbe possibile prima ancora che le imprese impiegano più persone del
dell’economia italiana per Cottarelli? Si auspicabile? Cottarelli è convinto di no: dovuto nel seguire le scartoffie, ma
Una Messa in suffragio
tratta di mali che affliggono da troppo “Solo la riscrittura del sistema dei anche per i tempi lunghissimi di di BRUNA BURATTI
tempo il Belpaese: evasione fiscale, pagamenti elettronici, secondi i tecnici, risposta del settore pubblico e la
sarà celebrata al Santuario di Martorano
corruzione, troppa burocrazia, lentezza richiederebbe 12 o più mesi. Non si può lentezza estrema dei contenziosi civili”.
e domenica 11 novembre alle 11,15
12 Giovedì 1 novembre 2018 Cesenatico

Durante la Messa delle 11 di domenica 28 ottobre sono state ricordate le coppie insieme da 60, 55, 50, 40, 25 anni e quelle sposate da un anno

Parrocchia di San Giacomo in festa con le sue famiglie


a parrocchia di San Giacomo, sul Battistini; Carmine Pistone con

L Porto canale di Cesenatico, domenica


28 ottobre ha festeggiato la famiglia.
Durante la Messa delle 11, presieduta dal
Giuseppina Carasto.
Hanno festeggiato 40 anni di nozze
Alberto Romagnoli e Prima Pagan.
parroco don Gian Piero Casadei, sono Nozze d’argento (25 anni di matrimonio)
state celebrate in modo particolare le per Marco Bazzocchi e Cinzia Bonoli;
coppie che ricordano un importante Fabio Carfagna e Barbara Benini; Ivan
anniversario di matrimonio. Fiumana e Silvia Buda.
Gli anni di nozze sono 60 per Romeo Festeggiate anche le coppie sposate da un
Nardi con Maria Alba Vicini e per Giuliano anno: Jacopo Agostinelli e Sara Zanzani;
Taioli con Giovanna Carfagna, mentre Giuliano Becattini e Susanna Pini; Fabrizio
sono uniti da 55 anni Giuseppe Agostini e Lelli Mami e Daniela Del Vecchio.
Luciana Felici. A tutti è stato consegnato un omaggio a
Nozze d’oro (50 anni di matrimonio) per ricordo della giornata.
Rino Cangini con M. Cristina Canfari; Al termine della Messa si è svolto il pranzo
Adriano Farabegoli con Franca Pagliarani; comunitario nel teatro parrocchiale.
Giovanni Gardini con Alide Sacchetti; La fotogallery della festa, con tutte le
Giovanni Paolo Minotti con Carla Del coppie festeggiate, è consultabile sul sito
FOTO MEMASTUDIO Vecchio; Libero Zavatti con Prima www.corrierecesenate.it.

Città in festa dall’1 al 4 novembre Agenda digitale


■ Il Comune online
Pesce e marineria Nuovo sito più intuitivo

Quattro giorni dedicati


T
orna con tante novità “Il pesce fa
festa”, l’evento principe dell’autunno La kermesse rientra
cesenaticense. L’iniziativa,
organizzata dal Comune di Cesenatico in fra gli eventi
collaborazione con Confesercenti, del “Festival del mare”
Confcommercio e agenzia Mixer, si
svolgerà da giovedì 1 a domenica 4 finanziato Un nuovo sito web per il Comune di Cesenatico. È
online da qualche giorno all’indirizzo
novembre, lungo il Porto canale e nelle dal Flag Costa www.comune.cesenatico.fc.it ed è stato
vie del centro storico.
L’appuntamento rientra nel progetto dell’Emilia Romagna FOTO ARCHIVIO (MEMASTUDIO) ridisegnato secondo le linee guida dell’Agid
(Agenzia per l’Italia digitale).
“Festival del mare”, rassegna itinerante La nuova veste grafica, a differenza della
alla scoperta delle marinerie e dei Flag, “fa un salto di qualità”, come hanno dimostrazioni di riparazione delle reti da precedente, è “total responsive”, cioè consente al
prodotti ittici della Regione finanziato dal detto le associazioni di categoria pesca, conferenze sul mare e sito di essere visualizzato in maniera chiara da
Flag Costa dell’Emilia Romagna con i coinvolte (Confesercenti e sull’ambiente e proiezioni di tutti i device, compresi smartphone e tablet.
fondi Feamp 2014-2020. Il “Festival del Confcommercio). Non solo sarà documentari. Il progetto, “appaltato” dall’Unione Rubicone e
mare”, varato a Cervia lo scorso maggio l’occasione, come negli anni passati, per Per i più piccoli verrà allestita un’Area Mare alla società Progetti di Impresa di Modena, è
con lo “Sposalizio del mare”, dopo aver degustare le eccellenze dell’Adriatico kids in via Fiorentini con spettacoli di costato circa 3mila euro ed è stato seguito dalla
toccato Comacchio, Marina di Ravenna, appena pescate, ma, per la prima volta, danza e burattini e un originale Segreteria generale del Comune, che fa sapere: “Il
Goro, Cattolica, Bellaria-Igea Marina, saranno organizzate iniziative ricreative e laboratorio di “cartaPesca” in via percorso è partito dalla necessità di adeguare il
Misano Adriatico e Rimini, si conclude e culturali finalizzate alla promozione e alla Leonardo Da Vinci. Per tutti, con sito istituzionale alle nuove linee guida richieste
ha in Cesenatico il suo fiore all’occhiello. valorizzazione dell’identità marinara del partenza alle 10 da piazza delle Conserve, agli Enti locali in termini di trasparenza e
Spiega Sergio Caselli, vicepresidente del territorio. A fare da cornice agli eventi e saranno organizzate visite guidate alla accessibilità e vincolanti dall’1 gennaio 2019. Allo
Flag: “Il nostro è un gruppo di azione alle degustazioni, le vie del centro storico scoperta dei luoghi più pittoreschi di stesso tempo, stiamo facendo in modo che sempre
locale, un ente pubblico-privato che ospiteranno una grande fiera ambulante Cesenatico. In occasione della più servizi siano gestiti online per rendere più
opera nei 130 chilometri della costa con prodotti tipici e oggettistica. manifestazione, il sindaco Matteo Gozzoli semplice la vita ai cittadini”.
emiliano-romagnola. Abbiamo già messo Nelle quattro giornate, in piazza Pisacane ha firmato un’ordinanza che dispone “Si tratta - spiega il sindaco Matteo Gozzoli (nella
a disposizione 5,2 milioni per qualificare saranno organizzati laboratori di pulizia l’obbligo per tutti gli stand gastronomici e foto, mentre naviga sul nuovo sito) - di un passo in
la filiera della pesca e dato vita al primo del pesce, esibizioni di sfogline le attività di somministrazione di dotarsi avanti nella digitalizzazione della Pubblica
“Festival del mare” per mettere in rete e romagnole e show cooking con i migliori di contenitori per la raccolta amministrazione. Dallo scorso 15 ottobre a
dare risalto alle iniziative che già si chef del territorio (uno, il 3 novembre alle differenziata. Per chi sgarra sono previste Cesenatico tutte le pratiche per l’edilizia sono
svolgevano nei territori”. 16, con Carolina e Mirko Casadei). In sanzioni da 300 a 3mila euro. gestite in modo completamente digitale. Stiamo
“Il pesce fa festa”, grazie alle risorse del piazza delle Conserve ci saranno Matteo Venturi pensando di gestire online anche le richieste di
accesso alle scuole”.
Il sito, la cui navigazione è più intuitiva, è
Fondi europei e regionali per i lavori al porto organizzato in quattro sezioni principali: “il
Comune”, con i riferimenti all’Amministrazione
comunale; “Visita Cesenatico”, con gli eventi e le
roseguono i lavori di rifacimento dell’area Mentre prosegue la messa in sicurezza delle
P commerciale del porto di Cesenatico. Un cantiere,
aperto lo scorso maggio, da quasi 1,2 milioni di euro.
banchine, l’Amministrazione è in cerca di fondi per
svolgere altri lavori nel porto, tra cui il rifacimento
informazioni turistiche; “Città partecipata”, con
informazioni su Comitati di zona e
associazionismo; “Trasparenza” con albo pretorio,
“Un progetto - commenta il sindaco Gozzoli - che, per le del sistema fognante e l’installazione di un bandi e ordinanze. Nuovi contenuti saranno
sole casse comunali, sarebbe stato difficile da impianto di videosorveglianza. “Stiamo andando aggiunti nei prossimi giorni. Presto sarà lanciata
raggiungere ma che siamo riusciti a realizzare grazie al avanti con i progetti - fa sapere Gozzoli -. Abbiamo l’app “Comuni-chiamo”, attraverso cui i cittadini
bando europeo Feamp, gestito dalla Regione Emilia presentato un progetto da 650mila euro al bando potranno inviare in maniera immediata
Romagna”, che ha portato al Comune oltre 723mila Flag Costa dell’Emilia Romagna per il miglioramento segnalazioni (buche, arredi urbani danneggiati,
euro. della parte tecnologica e dei servizi”. rifiuti abbandonati) e proposte al Comune.
Mv

ARCHIVIO
PIPPOFOTO coronamento dell’anno in cui si celebra Clemente Gusella (contrabbassisti) e
Una piazza dedicata a Pantani il ventennale dalla storica doppietta
Giro d’Italia-Tour de France conseguita
Mario Gusella (violoncellista). La
scultura, ha detto Amormino “andrebbe
Via libera dal Consiglio comunale da Pantani nel 1998. A Guglielmo
Marconi il Comune si riserva di dedicare
a completare il progetto dando risalto a
questi nostri illustri artisti. Per la
un “altro spazio consono”. realizzazione della scultura potrebbe
Parere favorevole Cesenatico la piazza Guglielmo Discussa in Consiglio anche una essere indetto un concorso aperto agli
anche alla proposta A Marconi sarà dedicata a Marco
Pantani. Lo ha deliberato all’unanimità
proposta di Lina Armonio (Lista civica
per Buda) per la realizzazione di una
artisti del territorio, professionisti ma
anche studenti, senza limiti di età, che
di installare
una scultura il Consiglio comunale nei giorni scorsi. scultura nella piazzetta “Giardino degli porti alla creazione di un’opera inerente
La piazza (foto) che da anni ospita la archi”. Lo spazio è nato nell’aprile 2016 al tema musicale”. Il Consiglio si è
nella piazzetta statua del “Pirata” (1970-2004) presto per dare luce a quattro musicisti nati a espresso a favore dell’ordine del giorno.
Giardino degli archi sarà a lui intitolata. La delibera arriva a Cesenatico: Italo Caimmi, Tito Bartoli, Mv
Valle del Rubicone Giovedì 1 novembre 2018 13

A Gambettola due nuove strutture Guglielmo Russo, presidente della


cooperativa sociale Cad, che gestisce le due
18,30 per tutto l’anno scolastico, i posti
disponibili sono 20.
strutture, e il sindaco di Gambettola Roberto “Va precisato - afferma Giuliana Battistini,
per accogliere minori in difficoltà Sanulli. A seguire, un momento di festa (foto
a lato).
responsabile della gestione dei servizi
domiciliari e territoriali della Cad - che non
Il centro residenziale potrà ospitare bambini saranno accolti minori che devono scontare
Aprono Abbracciabosco” e “SoStare”. Sono i e ragazzi dai 6 ai 18 anni, che l’autorità pene e per i quali dovrebbero essere adottati
L’Abbracciabosco “minori,
L’centro
nomi di due nuove comunità per
semi-residenziale diurno la
valuta necessario allontanare, anche
momentaneamente, dal nucleo familiare.
procedimenti totalmente diversi”.
L’adeguamento dei locali ha comportato per
e SoStare. Li gestisce
la cooperativa Cad prima e residenziale la seconda, inaugurate Per loro sono disponibili 10 posti in camere la Cad una spesa di oltre 200mila euro. La
lo scorso 26 ottobre in via Soprarigossa a doppie situate al primo piano. Al piano coordinatrice della nuova struttura è Sandra
in via Soprarigossa Gambettola, nell’edificio che per anni fu terra, nei locali dedicati al centro diurno, Padovani. Vi lavoreranno più di 20 persone.
negli ex locali Ausl sede dell’Ausl. Hanno tagliato il nastro aperto dal lunedì al sabato dalle 12,30 alle Piero Spinosi

In missione dove
la fiducia nella Chiesa
è molto bassa
Fra Fabio Mazzini, 51 anni, minore conventuale
originario della parrocchia di Bulgaria, è missionario
in Cile dal 2014. Trascorsa qualche settimana in Italia,
lunedì 29 ottobre è ripartito per l’America latina

