Você está na página 1de 4

GUERRE PUNICHE E DOMINIO ROMANO SUL MEDITERRANEO

264-241 a.C. PRIMA GUERRA PUNICA scoppia quando i Mamertini chiedono aiuto a Roma

260 a.C. Battaglia di Milazzo. La flotta navale (ben attrezzata con tanto di CORVO ) dei Romani guidata da
Caio Duilio sconfigge i Cartaginesi

256 a.C. Attilio Regolo batte la flotta dei Cartaginesi presso Capo Ecnomo e sbarca in Africa. Cartagine e’
disposta alla pace ma il prezzo e’ “ troppo alto “ ( cessione della Sicilia,della Sardegna). Presso le isole Egadi
c’e’ un nuovo scontro tra Romani e Cartaginesi.Cartagine e’ costretta a chiedere la PACE e a cedere la Sicilia
ai Romani.

241 a.C. La Sicilia diventa PROVINCIA ROMANA. Gli abitanti diventano SUDDITI, privi di LIBERTA’ POLITICA e
governati da un PRECONSOLE.

237 a.C. Amilcare Barca e, successivamente i familiari Asdrubale e Annibale, assume il comando delle
operazioni a Cartagine, stringe buoni rapporti con la Spagna (regione ricchissima) che diventa sua alleata.

I ROMANI OCCUPANO LA SARDEGNA E LA CORSICA

219-202 a.C. SECONDA GUERRA PUNICA

216 a.C. Battaglia di Canne. Annibale , abilissimo condottiero cartaginese, riprende il conflitto con Roma.

-espugna la citta’ spagnola di Sagunto alleata di Roma

-varca le Alpi, vince i Romani sul fiume Ticino e Trebbia pero’ viene fermato sul lago Trasimeno da

Quinto Fabio Massimo.Si sposta in Puglia e sconfigge i Romani a Canne.

215-146 a.C. GUERRE MACEDONICHE Roma combatte in Oriente contro la Macedonia e la Siria, ne esce
vincitrice diventando potenza dominatrice anche sul bacino del Mediterraneo.

202 a.C. I CARTAGINESI VENGONO SCONFITTI A ZAMA Dopo la dura sconfitta di Canne i Romani assediano
Siracusa alleata di Annibale, sconfiggono i rinforzi cartaginesi guidati da Asdrubale sul fiume Metauro e
successivamente, guidati da SCIPIONE ( l’Africano ), spostano la guerra in Africa.

200-197 a.C. SECONDA GUERRA MACEDONICA I Romani dichiarano guerra a Filippo V di Macedonia e
grazie all’aiuto delle citta’ greche delle LEGA ETOLICA vincono.

191-188 a.C. GUERRA SIRIACA Lucio Cornelio Scipione sconfigge Antioco III re di Siria presso la citta’ di
Magnesia ( oggi in Turchia )

183 a.C. ANNIBALE che si trovava alla corte di RE ANTIOCO piuttosto che cadere prigioniero nelle mani dei
Romani , preferi’ uccidersi

149-146 a.C. TERZA GUERRA PUNICA I Romani vedono ancora Cartagine come nemica perche’ dopo le
varie battaglie la citta’ si e’ ripresa molto bene dal punto di vista del commercio.Viene cosi’ PROGETTATA
LA DISTRUZIONE DI CARTAGINE. Quando la citta’ africana risponde con le armi alle provocazioni di
MASSINISSA , re dei NUMIDI e alleato dei Romani, Cartagine viene assediata e dopo tre anni RASA AL
SUOLO.Il suo territorio diventa Provincia Romana.
Lessico specifico

SUFFETI Erano i due magistrati (giudici) annuali che esercitavano il potere a Cartagine, affiancati dal
senato.

MUNICIPIA Nell’eta’ Repubblicana a Roma era un sistema di organizzazione politica.Significa “citta’” che
assumono obblighi, i cui abitanti erano cittadini romani a tutti gli effetti.

STATO – SATELLITE E’ uno stato che si trova in una posizione subordinata rispetto a un altro, detto Stato-
guida.

PRESTITO FORZOSO Originariamente il P.F. era l’unica forma in cui si concretizzava il debito pubblico non
essendo ancora diffusa la pratica di sottoscrizioni spontanee di titoli pubblici da parte di cittadini privati.

