Você está na página 1de 32

Poste Italiane spa Giovedì

Sped. abb. postale 27 giugno 2019


DL 353/2003 anno LII (52° nuova serie)
(conv. in L. numero 24
27/02/2004 n. 46) euro 1,30 - contiene I.P.
art. 1, comma 1
cn/fc/giornale locale
Redazione:
via don Minzoni, 47
47521 Cesena
tel. 0547 1938590
fax 0547 328812 24
Diocesi 7 Cesenatico 13 Solidarietà 18 Confcommercio
Liberi e forti Lunedì culturali A Sarsina Cesenate
Sull’esempio e Rosario le pizze più buone Inserto centrale di 8 pagine
dei martiri cristiani sugli scogli di tutte
IcatolDouglas
messaggio del vescovo
nel giorno dedi-
al santo patrono San
Ftamenti
ede e cultura non van-
no in ferie. Gli appun-
proposti dalla par-
A lla casa di riposo “Ba-
rocci” serviti gli anzia-
ni ospiti. Grazie all’intra-
Giovanni. “Solo chi ama rocchia di San Giacomo e prendenza e generosità di
veramente è libero” dai fratelli di San Francesco “Dalla padella alla brace”

Editoriale COLLEGIO “ALMERICI”. Tra ricordi e racconti, il grazie degli ex allievi


A che gioco giochiamo?
di Nicola Salvagnin

F
acciamo quest’esempio: l’Europa
comunitaria ci sta contestando il fatto
che, con la montagna di debiti che
abbiamo sulle spalle, ne abbiamo fatti altri (e
ne faremo) non per acquistare l’auto al figlio,
mezzo con il quale questi andrà a lavorare e
quindi aumenterà il reddito suo e della sua
famiglia. Ma l’abbiamo acquistata affinché se
ne vada fuori il sabato sera a divertirsi, da
disoccupato. Insomma, nuovi debiti non per
investimenti ma per regalìe varie, per quanto
giustificate da più o meno buoni intenti.
Diciamo un po’ come la Grecia di qualche
anno fa, che accumulava debiti su debiti per
regalare pensioni, posti di lavoro pubblici,
esenzioni fiscali. Ad un certo punto non
sapeva più come ripagarli e non trovava più
chi le concedesse altri soldi. Da qui la crisi
con due possibili soluzioni: lasciarla andare
alla deriva o metterla in castigo? Di soluzioni
ce n’erano altre, intermedie. Ma la mancanza
di fiducia verso la classe politica greca portò
alla scelta di una delle due drastiche
soluzioni: castigo.
Sappiamo com’è andata; comunque ora la
Grecia ha recuperato il suo futuro e si è
rimessa in carreggiata.
Ora l’Italia è scesa fino al grado di fiducia che
il mondo finanziario (e politico) ha della
Grecia. Sono state volutamente fatte delle
scelte che hanno spinto il nostro Paese in
una precisa direzione: stare ai margini
politici e monetari dell’Europa unita. Anche

Amarcord
qui, i motivi sembrano essere due, non
coincidenti. O si vuole mettersi in una
posizione tale da non subire passivamente
scelte prese altrove su di noi, confidando in
fondo sul fatto che l’Italia sia “troppo grossa
per fallire” e la sua caduta trascinerebbe
molti o tutti. O l’obiettivo vero è la duplice
uscita: dall’euro e dall’Europa, sganciandosi
dalle cancellerie del Nord e muovendoci
come ci pare senza alcun vincolo esterno. CESENA, ISTITUTO ALMERICI,
Questo aut-aut si può in verità leggere come ANNO 1959: DON GINO BALDACCI
un et-et. Litigare prima per divorziare poi. ATTORNIATO DAI RAGAZZI OSPITI DELL’ISTITUTO
Non è nemmeno occulto e sconosciuto il
movente, perché le forze politiche che
governano l’Italia sono dichiaratamente “Siamo alla ricerca di altri”. Questa è la richiesta portata in redazione da
euroscettiche e anti-euro. Anzi, con questi tre ex allievi, Giorgio Casadei, Mario Cortesi e Bruno Angeli, del collegio Cesena 11 Gambettola 14
cavalli di battaglia sono andate al governo. “Almerici” di Cesena. Da qui è scaturito il racconto di quell’intensissima Rifacimenti Sindaco Bisacchi:
Gli è che gli italiani sono da sempre convinti
che alle parole non seguano i fatti. Che un ed educante esperienza che sono stai gli anni trascorsi all’istituto che si e deviazioni “Vittoria netta
conto è la campagna elettorale e un altro è la trovava nella campagna verso Martorano. E45, storia infinita e inaspettata”
vita di tutti i giorni.
Così, invece, siamo dentro un discorso di L’occasione è stata propizia anche per esprimere un grazie infinito per i
coerenza, di linearità. L’unica cosa che fa tanti direttori e responsabili incontrati in quegli anni. Una schiera infinita
storcere il naso è che si vuole arrivare a certi
risultati per vie traverse. Perché se si
di bene di cui ancora molti godono. Ecco, allora, un indirizzo email e un Mercato S. 15 Sport 21
chiedesse agli italiani tramite referendum se cellulare (brunoangeli34@gmail.com; cell. 331.7203064) cui fare rife- A colloquio Parrocchie in campo
vogliono rimanere dentro l’Ue, e/o dentro
l’euro, quasi certamente esprimerebbero un
rimento per ritrovarsi e fare festa. Ancora una volta, come allora. con il primo cittadino Il Trofeo Benedetto
parere favorevole. E allora… Primo piano alle pagg. 4 e 5 Monica Rossi alle finali
Opinioni Giovedì 27 giugno 2019 3

Carcere Morti viventi dopo la mezzanotte


Si dice dopo due secoli: il carcere ha fallito perché fabbrica delinquenti. Io direi Come ormai molti sanno, e confermato
piuttosto: esso ha centrato il suo obiettivo perché è proprio questo quello che si dall’alta recidiva e dai numerosi suicidi,
chiede. (Michel Foucault) la pena in Italia si sconta in modo
crudele, inumano, degradante,

I
l carcere in Italia è un cimitero e la cella una tomba spesso sovraffollata. Ho distruttivo e disumanizzante.
sempre pensato che il carcere sia il posto dove più che in qualunque altro si La stragrande maggioranza dei
possa vedere, toccare e sentire il dolore e la sofferenza, perché è il luogo più prigionieri sopravvive in luoghi di
diseducativo esistente sulla terra e che t’insegna solo a odiare. desolazione dove le persone vengono
Nei miei 28 anni di carcere ho sempre pensato che il Dipartimento immiserite, svuotate e trattate come
amministrativo penitenziario sia un mostro infernale a nove teste e credo che fossero pietre, in celle piene di
contro di lui non ce la possa fare neppure Dio. scarafaggi, ratti e sudiciume.
Credo che in Italia non ci sia una struttura istituzionale peggiore di questa. E la Ho letto in questi giorni che
nuova circolare, dove si chiede che “sia tassativamente garantita una fascia di un'indagine statistica ha rivelato che la
rispetto di sette ore per notte, durante la quale vengano spenti i televisori, gli mortalità per i detenuti è maggiore delle
apparecchi radio e le luci” sia un'ulteriore conferma di ciò. persone che vivono in libertà. Hanno
scoperto l’acqua calda. L’uomo è un
animale nato libero e soffre la prigionia
Il prigioniero in Italia non ha più diritto e la cattività più di qualsiasi altro
animale.
di leggere, studiare, ascoltare la radio Eppure gli autori di questa circolare
ministeriale si preoccupano, come dice
PORTA CHIUSA DI UN CARCERE (FOTO ARCHIVIO SIR) e vedere la televisione quando vuole testualmente questa direttiva, in modo
fuorviante di “tutelare il diritto alla
salute che, naturalmente, contempla
anche la necessità di un adeguato
riposo notturno, riposo che non può in
Estate e adolescenti La fotografia alcun modo essere impedito o
disturbato da parte di individui che
pretendono di imporre al prossimo i
Dove sono i desideri? propri, magari scorretti e insalubri,
ritmi sonno/veglia” dimenticando però