“Q
uando si arriva in una terra che
non è la tua bisogna muoversi in FRA FABIO BENEDICE I BAMBINI DURANTE LA MESSA DI NATALE CELEBRATA
NELLA CAPILLA SAN PEDRO IN HACIENDA SAN PEDRO A COPIAPÓ, IN CILE
punta di piedi, con tanta umiltà”.
A dirlo è fra Fabio Mazzini (foto),
51 anni, minore conventuale
originario della parrocchia di Bulgaria e negli ultimi anni ha raggiunto l’apice. Tutti Qual è l’attività dei frati minori conventuali in
missionario in Cile dal 2014. Trascorsa qualche i vescovi cileni hanno rimesso il loro terra cilena?
settimana in famiglia, lunedì 29 ottobre è ripartito mandato nelle mani di papa Francesco e il I frati sono presenti in Cile dal 1995, quando la
per la Missione. Alla vigilia della partenza, lo Pontefice ha già sostituito otto porporati. Provincia di Sant’Antonio di Padova aprì la sua
abbiamo incontrato a Longiano, presso il santuario Si è scoperto che i vertici della Chiesa prima missione. La scelta fu fatta perché il Cile
del Santissimo Crocifisso, dove ha animato la cilena hanno cercato di tenere nascosti gli era una delle poche nazioni in cui i frati minori
Giornata missionaria francescana. scandali e questo ha provocato una forte conventuali non erano ancora presenti e per-
reazione nel popolo. Tuttavia, c’è una forte ché il Cile è un Paese molto arido di vocazioni.
Fra Fabio, che Paese è il Cile? fede popolare e una grande devozione Le diocesi sono immense e i sacerdoti sono
“C’è tanto da dare Il Cile è una nazione stretta tra la Cordigliera delle verso la Madonna. Le processioni pochi. Attualmente siamo 11 frati - 7 italiani, 2
Ande e il Pacifico. È considerato il Paese più lungo muovono le folle, ma il senso ecclesiale e rumeni, uno spagnolo e un indonesiano - e
ma anche tanto al mondo (oltre 4.000 chilometri, ndr). Su 18 la partecipazione alla vita della comunità operiamo in tre parrocchie: Copiapó, nel de-
da imparare. milioni di abitanti, 4 milioni sono giovani e ben 7 sono molto deboli. serto del nord, Santiago del Cile, dove i nostri
milioni abitano a Santiago. Il nord, a causa del frati sono subentrati ai francescani del Belgio,
Bisogna muoversi deserto, e il sud, per via del freddo, sono poco È difficile operare in questo contesto? e Curicó, in piena campagna.
con umiltà” popolati. Non è facile. La gente è molto confusa. Le cose da fare in missione sono tante. La
Per quanto riguarda l’economia, fra i Paesi Da una parte ci sono molte chiese nostra delegazione si è data tre priorità: la
dell’America latina, il Cile è quello che sta meglio. (protestanti, pentecostali, evangeliche…), pastorale giovanile-vocazionale, la
In passato ha vissuto un notevole sviluppo grazie alle miniere di rame. Poi il prezzo dall’altra la Chiesa cattolica sta perdendo condivisione della vita con i poveri e la
del rame è calato e le miniere hanno dovuto licenziare molte persone. Le ricchezze credibilità. I mezzi di comunicazione collaborazione con i laici.
ci sono, ma sono in mano a poche famiglie che gestiscono l’economia del Paese. stanno facendo un’opera di distruzione.
È un bombardamento continuo. Come riassumere questi anni di missione?
Quali sono le fragilità e i punti di forza del Paese? La gente semplice soffre Dopo quattro anni di servizio a Copiapó, da
Ho notato che la famiglia è molto fragile. Ci sono moltissime ragazze madri. È perché sente di aver perso un punto di qualche mese sono a Curicó, a mille chilometri
frequente anche l’abuso dei minori nelle famiglie. Altro punto debole è la questione riferimento. Vive nel sospetto più a sud, una parrocchia di 30mila anime con
sanitaria. Solo chi ha i soldi può permettersi di curarsi. Il punto di forza dei cileni è e ha paura di mandare i bambini al 5 cappelle. Lì abbiamo una casa di accoglienza
la grande solidarietà. Se qualcuno è in difficolta tutti i conoscenti si muovono per catechismo. In questo clima i sacerdoti per giovani che opera come centro
aiutarlo. hanno paura. Nel momento in cui un prete vocazionale. L’esperienza della missione ha
viene denunciato, ancor prima che possa allargato i miei orizzonti e il mio cuore. La
Qual è lo stato di salute della Chiesa cattolica in Cile? partire un’indagine, egli viene gente semplice ha molto da insegnare. C’è
Il Cile è il secondo Paese dell’America latina con meno cattolici ed è il primo con il immediatamente sospeso dalle funzioni tanto da dare ma anche tanto da imparare”.
tasso più basso di fiducia nella Chiesa. Questo a causa dello scandalo pedofilia che clericali. Matteo Venturi

Longiano Montiano Gatteo Gambettola


Comune Attenti al lupo “Mi fido di me” Amici della scuola
I ragazzi avranno Il sindaco scrive Corsi di teatro Cambio al vertice
il “loro” Consiglio a Regione e Provincia per ragazzi e adulti
C
ambio al vertice
dell’associazione
pprovato dall’Amministrazione l sindaco di Montiano Fabio l via i laboratori teatrali a cura di culturale “Amici della
A comunale di Longiano il
regolamento per l’istituzione del
IProvincia
Molari scrive a Regione e
in merito alla “presenza
A Giovanni Tomassini sul tema “Mi fido
di me”. Gli incontri (per ragazzi dai 14
scuola” di Gambettola. Si è
tenuta nei giorni scorsi, presso
Consiglio comunale dei ragazzi. Lo sempre più frequente del lupo nel anni e adulti) si svolgono il lunedì alle 21 la sala Fellini, l’assemblea per il
scopo dichiarato è di avvicinare i più nostro Comune”. Una presenza che presso la Ctm Academy, scuola di canto, rinnovo del direttivo. È stata eletta all’unanimità come nuovo
giovani alle istituzioni. preoccupa non poco i montianesi. teatro e musica di Gatteo, presidente la gambettolese Fabiana Paolucci, 38 anni,
Il Consiglio comunale dei ragazzi Il sindaco segnala casi di lupi che, e a Sant’Angelo in via Leonardo da Vinci dipendente della Confartigianato di Gambettola. Sono stati
rispecchia, nei numeri, il Consiglio scendendo dal parco del crinale, 70. In programma anche un corso di eletti, come vicepresidente, Benito Di Dio, come segretaria,
comunale “ufficiale”. Sarà composto “si avvicinano alle case e fanno musical con Paolo Summaria e Stefano Claudia Gardini, come presidente onorario, Tino Venturi. Il
da 8 consiglieri di maggioranza, 4 di strage di ovini e di altri animali Tomassini e un laboratorio teatrale direttivo sarà formato da altre 15 persone. Nella foto, il
minoranza e dal sindaco che nomina domestici”. avanzato, con messa in scena a cura di presidente uscente Denis Togni accoglie la Paolucci.
4 assessori. “Non ho soluzioni da proporre - Mirko Ciorciari. I laboratori sono aperti a “Mi conforta - fa sapere Togni, alla scadenza di due mandati
Costituiscono il corpo elettorale gli scrive Molari -. Presento tutti quelli che vogliono cimentarsi con il consecutivi - essere riusciti a concretizzare molti, se non tutti, gli
studenti frequentanti le scuole Medie solamente una situazione di forte gioco del teatro. Si consiglia obiettivi che ci eravamo preposti. Tante iniziative sono state
e le classi quarta e quinta disagio legata all’innaturale abbigliamento comodo e tappetino per il dedicate ai bambini, il futuro della nostra associazione, molte
Elementare dell’Istituto comprensivo presenza di questo animale in zone lavoro a terra. Per informazioni e altre a favorire aggregazione e socializzazione della popolazione,
di Longiano. Possono essere fortemente antropizzate. Vorrei, iscrizioni: 340 2542627. per la crescita del benessere personale e sociale. Auguro al
candidati alla carica di sindaco gli senza perseguitare né l’uomo né il La Ctm Academy promuove anche nuovo presidente e al nuovo direttivo buona fortuna e buon
alunni di prima o seconda Media. Il lupo, che si aprisse un dibattito laboratori teatrali per bambini e ragazzi lavoro per gli impegni che gli spetteranno in futuro”.
Consiglio comunale dei ragazzi resta serio su questa problematica e si dalle Elementari con la conduzione di Ps
in carica due anni. cercassero soluzioni”. Marco Brambini. Per info: 335 5478155.
14 Giovedì 1 novembre 2018 Valle del Savio

Il Rotary Club erata all’insegna della Colletta alimentare, che in tutta Italia
dellaValle S della solidarietà
venerdì 26 ottobre
coinvolge i consumatori per “fare la spesa per i
più poveri”. A questa iniziativa benefica, per la
del Savio
e Scout“Valle presso la sede del prima volta, con l’aiuto del gruppo Scout,
Rotary Club della Valle parteciperanno anche i soci del Rotary della
del Savio 1” del Savio. Ospiti la Valle del Savio.
insieme nuova comunità Scout
per il Banco “Valle del Savio 1” che Nelle fotografie, con il presidente Giuseppe
La spesa Alimentare ha sede a Gualdo e i Gentili, il responsabile della nuova comunità
rappresentanti di zona Scout Stefano Macori e i rappresentanti della
per i poveri della Fondazione Banco Alimentare. Insieme è
stata presentata e messa a punto la giornata
Fondazione Banco Alimentare Jorick
Bernardi, Alvaro Agasisti e Maurizio Zoffoli.

Domenica 28 ottobre ✎Qualche dato


a Sarsina l’incontro
“Lo spirito che ci deve
delle parrocchie animare è quello di
vedere il lavoro come
della zona pastorale la collaborazione
dell’uomo al lavoro
Sarsinate-Alto Savio della creazione - ha
sottolineato il Vesco-
col vescovo vo Douglas -.
E anche riposando
Douglas Regattieri assomigliamo a Dio,
che il settimo giorno riposò.
Ma il riposo non è un tempo vuoto.

Il desiderio
Il lavoro è comunque anche un problema -
ha ricordato il Vescovo -. Trovare un lavoro
alle persone non è un compito specifico del-
la Chiesa, ma se uno non ha lavoro non
possiamo lavarcene le mani”.

di vita buona Di qui anche la necessità di misurarsi con le


situazioni e i problemi concreti, e di stimo-
lare e collaborare con la società civile per
creare occasioni di “buon lavoro” e di buone

alla luce parte di un imprenditore


come Giorgio Cangini,
una giovane lavoratrice
e madre come Annarita
gruppi, associazioni e movimenti
impegnati nel sociale, ad avere la parte
più diretta della responsabilità della
pastorale della comunità ecclesiale cui
feste.
Tra i dati e le iniziative ricordati nel corso
dell’incontro di domenica 28 alcuni richia-
mano situazioni specifiche della vallata. Se

delVangelo
Grafieti, un giovane appartengono”. Dio ha posto l’uomo “nel giardino perché lo
lavoratore e padre come Per Giorgio Cangini il mondo custodisse e lo coltivasse” allora verrebbe da
Alessio Astarita. dell’impresa e del lavoro ha di fronte una pensare che agli abitanti della vallata del
Dopo l’intervento del realtà con la quale misurarsi e che non Savio di “giardino” ne ha dato tanto da
vescovo Douglas e lascia molti spazi di manovra, il mercato. mantenere e “coltivare”, forse troppo. In Val-
alcuni altri interventi, le Ritmi, lavori, necessità di essere bravi e le si contano pochi abitanti e grandi esten-
conclusioni, col rigorosi in quello che si fa non lasciano sioni. Se a Verghereto ci sono 16 abitanti per
desiderio di proseguire tanti spazi, ma per quanto possibile si è chilometro quadrato, a Bagno di Romagna

P
artecipazione e desiderio di “vita le riflessioni e attivare un maggiore attenti alle esigenze delle persone e si 25 e a Sarsina 24, per esempio, nel Comune
buona del Vangelo nel lavoro e impegno e una maggiore attenzione contribuisce alle iniziative delle di Cesena gli abitanti per chilometro qua-
nella festa” si respiravano delle comunità parrocchiali sul mondo comunità locali. drato sono 387. Le assunzioni e le cessazioni
domenica 28 ottobre a Sarsina, del lavoro e sul tema del riposo e della Per Annarita Grafieti, dipendente si riferiscono in grandissima parte a con-
durante l’incontro delle parrocchie della festa, anche coinvolgendo le comunale, moglie, madre di tre figli, il tratti di lavoro a termine. Tra i sei comuni
zona pastorale Sarsinate-Alto Savio col associazioni cattoliche che in maniera tema è quello della conciliazione dei dell’Unione dei comuni Verghereto, Sarsina
vescovo Douglas Regattieri. più specifica si pongono l’obiettivo di tempi del lavoro con le esigenze e i e Bagno di Romagna sono quelli con la più
Il tema dell’assemblea era legato alla una presenza nel sociale. tempi dei figli e della famiglia. Il giorno alta percentuale di pensionati.
riflessione e all’approfondimento, aiutati “Come sacerdoti ci incontreremo - ha di festa “ritara” tutto, i figli sono a casa. Nel territorio, come emerso anche dall’inda-
anche da alcune testimonianze concrete, concluso don Rudy Tonelli - per vedere Ma la festa e il riposo sono anche uno gine e dal lavoro del progetto “Quale futuro
della Lettera di orientamenti pastorali come dare continuità. Stimolateci - ha spazio di “lavoro” volontario insieme agli per la montagna?” promosso dall’Unione
2018-2019 del vescovo dal titolo “Lo pose aggiunto rivolgendosi in particolare ai altri e per gli altri, con la Caritas. dei Comuni, esistono anche presenze e set-
nel giardino perché lo custodisse e lo laici -. Su questi temi abbiamo bisogno Per Alessio Astarita, ormai riconosciuto tori importanti, come l’agricoltura (il mag-
coltivasse - Educare alla vita buona del di essere aiutati”. dai colleghi di lavoro come “don Asta”, gior numero di imprese in valle appartiene
Vangelo nel lavoro e nella festa”. E infatti nel corso dell’incontro si è infine, il luogo di lavoro si è trasformato a questo settore), la meccanica (con alcune
Tante le presenze di comunità e parroci, anche ricordata la sottolineatura della pian piano da luogo di isolamento e aziende leader a livello internazionale), il
presenti anche amministratori come il Gaudium et Spes, riportata anche nella votato unicamente alla corsa per commercio ed il turismo.
sindaco di Sarsina Enrico Cangini, e lettera del vescovo, che dice: “Sono i laici raggiungere risultati a uno spazio dove si Ma le aziende spesso lamentano che non si
dopo il saluto di don Rudy Tonelli i primi evangelizzatori dei loro ambienti può manifestare la propria fede e trovano in zona giovani e persone qualifica-
particolarmente significative sono state di lavoro, con la testimonianza della vita promuovere l’ascolto e l’incontro te nei settori di cui hanno bisogno, e man-
le esperienze su come si vive il mondo prima che con la parola. Sono i laici, profondo con le persone. cano opportunità specifiche di formazione
del lavoro e su come si vive la festa da infine, specialmente quelli organizzati in Alberto Merendi qualificata. (Al. me.)