PROVINCIA Governo di una regione sottoposta alla dominazione romana

INDENNITA’ DI GUERRA L’indennita’ di guerra, o riparazione di guerra, e’ una compensazione monetaria


destinata a coprire i danno o le perdite subite durante una guerra

CASUS BELLI Espressione latina che significa “OCCASIONE DI GUERRA” e indica il motivo scatenante di un
conflitto, anche se talora e’ solo un pretesto che nasconde motivazioni ben piu’ ampie (Vedi quando a
Cartagine, il re dei Numidi MASSINISSA ,incita con provocazioni, i Cartaginesi alla guerra contro i romani-
Terza guerra Punica)

POLITICA ESPANSIONISTICA Tendenza a una politica sul piano politico o economico da parte di uno stato o
a un ampliamento della propria attivita’ da parte di un’industria o di un’impresa commerciale.Nella Roma
Repubblicana era la tendenza a conquistare e sottomettere nuovi territori per farli diventare province
romane.

OSTAGGIO Persona che il nemico tiene in proprio potere per proteggersi da eventuali violazioni di un
proprio diritto Nel 183 a.C. Annibale preferi’ uccidersi piuttosto che cadere nelle mani dei Romani.
Lessico

MOS MAIORUM significa Costume degli antichi.Insieme di valori tradizionali ereditati dagli antenati,tra cui
la frugalita’ nel mangiare e nel vestire, la religiosita’ , la fede allaa parola data.

ELLENIZZAZIONE Attrazione nell’orbita della civilta’ greca o ellennistica

EPICUREISMMO E’ una dottrina filosofica fondata da Epicuro di Atene,che predicava la ricerca del piacere
inteso come EQUILIBRIO INTERIORE e rinunciava alla vita pubblica e sosteneva il disinteresse degli DEI verso
gli uomini.

STOICISMO Fondato da Zenone di Cizio , questa filosofia sosteneva che l’uomo saggio doveva essere
impassibile , sopportare coraggiosamente il dolore e impegnarsi in politica. Lo stoicismo si armonizzava con
i valori tradizionali romani.

OPTIMATES in latino significa “ i migliori” .Gli Ottimati erano i componenti della fazione aristocratica
conservatrice della tarda Repubblica romana.

CAVALIERI Nella Roma Repubblicana erano gli EQUITES, cittadini che, pur non essendo di origine nobile,
avevano accumulato grandi ricchezze con bottini di guerra e tributi imposti a territori
conquistati.Rientravano nella Prima Classe dell’ordinamento centuriato composta da chi poteva armarsi per
combattere a cavallo.

LATIFONDO Proprieta’ agricola caratterizzata da una grande estensione, da un rendimento


complessivamente basso rispetto alla sue reali potenzialita’;caratterizzato da repporti socio-economici ben
precisi tra proprietario e lavoratori.

LISTA DI PROSCRIZIONE o proscrizione di Silla. Era una lista di cittadini romani dichiarati “ hostes publici”
(nemici dello Stato ) i cui beni venivano confiscati e messi in vendita

CURSUS HONORUM Silla con la LEX DE MAGISTRATIBUS organizzo’ il cursu honorum cioe’ l’ordine secondo
cui era possibile accedere alle diverse magistrature che erano , in ordine di importanza, IL CONSOLATO, LA
PRETURA, IL TRIBUNATO PLEBEO, L’EDILITA’,LA QUESTURA, IL TRIBUNATO MILITARE.

POMERIO Spazio di terreno consacrato e libero da costruzioni che correva lungo le mura di Roma e delle
colonie romane.
LA REPUBBLICA TRA II E I SECOLO a.C. (133-79 a.C.)

133 a.C. Il regno di Pergamo diventa provincia d’Asia Tribunato di Tiberio Gracco

123-121 a.C. Tribunato di Caio Gracco

119 a.C. Mario e’ eletto tribuno

112-105 a.C. Si combatte in Numidia la guerra contro Giugurta

102-101 a.C. Mario sconfigge i TEUTONI ad AQUAE SEXTIAE e i CIMBRI ai CAMPI RAUDII

91-88 a.C. Gli Italici insorgono all’assassinio di DRUSO: si combatte la “guerra sociale”

88 a.C. Silla marcia su Roma

87-85 a.C .Guerra contro MITRIDATE

86 a.C Morte di CAIO MARIO

82-79 a.C. Dittatura di SILLA

82 a.C. SILLA torna in Italia, sconfigge gli Italiaci ribelli e si fa nominare DITTATORE.Iniziano le
PROSCRIZIONI

78 a.C. SILLA muore a Pompei

70-31 a.C. DECLINO E CADUTA DELLA REPUBBLICA ( CAPITOLO 15 )