S
iamo arrivati all’estate. La stagione tanto invocata è qui, di dire che i detenuti spesso vengono
con le sue giornate tutte da inventare e i suoi svegliati dalle conte notturne (controlli)
inconvenienti molesti (il caldo, le zanzare, gli olezzi). e dalle luci dei corridoi che rimangono
Una “finestra” temporale di libertà e spensieratezza (o quasi) accese tutta la notte.
di circa tre mesi. Quante volte, calendario alla mano, i nostri La gente non sa che il carcere così
ragazzi hanno contato gli ultimi giorni di scuola, alcuni di com’è non vuole solo punire, ma vuole
loro certamente mossi dal timore del risultato finale, ma la anche distruggere e ora si pretende di
maggior parte di essi ansiosi di poter vivere senza far dormire i detenuti a comando, come
programmi fissi il proprio tempo. se fossero conigli.
Ora che ci siamo, e i libri e i quaderni sono chiusi, è tempo di Nei miei 28 anni di carcere ho sempre
mettere in pratica i buoni e agognati propositi. Ma in cosa tenuto la televisione spenta di giorno e
consistono “i desideri di libertà” dei nostri adolescenti? l’accendevo solo a tarda sera, quando
Andare a letto a notte inoltrata, dormire fino a tardi al passavano i programmi culturalmente
mattino, trascorrere il tempo con gli amici, organizzare più interessanti e ho sempre studiato e
maratone davanti alla tv, al pc, alla Playstation, allo scritto di notte. Adesso mi vengono i
smartphone (in quest’ultimo caso non crediamo sia una NATURA SPETTACOLO E TRAMONTO DA CARTOLINA QUELLO DI DOMENICA 23 GIUGNO. brividi a pensare che se mi trovassi di
novità), vestirsi (o svestirsi) a proprio piacimento, andare al LA FOTOGRAFIA È STATA SCATTATA SULLE PRIME COLLINE DEL RUBICONE. nuovo in carcere non lo potrei più fare.
mare o in piscina... E poi? Ci sono altri desideri all’orizzonte? IN CONTROLUCE, LA SILHOUETTE DEL CASTELLO MALATESTIANO DI LONGIANO In questi giorni un mio amico
Progetti da realizzare o da immaginare durante la stagione ergastolano mi ha scritto:
estiva? “… sono anche stanco di chiedere, oggi
Proviamo a chiedere loro. Le risposte sono incerte, esitanti, cocente e poi esiste il desiderio “preconfezionato”, corredato da vorrei solo essere lasciato in pace in una
estemporanee. Desideri e progetti o, per meglio dire, “sogni a “istruzioni per l’uso”, la cui riuscita viene garantita o quasi. Naturalmente cella, non chiedo altro che un diritto,
lungo termine” pare che siano una merce rara. Qualcosa a il desiderio preconfezionato risponde a logiche di mercato ed è ma come si dice è importante avere un
cui non si pensa, se non dietro sollecitazione. sponsorizzato da media e influencer. Generalmente è standardizzato e diritto, ma è più importante che
Così i “propositi” dei nostri giovani, a guardarli bene, si chiede a chi vi si accosta di uniformarsi alle sue peculiarità. qualcuno ti dà il diritto che ti spetta”.
svelano più che altro come piccole o grandi trasgressioni. Il desiderio autentico e “ardito”, invece, corrisponde a esigenze identitarie Ecco, adesso il prigioniero in Italia non
Perché? Qualcuno dice che le nuove generazioni non dell’essere, nasce in seno alla persona stessa e la rappresenta. ha più il diritto di leggere, studiare,
sappiano come si “accenda” davvero il desiderio. Non basta Ci vuole coraggio a investire energie in un desiderio proprio e soprattutto ascoltare la radio e vedere la televisione
un clic, non è una app il desiderio. Esso dovrebbe nascere ci vuole senso di responsabilità. quando vuole, ma quello che fa più
spontaneamente, ma anche per prossimità e contagio. Il La situazione che si delinea appare paradossale: i nostri figli che possono male è leggere che i funzionari del
desiderio è una sorta di fuoco interiore e per accendersi ha beneficiare di una libertà mai conosciuta prima, faticano a desiderare, ad Dipartimento amministrativo
bisogno di attingere al fuoco altrui. Ma nella società in cui avere una vocazione o una passione determinata. I nostri giovani, in penitenziario (Dap) dicono di farlo per
viviamo il desiderio esiste ancora? Esistono i sogni fra noi autonomia, non sanno quello che vogliono e, di conseguenza, non sanno il tuo benessere e ovviamente per
adulti? Pare proprio di no. L’orizzonte arido dello scetticismo che senso dare alla mia esistenza. motivi di sicurezza. Che tristezza essere
si apre sconfinato davanti ai nostri occhi. In questo deserto Gli psicologi chiamano questo fenomeno “eclisse del desiderio”. Il governati da uomini che se anche non
sono banditi anche i miraggi. E quindi? Non si è più in grado rovescio della medaglia, viene da pensare, è anche una falsa concezione commettono crimini a volte sono
di desiderare? della libertà, che ritiene di essere assoluta e invece continua a muoversi peggiori di chi li ha commessi.
In realtà, non è neppure così. Esistono due tipi di desideri: dentro un perimetro ben circoscritto e sorvegliato da un feroce guardiano: Carmelo Musumeci
uno non convenzionale e scellerato, visionario, senza alcuna la paura di essere se stessi e, di conseguenza, la paura di sbagliare. www.lavocedegliergastolani.it
garanzia di riuscita e con altissimo rischio di delusione Silvia Rossetti
4 Giovedì 27 giugno 2019 Primo piano

Del collegio
parlano gli ex allievi
L’Almerici “Abbiamo incontrato E’ marchejs
Cumè pulsèn bagné tla stopa Come pulcini bagnati nella stoppa
la gente giusta” Us déjs che partej l'è cumè muréj, Si dice che partire
a v' ò tolt so in sla còpa vi ho preso sulle mie spalle, “Siamo stati bene. Abbiamo in- ma arturnè da vèc du cu s'è pasè è come morire,
e cumè un ba’ a v’ò vIou ben e come un padre vi ho amato contrato la gente giusta”. È bello e j’èn piò bèll dla gioventù ma ritornare da vecchi
e par èn a sèm ste insen. e per anni con voi sono stato. riempie il cuore di gioia ascoltare u n'è par gnent un cvèl da réjd. dove si sono
da tanti ex alunni parole piene di trascorsi gli anni più belli
A scola a v’ò mandè: A scuola vi ho mandato: gratitudine come quelle che ab- L’èltar dè, par mutéjv ad lavour della gioventù
par dvantè di j oman drétt per diventare uomini retti biamo messo in pagina in questa am so artruvè a l'Almerici: non è per nulla una cosa
e una masa avéj imparè e tanto avete imparato Primo piano. e cor u m'à tachè a scarbatlè da ridere.
cun l'ajout: ad prit e prefétt. con l'aiuto: di preti e prefetti. A oltre 60 anni di distanza, il desi- arturnènd burdèl cumè una volta.
derio di ritrovarsi (l’appello rivolto L'altro giorno,
A sijva di béll babéjn, Eravate bei bambini, a tutti è: cerchiamo gli ex allievi) è Cum a so intrè però per motivi di lavoro
curious e birichéjn, curiosi e birichini, più forte che mai, come si com- u m’è caschè al brazi mi sono ritrovato
che u v'piasèjva ad zughij che vi piaceva di giocare prende benissimo leggendo d’artruvèm cumè un péss fora all’Almerici:
invici ad studij. invece di studiare quanto Giorgio Casadei ha scritto dl’acva, il cuore ha cominciato
a nome di diversi compagni di col- cla cagnara e che bèl calour a palpitare come pazzo
E caI sori banadèti E le suore benedette legio. u gn’ era piò, ritornando bambino come
cun macaroun e bistèchi, con maccheroni e bistecche “Abbiamo sperimentato un e' par tot che’ cambiament ai bei tempi.
a v’ dasèjva energia vi donavano energia grande senso di libertà – hanno tot da sèch e’ cor um s’è giazé. Entrato mi son sentito
e tenta laj'era l'allegria. e tanta era l'allegria. raccontato gli ex alunni in un in- cadere le braccia
tenso incontro in redazione – che Scardasè, arturnènd indrija da ritrovarmi come
E a sfughiva i vost dulour: E sfogavate i vostri dolori quei preti-educatori ci hanno tra- a j’ò buté un’ucièda a e’ marchèjs, un pesce fuori dall’acqua,
in cla cisejna cumè di fiour nella chiesina: come dei fiori smesso in maniera così forte. Era- che cumè aloura l'è incora a lè, confusione e dolce calore
e una grèzia d’ogni tent: e un grazia ogni tanto: vamo responsabilizzati in tutto, pracéjs, cu t'gvèrda da lasò erano scomparsi,
la vulèva in che’ post Sent. volava, in quel luogo Santo. come allora nessuno avrebbe po- di n’èlt. e per tutto
tuto immaginare. Andavamo a quel cambiamento
Che fati emozioun Quante emozioni comprare i dischi. La Messa nei Da parèj quasi cu m’arcnosa di botto il cuore
in cal partéjdi ad paloun! nelle partite di pallone! giorni feriali non era obbligatoria. e che da sota i bafi um fa mi si è agghiacciato.
A sijma una faméja, Eravamo una famiglia, E poi, don Gino Baldacci, un santo boca da réjd,
unéjda, una maravéja unita, una meraviglia. uomo”. quèsta u n’è una siuchèza Sconquassato, ritornando
Ma tutti, veramente tutti. Sba- ma l’è cvèl c’am so santéj sui miei passi,
Tot améjgh, piò che fradéll, Tutti amici, più che fratelli, gliato tentare un elenco. Si ri- da capèj che da sèmpra uno sguardo ho buttato
carsou a sijva i mi burdéll ma cresciuti cari giovincelli, schiano solo brutte figure. Tutti: u s’à vlou ben. al marchese,
e a sparnaziva cumè galétt, e starnazzavate come galletti, educatori, sacerdoti, assistenti. che come allora
ma a pos déj: quasi parfétt. ma posso dire: quasi perfetti. Per non parlare delle prime va- E che maj u s'è scurdè è ancora lì,
canze sulle Dolomiti, un sogno per ad da cultoura che dall’alto ti guarda
E te’ mèz a chi santimint E in mezzo a quei sentimenti i ragazzi cesenati di allora. E senza e ad cagl’amicéjzi ca allo stesso modo.
am santéjva cumè un rè, mi sentivo come un re, quasi mai pagare una lira, in nulla. gl’è nasoudi a lè,
ma che dvantét pò patimint ma che diventarono poi patimenti “Un collegio coi fiocchi, anche dal e che incoura adès Da sembrare quasi che mi
quand l'arivét che' dè. con l'arrivo di quel dì. punto di vista alimentare”, ricor- a s’purtèm drij te’ cor riconosca
dano i protagonisti di allora. cumè ona dal robi piò preziosi e che da sotto i baffi
Par vujlt da bèla véjta Per voi i tempi belli Giorgio Casadei, Mario Cortesi, parchè la s’à de una mena par mi sorrida,
La j’era ormaj che finéjda, erano ormai terminati, Bruno Angeli sono solo tre tra i dvantè grénd questa non è
par cmanzipij la rapèda per cominciare la salita tantissimi grati all’Almerici. Così una sciocchezza
in cla vosta nova strèda. della vostra nuova vita. come capita spesso di ascoltare da ma è ciò che
chi oggi ha i capelli bianchi, ma mi sono sentito,
E adès ca so università, Ed ora che sono università, non dimentica quegli anni tanto da capire che da sempre
piò impurtent, più importante, densi e tanto decisivi per la pro- ci ha voluto bene.
a rimpienz la semplicità, rimpiango la semplicità, pria vita. Un’esperienza da ricor-
ad chi timp, di quei tempi, dare e da incorniciare. (Fz) E che mai si è dimenticato
cum a s’era, piò cuntent! come, erano, esaltanti! della cultura
e di quelle amicizie
L’ISTITUTO ALMERICI sbocciate lì,
22 dicembre 2000 OGGI È SEDE UNIVERSITARIA. e che tuttora conserviamo
È IN VIA RAVENNATE, infondo al cuore
Dino Bartolini ALLE PORTE DI MARTORANO DI CESENA come uno dei beni
più preziosi
perché ci ha aiutato
a diventare adulti.