Tra cielo e terra ◗ Bando pubblico ◗ tra premi per i partecipanti e oneri
della commissione giudicatrice,
Dall’Anas ◗
Esperienza di un viaggio Per la media Valgimigli Catene a bordo
mentre per le prestazioni
Alla Terme di Sant’Agnese giovedì 8 La Giunta Comunale di Bagno di professionali legate alla L’Anas dell’Emilia-Romagna ha
novembre alle 21 per la rassegna “Tra Romagna ha approvato un successiva predisposizione del comunicato che l’obbligo di catene
cielo e terra”, Loretta Gentili e Maurizio bando di progettazione della progetto preliminare di fattibilità da neve a bordo o il montaggio di
Rossi parleranno del loro viaggio in sede della scuola secondaria di tecnica economica, è previsto un pneumatici da neve per gli autoveicoli che percorrono
Guatemala. Sono i gestori del ristorante primo grado “Valgimigli”. Due le fasi, una prima di gara con corrispettivo di 73.332,45 euro. la E45 è obbligatorio dall’1 novembre, e fino al 30
“La straniera” e nel periodo di chiusura procedura aperta ai professionisti e una seconda per L’amministrazione ha chiesto aprile, nel tratto tra Sarsina ed il confine regionale, a
viaggiano alla scoperta di luoghi del Sud l’affidamento dell’incarico di progettazione e direzione lavori anche la collaborazione dei Canili di Verghereto. Per tutti gli altri tratti di strade
America, dell’Indocina, Cambogia, del al vincitore della prima. Il concorso è aperto a Ingegneri e parlamentari locali per sostenere statali rimane l’obbligo dal 15 novembre, e sempre
Laos e Vietnam. Architetti. Il quadro economico ammonta a 35.245,31 euro, il reperimento dei finanziamenti. fino al 30 aprile 2019.

La Banca di casa tua!


Radici&Futuro Autunno Giovedì 1 novembre 2018 15

STORIE E MITI. C’erano pezzetti di stoffa, di varia forma, su cui veniva ricamata una frase sacra
portati in onore della Madonna e dei Santi solo in particolari feste celebrative. Ma i più diffusi
erano quelli contro il malocchio che si appendevano al collo con un cordoncino rosso di San Vicinio.
Una collezione di “brevi” sono visibili presso l’abbazia della Madonna del Monte di Cesena

Il mito del malocchio, la protezione


dei brivim e il terrore per l’invidia COLAZIONE TRA LE RIGHE
Racconto: Serena Menghi
Foto: Denise Biondi

Q
uesta settimana parliamo di streghe,
malocchio e “malie” in genere. Argomenti che Ricetta: Marika Lombardi
un tempo erano sempre presenti in ogni
conversazione. Su uomini e bestie in sospetto di
fattura, s’interveniva col famoso rito delle tre gocce “Tutti pronti”, disse il capitano, “la missione sta
d’olio, che si lasciavano magicamente cadere, con per iniziare”.
l’ausilio della palma benedetta, dentro a un piatto Il Sole era già alto, in via dei Melograni, e la
d’acqua posto sopra alla testa, nel segno della croce. banda si riunì al completo.
Solo se queste galleggiavano intatte avveniva la Uovo, Zucchero, Olio, Lievito e Farina al rap-
guarigione. porto.
Lo stesso poteva toccare con la mano le gocce d’olio e Appoggiate le biciclette al muricciolo all’angolo
segnare una croce untuosa sulla fronte dell’ammalato con Via dei Pini, aspettarono che il marciapiede
con questo augurio: “Maloc’ ma te e San Zvan ma mè” fosse sgombro per procedere.
(malocchio a te, San Giovanni a me!). “Facciamo piazza pulita”, disse Lievito “hai pre-
In altre occasioni il “liturgista” buttava l’acqua parato il sacco per il bottino, Farina?”.
contaminata in un bidone di fuoco, oppure in strada, Farina annuì, mostrandoglielo, badando di non
dove poteva passare la strega, dicendo: “Occhio, essere vista dal proprietario della libreria.
occhiaccio, vattene via!”. La fede scendeva a Reggendo in mano un sasso ciascuno, brama-
compromessi con la superstizione nei diffusi “brivim” rono il via del capitano.
(piccoli foglietti arrotolati in cui vi era una frase sacra “Via”, urlò a gran voce.
dal potere taumaturgico), così amati dal popolo e La Grande Raccolta dei Pinoli ebbe inizio.
portati al collo come talismani sin dal momento del
Battesimo. Erano gli stessi padrini che li offrivano in
dono insieme alle monete da mettere
nelle fasce per un auspicio di ricchezza, come
sappiamo. Poteva accadere che il fanciullo deceduto Muffin al melograno
avesse al collo un rosario o un cordoncino a cui
venivano fatti alcuni nodi e legati “brivim” nella e pinoli
convinzione che dall’aldilà la sua anima si sarebbe
ricordata di pregare per tanti parenti quanti i nodi
fatti nel rosario o cordoncino stesso.
C’erano “brevi” di stoffa ricamata, di forme varie, “segnatura”. Vi erano, però, delle donne che
portati in onore della Madonna e dei Santi solo in segnavano i mali: e precisamente delle autentiche
particolari feste celebrative. Ma i più diffusi erano privilegiate. La “virtù di segnare i mali” è acquisita
quelli contro il malocchio che si cucivano o acquistata: nel primo caso si nasce con “la
addosso o si appendevano al collo con un cordoncino camicia della Madonna” (il sacco amniotico); nel
rosso di San Vicinio. Figura di primo piano era l’umile secondo, prima della recisione del cordone
e pio guaritore di campagna il quale, non potendo ombelicale era posto tra le dita della mano destra
molto contro le fatture e il malocchio, non ancora schiuse del neonato il Crocefisso.
ricorreva a degli specialisti che il popolo chiamava Questo per parlare dell’origine genuina del mito
“stargon”, perché considerati parenti delle streghe e della “virtù di segnare”. Perché questa “virtù”
quindi in grado, con gli stessi poteri occulti, di poteva esser acquistata in modo bassamente
contrastarle. commerciale. Di questo c’è ne occuperemo giovedì
Su questi personaggi capaci di neutralizzare le malie, prossimo.
tuonava la Chiesa, che proibiva tutte le pratiche di Diego Angeloni
Ingredienti per 5 muffin:

70 gr di farina 00 (+ 10 gr se l’impasto è troppo


liquido)
Le cose dei nonni La soluzione a “Le cose dei
nonni” della scorsa settimana, è:
Proverbio 1 uovo
30 gr di zucchero di canna
20 ml di olio di semi di girasole
petan dla canva, o e’ scavec (per La moi cun piò ch l è pznena 1 bustina di lievito
I nostri lettori
cardare/sgrovigliare la canapa e pu- l’è mei. Succo di 1 melograno
sono invitati
lirla dagli ultimi pezzetti di canna): La moglie più è piccolina 20 gr di pinoli
a indovinare
La soluzione esatta è stata data per e meglio è.
l’oggetto Vi confido che nel commentare
primo da Pierino Alessandri: vince il
della memo- il proverbio di questa settimana Procedimento:
libro “Te lo do io il barbone”
ria. Che cosa ho avuto qualche difficoltà.
da ritirare in redazione, via don Min-
è? La solu- La saggezza popolare si riferi- Mescolare insieme l’uovo, lo zucchero e l’olio.
zoni 47, Cesena. Tra i partecipanti
zione, rigoro- sce, infatti, alla corporatura o al- Unire la farina, il lievito, i pinoli ed infine il succo
che hanno dato la soluzione esatta, di melograno.
samente in l’età? A me verrebbe da pensare
è stato sorteggiato Matteo Parini. Mettere l’impasto nei pirottini di carta o negli
dialetto, va all’altezza: una donna piccolina
Vince un vassoio di 10 bomboloni stampi per muffin, riempiendoli per tre quarti, e
comunicata mangia poco e rende come una
della tradizione da ritirare presso la cuocere a 180°, forno già caldo, per 20 minuti.
alla reda- grande. La saggezza popolare
pasticceria
zione (reda- potrebbe, però, riferirsi all’età.
“Caffè le millevoglie”, viale Abruzzi
zione@corrierecesenate.it, tel. 0547 Infatti la moglie deve essere so-
233 angolo via Lazio a Cesena (zona prattutto giovane, in particolar
1938590). Primo premio: un libro. Premio
stadio), entro il mercoledì mattina modo, quando il marito ha una
a sorteggio
successivo la pubblicazione del vin- certa età.
fra tutti i partecipanti: un vassoio di bom-
citore. D. A.
boloni.

Ingredienti per 4 persone


L’azdora di Romagna Per la pasta:
300 gr di farina
Per il ripieno:
300 gr di ricotta di latte
Per il sugo:
300 gr di polpa di pomodoro
di Giusi Canducci 3 uova 200 gr di grana grattugiato 4 cucchiai di olio di oliva
100 gr di spinaci in foglie Sale, pepe
Un pizzico di noce moscata
Sale, pepe
Ravioli Preparare l’impasto per la sfoglia mescolando farina e uova. Mentre l’impasto riposa avvolto in una
pellicola per alimenti, preparare il ripieno. Sbollentare gli spinaci in acqua salata per 5 minuti, sco-
larli e strizzarli molto bene, tritarli finemente e poi mescolarli alla ricotta, al grana padano e alla
S ono il classico piatto della
domenica. In alcune fami-
glie vengono chiusi a trian-
noce moscata; aggiustare di sale e pepe e mescolare il tutto fino a ottenere un impasto omogeneo.
Riprendere l’impasto della sfoglia e tirarlo col mattarello fino a ottenere una sfoglia sottile. Con la
golo, in altre hanno la forma rotella tagliare dei rettangoli di 4 x 8 cm, stenderli sul tagliere e su ognuno mettere un cucchiaino di
rotonda, ma qualsiasi sia la ripieno, piegare a metà il rettangolo ottenendo un quadrato, premere bene sui lati per chiudere il
forma o la dimensione, sono bordo. Cuocere i ravioli in acqua bollente salata per pochi istanti, scolarli delicatamente con una
sempre ottimi. schiumarola e condirli con il sugo preparato facendo cuocere la polpa di pomodoro nell’olio evo con
sale e pepe per una decina di minuti.
Attualità Giovedì 1 novembre 2018 17

Monsignor Krieger:“La Chiesa non rinuncerà al suo ruolo profetico” Conferenze episcopali
JAIR BOLSONARO, NUOVO PREDIDENTR DEL BRASILE
CON IL 55,1 PER CENTO DEI VOTI (FOTO SIR) ■ Mutamenti del clima
Appello a tutti i leader

MONDO
FOTO SIR

I presidenti delle Conferenze episcopali


regionali di Europa, Asia, Africa, America
Latina e Oceania hanno firmato (foto) nei
giorni scorsi, nella sede di Radio Vaticana,
una dichiarazione congiunta per chiedere ai

Brasile, ultradestra al Governo leader dei governi di tutto il mondo


“un’azione immediata” per contrastare “gli
effetti devastanti” dei cambiamenti
climatici. In vista del summit Cop24 che si
svolgerà a dicembre a Katowice, in Polonia,

J
air Bolsonaro è, come ampiamente vendetta”. Bolsonaro ha ripetutamente possibili domande, non abbiamo i vescovi reclamano un accordo per limitare
previsto, il nuovo presidente del attaccato i vescovi e ha definito la preparato nulla di preciso da chiedere l’innalzamento del riscaldamento globale a
Brasile, con il 55,1 per cento dei Conferenza nazionale dei vescovi del agli eletti, anche se le posizioni della 1,5 gradi centigradi. Il processo è sostenuto
voti. Vittoria attesa e prefigurata da Brasile (Cnbb) e il Cimi (il Consiglio Cnbb (Conferenza nazionale dei vescovi da Caritas, Cidse e The Global catholic
tutti i sondaggi, dopo il 46 per cento indigenista missionario) la “parte del Brasile) sono sempre state molto climate movement.
ottenuto al primo turno tre settimane fa, marcia” dei cattolici brasiliani. Sugli chiare. Tutti sanno quello che pensiamo Nel documento viene ricordata l’urgenza di
ma non per questo meno dirompente e scenari che ora si aprono, abbiamo noi vescovi. Certamente, mi riferisco “una giustizia intergenerazionale” nei
clamorosa. In pochi mesi, il candidato interpellato dom Murilo Krieger, soprattutto a ciò che è essenziale, ai confronti dei giovani; di “tutelare la dignità
dell’ultradestra antisistema, ex capitano arcivescovo di San Salvador de Bahia, valori. Per quanto riguarda le posizioni umana e i diritti, in particolare dei più
dell’Esercito nostalgico della dittatura primate del Brasile e vicepresidente della riguardo a singole questioni, potrebbero vulnerabili”; di “preservare e proteggere il
militare, non certo un uomo nuovo Cnbb (nell’ultimo mese ha svolto le esserci delle differenze tra di noi. In ogni sapere e le tradizioni delle comunità
essendo in Parlamento fin dal 1991, ha funzioni di presidente, in assenza del caso, valuteremo di volta in volta cosa indigene”, di cambiare il “paradigma
sconvolto la politica brasiliana cardinale da Rocha, impegnato al chiedere. finanziario”, “trasformare il settore
imponendo uno stile politico aggressivo Sinodo). L’arcivescovo tende la mano al energetico” e “ripensare il settore
e spesso violento, messo da parte nuovo presidente, ma avverte: “La Chiesa La Chiesa continuerà a parlare agricolo”. Firmatari dell’appello il cardinal
all’indomani della vittoria per un non rinuncerà al suo ruolo profetico”. di questioni sociali? Oswald Gracias, arcivescovo di Mumbai e
discorso più conciliante. Nel momento attuale della nostra storia, presidente della Fabc, la federazione delle
Bolsonaro ha infarcito la campagna Come il Brasile potrà uscire da questo ciò che ci preoccupa di più sono il Conferenze episcopali asiatiche; monsignor
elettorale di slogan antifemministi e clima di polarizzazione e violenza? numero di disoccupati e la crescente Jean-Claude Hollerich, arcivescovo di
omofobi, veicolati soprattutto attraverso Ho molto più che una speranza, direi ne violenza, in gran parte causata dalla Lussemburgo e presidente della Comece,
i social network. Ha promesso il pugno di ho quasi la certezza. Superato questo droga e dal narcotraffico. Continuiamo a rappresentante della Chiesa cattolica
ferro e l’uso dell’esercito per combattere appuntamento elettorale, a partire da sostenere che la pace è il frutto della nell’Unione europea insieme al cardinale
la criminalità e ha goduto della crisi dei subito, la pace tornerà a regnare qui in giustizia; quindi dobbiamo investire di Angelo Bagnasco, presidente del Ccee
partiti al governo negli ultimi anni, tutti Brasile. Tutti sono stanchi di una più nell’istruzione e su progetti che (Consiglio delle Conferenze episcopali
coinvolti in scandali di corruzione. Il campagna elettorale che è stata molto rispondano alle sfide della mancanza di europee); il cardinal Rubén Salazar Gomez,
grande sconfitto è stato infatti il Partito estenuante, in quanto ci sono state ben alimenti, dei senzatetto, delle malattie, arcivescovo di Bogotà e presidente del
dei lavoratori (Pt), rimasto orfano dell’ex poche proposte e molti attacchi alcune delle quali erano ormai Celam, la Conferenza degli episcopati
presidente Lula, ancora agli arresti. Tra i reciproci. Certamente, in breve tempo, scomparse. dell’America Latina, l’arcivescovo Peter Loy
grandi elettori di Bolsonaro, fortissimo sia i sostenitori del candidato “X” che il Chong, presidente della Fcbco (Oceania).
soprattutto nel sud del Brasile, dove candidato “Y” diventeranno consapevoli Siete preoccupati, come Chiesa Per l’Africa ha firmato monsignor Gabriel
tantissimi sono i discendenti degli dei loro eccessi. Per quanto riguarda la brasiliana, del futuro del creato, Mbilingi, arcivescovo di Lubango (Angola) e
emigranti italiani (lo stesso nuovo violenza, è bene ricordare che essa è dei popoli indigeni e dei più poveri? presidente del Secam, il Simposio delle
presidente ha origini venete da parte del stata principalmente scritta o verbale. Di Come difenderli, nel nuovo contesto Conferenze episcopali di Africa e
padre e toscane da parte della madre), violenza fisica c’è stato un caso, ed è che si è venuto a creare? Madagascar.
figurano i grandi proprietari terrieri e i successo proprio qui nella sede La Chiesa è stata per decenni una Monsignor Mbilingi collega il clima alle
grandi gruppi industriali. Un ruolo dell’Arcidiocesi primaziale del Brasile, a coscienza critica riguardo alle decisioni migrazioni: “Quando le persone si rendono
decisivo è stato rivestito anche dalle San Salvador. esecutive e legislative. conto che la terra non può più essere
comunità evangeliche e pentecostali. La Chiesa, in poche parole, applaude lavorata sono costrette ad abbandonarla.
Denso di incognite il rapporto con la Quali saranno le richieste della Chiesa quando vengono prese misure solide, Molti lasciano i loro Paesi a causa della
Chiesa brasiliana, che non ha preso brasiliana al nuovo Governo? mentre critica i provvedimenti che povertà, acuita dalla questione ecologica.
posizione sui singoli candidati in Qui in Brasile, quando si insedia un feriscono i diritti dei più fragili. Altri per problemi politici, per la mancanza
campagna elettorale, invitando però nuovo Governo, c’è la tradizione di La Chiesa continuerà a rivestire il suo di democrazia e perché i nostri governanti
ripetutamente, fino a pochi giorni fa, a aspettare i primi cento giorni, per vedere ruolo profetico. sono d’accordo con coloro che vogliono
“deporre le armi dell’odio e della che direzione prende. Quanto alle Bruno Desidera sfruttare le risorse del continente”.
Patrizia Caiffa

Gridando insulti antisemiti Robert Bowers ha scaricato il suo fucile d’assalto, uccidendo undici persone
Strage nella sinagoga di Pittsburgh, la condanna dei vescovi
LA POLIZIA METTE IN SICUREZZA lla sinagoga Tree of Life * or L’Simcha accoglie ben tre gruppi di fedeli e uno di lo- di immigrati che, partita dall’Honduras, si
LA SINAGOGA DOPO L’ATTENTATO (FOTO SIR)
A Congregation in Pennsylvania sabato
27 ottobre Robert Bowers ha ucciso
11 persone radunate durante lo Shabatt, la
ro stava celebrando la festa del nome, per
un bimbo nato da qualche settimana.
Il killer stava uscendo dall’ingresso princi-
sta avviando verso gli Usa, a suo avviso,
con l’aiuto delle Congregazioni ebraiche.
I vescovi americani, invocando “il confor-
preghiera settimanale degli ebrei. Gridan- pale quando gli agenti all’ingresso hanno to di Dio per i fratelli e le sorelle della co-
do insulti antisemiti Bowers ha scaricato il cercato di bloccarlo ingaggiando uno munità ebraica” hanno espresso “ferma
suo fucile d’assalto AR-15 e probabilmen- scontro a fuoco che lo ha leggermente fe- condanna per tutti gli atti di violenza e di
te ha usato almeno altre tre pistole che so- rito, ma non gli ha impedito di rifugiarsi odio contro una delle nostre comunità”. Il
no state ritrovate nell’edificio, dove si è fer- nello studio del rabbino prima di decidere cardinale Daniel DiNardo, presidente del-
mato per circa 20 minuti. “Una delle peg- la resa. la Conferenza episcopale, ha richiamato i
giori scene del crimine che abbia mai visto Robert Bowers, proprio cinque minuti pri- funzionari pubblici e l’intera nazione “ad
durante tutta la mia carriera”, ha com- ma di entrare in azione aveva pubblicato affrontare la piaga della violenza armata.
mentato un agente dell’Fbi, con 22 anni di un post su Gab, un social network che si La violenza come risposta a differenze po-
servizio alle spalle. La sinagoga situata nel autoproclama “un paradiso per la libertà litiche, razziali o religiose deve essere af-
tranquillo quartiere di Squirrel Hill, il cuo- di parola”, mentre in realtà è un’app nata frontata con ogni possibile sforzo. Dio non
re ebraico di Pittsburgh, da oltre cento an- come luogo di incontro per attivisti di chiede niente di meno da tutti noi”. “Mai
ni punto di riferimento per la comunità estrema destra e nazionalisti bianchi le cui più”, ha ribadito in una nota il vescovo Da-
ebraica. La particolarità della zona sono le opinioni non sono gradite su altre piatta- vid Zubik che, invitando a mettere in pra-
case familiari, i ristoranti kosher, i negozi forme social media. Nel post Bowers av- tica le preghiere amando concretamente
ebraici, tutti posti al centro della cittadina vertiva di non poter restare seduto e guar- chi ci è vicino, ha denunciato “la bigotteria
e non in periferia, come è spesso accadu- dare la sua gente venire massacrata: “sto anti-ebraica” come un “peccato terribile”.
to ad altre comunità. Il sabato, il tempio entrando”. Il killer si riferiva alla carovana Maddalena Maltese
18 Giovedì 1 novembre 2018 Solidarietà

Balò onlus
Sfilata solidale
Associazione Dislessia
al Verdi di Cesena Giovani protagonisti
L
a moda che fa del
bene. Si rinnova iovani testimoni protagonisti. È quello che accadrà
l’appuntamento con
la sfilata solidale di Balò, onlus che da oltre un decennio opera
in India. Giovedì 8 novembre al teatro Verdi di Cesena, a partire
G sabato 10 novembre, a Cesena. La sezione provinciale
dell’Aid (Associazione italiana dislessia) ospita una
nuova tappa del progetto nazionale “My story: testimonianze
dalle 20, sarà possibile cenare e ammirare la nuova collezione di giovani con Dsa”. Si tratta di un evento itinerante per dare
di capi confezionati con cura e passione dalla sartoria Balò, il voce a ragazzi con disturbi di apprendimento. WWW.AIDITALIA.ORG
tutto allietato da musica. Quest’anno la serata è organizzata in A Cesena si terranno due momenti. Il primo, dalle 9,30 alle
collaborazione con il Lions Club di Cesena che ne sponsorizza i 12, è rivolto a studenti e insegnanti delle Medie e delle
costi, facendo sì che tutto l’incasso possa essere utilizzato per Superiori. Il secondo, dalle 15 alle 17, sarà aperto al pubblico. raccontarsi agli altri. I testimonial non
finanziare la nuova scuola di Balò, che dà la possibilità di Per il pomeriggio è gradita l’iscrizione sul sito sono degli esperti di dislessia. “La
studiare a circa 200 studenti dai 4 ai 16 anni. L’associazione forlicesena.aiditalia.org. Entrambi gli appuntamenti si testimonianza è per definizione
cesenate ha mosso i primi passi nel 2005 da un’esperienza di svolgeranno nell’aula Magna dell’Istituto superiore un’esperienza personale che trova nel
volontariato della sua fondatrice Elisabetta Ravaioli e tanti sono “Comandini”, in via Boscone 200. confronto tra pari un’identità più
i progetti che nel corso degli anni è riuscita a concretizzare per “Saranno presenti due giovani dislessici, Davide Petitto e precisa e definita - si legge negli
aiutare le famiglie e i bambini poveri. Nel 2007 è nata la sartoria Victoria Aiello - dice la presidente della sezione provinciale, obiettivi dell’associazione -. I
dove giovani donne realizzano manufatti e capi di la cesenate Manuela Pedrelli, in carica dal luglio scorso - che testimonial sono ragazzi dislessici che
abbigliamento. L’anno scorso è stata inaugurata la Balò English fanno parte del gruppo Aid/Giovani che va dai 18 ai 25 anni. hanno scoperto che il modo più
medium school. I ragazzi avranno la possibilità di studiare in Desideriamo offrire uno stimolo positivo, per sviluppare semplice, naturale e immediato per
una scuola qualificata e gratuita, nel cuore della baraccopoli. consapevolezza sui disturbi dell’apprendimento e far affrontare le sfide della dislessia è
Per prenotarsi all’evento cesenate contattare il 347 2404611. comprendere cosa significa essere dislessici”. conoscerla e confrontarsi con altri che
Fs Il progetto “My story” si propone di creare un contesto che stanno vivendo o hanno vissuto le
agevoli i ragazzi a tradurre il proprio vissuto in immagini e a medesime sfide”.

Parrucchieri cesenati Cesenatico

uniti per il Venezuela


uarta edizione per l’evento benefico “La bellezza fa

Q beneficenza”, promosso dalla onlus Orizzonti e da


Confartigianato Cesena. Due gli appuntamenti. Il primo si è
svolto domenica 28 ottobre, presso il salone di Carla Amaducci, a DA SINISTRA: ANTONIOLI, JOYCE E LAMONACA
Cesenatico. Il secondo si terrà a Cesena domenica 11 novembre, ARNALDO FRANCISCONI TAGLIA I CAPELLI AD ARTURO ALBERTI DURANTE
dalle 9 alle 18, nel salone di Gabriella Cecchetti. L’EDIZIONE 2017 DELL’INIZIATIVA SOLIDALE (FOTO PIER GIORGIO MARINI) Nuovo villaggio del fanciullo
Gli acconciatori e gli estetisti
presteranno la loro opera la nazione che si affaccia sul che dall’altra parte del mondo I professionisti che hanno dato Diecimila euro per il Senegal
gratuitamente. I clienti Mar dei Caraibi. qualcuno pensa a loro, si la loro disponibilità sono: Carla
potranno donare un’offerta “Dalla prima edizione del 2015 - interessa a loro. Il dono è una Amaducci e Arianna del Salone iecimila euro per progetti avviati nella regione
libera che andrà a sostenere i
progetti, tramite la onlus
dice Arnaldo Francisconi,
presidente della categoria per la
componente essenziale
dell’essere umano, quindi
Carla, Enrico Chillon di Chillon
parrucchieri Snc, Piero Ricci e
D della Casamance, nel sud del Senegal. I fondi
sono stati raccolti lo scorso 24 ottobre durante una
cesenate Orizzonti, di “Trabajo Confartigianato - abbiamo molto importante anche per Alice, Silvana Masecchia di charity dinner organizzata a Cesenatico dalla
y persona” in Venezuela. Il fornito materiale agli amici in noi. Ci trasmette gioia e letizia”. Semplicemente artisti Snc, fondazione Nuovo villaggio del Fanciullo, realtà
collegamento è Alejandro Venezuela e supporto tecnico I servizi offerti sono shampoo e Salone Emanuele, Francisconi ravennate, diretta da Patrizio Lamonaca, che da
Marius, ingegnere ex Pirelli, che per la formazione di una piega, taglio da uomo, Arnaldo e Giorgini Ezio Snc, oltre trent’anni si occupa di assistenza a persone
da qualche anno ha deciso di ventina di parrucchieri. Una manicure e applicazioni ciglia. Studio donna i parrucchieri di svantaggiate che necessitano di cure e ospitalità
dedicarsi al suo Paese in forte volta ci siamo anche collegati in Ci sarà anche un buffet offerto Sandra Castorri, Glamour di temporanea. La serata è stata resa possibile grazie
declino e a organizzare corsi di videoconferenza”. dai forni Prati Michele e Iaria, Buda Iva e Raboni Mara Snc, alla collaborazione con il centro “iPersonal Trainer”
formazione per offrire “Per i venezuelani è importante Ceccaroni Stefano, il Giardino Parrucchiera Claretta di Claretta di Cesenatico e con la sua titolare Sonia Antonioli
un’opportunità di lavoro in un sapere - sottolinea Arturo dei sapori perduti di Paolo Aloisi e le estetiste Elena ed è stata nobilitata da numerosi ospiti d’onore, tra
momento davvero difficile per Alberti, presidente di Orizzonti - Alessandri. Mosconi ed Estetica Carla. cui la cantante francese Kelly Joyce.