16 aprile 1999

Dino Bartolini
Primo piano Giovedì 27 giugno 2019 5

● Nella campagna tra Cesena e Martorano, fino agli anni ’70 il ● La testimonianza dell’ex alunno Giorgio Casadei.
collegio ha ospitato - in gran parte gratuitamente - ragazzi che “Ci unisce la gratitudine per l’esperienza di vita e di crescita.
altrimenti non si sarebbero potuti permettere di andare a scuola E tanto senso di appartenenza”

Istituto Almerici
Il bello
il buono
e il vero
di una grande ANNO 1952 - DON PRIMO GAZZONI
CON GLI ALLIEVI DELL’ALMERICI.

compagnia DON GAZZONI È STATO DIRETTORE


DELL’ISTITUTO FINO AL 1956,
POI È STATO NOMINATO PARROCO A CESENATICO

S
ettembre 1956. Avevo 11 anni e camminavo al scuola per le 8, ritorno, mezz’ora in studio, pranzo, svago e risolvere le controversie, svolgere funzioni educative. I
fianco del mio babbo sulla strada che, attraversata di nuovo a scuola, poi ritorno verso le 17,30. Quindi un direttori e i vicedirettori erano sacerdoti incaricati dalla
la ferrovia dal passaggio a livello, portava verso la passaggio in aula studio, la merenda, poi tutti di nuovo in istituzione Almerici. Coloro che si sono avvicendati hanno
zona del Foro Boario, successivamente diventato il studio fino all’ora di cena, dopo di che ai giochi, o sala di tutti lasciato un preciso segno distintivo della loro
mercato ortofrutticolo. Non avevo mai oltrepassato quel lettura, o saletta musica, o in sala televisione. Tv bianco e personalità, cultura ed esperienza. Si conservano di tutti
posto dove la strada prende il nome di via Ravennate. nero con canale unico Rai. Programmi con telegiornale, in loro ricordi positivi per l’atteggiamento sempre disponibile
Sapevo solo che da lì passava la corriera per Ravenna, verso “prima serata”, poi o telefilm o rubriche varie o programmi e familiare, per la comprensione e l’attenzione verso i
Martorano poi Ronta e via via percorrendo. Quel giorno la di intrattenimento, uno per tutti il programma a quiz problemi di tutti noi allievi. Don Primo Gazzoni, direttore
nostra meta si trovava poco prima del paese di Martorano e “Lascia o Raddoppia”. Film solo il lunedì sera. Queste non fino al 1956 poi incaricato parroco a Cesenatico, sostituito
dalla strada si vedevano solo distese di terreni, campi negli anni seguenti dai direttori don Leo Bagnoli e
coltivati e alcune, poche, case coloniche. don Federico Mortani.

IL COLLEGIO DON GINO BALDACCI


Ci stavamo recando pian piano al collegio Almerici Nel 1960 giunse come direttore don Gino Baldacci la
dove sarei entrato come allievo. Dalla strada, più cui grande personalità di sacerdote e di uomo merita
avanti, si cominciava a intravedere l’edificio. Non una particolare menzione e l’espressione di un
sapevo proprio, né mai minimamente avrei immutato affetto. Don Gino svolse questo incarico
immaginato, che in quella parte di periferia di fino ai primi anni Settanta. Fra i vicedirettori si
Cesena, in mezzo alla campagna, al grano, all’erba ricorda don Dante Moretti, molto attivo nel
spagna, ai frutteti, esistesse un fabbricato così promuovere e organizzare attività ricreative,
imponente. Si giunse al cancello, poi lungo il viale creative, anche teatrali. Negli anni che seguirono
con il bel parco ai lati, fino alla porta di ingresso, intraprese poi un percorso da missionario. E gli
dove fui accolto. Il mio babbo dopo non molto ripartì altrettanto importanti don Gino Amadori, don Piero
per ripercorrere il cammino inverso. Nell’interno Altieri, don Italo Larini, sempre disponibili al
ampi corridoi. Al piano terra, in realtà piano rialzato dialogo. Ricordando oggi l’insieme delle esperienze
di alcuni gradini, un’ala a sinistra con i locali della al collegio, credo e spero di poter parlare a nome di
direzione e ricevimento, le aule studio. Un’ala a tutti gli ex allievi, conserviamo l’idea di avervi
destra con le cucine, il refettorio, i locali lavanderia e vissuto un proficuo e stimolante periodo della nostra
gli alloggi delle quattro suore che li conducevano, poi vita. Abbiamo frequentato la scuola e in più ricevuto
altre sale con vari servizi. Nel primo piano la zona l’occasione di momenti formativi che il collegio vi ha
notte, con le camerate e i bagni. Poi, fuori, il grande cortile erano le risorse di programmi della sola televisione di aggiunto. Letture, musica, teatro, cineforum in gran
interno, la palestra attrezzata e polivalente, anche luogo di collegio. Era la sola televisione di tutta Italia. Varianti negli quantità. Lezioni di carattere religioso e altre altrettanto
sala giochi e teatro. Sul retro il campo da calcio, circondato orari di attività avvenivano nella giornata del sabato, che interessanti, sull’architettura, la storia, il disegno e altro
su tre lati dai campi coltivati, recintato con alte reti e con al permetteva più tempo da dedicare a cose varie, a interessi ancora. Al dottor Remo Roncuzzi fu chiesto di tenere
centro di queste un cancelletto per il recupero del pallone. personali e al calcio. alcune lezioni scientifiche di educazione sessuale, ed
Poi succedeva che il giocatore con l’impegno di eravamo negli anni 1958/59. Si è attraversato un
attraversare quel cancelletto per cercarlo in mezzo alle LA VISITA PARENTI particolare e intenso periodo di vita di comunità, con
piante se ne tornava solitamente mordendo… una pera, Così anche la domenica, fra l’altro giorno di visita dei rapporti molto aperti che hanno favorito legami di
una mela, frutti di stagione. Sull’angolo estremo verso genitori e parenti. Una vivace vita di comunità con forme amicizia, in molti casi protrattisi nel tempo.
destra c’era la chiesa. Non grande, ma bella e ben di disciplina moderate e accettabili. Molto rari i litigi,
attrezzata, anche provvista di armonio. Vi si accedeva dal soprattutto i litigi seri. Dopo lo studio, davamo vita a grandi I RADUNI
cortile interno con una piccola porta, ma aveva anche un sfide in sala giochi, instancabili rincorse nel cortile interno, Numerose sono state le occasioni in cui ritrovarsi, negli
accesso principale, più grande, dal vialetto esterno. Era e calcio, sempre, appena possibile, volate verso il campo anni successivi. Raduni straordinari organizzati, altri per
l’ingresso in chiesa degli abitanti del posto per la Messa per arrivare fra i primi, fare solo qualche palleggio o partite commemorazioni di amici venuti a mancare e ritrovandosi
della Domenica mattina. Tanti gli amici incontrati. Chi in più impegnative. Alcune volte i giocatori migliori, si è sempre manifestato un certo senso di appartenenza
quel 1956 era già allievo da alcuni anni, altri che avevano lì riconosciuti come “teste di serie”, sceglievano poi i restanti nel ricordo di quegli anni. Oggi per iniziativa di alcuni
frequentato anche la scuola elementare che si teneva 6 giocatori per le sfide 7 contro 7, quantità nostri amici si vorrebbero ristabilire ulteriori contatti.
direttamente nella struttura del collegio, quelli che invece necessariamente limitate, perché proporzionate alle L’amico Bruno Angeli ha dato il “la”. Ha creato una pagina
erano arrivati freschi freschi come me. dimensioni del campo. Tante le lamentele e le discussioni Facebook chiamandolo “A sam dl’ Almerici”, riprendendo il
di chi restava escluso dalla rosa dei 14. Gli assistenti, uno titolo di un giornalino che si stampava in collegio con il
IL “COMANDINI” per ognuna delle tre classi, avevano l’incarico di ciclostile ad alcol. È stato anche creata una chat di
In quell’anno si formarono tre classi di età degli anni ’43, sovraintendere al rispetto di regole e comportamenti, Whatsapp con l’uguale nome di “A sam dl’ Almerici”. Il
’44, ’45: cinquanta, sessanta allievi circa. Tutti proposito è di poter raggiungere il massimo
avremmo frequentato a Cesena l’istituto “U. di amici che hanno avuto un loro passaggio
Comandini”. Non esisteva ancora la scuola FACCIATA DELL’ISTITUTO al Collegio Almerici, dai primi anni
media unificata, che sarebbe stata istituita nel IN UNA FOTO Cinquanta fino alla fine dell’istituzione
1962/63, si cominciava quindi con la prima, la DEGLI ANNI TRENTA collegio avvenuta nei primi anni Settanta.
seconda, la terza Avviamento. L’1 di ottobre L’invito è quindi a tutti di mettersi in
SOPRA, VEDUTA AEREA
iniziò l’anno scolastico. Il trasporto verso la DELL’ISTITUTO, OGGI
contatto (brunoangeli34@gmail.com, cell.
scuola in città e ritorno era affidato all’azienda (FOTO ARCHIVIO MARIGGIÒ) 331 7203064). Oggi l’edificio è chiamato
Pollini con la quale il collegio era Villa Almerici, ed è sede universitaria. Non è
convenzionato. L’azienda Pollini aveva in più isolato in mezzo ai campi, ma è come
gestione il servizio pubblico urbano di Cesena; una specie di oasi attorniata da capannoni
tram n. 1, tram n. 2, tragitti Stazione, Barriera, industriali. Ma è sempre là. Sarebbe
ospedale, cimitero. Il mattino e il pomeriggio, interessante percorrerne e pubblicarne la
di buon’ora, uno dei due mezzi, anche con storia di edificio, costruito nel 1930 per
l’ausilio di una terza piccola corriera, si volere testamentario del marchese
allungava fino al collegio e ci trasportava in Ludovico Almerici Montevecchio. È stato
città per poi lasciarci nei pressi della scuola, sede di collegio, di ospedale, poi ancora di
che all’epoca aveva sede nei locali di palazzo collegio, di scuola elementare pubblica e di
Guidi, oggi occupati dal Conservatorio corsi tecnici, poi di università. Bello e
“Maderna”, vicino al giardino pubblico. La vita interessante anche per l’aspetto
e le attività di collegio dei normali giorni di architettonico. Sarebbe una bella storia da
scuola erano regolate secondo precisi orari. raccontare.
Sveglia, preparazione, colazione, trasporto a Giorgio Casadei
6 Giovedì 27 giugno 2019 Vita della Diocesi