NOTIZIARIO PENSIONATI
Manovra, Cgil, Cisl, Uil: a cura del Sindacato Pensionati FNP CISL
“Manca visione del Paese” (tel. 0547 644611 - 0547 22803)
e per il Patronato INAS CISL
Cgil, Cisl e Uil hanno riunito gli (tel. 0547 612332) via R. Serra, 12 - Cesena
esecutivi nazionali per valutare il
Def, la legge di bilancio 2019 e
presentare le loro proposte per la grandi reti pubbliche del paese: sanità,
crescita e lo sviluppo del Paese. Duro istruzione e servizi all’infanzia e Castagnata Anteas e Pensionati Cisl Cesena
il giudizio espresso sulla manovra assistenza”.
del Governo che “mostra elementi di Sul capitolo previdenza, per Cgil, Cisl, organizzava per tutti i volontari che ogni giorno gra-
inadeguatezza ed è carente di una Uil “è positiva l’apertura di una base di tuitamente si impegnano con l'associazione di vo-
visione del Paese”. Le proposte delle confronto su quota 100, ma manca lontariato Anteas (Associazione nazionale Tutte le
tre confederazioni verranno qualunque riferimento alla pensione di età attive per la solidarietà), promossa e sostenuta
arricchite e discusse con i lavoratori garanzia per i giovani, agli interventi a dai pensionati Cisl. La giornata è stata voluta da Ro-
e i pensionati in tante assemblee nei favore delle donne, a lavoratori precoci berto per trascorrere insieme momenti di socializza-
luoghi di lavoro e negli attivi unitari e lavori gravosi e alla separazione tra zione e di condivisione. I volontari sono stati prima
in tutti i territori, con l’obiettivo di previdenza e assistenza”. accolti dall'Azienda agricola Facciani di Bagno di
aprire un confronto con il Governo. “Iniqui e sbagliati” per le tre Romagna, dove hanno potuto assaggiare e acqui-
Nel frattempo Cgil, Cisl e Uil si confederazioni anche i provvedimenti stare il famoso miele, e poi, alle Balze, dal ristorante
dicono pronte a sostenere le proprie annunciati sul versante fiscale poiché “si Sorgenge del Tevere.
proposte per la legge di bilancio sceglie di introdurre un nuovo condono
Anteas Cesena è attiva da anni sul territorio del Ru-
anche “con le forme e gli strumenti premiando gli evasori e non si riduce il
Come tutti gli anni, gli amici di Anteas Cesena e i bicone e della Vallesavio con sportelli sociali infer-
propri dell’esperienza sindacale”. cuneo fiscale per i lavoratori e per i
Per i sindacati, nella manovra pensionati, non si prevedono né una pensionati Cisl si sono ritrovati nei giorni scorsi per mieristici, progetti di lotta alla solitudine, consegna
“mancano le risorse per gli maggiore progressività delle imposte e la consueta castagnata che l’amico Roberto Ambroni pasti a domicilio e trasporto sociale.
investimenti, si preannunciano interventi sui patrimoni dei più ricchi e
ulteriori tagli e si introducono non si programma un deciso contrasto
misure che non determinano all’evasione”. soltanto una buona politica di accoglienza, amministrazione, destinare al Fondo di previdenza complementare, ripristinare
creazione di lavoro ma rischiano di E poi l’Europa. Per il sindacato il equa, solidale e sostenibile può permettere riduzione della pressione fiscale il 70% dal 1° gennaio 2019 la piena
rappresentare mere politiche di confronto con l’Europa sulla manovra una corretta integrazione, mettendo l’Italia di quanto recuperato da evasione e lotta rivalutazione delle pensioni.
assistenza. L’utilizzo degli oltre 22 “dovrebbe essere caratterizzato più che al riparo da possibili degenerazioni razziste a sprechi, ridefinire le aliquote Irpef e le Povertà - Valorizzare il Rei e non
miliardi di spesa previsti in deficit, da atteggiamenti strumentali, spesso e xenofobe”. basi imponibili rafforzando la abolirlo.
deve mirare a nuove politiche che reciproci, e da tensioni antieuropeiste, In pillole, le richieste delle tre progressività. Politiche sociali - Definire i livelli
mettano al centro il lavoro e la sua da una grande e seria battaglia per confederazioni sono queste: Ammortizzatori sociali e politiche essenziali delle prestazioni sociali come
qualità, in particolare per i giovani e cambiare lo statuto economico europeo Sviluppo, crescita e occupazione - Piano attive - Prolungare la durata massima diritti soggettivi esigibili, approvare la
le donne, e che siano in grado di e le politiche economiche attraverso lo straordinario sulla manutenzione delle della cassa integrazione straordinaria legge quadro sulla non autosufficienza,
contrastare l’esclusione sociale e la scomputo delle spese per investimenti infrastrutture esistenti, sviluppo delle oltre i 24 mesi nel quinquennio, completare la riforma del Terzo settore.
povertà”. Necessario inoltre materiali e sociali dal deficit, l’aumento infrastrutture energetiche e digitali, rafforzare la Naspi e i Centri per Sanità - Eliminare i super ticket,
“puntare su processi redistributivi e delle risorse europee per gli sostenere con l’Uelo scomputo dal deficit l’impiego stabilizzando i precari. garantire un accesso tempestivo alle
di coesione nel Mezzogiorno”. investimenti; per la sostenibilita’ degli investimenti pubblici. Previdenza e welfare - Stabilire 41 anni prestazioni sanitarie.
Quanto al reddito di cittadinanza i ambientale e per le politiche di Riforma fiscale e svolta nella lotta di contribuzione per andare in pensione Istruzione e conoscenza - Adeguare
sindacati sottolineano come il coesione”. all’evasione - Rendere tracciabili tutti i a prescindere dall’età, procedere alla l’edilizia scolastica alle norme di
contrasto alla povertà sia “senza Le tre confederazioni infine sottolineano pagamenti attraverso l’utilizzo della moneta separazione della spesa previdenziale da sicurezza, migliorare l’alternanza
dubbio una priorità per il Paese, ma” la necessità di “ripartire dalla coesione, elettronica e portando a 1.000 euro il limite quella assistenziale, prevedere per le scuola-lavoro, valorizzare gli
che “la povertà non si combatte se dall’inclusione e dall’integrazione, per i pagamento in contanti, incrociare le donne il riconoscimento di 12 mesi di apprendistati formativi, destinare
non c’è lavoro e non si rafforzano le antidoti alle paure dell’altro, perchè banche dati della pubblica anticipo per ogni figlio, rilanciare la risorse per il rinnovo contrattuale.
Cultura&Spettacoli Giovedì 1 novembre 2018 19

Cinema
“Proprio destino”
lavoro principali vertono nella direzione
registica di Cesare Ronconi che ha richiesto di Filippo Cappelli
la presenza di talenti cesenati di sua
conoscenza intervistandoli, e il mio
intervento tecnico per quanto riguarda la Eliseo (Cesena), Aladdin (Cesena),
ripresa video e l’intero montaggio del film.

Un docufilm girato
Uci Cinemas (Savignano sul Rubicone)
Le interviste sono state filmate con una
particolare tecnica fino ad ora mai 7 SCONOSCIUTI A EL ROYALE
utilizzata. di Drew Goddard

con una cinepresa di inizi 900 Di cosa si tratta?


Di un innovativo metodo di ripresa messo a
punto da Cesare Ronconi, il quale ha
È certo che sul giudizio di un film come que-
sto si disputeranno sanguinose battaglie.
Goddard non è un regista qualsiasi e quando
elaborato all’interno di un antico banco fa un film non si sa mai cosa aspettarsi. Dopo
Intervista doppia al regista Cesare Ronconi ottico fotografico un sistema in grado di quel capolavoro horror di sei anni fa, con
“Quella Casa Nel Bosco” (2012), Goddard
catturare le immagini in movimento,
e alla videomaker Martina Dall’Ara, attraverso una piccola telecamera torna a occuparsi di stanze segrete, cast largo
entrambi cesenati appositamente direzionata, e registrarle e regole del racconto senza voler esibirne pla-
mediante computer con software specifico tealmente i meccanismi.
che, su mio controllo, ha permesso di La trama: a metà fra l’ultimo Tarantino (“The
elaborarne i filmati. L’audio è stato Hateful Eight”) e Martin McDonagh (“7 psico-
registrato a parte, fissando degli appositi patici”) i magnifici sette di Goddard conver-
microfoni collegati a loro volta a un gono tutti in uno stesso luogo (l’albergo El
registratore. Il banco ottico ha preso le Royale). C’è un prete, una cantante, due so-
sembianze, per questo progetto, di una vera relle litigiose, un agente Fbi, il concierge e
e propria cinepresa. L’idea era quella di qualcuno di molto minaccioso che li raggiun-
rievocare toni e fascino di un mezzo antico gerà nella seconda parte. Ognuno di loro ha
quale il banco ottico, capace di ’mettere a un passato che verrà scoperto a poco a poco,
nudo’ gli intervistati, che hanno a partire in interessanti flashback incastrati
enormemente collaborato, rivelandosi. dentro la narrazione del presente (ecco per-
ché può ricordare molto Tarantino e anche il
Ronconi, chi sono i talenti al centro delle padre del film non lineare, ovvero “Rapina A
interviste? Mano Armata” di Stanley Kubrick, tirato in
Mi piace la parola talenti perché nella ballo anch’esso). L’El Royale sarà allora vero
parabola evangelica sono doni da far
palcoscenico di scontri, insidie, passioni, mi-
fruttare. In poche parole è come spingere
qualcuno a vivere la vita per trovare un steri svelati, violenze, intrighi e ognuno dei
proprio destino. In un’epoca in cui tutto sette protagonisti avrà la possibilità di otte-
sembra liquefarsi e dissolversi mettere un nere un’ultima chance di redenzione. Chi
punto fermo sul proprio destino è saprà coglierla? Chi, invece, sarà condannato
esemplare e magnifico. Ho scelto alla dannazione?
interlocutori di varie provenienze, età ed Prima di tutto: gli attori. La parte migliore del
ambiti perché ho riconosciuto in loro dei film. Formidabili fra Cynthia Erivo (la can-
’custodi del tesoro’, così come lo sono tanti tante; sostituì l’inizialmente desiderata Be-
altri, con noi e anche non più tra noi. Alla yoncé), Jon Hamm (agente Fbi), il
fine delle interviste mi è comunque grandissimo Jeff Bridges (il prete), Dakota
Il progetto
U
n intreccio di dialoghi e di destini che hanno sembrato possibile che chiunque messo nel Johnson e Cailee Spaeny (le sorelle litigarelle),
in comune la città di Cesena, crocevia suo preciso posto potesse essere nella Lewis Pullman (il concierge) e Chris Hem-
importante d’origine o di transito, di una è stato presentato condizione di centrare un destino. sworth (l’ospite inatteso). Un cast da grandi
attività aperta al mondo. Si potrebbe inquadrare in al cinema occasioni insomma. E Goddard mostra di di-
questa estrema sintesi "Proprio destino", il Teatro e cinema si incontrano ancora, dun- vertirsi assai imbastendo la sua giravolta pro-
docufilm di Cesare Ronconi e Martina Dall’Ara San Biagio que? prio come variazione sul tema, con la
(nella foto) presentato in prima assoluta al cinema lunedì 29 ottobre I due ambiti sono come le x e le y delle consapevolezza che chiunque abbia sfogliato
San Biagio di Cesena nella serata di lunedì 29 funzioni matematiche. Si incrociano ma un romanzo hard boiled ha già acquisito
ottobre all’interno del calendario di eventi della all’interno solo nel punto zero. Il cinema è orizzontale quella confidenza qui necessaria con gli spec-
rassegna del Teatro Valdoca "Ciò che ci rende del ricco calendario mentre il teatro è verticale. Io non volevo chi delle camere d’albergo che specchi non
umani". fare cinema. Sono partito dalla caverna
Si tratta di un lavoro che oltre a raccontare vite che di eventi formale creata dal banco ottico, e poi le altre
sono, utilizzati per spiare e riprendere di na-
scosto gli incontri intimi e piccanti dei po-
come tessere di un puzzle si compattano, trova la della rassegna immagini sono arrivate dal lavoro con tenti nei motel di periferia, a uso ricattatorio.
sua unicità nella particolare tecnica del girato per Martina Dall’Ara, che mi ha permesso di
il quale è stata adoperata una cinepresa dei primi “Ciò che ci rende ottenere una complessità leggera, tenera e
Il risultato, purtroppo, alla lunga stanca un
po’, rimane troppo compiaciuto: ma Goddard
anni del ’900. "Abbiamo elaborato all’interno di un umani” profonda. è un tipo troppo sveglio da non sapersela ca-
antico banco ottico fotografico un sistema in Anche i principi di realtà che le parti
grado di catturare le immagini in movimento, delTeatroValdoca documentarie introducono nel lavoro, in un
vare dichiarando le regole d’ingaggio in ma-
attraverso una piccola telecamera appositamente qualche modo sono tenuti a bada e messi in niera esplicita, con i suoi sette sconosciuti
direzionata", spiega la giovane videomaker riga dal profondo sguardo del banco ottico. messi più volte di fronte a espositori che mo-
cesenate. Per quanto riguarda nello specifico le strano in vetrina le diverse scelte possibili.
interviste, io ho scelto (tranne un’eccezione) Accade con il corridoio nascosto che attra-
Quando nasce il progetto e quali sono state le di- di togliere completamente la mia voce e le versa i finti specchi che permettono di guar-
verse fasi del lavoro? mie pressanti domande per dare maggiore dare nelle varie stanze; accade con il jukebox
Il progetto è nato con la fase di ideazione della compattezza e fluidità alle parole delle perennemente in funzione che regna nel sa-
rassegna "Ciò che ci rende umani", edizione 2018. persone intervistate, ed è stata un’ottima lone dell’albergo, e con i distributori di cibo
Proprio a inizio anno sono cominciate le prime scelta. che fanno roteare in circolo i sandwich e i
interviste ai protagonisti del docufilm. Le fasi di Alessandro Notarnicola pezzi di torta. Qualche debolezza insomma,
ma il film resta da vedere. E, per gli appassio-
nati tarantiniani, da rivedere.