✎ NOTIZIARIO DIOCESANO IL GIORNO


Sacro Cuore di Gesù, venerdì 28 giugno la festa
Appuntamenti al Santuario del Sacro Cuore, a Martorano
DEL
Si celebra venerdì 28 giugno, al
SIGNORE
Santuario del Sacro Cuore a
Martorano di Cesena, la Festa La vocazione per la missione. Per vivere in pienezza La Parola
del Sacro Cuore di Gesù.
Domenica 30 giugno
di ogni giorno
Al mattino sono previste due Gerusalemme”. Risponde così il suo sì alla
Messe alle 7,30 e alle 10. Tra le 13esima domenica Tempo Ordinario - anno C chiamata del Padre e si incammina verso la lunedì 1 luglio
due celebrazioni ci sarà 1Re 19,16.19-21; Salmo 15; meta, donando la vocazione/chiamata agli beato Antonio Rosmini
l’adorazione eucaristica, con la Gal 5,1.13-18; Lc 9,51-62 uomini che incontra. I samaritani rispondono Gen 18,16-33; Sal 102;
presenza di un confessore. Nel con un rifiuto, ma Gesù, a differenza degli Mt 8,18-22

V
pomeriggio alle 15 l’adorazione olendo scegliere un titolo che apostoli che vorrebbero per loro una
eucaristica guidata, alle 16 la sintetizzi i contenuti dei brani biblici punizione, rispetta la loro scelta. Chiama altre martedì 2
celebrazione dei Vespri e alle 17 della Messa di oggi penso si debba persone, spiegando loro che la risposta alla sua san Ottone
la Messa, con la presenza di un scegliere “la vocazione per la missione”, di chiamata esige sacrificio e rinuncie; deve Gen 19,15-29; Sal 25;
confessore. Alle 21, sarà il cui tutti e tre parlano, seppure in maniere essere finalizzata ad annunciare il regno di Dio Mt 8,23-27
momento della solenne diverse e complementari. e deve poi essere decisa e definitiva.
celebrazione eucaristica e Atto Il libro dei Re narra la chiamata di Eliseo al In altre parole, la risposta alla vocazione che mercoledì 3
di riparazione. Guiderà il canto il coro parrocchiale. servizio profetico, da parte di Elia, per Dio presenta a ognuno deve somigliare a san Tommaso ap.
Le celebrazioni si concluderanno sabato 29 giugno con la festa indicazione di Dio. Una vocazione quella di Gesù: è finalizzata ad “annunciare il Ef 2,19-22; Sal 116;
del Cuore Immacolato di Maria: alle 7,30 celebrazione della manifestata con il gesto simbolico del regno di Dio”, va fatta con libera scelta, ma con Gv 20,24-29
Messa; alle 14,30 adorazione eucaristica, recita del Rosario e alle mantello che gli viene gettato addosso. Il “ferma decisione”, resistendo alla tentazione di
16, Messa. chiamato dà la sua risposta con un duplice “volgersi indietro”, nella consapevolezza che giovedì 4
Giovedì 27 giugno alle 21, in preparazione alla festa, si tiene negli gesto: va a baciare i genitori e poi dà da seguendo la vocazione ci si mette al servizio sant’Elisabetta
spazi della parrocchia il convegno teologico-spirituale mangiare al popolo. A indicare che il seguire del progetto di Dio, che comporta sacrifici (“le di Portogallo
“Vocazione cristiana: essere apostoli e annunciatori delle la chiamata di Dio, anche se separa dalla volpi hanno le loro tane…”). Ma solo questa è Gen 22,1-19;
impenetrabili ricchezze di Cristo”. propria famiglia e dalla propria gente, non è la strada per giungere a Gerusalemme, cioè Sal 114; Mt 9,1-8
rottura né con la famiglia, né con la propria alla realizzazione della salvezza.
Il lavoro nell’esperienza dell’uomo alla Settimana biblica gente; il dedicarsi a Dio e alla sua chiamata
conserva l’amore familiare e la solidarietà
A completamento di questi insegnamenti,
ecco il brano della lettera ai Galati: la chiamata
venerdì 5
sant’Antonio
In Seminario a Cesena, dal 15 al 18 luglio sociale. La conclusione del brano sottolinea di Dio ci libera dal “giogo della schiavitù”; è M. Zaccaria
Anche quest’anno il Settore apostolato biblico dell’Ufficio cate- poi che la chiamata è per il servizio a Dio “chiamata alla libertà”, che si realizza nella Gen 23,1-4.19; 24,1-
chistico diocesano propone quattro serate di approfondimento attraverso il servizio al suo profeta. misura in cui i chiamati sanno lasciarsi 8.10.62-67;
sul tema “Il lavoro nell’esperienza dell’uomo biblico”. La chiamata è il tema anche del brano di “guidare dallo Spirito” per “camminare Sal 105;
L’appuntamento è negli spazi del Seminario diocesano da lunedì Luca, che narra l’inizio del viaggio secondo lo Spirito”. La Messa di oggi, alla luce Mt 9,9-13
15 a giovedì 19 luglio, dalle 18,30 alle 22,30 (cena facoltativa alle missionario di Gesù. Sapendo che “stavano della Parola di Dio, diventa per tutti i cristiani
20). Iscrizione: 20 euro. Il percorso sarà condotto da padre Giulio compiendosi i giorni in cui sarebbe stato un appello per meditare sulla propria sabato 6
Michelini, ofm. elevato in altro”, cioè conoscendo la sua vocazione – sacerdotale, coniugale, religiosa, santa Maria Goretti
Per info: Ufficio catechistico, via don Giovanni Minzoni, 47, Ce- vocazione che lo conduceva al sacrificio missionaria… – e per rinnovare la propria Gen 27,1-5.15-29;
sena, tel. 0547 1938560, 339 8023775 (Mauro Domenichini), ucd- della croce, Gesù “prese la ferma decisione scelta di vivere in pienezza secondo la Sal 134;
cesena@gmail.com di mettersi in cammino verso vocazione ricevuta. Vincenzo Rini Mt 9,14-17

✎ A MESSA DOVE (La cura nell’aggiornamento degli orari è sempre massima. Ci scusiamo per eventuali disguidi)

Messe feriali Santa Maria della Sper.,


San Mauro in Valle, 10.30 Santuario del Suffragio, Cesenatico Mercato Saraceno Sarsina: Concattedrale: ore 18
a Cesena Diegaro, Borello,
San Giorgio, San Vittore
Casalbono Sabato:16 Villamarina, Boschetto ore 18 a San Damiano di (sabato); 7,30 / 9 / 11 /
6.30 San Domenico (giovedì) 11.00 Santuario Addolorata, 17,30 Conv. Cappuccini, Mercato Saraceno (sab.); 18; Casa di rip.: 16
6.50 San Carlo 18.30 Convento Cappuccini, Basilica del Monte, Santa Maria Goretti Santa Maria Nuova, 10; (sabato); Tavolicci: 10,30
7.00 Convento Cappuccine, San Pietro, Case Finali, San Domenico, San Pietro, 18,30 Valverde, Pieve di San Damiano (liturgia della Parola con
San Rocco, Sant’Egidio,
Cappella dell’ospedale Villachiaviche, Tipano San Paolo, Sant’Egidio, San Giuseppe 11,30; Linaro: 11,15; Eucar.); Ranchio: 20
(da lunedì a venerdì) San Bartolo, 20 Sala prima domenica mese: 8,30 (sabato), 11; Sorbano:
19.00 Osservanza, Bulgarnò
7.20 Basilica del Monte 20.00 Pioppa, Ruffio, Santo Stefano, 21 San Giacomo, a Montejottone e Cella; 9.30; Turrito: 17 (sabato),
7.30 San Mauro in Valle, Pievesestina, Ponte Pietra Villachiaviche, San Giorgio, Boschetto seconda, terza e quarta 10; San Martino in
Martorano 20.30 San Pio X, Ronta, Calabrina, Calisese, Festivi: 7,30 Valverde domenica: 8,30 a Taibo; Appozzo: 9 (liturgia Parola
7.35 Chiesa Benedettine Gattolino, Torre del Moro, Gattolino, Ponte Pietra, 8 Bagnarola, San Giacomo, terza domenica: 8,30 a con Eucaristia); Quarto:
8.00 Cattedrale, Calisese Madonna del Fuoco, Santa Maria Goretti Ciola; Valleripa: 9; 10,30; Pieve di Rivoschio:
San Paolo, Addolorata, San Mauro in Valle, 8,30 Sala, Boschetto Rontagnano: 9; 15,30; Romagnano:
Villachiaviche, Messe festive Pievesestina, 9 Cappuccini Montecastello: 11,15 11,15; Pagno: 16 (sec. dom)
Capannaguzzo (solo sabato), 7.00 Cattedrale, San Carlo Pioppa, San Carlo, 9,15 San Pietro Montepetra: 8.30
8.30 Osservanza, 7.30 Santuario dell’Addolorata, San Vittore, Tipano, 9,30 Valverde Piavola: prefestiva sabato Verghereto
Madonna delle Rose, Martorano, Calabrina, Macerone, Capannaguzzo, 9,45 Cannucceto ore 18 (San Giuseppe), ore 15 (sabato), 9;
San Rocco, Sant’Egidio, Villachiaviche Borello 10 Villamarina, Villalta 9,30 chiesa parrocchiale; Balze (chiesa parr): 11,15;
Santo Stefano, Case Finali, 8.00 Basilica del Monte, 11.10 Torre del Moro 10,30 Cappuccini, San Romano: 11; Serra: 15 Montecoronaro: 10;
Ponte Pietra San Pietro, San Pio X, 11.15 Madonna delle Rose, San Giuseppe Montecoronaro orat. Ville
9.00 Suffragio, Addolorata Santa Maria della Sper. Martorano 11 San Giacomo, Sala Montiano ore 20 (sabato); 9. (al sabato): 16; Alfero: 17
10.00 Cattedrale San Mauro in Valle, 11.30 Cattedrale, 11,15 Santa Maria Goretti, Montenovo: ore 18 (sab.); 11,15; Pereto: 10;
17.00 Cappella del cimitero Calisese, Torre del Moro, San Pio X, Bagnarola (sabato), 10,30 Riofreddo: 10; Corneto: 11
18.00 Cattedrale, Madonna del Fuoco, Santa Maria della Sper. 17,30 Cappuccini Roncofreddo Sorrivoli: 11,15; Eremo di Sant’Alberico
San Domenico, San Paolo, Gattolino, Macerone, 17.00 Cappella cimitero urbano, 18 San Giacomo Diolaguardia: 9; (Capanne di Verghereto):
San Rocco, Borello cappella ospedale Bufalini 18,30 Valverde Gualdo: 18 (sabato), 11; domenica alle 16
Santa Maria della Sper., 8.30 Cattedrale, Cappuccine, 18.00 Cattedrale, San Domenico 21 Boschetto
San Vittore San Rocco, Case Finali, 18.30 Convento Cappuccini, Civitella di Romagna
18.30 San Pietro, San Bartolo, Tipano, San Cristoforo, San Pietro, Sant’Egidio, Giaggiolo: 10,15
Sant’Egidio, Cappuccini, Roversano San Rocco Civorio: 9
Tipano 8.45 San Martino in Fiume 19.00 Osservanza Gambettola SETTIMANALE DI INFORMAZIONE DELLA DIOCESI DI CESENA-SARSINA FONDATO NEL 1911
20.00 Gattolino, 9.00 San Giuseppe (Cesena 20.00 San Bartolo, chiesa Sant’Egidio abate: “Un po’ di lievito fa fermentare tutta la pasta” (Gal 5,9)
Torre del Moro, corso Comandini), Villachiaviche, 8,30 / 10,30 / 18.
Ponte Pietra, chiesa Benedettine, Ponte Pietra Consolata: 19 (sabato); Direttore responsabile Redazione, Segreteria e Amministrazione
Francesco Zanotti via don Minzoni, 47
Capannaguzzo (da lun a ven), San Bartolo, 7,30 / 9,30 47521 Cesena (Fc) tel. 0547 1938590,
Pievesestina San Domenico, Gatteo ore 18 (sabato); 9 / 11 Editore e Proprietà fax 0547 328812,
Associazione diocesana
20.30 Villachiaviche, San Pio X,
San Mauro in Valle (merc. e ven.)
Santo Stefano, San Paolo,
Sant’Egidio, Ponte Pietra, Comuni del Sant’Angelo: 18,30 (sab.);
10; Casa di riposo: 9.
Corriere Cesenate
via don Minzoni, 47
www.corrierecesenate.it
Conto corrente postale n. 14191472
San Carlo, Martorano (ven.) Diegaro, Pievesestina, comprensorio Istituto don Ghinelli: 18,30 47521 Cesena (Fc) E-mail: redazione@corrierecesenate.it
Abbonamenti
Capannaguzzo, Bagnile, (sabato), 7,30 e 10 Presidente: Marco Muratori
Sabato e vigilie Santa Maria Nuova, Bagno di Romagna Gatteo Mare: Consiglieri:
annuo ordinario euro 48;
sostenitore 70 euro; di amicizia 100 euro;
Walter Amaducci (vice presidente) estero (via aerea) 100 euro.
6.50 San Carlo San Vittore, San Carlo, ore 18,30 (sabato); Festivi 8 / 11,15
Ruffio, Borello 11,15 / 18,30 Longiano Ernesto Giorgi (segretario)
7.30 San Mauro in Valle Pier Giulio Diaco Settimanale d’informazione
8.00 San Paolo 9.30 Cappella del cimitero, San Piero in Bagno: Sabato:18 Longiano-Santuario; Andrea Budelacci Autorizz. Trib. Forlì n. 409, 20/2/68 -
8.30 Madonna delle Rose, Santuario dell’Addolorata, chiesa parrocchiale 18,30 Crocetta; Iscrizione al Registro nazionale
San Bartolo, Ponte Pietra, della stampa n. 4.234
Madonna delle Rose, ore 18 (sabato); 20 Budrio Testata che percepisce
Cappella cimitero urbano i contributi pubblici all’editoria Stampa
Villachiaviche, San Tomaso 8 / 11 / 18. Festivi: 7,30 Longiano-Santuario, Rotopress www.rotoin.it
15.00 Formignano 9.45 Bulgarnò Chiesa San Francesco: ore 8 Budrio; Il Corriere Cesenate, tramite la Fisc via Brecce - 60025 Loreto (Ancona)
15.30 Macerone (Lieto Soggiorno) (Federazione Italiana Settimanali Cattolici)
17.00 Capp. ospedale “Bufalini”, 10.00 Cattedrale, Case Finali, 10 / 15,30. Ospedale ore 8,30 Crocetta; ha aderito allo IAP (Istituto Associato
Cappella cimitero Cesena, San Rocco, “Angioloni”: ore 16 (sab.) 9,30 Longiano-Santuario; dell’Autodisciplina Pubblicitaria) all’Unione
Stampa
Luzzena (1° sabato mese), Torre del Moro, Selvapiana: 11,15 10 Longiano parrocchia, accettando il Codice di Autodisciplina Periodica Italiana
della Comunicazione Commerciale.
Bora (2° sabato mese) San Giovanni Bono, (20 sabato); Badia, Montilgallo, Membro
17.30 Santuario del Suffragio Santa Maria della Sper., Acquapartita: 9; Budrio; Giornale locale ROC (Registro della Federazione Italiana
degli operatori di comunicazione) Settimanali Cattolici
18.00 Cattedrale, Carpineta, Cappuccini, Valgianna: 10 11,15 Balignano,
Santuario dell’Addolorata, San Pio X, Ronta, Bertinoro San Lorenzo in Scanno, Tiratura del numero 23 del 20 giugno 2019: 7.115 copie
San Domenico, Questo numero del giornale è stato chiuso in redazione
Sant’Andrea in B., Santa Maria Nuova: Crocetta; alle 18,30 di martedì 25 giugno 2019
Madonna delle Rose, Montereale, San Mamante 9 / 10,30 (19 sabato) 18 Longiano-Santuario
Santo Stefano, San Paolo,
Vita della Diocesi Giovedì 27 giugno 2019 7

In Cattedrale | Anniversari di nozze, la celebrazione Ordinazione | Don Michele Galassi sacerdote

LUNEDÌ 24 GIUGNO, NELLA SOLENNITÀ DI SAN GIOVANNI


BATTISTA PATRONO DI CESENA, IL VESCOVO DOUGLAS HA
ORDINATO SACERDOTE DON MICHELE GALASSI. Don Mi-
chele, originario di Gambettola, 34 anni, continuerà a pre-
stare servizio presso l’Unità pastorale 12 (Santa Maria Goretti,
SONO STATE OLTRE 130 LE COPPIE DI SPOSI CHE DOMENICA 23 GIU- Cannucceto, Villalta, Bagnarola). Un’intervista al neo don è
GNO, IN CATTEDRALE A CESENA, IN RISPOSTA ALL’INVITO DEL VESCOVO stata pubblicata sul Corriere Cesenate della scorsa settimana
DOUGLAS, HANNO PARTECIPATO ALLA MESSA DURANTE LA QUALE (n. 23 del 20 giugno 2019). Don Michele presiederà la sua
HANNO RICORDATO I LORO ANNIVERSARI DI NOZZE: venticinque, cin- prima Messa sabato 29 giugno alle 18,30 a Gambettola. E
quanta, sessant’anni di matrimonio (nella foto, le coppie che hanno ri- a seguire: domenica 30 giugno alle 10 a Villalta e alle 11,15
cordato i 60 anni di nozze). L’appuntamento, ogni anno sempre molto a Bagnarola; il 6 luglio alle 18,30 a Santa Maria Goretti; il 7
atteso e partecipato, rientrava nelle celebrazioni della Festa della famiglia luglio alle 9,45 a Cannucceto; il 14 luglio alle 11 a San Carlo.
diocesana. FOTOGALLERY SUL SITO WWW.CORRIERECESENATE.IT (foto FOTOGALLERY SUL SITO WWW.CORRIERECESENATE.IT (foto
Sandra e Urbano Cesena) Pier Giorgio Marini)