alla Libreria cattolica SAN GIOVANNI corso Sozzi 39, tel. 0547 29654, Cesena

BREVIARIO DEI NOSTRI GIORNI dare “una scossa al cuore intorpidito” da una malsana son-
nolenza. E proprio come il breviario ecclesiastico, che racco-
Gianfranco Ravasi glie i testi della preghiera ufficiale quotidiana della Chiesa ed
Editore: Mondadori (22 euro) è chiamato anche “Liturgia delle Ore” perché scandito sulla
trama delle ore della giornata e secondo lo svolgersi del-
Un libro per non fare scivolare via i giorni “come fossero solo l’anno liturgico – Avvento, Natale, Quaresima, Pasqua –,
granelli aridi di sabbia della clessidra del tempo, senza mai farli anche questo breviario spirituale e laico accompagna il let-
diventare un seme che scorre dalle mani e feconda la terra”. tore durante tutti i 366 giorni dell’anno solare. È quindi un
“Ieri mi sono comportata male nel cosmo. / Ho passato tutto il testo ritmato su una cadenza quotidiana, da leggere e medi-
giorno senza fare domande, / senza stupirmi di niente”. È con tare passo dopo passo: “Un canto ogni giorno, un canto per
questi versi – un mea culpa che è anche una dichiarazione d’in- ogni giorno”, come recita un antico motto giudaico. Quelle
tenti – della poetessa polacca Wisława Szymborska che il cardi- che Ravasi fa scaturire da ogni singola citazione sono infatti
nal Ravasi apre, il 1° gennaio, il suo Breviario dei nostri giorni , un riflessioni da centellinare, da prendere a piccole porzioni,
testo che propone al lettore, di volta in volta, una frase, un detto, assaporandole e meditandole con tranquillità. Solo così, “all’eccesso che genera nausea si
una citazione tratti da opere di autori di epoche, culture, fedi di- sostituisce il piacere piccolo, ma intenso, che imprime un fremito al palato dell’anima”.
versissime fra loro, o anche di nessuna fede, ma sempre capaci
di condensare in poche, incisive parole una verità, un’esperienza, un insegnamento. Ogni cita-
zione è seguita da una riflessione, che ne distilla, goccia a goccia, tutto il succo. Sono spunti Cenerentola. Una fiaba in 3D (ediz. a colori)
che hanno la forza dell’aforisma, del detto essenziale, così brevi da poter essere letti nell’arco Dinara Mirtalipova
di cinque minuti, poiché, come il grande Cervantes, anche Ravasi si dice convinto che “non c’è
buon ragionamento che sembri tale quando è troppo lungo”. Nell’arco dell’anno si spazia da Editore: Mondadori Electa (19,90 euro) - Età di lettura: da 4 anni
Plutarco a Oscar Wilde, da Kant a Woody Allen, da Voltaire a Gandhi, a Pavese, passando per La fiaba intramontabile di Cenerentola raccontata in una nuova edizione.
Einstein e Wittgenstein. Dagli autori “impegnati” ai commentatori “leggeri”, tutti offrono “Mi piacerebbe andare al ballo”, sussurrò Cenerentola ai topolini che rosicchiavano lì in-
un’occasione preziosa per fermarsi un attimo a meditare, attività che non ha solo una valenza torno in compagnia dei ragni che tessevano pazienti la loro tela.
religiosa, anzi, “è un’esperienza radicale umana, una sorta di medicina dell’anima” capace di In ogni pagina, una scena tridimensionale illustrata da Dinara Mirtalipova.
20 Giovedì 1 novembre 2018 Cesena&Comprensorio

CESENA Cesenatico ◗ Gatteo ◗ Roncofreddo ◗


La 1000 Miglia in città Incontro con Bruno Bartoletti Contro la violenza
Si ride al Victor Quest’anno la storica competizione automobilistica Alla Biblioteca “Giuseppe Ceccarelli” giovedì 8 Appuntamento al Palazzo della Rocca al-
che partirà da Brescia il 15 maggio farà tappa a novembre alle 21, Anna Maria Tamburini presenterà il le 16 di domenica 4 novembre per lo
Proseguono al cineteatro di San Vittore gli spettacoli Cesenatico. All’alba del 16 maggio la carovana che libro di Bruno Bartoletti “Ma i veri viaggiatori partono spettacolo della compagnia Piccoli Idil-
della 14esima rassegna della commedia dialettale coinvolge tante auto d’epoca ed equipaggi da tutto il per partire”. Leggerà parti del volume Monica Briganti. li (Merate). Una narrazione con musica
romagnola. Giovedì 1 novembre alle 15, “Dog days”. mondo transiterà nella “Settimana internazionale del Originario di Montetiffi di Sogliano al Rubicone, dal vivo, diretti da Filippo Ughi. Un’oc-
Venerdì 2 novembre alle 21 la compagnia “Amici del Cicloturismo” che vedrà protagonista la granfondo Bartoletti è autore di pubblicazioni poetiche, ma in casione per dare voce al progetto del-
teatro” di Cassanigo presenterà “La fameja dj “Nove Colli”. Un’occasione per far conoscere le questo libro cambia registro ed esprime poesia in forma l’Unione Rubicone e Mare contro la vio-
imbarlè”, tre atti brillanti di Bruno Marescalchi. La eccellenze della città. di prosa’. lenza e le discriminazioni.
regia è di Alfonso Nadiani. Ingresso 7 euro. Venerdì
2, domenica 4 e martedì 6 novembre alle 21 sullo
schermo il film “Affari di famiglia”; domenica 4 alle
15 e alle 17 il film “Gli incredibili 2”. Ingresso 3,50
euro. Sabato 3 alle 21 Theatro di improvvisazione.
◆ Le Amministrazioni comunali del territorio propongono diversi appuntamenti
I Romagnoli tra i Mille
Nell’aula magna della Malatestiana, sabato 3
Festa dell’Unità nazionale e Giornata forze armate
novembre alle 17, Gian Ruggero Manzoni presenterà
il suo libro “Romagna alla Garibaldina! I Romagnoli
nell’impresa dei Mille e la battaglia del Volturno”. Lo
Giorni di memorie e celebrazioni
storico ha scavato negli Archivi di Torino, Genova e CESENA cerimonia in teatro si svolgerà la premiazione del concorso degli alun-
Roma alla ricerca di nomi, origini, famiglie, mestieri Cesena celebra la Festa dell’Unità Nazionale e la Giornata ni della scuola elementare. Interverranno il sindaco e la ricercatrice
e destini. La sua ricerca contiene un vasto saggio delle Forze Armate con due momenti commemorativi. storica Simona Salustri dell’Università di Bologna.
sull’impresa garibaldina nel Regno delle Due Sicilie. Giovedì 1 novembre alle 10,50, al cimitero urbano, l’asso-
ciazione nazionale Polizia di Stato (Anps) deporrà una co- SOGLIANO AL RUBICONE
Il disagio dell’accoglienza rona di alloro presso il cippo dei defunti della Polizia di
Stato; a seguire, Messa celebrata da don Paolo Pasolini.
Si celebrerà domenica 4 novembre la Giornata commemorativa dei
Caduti di tutte le guerra organizzata dal Comune in collaborazione
A cura dell’Ute, Università della terza età, martedì 6 Venerdì 2 novembre sarà dedicato al ricordo dei Caduti in con l’associazione degli alpini, il gruppo volontari del soccorso, il nu-
novembre alle 15,30 nella sala “Nello Vaienti” della guerra con una cerimonia che si terrà al cimitero urbano; cleo volontari Sogliano antincendio boschivo e l’Auser. Alle 8,45 ci si
Cisl in via Renato Serra, Pietro Maraldi, mediatore alle 11,15 autorità e cittadini si ritroveranno all’ingresso ritroverà a Sogliano per partire alla volta di Ginestreto, Savignano di Ri-
sociale- già responsabile del Servizio per principale. Da qui si raggiungerà la cripta-ossario, dove go, Massamanente, Montepetra, Montetiffi, Rontagnano, Strigara-Ca-
l’immigrazione del Comune di Cesena, tratterà il sarà deposta una corona ai Caduti e alle 11,30 sarà cele- stello, Montegelli, Bagnolo e Santa Maria Riopetra per la deposizione
tema “Il disagio di accogliere, a Cesena (e in Italia), brata la Messa. di corone. Alle 11 a Sogliano sarà celebrata la Messa, poi verrà depo-
tra ostacoli psicologici, identitari e pregiudizi Domenica 4 novembre la cerimonia si svolgerà alle 11,30 sta una corona al Parco dei Caduti.
all’integrazione dei migranti”. in piazza del Popolo, dove si riuniranno le autorità, le as-
sociazioni combattentistiche, la compagnia d’Onore In- SARSINA
Cinema al San Biagio terforze e la Banda musicale, in attesa dell’ingresso dei La-
bari.Dopo gli onori ai Gonfaloni e al Prefetto di Forlì-Ce-
Il Comune ha predisposto un programma di iniziative per la Festa del-
l’Unità nazionale e delle Forze armate il 4 novembre. Alle 9 sarà cele-
Si concluderà martedì 6 novembre la rassegna sena Fulvio Rocco De Marinis, verrà letto il messaggio del brata la Messa nella Concattedrale. Alle 9, 45 in piazza Plauto si esibirà
cinematografica promossa dalle associazioni per Capo dello Stato. Quindi partirà il corteo che raggiungerà la banda “Città di Sarsina”. Alle 10 sarà deposta una corona al Monu-
l’accoglienza e l’affido. Alle 20,30 al San Biagio sarà il Monumento ai Caduti. mento ai Caduti in piazzale Gramsci e poi al Monumento ai Caduti a
proposto il film di Lorraine Lévy “Il figlio dell’altra”. Sorbano. Il 1° novembre al termine della funzione religiosa al cimitero
Presenta in semplicità la vita di due famiglie, una MONTIANO di Sarsina verrà deposto un cuscino di fiori a nome del Comune.
israeliana e una palestinese, che hanno scoperto lo Nel centenario della fine della prima guerra mondiale, il
scambio alla nascita dei due figli, ora diciottenni. Comune e l’associazione Combattenti e Reduci hanno or- MERCATO SARACENO
ganizzato una serie di iniziative commemorative. Prende- Nel centenario della prima guerra mondiale, l’Amministrazione co-
ranno il via venerdì 2 alle 21 con una rappresentazione munale ha programmato cerimonie per ricordare i morti di tutte le
Mostra al Palazzo comunale nella sala parrocchiale “Don Alfredo Paganelli” della com- guerre. Sabato 3 novembre alle 19 al Parco degli Alpini, il gruppo de-
Fino al 18 novembre rimarrà aperta nel salone del pagnia “Biacabanda”. Sabato 3 alle 20,15 si partirà dalla gli alpini di Mercato Saraceno parteciperà al momento di raccogli-
Palazzo comunale la mostra “1938-2018. A piazza Maggiore per salire in silenzio al Monumento ai Ca- mento nazionale. Domenica 4 alle 9,15 partirà il corteo da piazza Maz-
ottant’anni dalle leggi razziali”, organizzata duti dove saranno letti i nomi cadenzati dai rintocchi del- zini fino al Parco degli Alpini per fare memoria dei mercatesi caduti
dall’Istituto storico della Resistenza e dell’Età la campana votiva. A seguire la preghiera e l’intervento del nella prima guerra mondiale; alle 10 celebrazione della Messa nella
contemporanea di Forlì-Cesena. In 27 pannelli sindaco Fabio Molari. Al termine della cerimonia gli alpi- chiesa parrocchiale; alle 11 in corteo per la posa di una corona d’allo-
ripercorre le tappe che portarono a quella terribile ni offriranno la polenta al cinghiale nella sala “Giampao- ro al Monumento dei Caduti alla presenza del sindaco. Un’altra coro-
scelta. Si tratta di una mostra didattico- lo Canducci”. Lunedì 5 novembre alle 8,15 sarà deposta na sarà deposta alle 10,30 al Monumento dei Caduti a Bacciolino alla
documentaria, frutto dell’esperienza di alternanza una corona d’alloro a Montenovo. Alle 8,30 si tornerà in presenza del sindaco; alle 9,30 la Messa nella chiesa parrocchiale. Sa-
scuola-lavoro svolta con la classe 4Cc del liceo piazza Maggiore e alle 9 sarà celebrata in parrocchia la bato 3 e domenica 4 novembre alle 21 al cinema Dolcini si potrà assi-
classico “Vincenzo Monti”. Messa. Seguirà il corteo al Monumento ai Caduti accom- stere alla proiezione gratuita del film di Ermanno Olmi “Torneranno i
pagnato dalla musica della 3Montiband. Al termine della prati”.
Al Bogart
cinema per famiglie Gatteo ◗ Gatteo ◗
Riprende la programmazione di cinema per famiglie Concorso di poesia Premio Narda Fattori
al cine-teatro “Bogart” di Sant’Egidio di Cesena. Scadrà il 31 dicembre il termine per partecipare al VI concorso di poesia Il Comune ha indetto il 1° concorso di poesia intitolato a Narda Fattori (4
Mercoledì 31 ottobre alle 20,45 e domenica 4 dialettale romagnola “Alberto Andreucci e Pino Ceccarelli” promosso luglio 1948- 11 gennaio 2017). Si articola in due sezioni: poesia inedita
novembre alle 15 verrà proiettato “Ritorno al Bosco dall’associazione Capit di Gatteo. La sezione in dialetto è intitolata a in lingua italiana aperta a tutti; poesia inedita in lingua italiana riservata
dei 100 acri” (regia di Marc Forster; genere: “Pino e Berto”; la sezione Zirundèla a “Valderico Mazzotti”. Si può a giovani donne under 30. È possibile partecipare a ciascuna delle sezioni
animazione Usa, 2018, durata 104 minuti, presentare nelle due sezioni una sola composizione che dovrà essere con un massimo di tre testi di 40 righe.
distribuito da Walt Disney). Domenica 11 novembre inedita. Le opere dovranno pervenire via e-mail I concorrenti dovranno inviare entro il 31 gennaio 2019 i propri testi in
alle 15 “Luis e gli alieni” (film d’animazione, uscito premio.andreucci.ceccarelli@gmail.com o per posta ordinaria a Werther pdf senza nome né firma a biblioteca@.comune.gatteo.fc.it. La
nel luglio 2018, diretto da Christoph Lauenstein, Vincenzi, via Volta 52, 47037 Sant’Angelo di Gatteo, Fc. La premiazione premiazione è prevista per il 16 maggio presso la biblioteca comunale di
durata 85 minuti). Ingresso per tutti: 3,50 euro. avverrà il 23 marzo 2019 al Palazzo del Turismo di Gatteo a Mare. Gatteo.