Commissione ad hoc
Liberi e forti
vari. L’autore citato trova una sintesi e una
risposta al paradosso indicato. Egli ci
invita a rileggere la parabola del buon
samaritano: il sacerdote, il levita e il ■ Diocesi, territorio
Sull’esempio
samaritano passano tutti vicino al ferito.
Tutti esercitano la libera scelta di passargli
accanto e ignorarlo, oppure di fermarsi e
da ripensare
prendersi cura di lui. Ma il samaritano che Avviata una riflessione
liberamente si ferma e porta il ferito alla
ad ampio raggio
dei martiri cristiani
In fondo chi ama veramente è libero, chi non ama diventa
locanda sceglie anche di essere libero nel
senso più profondo. Libero di amare, di
donare la vita agli altri. È la libertà che
porta alla felicità” (Timothy Radcliffe).
Vengono così a scontrarsi due libertà,
Ristrutturazione territoriale diocesana. Su
questo argomento, si è insediata nei giorni
scorsi una
Commissione ad
annota ancora il vescovo: “Quella hoc, voluta e
comunque schiavo di qualcosa, di sé o di altri padroni. dell’indifferenza e quella per l’eccellenza. presieduta dal
Pubblicato il messaggio che il vescovo Douglas ha rivolto La libertà di indifferenza ci vede vescovo Douglas
principalmente come individui solitari che e coordinata da
alla città in occasione della festa di San Giovanni. Sul sito fanno una serie di scelte. Come monsignor
www.corrierecesenate.it è disponibile la versione integrale consumatori che fanno la spesa Walter Amaducci,
all’ipermercato della vita, andando avanti vicario
e indietro per le corsie, scegliendo o episcopale per la
rifiutando le cose che vedono sugli pastorale,
scaffali; a volte, però, viene loro impedito formata da 34
di prendere quello che vogliono. È la componenti. Tra
libertà del consumatore. La libertà per questi, numerosi
l’eccellenza, invece, ci considera persone sono i sacerdoti,
che diventano veramente libere in base al vicari episcopali
modo in cui si appartengono e si donano e zonali e non
l’una all’altra. È la libertà radicata nella solo, diaconi con
comunità. Possiamo diventare noi stessi consorti, due
solo con gli altri. È la libertà di amare” coppie di sposi e
(Timothy Radcliffe). alcuni laici.
“Credo che si possa dire - precisa il pastore “Dopo gli
di Cesena-Sarsina - che la risposta al incontri tenuti
quesito da cui siamo partiti trova con i sacerdoti e
soddisfacente risposta nella Parola di Dio i diaconi nelle singole zone pastorali - ha
che, mediante la predicazione detto il vescovo in avvio di incontro - offro
dell’apostolo Paolo, ci assicura: alcuni spunti di riflessione e di proposte per
Voi, fratelli, siete stati chiamati a libertà. un’approfondita verifica in vista di una
Che questa libertà non divenga però un ristrutturazione territoriale diocesana”.
pretesto per la carne; mediante l’amore Quello che salta all’occhio, da un esame
siate invece a servizio gli uni degli altri asettico dei numeri, è l’elevato numero di
(Gal 5, 13). parrocchie nell’alta valle del Savio dove si
E ancora, nella lettera ai Romani: trova il minor numero di abitanti. Per contro,
“Rendiamo grazie a Dio, perché eravate nella zona urbana di Cesena è concentrato il
Circa la tentazione di
“C
ristiani liberi e forti”. Questo il titolo schiavi del peccato, ma avete obbedito di maggior numero di sacerdoti.
del messaggio per la festa di san cuore a quella forma di insegnamento alla
Giovanni Battista che il vescovo
ogni cammino spirituale quale siete stati affidati. Così, liberati dal
Andando oltre le cifre, comunque, non si può
non osservare che in alta valle i territori
Douglas ha inviato alla diocesi in occasione e la stessa azione peccato, siete stati resi schiavi della sono più dispersi, mentre in città, a Cesena,
del patrono della città di Cesena. Sul sito giustizia” (Rm 6, 17-18).
www.corrierecesenate.it è disponibile la
pastorale, si pensa che i Cristo ci ha liberati per la libertà! State
vivono molti preti anziani. Ciò fa ben
comprendere come sia complesso il lavoro
versione integrale. risultati dipendano dalla dunque saldi e non lasciatevi imporre di cui è chiamata la Commissione chiamata ad
Monsignor Regattieri si è ispirato all’appello nuovo il giogo della schiavitù (Gal 5, 1). In
che cento anni fa (era il 18 gennaio 1919) don
nostra capacità di fare e fondo chi ama veramente è libero, chi non
arrivare “nell’arco di un paio di anni - ha
aggiunto monsignor Regattieri - a qualche
Luigi Sturzo rivolse agli italiani invitandoli “a programmare. Invece ama diventa comunque schiavo di conclusione concreta”.
lavorare per la giustizia e la libertà. Credo - ha qualcosa, di sé o di altri padroni.
scritto monsignor Regattieri - che, eliminato
occorre fare affidamento Poi conclude monsignor Regattieri,
Nella sua illustrazione della situazione, il
vescovo è partito dall’analisi del territorio
ogni intento politico il medesimo appello nella Grazia di Dio e domandandosi di nuovo: “Che fare? diocesano. Poi ha offerto alcuni spunti di
possa essere riascoltato e accolto anche oggi. Lottare contro i mulini a vento?”.
Il Battista è stato uomo libero e forte”.
nella forza dello Spirito Confidiamo nella Grazia di Dio, è la
riflessione su comunione, missionarietà,
sinodalità e fraternità sacerdotali. Ha
“Si può essere cristiani e al tempo stesso Santo“che può risposta ferma del vescovo che cita il n. 38 toccato l’argomento del laicato abbozzando
uomini liberi?”, si chiede il vescovo che poi della Novo Millennio Ineunte di san
azzarda la risposta. “Un autore moderno ha
infondere in noi Giovanni Paolo II circa la tentazione di
l’ipotesi del “laico coordinatore pastorale”,
in molti casi già nei fatti, come annotato in
posto il problema scrivendo: “Il cristianesimo franchezza e coraggio. ogni cammino spirituale e la stessa azione diversi interventi successivi. Infine è
sembra porci dinanzi a un paradosso. Per un pastorale: quella di pensare che i risultati
lato afferma di offrire libertà […]. Per un altro
Se diamo uno sguardo al dipendano dalla nostra capacità di fare e
intervenuto sul diaconato permanente e su
alcune questioni emergenti come le non
lato, molti trovano che il cristianesimo passato e anche al programmare. Invece occorre fare poche canoniche ristrutturate nel tempo e
rappresenti una limitazione della nostra affidamento nella Grazia di Dio e nella
libertà” (Timothy Radcliffe).
presente della vita della forza dello Spirito Santo “che può
poi rimaste inutilizzate.
La Commissione si è data di nuovo
“Al cristiano - aggiunge il presule - la Chiesa Chiesa, la testimonianza infondere in noi franchezza e coraggio. Se appuntamento per lunedì 23 settembre, alle
prospetta un impianto morale ben preciso, diamo uno sguardo al passato e anche al
indica comportamenti da assumere, chiede di
dei martiri ne è una presente della vita della Chiesa, la
21, in seminario, per continuare a lavorare
in vista di un maggiore bene per tutta la
accettare e inserirsi in una struttura conferma testimonianza dei martiri ne è una comunità cristiana di Cesena-Sarsina.
organizzativa che prescrive limiti e obblighi conferma”.
Cesena Giovedì 27 giugno 2019 9

PrimaPagina | Venticinque anni di buona comunicazione Coro Vox Animae | Da San Vittore a Mantova

VENTICINQUE ANNI ALL’INSEGNA DELLA COMUNICAZIONE. LI HA FESTEGGIATI L’AGENZIA PRIMAPA-


GINA DI CESENA lo scorso 17 giugno in un momento conviviale all’azienda agricola Ortiamo di Rio Ma-
rano. La cooperativa, attualmente presieduta da Maurizio Magni, è nata nel 1994 dalla scommessa di un
gruppo di giornalisti romagnoli, alcuni di loro rimasti disoccupati dopo il fallimento del quotidiano le “Gaz-
zette” del gruppo Longarini. PrimaPagina si occupa di uffici stampa per piccole e grandi aziende, di edito- NELLA SUGGESTIVA CORNICE DEI GONZAGA, A MANTOVA, DOMENICA 23 GIUGNO IL CORO VOX
ria e organizzazione di eventi anche di respiro nazionale. Nel corso degli anni si è specializzata, in particolare, ANIMAE DI SAN VITTORE HA CANTATO NEL DUOMO.
nel settore della comunicazione enogastronomica, turistica e in quella pubblica e istituzionale. Una bella esperienza di coralità per gustare la voce dell’anima e per alzare gli occhi verso l’alto.

Ottenuta la certificazione Iso 9001 In breve

Mercato ortofrutticolo A Villa Dionora


gli Amici del Monte

Per una qualità Si terrà a Villa Dionora di Carpineta (via


Madonna dell’Ulivo, 6050) la festa della
Società Amici del Monte. L’appuntamento,
per soci e familiari della Società Amici del

sempre più garantita Monte, è per domenica 30 giugno alle 18,


con tema “Cesena e dintorni, amarcord
che...”; previsti interventi di Orlando
Piraccini, Paolo Turroni, Vittorio Valzania
e Santino Neri.
L’amministratore Domenico
F
iliera ortofrutticola romagnola spa
(For) ha ottenuto la certificazione Iso Nell’occasione, nell’ampio parco di Villa
Scarpellini: “La certificazione Dionora, sarà allestita la mostra
9001:2015 per il Sistema di gestione
qualità. Un risultato che qualifica dà garanzie ulteriori ai nostri all’aperto “Paesaggi di Romagna”.
ulteriormente la società di gestione del clienti, produttori e grossisti, La “Società Amici del Monte”, nata nel
mercato ortofrutticolo di Cesena, guidata 1959, conta un centinaio di soci che, per
dall’amministratore unico Domenico
i quali le possono poi trasferire fede e sensibilità diverse, sono
Scarpellini (nella foto). ai consumatori” particolarmente vicini alla comunità
Dopo un processo di auditing durato monastica e all’abbazia del Monte e
molti mesi, For nei giorni scorsi ha soddisfazione: il percorso di certificazione frutta e verdura per valutarne la salubrità. desiderano valorizzarla dal punto di vista
ricevuto da Accredia, ente certificatore ci ha portato a migliorare ulteriormente la “È un’altra azione volontaria che abbiamo spirituale, culturale e turistico-artistico.
autonomo, il documento di conformità gestione interna della società a beneficio posto in essere e che ha trovato l’unanime
della certificazione della qualità Iso 9001.
“È il coronamento di un lungo lavoro, il
di coloro che usufruiscono dei nostri
servizi. Per ottenere questo marchio di
consenso dei nostri clienti - prosegue
l’amministratore unico di For -. La
Al chiostro
raggiungimento di un obiettivo che ci qualità abbiamo dovuto superare tutta garanzia sanitaria è un incentivo per gli concerto sotto le stelle
eravamo posti per il 2019, una una serie di test. Credo poi sia un segnale acquirenti a rifornirsi presso la nostra Il chiostro di San Francesco, martedì 2
certificazione prestigiosa che ora che dà fiducia, che esprime come il struttura e succede sempre più spesso che luglio alle 21, ospiterà l’orchestra
possiamo vantare e che, attraverso un mondo del commercio all’ingrosso possa i commercianti richiedano le analisi per filarmonica Malatestiana di Cesena diretta
ente indipendente, mette in luce come la e debba rimanere al passo coi tempi, poi comunicarli nei propri negozi, dal maestro Giorgio Babbini. La serata
gestione del mercato ortofrutticolo offrendo servizi certificati che soddisfano rendendoli così noti ai consumatori. Il sarà condotta da Lelia Serra e Roberto
risponda a standard moderni e le esigenze dei clienti rispettando tutti i messaggio che ne esce è estremamente Mercadini.
riconosciuti in tutto il mondo”, spiega requisiti normativi e legali”. positivo: la frutta e la verdura del mercato Il concerto intende sensibilizzare su come
Scarpellini. “Non sono molte le strutture La certificazione Iso 9001 si aggiunge a ortofrutticolo di Cesena non è solo fresca comunicare la malattia. Contribuirà alla
come la nostra che si sono dotate della un’altra attività che il Mercato e tipica, ma la sua salubrità è assicurata. In raccolta fondi per il progetto di
certificazione Iso 9001. Noi lo abbiamo ortofrutticolo di Cesena porta avanti dallo un anno effettuiamo circa 600 controlli e musicoterapia nelle pediatrie di Cesena e
fatto per dare garanzie ulteriori ai nostri scorso anno sempre a beneficio della solo in una minima parte, parliamo di Forlì.
clienti, produttori e grossisti, i quali le qualità: il sistema dell’autocontrollo, con qualche caso isolato, il campionamento Per prenotazioni
possono poi trasferire ai consumatori. Per prelievi settimanali e un laboratorio ha portato alla rilevazione di valori non telefonare al 329 8726018.
noi ottenere l’Iso 9001 è motivo di grande analisi accreditato che svolge analisi su corrispondenti ai requisiti normativi”.

Organizzazione Tecnica: Viaggi Coop-Cesena, Ariminum Travel - Polizza assicurava R.C. Allianz n. 74372043

PELLEGRINAGGIO IN TERRA SANTA: DIOCESI DI CESENA-SARSINA


Oo giorni, dal 24 al 31 oobre, Voli di linea da Bologna: trasferimento in pullman per Bologna, pensione completa,
ingressi, accompagnatore e guida, assicurazione sanitaria e annullamento.
Inerario: Nazareth, Monte Carmelo, Cafarnao e i Santuari del Lago di Tiberiade, Sebaste, Nablus,
Hebron, Gerico, Betlemme, Gerusalemme da 1.290 euro

PELLEGRINAGGI 2019 IN COLLABORAZIONE CON ARIMINUM TRAVEL


- TERRA SANTA: 8 giorni, dal 12 al 19 agosto, volo da Bologna e Tour classico da 1.340 euro
- REPUBBLICHE BALTICHE (Pellegrinaggio diocesano di Rimini, presieduto dal vescovo Francesco Lambiasi)
- 8 giorni, dal 12 al 19 seembre, volo da Rimini, pensione completa
- Tour in pullman: Kaunas, Riga, Tallin, Sigulda, Jurmala, Vilnius da 1.390 euro
- LOURDES (CON VOLO DA RIMINI): dal 16 al 19 seembre, 4 giorni/3 no, partenza da Rimini, hotel 4 stelle, pen-
sione completa, assistenza spirituale e accompagnatore da Rimini 695 euro
10 Giovedì 27 giugno 2019 Cesena

Rotary club | Insigniti Savelli e Panzavolta Lions club | Premiato Fabio Zaffagnini
SERATA DI SUGGESTIONI, IL 21 GIUGNO IL CREATORE E COORDINA-
PER IL ROTARY CITTADINO NELLA TORE DI ROCKIN'1000,
CORNICE DEL RISTORANTE “SAN L’EVENTO CHE HA FATTO
DEMETRIO” SULLE COLLINE DI CESENA, SUONARE A 1000 MUSICI-
LUNGO LA VIA GARAMPA. Il club cesenate, STI UN BRANO DEI FOO FI-
come accade ogni anno da un ventennio, GHTERS ALL’OROGEL
ha assegnato i prestigiosi premi Paul Harris STADIUM, RIUSCENDO A
Fellow a due personalità cittadine, uno per PORTARE LA BAND STATU-
la cultura e uno per il mondo del lavoro. Le NITENSE A CESENA, ha rac-
proposte della Commissione ad hoc contato ai soci del club
presieduta da Africo Morellini sono cadute come da un’idea nata fra
sull’architetto/scrittore di favole amici quasi per scherzo si sia
Alessandro Savelli, per l’ambito culturale, e sviluppato un fenomeno il
sul manager della Cia/Conad Luca cui video ha superato 46 mi-
Panzavolta, per quello imprenditoriale. lioni di visualizzazioni. Con
Panzavolta era assente per impegni di lavoro, mentre Savelli ha ricevuto il riconoscimento dalle mani della grande entusiasmo Fabio ha
presidente Ester Castagnoli che lo ha ringraziato per l’impegno professionale e anche per quello letterario che lo descritto gli sviluppi e alcuni aneddoti di questa impresa, che porterà quest’anno Rockin’1000 a Parigi il 29
vede da anni scrittore di favole per bambini e non solo. Savelli è anche tra i fondatori di “Telefono azzurro”. Nel giugno allo Stade de France e a Francoforte il 7 luglio.
ringraziare, l’architetto ha ripercorso in breve le sue opere visibili in città (una delle più note è la Madonna sulla Fabio Zaffagnini (43 anni), originario di Fusignano, attualmente vive e lavora a Cesena. Ha iniziato la sua car-
rotonda Pertini che porta al cimitero urbano di via Pacchioni) e anche gli inizi della sua attività letteraria che prese riera professionale come geologo marino presso l’Istituto di Scienze Marine del Cnr Bologna e per il Centro Eu-
le mosse, ha raccontato, dopo aver assistito a un bambino disabile che osservava giocare i propri coetanei. romediterraneo per i Cambiamenti Climatici. Dopo un’esperienza di libera professione, nel 2012 ha iniziato a
“Ciascuno - ha detto l’architetto - può dare del suo e può riscattarsi sempre dalla propria condizione, anche in occuparsi di trasferimento tecnologico e ricerca industriale per un centro di ricerca privato. Nel 2011 ha av-
maniera inaspettata”, come accade ad alcuni personaggi delle favole scritte da Savelli. viato il progetto Trail Me Up, un sistema di realtà virtuale aumentata che permette agli utenti di fare visite gui-
Al termine della cena, la presidente Castagnoli ha assegnato il premio Paul Harris a cinque soci come date virtuali di sentieri. Dal 2015 è inserito nella lista degli Experts della Commissione Europea per le capacità
riconoscimento alla fedeltà di iscrizione ininterrotta da oltre dieci anni. Sono stati insigniti Roberta Calisesi, di design di prodotto.
Ombretta Sternini, Francesco Guidi, Moreno Pirini, Ivan Venturi. Venerdì prossimo, al Gran Hotel di Cesenatico, Nella foto, Fabio Zaffagnini con, da sinistra, la seconda vice presidente Fabiola Casadei, la presidente del
serata di passaggio delle consegne tra la presidente Ester Castagnoli e il successore Alessio Avenanti. Durante la Club Caterina Lucchi e la vice presidente Maurizia Boschetti.
serata, faranno il loro ingresso nel sodalizio cesenate sei nuovi soci.
Nella foto, da sinistra, Alessandro Savelli, Ester Castagnoli e Africo Morellini.

A breve il cantiere per la rotonda all'incrocio fra viale della Resistenza e viale Gramsci, in zona Ippodromo Primo premio: un auto
ZONA OSSERVANZA
LA CALDA ESTATE ■ Lotteria
al primo luglio al 2 di agosto si prean- di San Giovanni
D nuncia rovente la circolazione tra la
zona di San Domenico e quella di Porta I biglietti vincenti
Santi. Il Comune, infatti, ha disposto un La sera di lunedì 24 giugno, a conclusione
senso unico alternato (a tratti) sulle vie del della Fiera di San Giovanni, nello stand della
Tunnel, Pacchioni, Cavallotti e Padre Vicinio Fondazione Sacro Cuore allestito accanto alla
da Sarsina (parte della cosiddetta “circon- Cattedrale, a Cesena, si è proceduto al
vallazione sud”) per lavori di riasfaltatura, sorteggio dei biglietti della lotteria.
oltre che sulla Rotatoria Pertini. Di seguito, i numeri vincenti.
Nei tratti di cantiere potranno essere im- 1° premio, Auto Opel Karl Rocks: K1578;
piegati muovieri con palette o semafori mo- 2° premio, 1 settimana in Sardegna (3
bili. persone+traghetto): K0455; 3° premio, Ipad:
Y4152; 4° premio, collana argento con
ciondolo ’Giadan’: Y2576 ; 5° premio,

Lavori in corso alla rotonda di Torre del Moro, una


seconda rotonda all’incrocio fra via
Matteotti e via Farini e i percorsi
orologio uomo: Y2090; 6° premio, orologio
donna: X4182; 7° premio, bicicletta ’Vicini’:
A4910; 8° premio, ombrellone + 2 lettini per
2 settimane: K4598; 9°-14 premio, "Il mio

sulle strade cittadine ciclabili nell’area verde di viale della


Resistenza e in viale Gramsci e lungo
la via Emilia nel tratto compreso fra
viale della Resistenza e la rotonda di
primo Figurella" + scatola tisane: K3000,
A4976, X3803, X4092, X1729, X2693; 15°
premio K2693; 16° premio Y2246; 17°
premio Y3302; 18° premio A3908 ; 19°