Dall’1 al 4 novembre al“Bonci”di Cesena


Ponte Giorgi Sei personaggi in cerca d’autore:
Michele Placido apre la stagione

S
i tratta di uno dei testi teatrali più famosi del
XX secolo, ed uno di quelli che ha davvero
rivoluzionato il teatro moderno. “Sei
personaggi in cerca d’autore” di Luigi Pirandello è, a quasi cent’anni dal
suo debutto (1921), uno dei testi più rappresentati dello scrittore siciliano.
Al teatro “Bonci” di Cesena, che ha già visto moltissime rappresentazioni
di questo classico moderno, sarà Michele Placido a dirigere e interpretare
la vicenda. In scena dall’1 al 4 novembre è una famiglia di personaggi in
cerca di Pirandello (l’autore, che aveva già raccontato il loro dramma in
una novella, li ha rifiutati perché atterrito dall’idea di alimentarli e
Piatti tipici romagnoli, accompagnati da pizzichi definirli, tanto scandalosa è la loro storia) che si ritrova di fronte a una
di novità e voglia di scoprire sapori particolari. compagnia: gli attori stanno provando a mettere in scena un teatro che
parla delle drammaticità della società di oggi.
Pasta fatta in casa e dolci scrupolosamente secondo le ricette Il dilemma è antico come il mondo: l’arte può rappresentare la realtà?
delle nostre nonne Sabato 3 novembre alle 18 è in programma il primo appuntamento del
ciclo “Conversando di teatro”, serie di incontri con il pubblico che
punteggerà la stagione. Lo spettacolo di domenica 4 novembre sarà
Ristorante Albergo Bar audiodescritto per non vedenti e ipovedenti.
47020 Cella di Mercato Saraceno (Fc) Info: biglietteria 0547 355959 - info@teatrobonci.it - biglietti: intero euro
25, ridotto 18, speciale Giovani e loggione 15, speciale Scuola 10.
Tel. 0547 96581-96563 - fax 0547 96636 Sul sito del nostro giornale da venerdì mattina sarà pubblicata la
pontegiorgi2004@libero.it Facebook: Pontegiorgi Risto recensione dello spettacolo.
Sport Giovedì 1 novembre 2018 21

Calcio a cinque ◗ Rugby ◗ Basket ◗ Basket 2 ◗


Futsal pareggia con il Chiavari I galletti vincono contro La Siropack Nuova Virtus cede I Tigers battono l’Urania Milano
Partita ostica quella tra l’Athletic
la Reno Bologna La Siropack Nuova Virtus Cesena ha Cesena ha vinto e convinto i 400 del
Chiavari e la Futsal Cesena, chiusa 2-2. Terza vittoria con bonus FOTO DI FILIPPO VENTURI
ceduto il passo per 52-45 domenica Carisport sabato 27 ottobre. Dopo i
I ragazzi di Mister Mascarucci possono consecutiva per il Romagna che 28 ottobre a Castel San Pietro ad una primi 20 minuti davanti a una Milano
tornare a casa a testa alta, dopo un domenica 28 ottobre con la Reno Magika Pallacanestro motivata e praticamente perfetta, i Tigers hanno
match giocato contro giocatori si è imposto con un netto 59-7, confermando così il primato in molto concreta. Il prossimo aggiustato la mira grazie ad Andrea Raschi e David
d’esperienza in un campo difficile. La classifica a punteggio pieno. Sei mete nel primo tempo e tre nella appuntamento con le virtussine è Brkic, 37 punti in due, coadiuvati da una difesa capace
quinta giornata li vedrà di nuovo in ripresa hanno scandito una partita che ha visto i galletti concedere per domenica 4 novembre alle 18,30 di trovare continuità anche nella seconda parte di gara
trasferta contro l’Olimpia Regium pochissimo agli avversari. Il campionato proseguirà domenica alla palestra Ippodromo di Cesena vincendo la terza partita su tre. Mercoledì 31 ottobre
sabato 3 novembre. prossima con l’ostica trasferta in casa dell’Amatori Parma. con il Basket Club Val D’Arda. alle 20,30 il recupero del match contro Lecco.

❚❚ CALCIO SERIE D. Per i bianconeri quarta vittoria consecutiva Sul Filo del fuorigioco
di Filippo Cappelli

Il Cesena cammina verso la vetta S


ono certo che nello
spogliatoio del Cesena fra il
primo e il secondo tempo di
ogni partita passi per alcune

I
l Cesena di Angelini continua il 23 settembre contro il Pineto. parole anche Al Pacino. Sia lì, con
suo cammino verso la vetta della Risultato ottenuto anche senza i gol le mani lungo ai fianchi e
classifica. Dal Rubicone di Ricciardo, protagonista di un av- l'espressione stanca di chi ne ha
Nelle ultime quattro partite sono ar- vio di stagione super con 8 gol in no- viste tante, insieme a mister
rivate solo vittorie, con zero gol su-
biti che ben descrivono una solidità
ve partite, tra cui la splendida mez-
za rovesciata contro il Santarcange-
Savignanese vince Angelini. Altrimenti si farebbe
fatica a spiegare il cambio di
difensiva ritrovata - rispetto alle pri- lo. Sammaurese ko atteggiamento dei bianconeri
me gare della stagione - e una tran- Nel match con la Recanatese, dome- visto domenica scorsa a Jesi e
quillità mentale da grande squadra, nica alle 15 al Manuzzi, servirà con- ncora un bel successo della prima ancora una settimana fa
anche grazie all’arrivo di Agliardi che
ha dato esperienza e sicurezza a tut-
tinuare in questa direzione. Ora nel
Cesena anche chi si alza dalla pan-
A Savignanese domenica 28
ottobre. I gialloblu non senza
nel derby casalingo col Forlì (per
inciso, sotto una dei più bei
to il reparto. Con la Jesina, nell’ulti- china è in grado di dare energia e difficoltà hanno piegato 2-1 pleniluni mai visti allo stadio).
mo weekend, i bianconeri si sono qualità alla squadra. l’ostico Montegiorgio mentre la Probabilmente, l'attore 78enne avrà tirato fuori dal
imposti fuori casa per 2-0 (gol di No- Andreoli e Cola, pur non essendo ti- Sammaurese è caduta sul campo cappello una delle interpretazioni meno vivaci ma più
ce e di uno strepitoso Ettore Casa- tolarissimi, hanno giocato dall’inizio del Francavilla con un match intime e motivanti, alla 'Ogni maledetta domenica' di
dei, attaccante proveniente dalle contro la Jesina e non hanno sfigu- iniziato male e concluso 4-0. Oliver Stone, per intenderci. «La vita è un gioco di
giovanili del Romagna Centro) e so- rato, facendo riposare De Feudis e Domenica 4 novembre match centimetri – avrà ricordato – e così è il calcio. Perché in
no saliti a quota 22 punti, sempre a Ciofi squalificato. La direzione è casalingo al Macrelli col forte entrambi questi giochi, la vita e il calcio, il margine
distanza di due lunghezze dalla ca- quella giusta: ora si tratta solo di Matelica mentre la Savignanese d'errore è ridottissimo. Capitelo, mezzo passo fatto un
polista Matelica, che ha vinto tutte mantenerla. affronterà in trasferta la Vastese. po' in anticipo o un po' in ritardo e voi non ce la fate,
le partite disputate tranne quella del Andrea Pracucci mezzo secondo troppo veloci o troppo lenti e mancate
la presa. Ma i centimetri sono tutti intorno a noi. E in
questa squadra si combatte per un centimetro». Così è
l debutto del Volley Club Cesena nel la vita, così è il calcio e così è il Cesena. Il primo tempo
Volley I campionato di serie C è scoppiettante. I
cesenati hanno vinto il primo set in
rimonta da 5-8 e 15-16 a 21-18 e 25-18.
contro la Jesina o il Forlì sono stati mancanti di gioco,
idee, fantasia. Eppure il Cavalluccio ha accumulato
un patrimonio di 6 punti, mantiene l'aggancio con la
serie C Tutto in discesa è stato il secondo parziale
fino al 25-16 finale e anche nel terzo set i
vetta e sono quattro partite vinte di fila. Tutto per quel
centimetro, quei piccoli episodi che permettono di
maschile bianconeri hanno controllato il match. Top
scorer l’opposto Venturini. Bene anche lo
raddrizzare una partita pericolante. E non è il caso, o
la buona sorte a determinare a chi spetti quel
schiacciatore Perini e l’altra ’banda’ Aldini. centimetro. Lo si guadagna col talento (un po') e con
buona Venerdì 2 novembre nell’anticipo della un massacrante lavoro (tanto). Perciò, venghino
seconda giornata, il Volley Club Cesena sarà signori venghino: a salutare il lavoro e la vittoria
la prima di scena a Sassuolo, sul campo della Kerakoll
che, al debutto, ha espugnato Carpi 3-0.
ottenuta col sacrificio, omaggiare chi ha il Cavalluccio
sul petto, i nuovi gladiatori. E spellatevi le mani. Per il
Cesena. E Al Pacino.

Volley B1 donne “Mangiare bene fa bene”


Cesena batte
Perugia 3-0 Marcello Ticca al Panathlon
T U
erza vittoria consecutiva e na corretta alimentazione è la Ticca sfata molti luoghi comuni
primo posto in classifica nel base di uno stile di vita salutare, e che sorprenderanno coloro che ci
campionato di serie B1 non solo per gli atleti. Di questo si hanno sempre creduto. Questa
femminile. L’Elettromeccanica è parlato la scorsa settimana in sera la presenza di atleti che
Angelini Cesena ha piazzato il terzo occasione della conviviale del hanno fondato la propria
successo per 3-0, sbarazzandosi in Panathlon club di Cesena presso il esistenza sul corretto stile di vita
un’ora e quarto del fanalino di coda ristorante Cerina di San Vittore. Ospite è un esempio di come sia
FOTO MAURO ARMUZZI
Perugia. Le ragazze di coach della serata Marcello Ticca, medico, importante una corretta
Simoncelli hanno riservato lo stesso libero docente, specialista in scienze alimentazione”. Quello
trattamento che era toccato al dell’alimentazione e socio della società dell’alimentazione è un settore nel basa solo su documentazioni e studi
Castelfranco Sotto e all’Empoli. Il italiana di nutrizione umana, autore del quale si scontrano preoccupazioni per ufficiali, ha vinto il 13esimo premio
pubblico che ha gremito il Carisport libro ‘Miraggi alimentari. 99 idee la salute e attenzioni per la forma fisica Bancarella della Cucina. “Oggi -
ha gradito, tributando una standing sbagliate su cosa e come mangiamo’. Al e mode più o meno fantasiose: “Quello sottolinea - non vi è più distinzione fra
ovation alla formazione bianconera. tavolo presidenziale anche Stefano Mei, che ribadiamo oggi in termini scientifici un ricercatore e un ciarlatano da
Ora il sestetto cesenate si prepara per ex mezzofondista italiano, campione fra dieci anni sarà già in discussione - rotocalco. Infatti c’è chi promuove i
il match esterno di sabato prossimo negli anni ’80, l’attrice Cecilia Dazzi e ha esordito Ticca - e se fossimo più vaccini e chi li condanna. Come medico
a San Giustino. La formazione umbra Francesca Amadori presidente di bravi a comunicare esisterebbero meno spero di dare continuità sulla
(a quota 4 in classifica), dopo aver Romagna Iniziative. “In tanti luoghi comuni. L’alimentazione è una conoscenza in questo campo. Il nostro
vinto in casa contro Castelfranco ribadiscono cosa si deve mangiare per materia complessa e ognuno esprime la paese ha una tradizione alimentare
Sotto, è tornata dalla trasferta di stare bene - ha esordito il presidente del propria opinione e questo è il motivo completa e sono onorato di continuare
Empoli con una sconfitta al tiebreak. club Dionigio Dionigi durante la delle numerose false notizie”. Ticca, a lavorare su questo argomento”.
presentazione dell’ospite - nel suo libro medico che, come da lui ribadito, si Giusy Riciputi
22 Giovedì 1 novembre 2018 Sport Csi Pagina a cura del Centro Sportivo Italiano
Comitato di Cesena

“Assalto alla Rocca” Al termine della competizione


è risultato vincitore Marco Landi di
Ravenna, che ha preceduto nell’ordine i
penultima tappa a Savignano cesenati Kirk Kacani e Remo Mariani,
presidente del circolo scacchistico “Paul
omenica 21 ottobre si è svolta a Savignano sul Rubicone Morphy”, affiliato al comitato del Csi
D la quattordicesima e penultima tappa
del torneo scacchistico “Assalto alla Rocca”,
Cesena.
La prossima tappa che concluderà
che quest’anno interessa quindici l’evento si svolgerà domenica 11
diverse località romagnole della nostra provincia, dalla novembre a Cesena nella sede del circolo
primavera all’autunno. stesso in via Lugaresi 202, dove si terrà
Quattordici partecipanti si sono confrontati sulla scacchiera anche la premiazione finale di tutto il
nelle sei solite partite della durata di trenta minuti. torneo.

Quasi 300 In breve


fra bambini
ed educatori ■ Ciclismo
hanno partecipato A San Leo
al centro estivo quarto appuntamento
della società del calendario autunnale
Il calendario autunnale Csi propone un quarto
omonima affiliata appuntamento in terre circostanti la fortezza,
dove il misterioso Cagliostro trascorse gli ultimi
al comitato anni di vita sul finire del ’700. Stiamo parlando
del cicloraduno per mountain bike “Sulle tracce
cesenate del Csi di San Leo”, un percorso segnalato di 35
chilometri complessivi con 1.160 mt di dislivello.
Il ritrovo e le iscrizioni si terranno presso la
piazza Dante della famosa cittadina in provincia
10 candeline e già si di Rimini, con partenza alla francese dalle 7,30
stanno sviluppando alle 9; all’arrivo è previsto un pasta party e
nuove idee bevande per tutti i partecipanti.

Kick Off di Villachiaviche


all’interno di un percorso di crescita Verranno premiate le cinque società più
che non finisce mai. Ma il vero valore numerose e i tre migliori tempi ottenuti, sia in
aggiunto dell’attività risiede nella campo maschile che femminile.
relazione e nella componente

Tempo di bilanci affettiva: a fianco di uno staff ormai


collaudato e affiatato si muovono
tanti ragazzi che hanno fatto tutto il
percorso da bambini e ora prestano
■ Calcio dilettanti
la loro opera come aiutanti, Prima fase
È
finita da un po’ di tempo Il tutto è nato 9 anni fa dall’idea del mettendosi in gioco e assumendosi
l’estate ed è il momento di suo creatore, Marcello Fesani, che delle responsabilità. È questo senso della coppa “Valentini”
bilanci per il “centro estivo voleva creare le condizioni ideali per di appartenenza e questa Al termine delle iscrizioni alla 31esima Coppa di
molto sportivo”, che si è svolto praticare il multisport, all’interno di condivisione di valori che fanno la calcio dilettanti “Gianfranco Valentini”, che vede
presso il centro sportivo Kick Off di un contesto educativo che potesse differenza nel creare un ambiente scendere in campo ben 32 società provenienti da
Villachiaviche di Cesena, la cui privilegiare i valori sani della sereno e piacevole per i bambini. vari territori romagnoli, si dà avvio alla prima
società omonima, affiliata al competizione, ma soprattutto della Quest’anno si è anche solidificato un fase della competizione che prevede la disputa
comitato cesenate del Csi, festeggia collaborazione e del rispetto fra le bellissimo gruppo femminile, che ha dei sedicesimi di finale con gare a eliminazione
il successo di una stagione varie componenti, con il fine ultimo potuto godere di un programma diretta.
straordinaria che ha coinvolto quasi della valorizzazione dei propri speciale che, oltre allo sport, ha La Pol. Castiglionese affronterà la Pol. 2000
300 attori fra bambini, educatori e specifici talenti. previsto attività di laboratorio e Calcio (entrambe fanno riferimento alla zona
aiutanti. Il prossimo anno si festeggeranno le giochi con la musica. cervese), la Pol. Il Circolo Sarsina se la vedrà
con l’Usd Mercatese di Mercato Saraceno, la Pol.
Forza Vigne di Cesena con la Valle ’86 di
Savignano sul Rubicone, la Polisportiva Sala di

◆ Campionato 2018-2019
Cesenatico con il Club Juventinità di
IL TIE BREAK TEAM Forlimpopoli, l’Asics Cannucceto con il Levante
HA CONQUISTATO Boschetto (tutte e due le compagini sono di
IL CAMPIONATO Cesenatico), il Climagas Ponte Pietra con la Pol.
DI BEACH TENNIS Cesuola (entrambe difendono i colori cesenati),

Beach tennis MASCHILE


2017-18

Cesena), il New Te-


la Pol. Cesuola con la Pol. Rumagna in un derby
tutto cesenate, l’Atletico ’88 Piavola con la Pol.
San Carlo di Cesena, la Pol. Boschetto di
Cesenatico (detentrice del titolo) con l’Ideal

Gioco di riflessi am di Cesenatico,


le Noire di Savi-
gnano sul Rubico-
ne, Le Sportive
Sport Bulgaria, la Pieve Cu29 Lattoneria con il
Villachiaviche 2015 (tutte e due le formazioni
fanno riferimento al territorio cesenate), il Real

e velocità
Budrio di Gambettola con il Compito di
Dentro di Gambet- Savignano sul Rubicone, mentre la Pol. Capanni
tola, il Sole Rosso di Savignano sul Rubicone sarà opposta al
di Bellaria, il Cardo Refugium Corpolò di Rimini, il Cella Ponte Giorgi
di Cervia (che ha di Mercato Saraceno all’Asd Iride di Montaletto

H
anno avuto inizio da poche giornate vinto l’ultima edi- di Cervia, il Montaletto Helville di Cervia al
per la stagione sportiva 2018/19 i zione della com- Quartiere Cesare di Savignano sul Rubicone e la
campionati maschile e femminile di petizione), l’Us Pol. Sidermec F.lli Vitali di Sant’Angelo di Gatteo
beach tennis, una disciplina giovane in cui Mai Na’ Gioia di all’Usd San Marco di Cesena.
occorre un buon rapporto con l’attrezzo, Forlimpopoli. Il regolamento della competizione prevede che,
riflessi e velocità sulla sabbia. L’equilibrio sport. Le società iscritte infatti non appar- Al campionato maschile partecipano in caso di parità al termine della gara, si proceda
fra queste doti porta a far emergere gioca- tengono solo al comprensorio cesenate, invece 7 società racchiuse in un solo direttamente con i calci di rigore per stabilire
tori e giocatrici con caratteristiche fisiche ma fanno riferimento anche ai territori raggruppamento: il Gparts-Safe di Ce- l’ammissione al turno successivo.
che privilegiano la reattività a discapito delle altre province. senatico, il Bar Santi 1976 di Savignano La programmazione del calendario della Coppa
della pura potenza. Per quanto concerne il campionato fem- sul Rubicone, il Gp Vigne Nolorico, il Tie contempla, sempre con gara unica a
Le competizioni sono giunte all’ottava edi- minile, “5° Trofeo F.lli Amaducci”, regi- Break Team (detentrice del titolo), l’Us eliminazione diretta, la disputa degli ottavi di
zione e testimoniano del buon lavoro svol- striamo la presenza di 9 formazioni che Bernardini Divise, Gli Smashers (che di- finale nel mese di febbraio 2019, i quarti di
to dal comitato cesenate del Csi per dif- danno vita a un unico girone: la Crb Aca- fendono tutte i colori di Cesena), il Ba- finale a marzo e le semifinali e la finale ad aprile.
fondere nel territorio romagnolo questo demy, il B.T, Crew e le Beach Coins (tutte di gno Adriatico 62 di Rimini.
Pagina aperta Giovedì 1 novembre 2018 23

✎ Il direttore risponde  L’Occhio indiscreto


I lettori scrivono in merito ai tagli ai fondi per l’editoria
Cultura e parola, libertà di stampa e pluralismo

Il Corriere Cesenate dentro al Villaggio azzurro dell’aeronautica militare. In questa città


nella città, a Villachiaviche, sabato scorso si è svolta la presentazione del libro “Solo perché
ti senti bene” di Salvatore Gagliarde. L’occasione è stata propizia per l’inaugurazione del
Polo servizi (locali accanto alla chiesa della parrocchia dei militari Madonna di Loreto) vo-
luto dal cappellano militare, don Marco Galanti, e sostenuto dal comandante, il colonnello
pilota Diego Sismondini. “Una sorta di oratorio – dice il sacerdote – dal sapore salesiano,
per animare il cuore e la mente e portare a una riflessione più impegnativa, quella del-
l’anima”.

Il 43esimo Giro dei Gessi, a Cesena, per podisti e camminatori


Domenica 4 novembre si terrà la 43esima edizione del Giro dei Gessi, con ritrovo (ore 9,30),
partenza e arrivo all’ippodromo del Savio. Alla regia il Gruppo Podistico Cesenate in
collaborazione col Credito cooperativo romagnolo. L’evento è aperto a tutti: podisti
competitivi, non competitivi, camminatori e praticanti il Nordic Walking.

QUARENTATREESUM ZIR DI ZES


A Cesèna zìta ad pudestìchi tradìzion A Cesena città di podistiche tradizioni
tòt jen d’autòn, gran competìzion tutti gli anni d’autunno, grande competizione,
de Grop Pudestic Cesenate l’organizazion. del Gruppo Podistico Cesenate
Quarentatreisum ZIR di ZES, l’organizzazione.
dall’ippodromo us’partes Quarantatreesimo Giro dei Gessi
tra salìdi, pianura, veli e ciprès, Dall’Ippodromo si parte,
qui ch’i cala e qui chi rapa tra pianura, salite, ville e cipressi,
se st’an partècip t’àn pù caprei. quelli che scendono, quelli che salgono,
Quarentatreisum ZIR di ZES se non partecipi non puoi capire.
gari acsè beli li vreb piò spes. Quarantatreesimo Giro dei Gessi
E percors l’è bel, us traversa la zità gare così belle ci vorrebbero più spesso.
quand ancora una masa i dorma, Il percorso è bello, si attraversa la città
us va in campagna so pri Zes, quando ancora molti dormono,
us pasa da la Madunina de Mount, si va in campagna su per i Gessi
e po’ zo in disceisa a rot ad col si passa dalla Madonnina del Monte
par arivè all’Ippodromo dou che e poi giù in discesa a più non posso
gli appàsiunè jaspeta e vincitour. per arrivare all’Ippodromo dove
Car amigh spurtiv appasiunè, gli appassionati aspettano il vincitore.
se ben avli viv e mei càmpe Cari amici, sportivi appassionati
un rimedi sicur l’è cor a pé. se volete vivere bene e meglio campare
Grazia a tot qui che i ven un rimedio sicuro è correre a piedi.
a e Zir di Zes par cor a pè, Grazie a tutti quelli che vengono
còr o camìne un a impurtenza al Giro dei Gessi
l’impurtent l’he partécipè. per correre a piedi,
Alora av dag l’appuntament correre o camminare non ha importanza,
i 4 novembar Ippodromo ad Cesena. l’importante è partecipare.
Allora vi do appuntamento
Elio Berry al 4 di novembre all’Ippodromo di Cesena.

Aneddoti e tradizioni di Diego Angeloni

Il celibe, la nubile, il bambino, l’annegato


o chi veniva assassinato avevano un diverso funerale
O ggi ci accingiamo a descrivere gli usi a
cui ci si atteneva in caso di morte nei
primi anni del ’900.
erano estranei, il reggitore obbligava il fan-
ciullo più innocente a chiudere la porta,
preferendo comunque scegliere fra i più
Il lettore attento potrà divertirsi a ricono- piccoli quello che portava lo stesso nome
scere le origini di alcuni comportamenti del defunto. Un tempo i contadini erano
molto comuni anche ai nostri giorni. zelanti nel suffragare i propri morti, tanto
Se il defunto non era sposato, gli veniva che in occasione dell’anniversario dei de-
posto sul capo e sui piedi una ghirlanda di funti tutti mangiavano le fave e ne regala-
fiori. Se a morire era una giovane adulta che vano ai poveri perché avessero memoria di
un tempo veniva chiamata “ragazza pregare per i loro morti. La scelleratezza
smessa”, vale a dire ragazza attempata, che poteva portare l’uomo malvagio a inveire
non aveva trovato marito, oltre alle ghir- contro un suo simile, al punto di privarlo
lande le ponevano ai piedi due fazzoletti. della vita in sfregio della legge divina e
Dovete sapere che proprio due fazzoletti umana. Come pure la natura stessa poteva
dovevano essere regalati dalla ragazza in riservare all’uomo disgrazie dagli esiti fa-
procinto di sposarsi al suo “bracco” (colui tali.
che si recava a casa della futura sposa per I nostri progenitori avevano particolari usi
organizzare tutti i preparativi della cerimo- a cui attenersi nel caso si fossero trovati da-
nia nuziale). Visto che non si era sposata, vanti a un omicidio o altro evento luttuoso
detti fazzoletti rimanevano in regalo al par- imprevisto. Essi piantavano una croce nel
roco. luogo esatto in cui il defunto morì ucciso o
Nella sera in cui era stato seppellito il de- annegato e i viandanti, passando, vi getta-
funto, nessuno della famiglia voleva chiu- vano un sasso recitando una preghiera. Se
dere la porta di casa, per timore di lasciare moriva un bambino lo si vestiva con una
il trapassato fuori, come a infliggergli una camicia e una cappa a cui si apponevano
ingrata espulsione. Prima di andare a letto dei pezzetti di panno rosso, nella convin-
l’arzdor diceva: “Chi chiuderà la porta?”, poi zione che facesse più figura mentre racco-
chiamava uno a uno i componenti della fa- glieva i fiori nel prato del paradiso. Il
miglia impartendogli l’ordine, ma da tutti piccolo, adornato con ghirlande di fiori, ve-
riceveva un rituale rifiuto; allora se era pre- niva portato in chiesa dai parenti che se lo
sente qualche persona estranea alla fami- scambiavano e facevano a gara per tenerlo
glia, rispondeva: “La chiuderò io”. Se non vi nella certezza di acquistare indulgenza.
Sito internet
DIOCESI DI CESENA-SARSINA www.corrierecesenate.it
Siamo presenti
campagna anche su Facebook e su Twitter
abbonamenti con lʼaccount @ccesenate

2019 Per info: redazione Corriere Cesenate,


via don Minzoni, 47 - Cesena
tel. 0547 1938590
Settimanale d’informazione fondato nel 1911 redazione@corrierecesenate.it

Un nuovo anno
da vivere
insieme

in omaggio
agli abbonati
lʼedizione digitale
per pc, tablet
e smartphone
Per leggere il giornale
già dalle 12
del mercoledì

foto mema studio


cesenatico

Territorio, Chiesa, opinioni, sport, cultura, solidarietà, attualità


Ogni giovedì in edicola. Ogni settimana a casa tua
COME ABBONARSI QUOTE ABBONAMENTO (invariate)
● Utilizzando il bollettino di C.C.P. n. 14191472,
intestato a Corriere Cesenate, via don Minzoni 47, Cesena ● Ordinario: 48 euro
● Presso la redazione del Corriere Cesenate, in via don Minzoni 47, Cesena ● Sostenitore: 70 euro
● Alla libreria cattolica “San Giovanni”, corso Sozzi 39, Cesena ● Amico: 100 euro
● Con bonifico bancario. Beneficiario: Associazione Diocesana Corriere Cesenate.
Banca: Credito Cooperativo Romagnolo - Bcc di Cesena e Gatteo, sede di Cesena ● Estero: 100 euro
Iban: IT 51 S 07070 23900 000000855057