P
rendono il via nei prossimi metà luglio. Torre del Moro. premio A3379; 20° premio A2230; 21°
giorni i lavori, affidati alla ditta L’opera rientra nel secondo stralcio- “Con la realizzazione della rotonda premio Y0050; 22° premio Y0054; 23° premio
Ventra, per la nuova rotonda lotto A del progetto di di viale Gramsci - sottolinea Y4767; 24° premio A2452; 25° premio
all’incrocio fra viale della Resistenza riqualificazione della via Emilia l’assessore alla Mobilità Francesca X1732; 26° premio A0252; 27° premio
e viale Gramsci. Ponente, scaturito dal concorso di Lucchi - si aggiunge un significativo K3996; 28° premio Y2597; 29° premio
La presenza del cantiere non idee lanciato nel 2011 tassello a questo progetto destinato A0523; 30° premio K1680 ; 31° premio
intralcerà la circolazione, anzi dall’Amministrazione e di cui è già a dare una fisionomia più ordinata e, X4950; 32° premio X2423; 33° premio
anticiperà l’assetto finale. La stato realizzato lo stralcio relativo a soprattutto, più sicura, alla mobilità K2509; 34° premio K0357; 35° premio
circonferenza dell’area centrale sarà viale Matteotti. Questo secondo di questa zona, che costituisce la A3980; 36° premio K3740; 37° premio
delimitata da new jersey tondo: al stralcio - dell’importo di circa un porta d’ingresso di Cesena. Y2664; 38° premio X3613; 39° premio
suo interno lavoreranno gli operai milione e mezzo di euro - Finalmente ci saranno spazi unici e A3414; 40° premio Y2028.
per realizzare cordoli e isole comprende, oltre alla rotonda di via ben definiti destinati alle diverse I premi dovranno essere ritirati entro 30
spartitraffico, mentre il traffico Gramsci e alla sistemazione del categorie di utenti della strada e giorni dall’estrazione telefonando al numero
continuerà a fluire all’esterno. I piazzale ex Conca Verde, la saranno eliminati alcuni nodi critici 331 6836184 (ore 9-12).
lavori dovrebbero concludersi entro sistemazione di via Cattaneo fino della viabilità”.

1° ANNIVERSARIO
1 luglio 2018 – 1 luglio 2019 Ponte Giorgi

Nel primo anniversario


del ritorno alla Casa del Padre di
Piatti tipici romagnoli, accompagnati da pizzichi
ISABELLA FERRARI di novità e voglia di scoprire sapori particolari.
silenziosa operaia della Croce Pasta fatta in casa e dolci scrupolosamente
Il Centro volontari della sofferenza secondo le ricette delle nostre nonne
(Cvs) di Cesena-Sarsina la ricorda
con affetto e gratitudine
Ristorante Albergo Bar
Una Messa di suffragio
sarà celebrata 47020 Cella di Mercato Saraceno (Fc)
lunedì 1 luglio alle 20,30 Tel. 0547 96581-96563 - fax 0547 96636
nella chiesa di Villachiaviche
pontegiorgi2004@libero.it Facebook: Pontegiorgi Risto
Cesena Giovedì 27 giugno 2019 11
on una notizia dei giorni scorsi l’agenzia Il Sole 24 Ore capitale come prospettato dai contratti siglati e questo interlocuzioni tra Trevifin, i soci di riferimento e il ceto
Cazionista
Radiocor Plus scrive che “Trevi Holding, primo
di Trevi Finanziaria, sostituirà i suoi
vizio avrebbe potuto inficiare l’omologa dell’accordo di
ristrutturazione dei debiti. Trevi Holding, nella nota,
bancario”.
Secondo un commento di Milano Finanza, “la scelta,
rappresentanti nel cda della quotata in vista della “ribadisce il proprio sostanziale appoggio alle linee inattesa e imprevista, fatta dai Trevisani rischia di
approvazione del riassetto finanziario e societario del fondamentali della manovra comunicata al mercato” a spiazzare il mercato e le banche, pronte invece a
gruppo di ingegneria”. In una nota, la Holding, ammessa partire dall’aumento di capitale in opzione da 130 sostenere il processo di ristrutturazione non facile ma già
al concordato preventivo con riserva, comunica di aver milioni. “Proprio al fine di facilitare la conclusione approvato e autorizzato e comunicato dal gruppo quotato
ottenuto dal Tribunale l’autorizzazione a convocare dell’accordo di ristrutturazione dei debiti e del connesso nei mesi scorsi. Questa mossa a sorpresa, appare come un
l’assemblea della società quotata per revocare i suoi accordo di investimento da parte del nuovo consiglio di tentativo della famiglia di imprenditori romagnoli di
rappresentanti in Cda e nominare i nuovi componenti. La amministrazione - conclude la nota - Trevi Holding prendere tempo per trovare risorse, al momento non a
Trevi, la famiglia sostituzione degli amministratori è motivata dal fatto
che, secondo Trevi Holding, la delega conferita
conferma, inoltre, piena adesione alla manovra per quel
che concerne i criteri della composizione del consiglio di
disposizione, per partecipare alla ricapitalizzazione. Ma
così facendo si rischia di rallentare in maniera sensibile il

sfiducia il Cda dall’assemblea del luglio 2018 al cda di Trevi Finanziaria


non conferisse a quest’ultimo di deliberare l’aumento di
amministrazione di Trevifin all’esito dell’omologazione
dell’accordo di ristrutturazione discussi nel corso delle
delicato intervento finanziario di risanamento e messa in
sicurezza finanziaria”.

Manutenzione continua dell’itinerario europeo


Rifacimenti e deviazioni
E45, la storia infinita
con disagi poco segnalati
C
he viaggiare sull’E45 non sia mai
stata una passeggiata è noto a I lavori attuali fanno parte del maxipiano da
tutti. Per costruirla ci sono voluti
decenni, con continue deviazioni 1600 milioni pensato per riqualificare
sull’ex strada statale, e l’itinerario l’intero itinerario E45-E55 da Orte a Mestre, al posto del vecchio progetto di trasformazione in autostrada. Prevedono
europeo era già vecchio al suo
completamento nel 1996. Tanto che il risanamento profondo della pavimentazione, l’ammodernamento delle barriere, il risanamento di viadotti e gallerie,
tra rattoppi di buche, rifacimenti di l’adeguamento degli impianti tecnologici e altri interventi per il miglioramento della sicurezza della circolazione
viadotti e ripristini dei guardrail,
l’odissea dell’entra-esci dalla
superstrada si è protratta fino ai giorni nostri in una termine, ci sono chiusure e cantieri anche nello I lavori attuali fanno parte del maxipiano da 1600
manutenzione continua. svincolo che garantisce l’accesso a Mirabilandia. milioni (varato nel marzo 2016) pensato per
Gli attuali lavori di risanamento, però, fanno toccare Per non parlare dell’Alto Savio, dove continua il riqualificare, in più anni, l’intero itinerario E45-E55 da
un nuovo record alla già lunga sequela di disagi subiti calvario della chiusura ai mezzi pesanti del viadotto Orte a Mestre (con un miliardo di euro di lavori tra
dagli automobilisti. Chi viene da sud e vuole uscire a Puleto (in territorio toscano) unito allo stillicidio degli Cesena e Orte), al posto del vecchio progetto di
Cesena può passare da un solo svincolo, quello che altri cantieri: chiusura di carreggiata dopo Bagno di trasformazione in autostrada. Prevedono il
porta alla Secante, per di più segnalato a mala pena. Romagna, con doppio senso di circolazione, risanamento profondo della pavimentazione,
L’ultima uscita utile per chi viene dalla Valle Savio, restringimenti di carreggiata nei pressi de “La Strada” l’ammodernamento delle barriere, il risanamento di
infatti, è quella di San Vittore, poi si trovano chiuse di Verghereto, altre chiusure di carreggiata a Verghereto viadotti e gallerie, l’adeguamento degli impianti
Cesena Sud (Borgo Paglia) e Cesena Ovest (Diegaro). e Canili. tecnologici e altri interventi per il miglioramento della
Saltando l’uscita di Cesena-Secante può capitare di Il Puleto, chiuso a metà gennaio scorso, è stato riaperto sicurezza della circolazione. Gli ultimi appalti
peggio, dato che la chiusura di Cesena Nord (dove l’E45 al transito delle auto il 13 febbraio (cfr. pag. 15). Ma per dovrebbero essere banditi l’anno prossimo, con il
si collega all’A14) impone di uscire a Case Murate, sulla far tornare su questo importante viadotto i mezzi termine generale dei lavori fissato tra il 2021 e il 2022.
Cervese di Forlì. E ritrovarsi a Case Murate può essere pesanti (evitando ai camion lunghissime deviazioni) la Solo allora l’E45 potrà dirsi un itinerario europeo
più facile di quanto non si pensi, dato che la chiusura Procura di Arezzo è ancora in attesa del deposito della degno di questo nome. Mentre oggi, di continentale,
di Cesena Nord non è adeguatamente segnalata a chi si perizia tecnica sul ponte. Quest’ultima dovrebbe essere ha solo il numero di deviazioni e il diametro delle
immette sull’E45 provenendo dalla Secante. Nel consegnata a giorni: solo allora la Procura potrà dare il buche.
ravennate poi, nonostante i lavori volgano ormai al via al cantiere per il consolidamento. MiB
Cesenatico Giovedì 27 giugno 2019 13

“Safe2Go” Sicurezza Mercato ittico Salute e vacanze


Posto di Polizia estivo Nuovo servizio Un medico per i turisti
Attivo per un solo mese di spazzamento In ambulatorio e a domicilio
Sconforto del sindaco e bonifica al via artito nelle località rivierasche il servizio di

DA SINISTRA, SGALLA,
P osto di Polizia estivo a Cesenatico.
Anche nel 2019 gli agenti della A vviato nei giorni scorsi il nuovo
servizio di spazzamento e
P Guardia medica estiva a favore di turisti italiani e
stranieri, lavoratori stagionali e villeggianti.
Il servizio, attivo fino al prossimo 8 settembre, è a
Polizia di Stato presteranno servizio per sanificazione dell’area del mercato pagamento: 15 euro per visita o prestazione
MOTTA, GOZZOLI, SPADA
un mese, tra il 18 luglio e il 18 agosto. ittico di Cesenatico. Si tratta di 300 ambulatoriale e 25 euro per visita o prestazione
Pochi per il sindaco Matteo Gozzoli, che interventi di pulizia all’anno per domiciliare. Sono tenuti al pagamento delle quote
Ciclisti e codice stradale ricorda di aver scritto, negli anni, a tre
ministri dell’Interno senza aver ottenuto
un’area di 17mila metri quadri. Il
costo del servizio, affidato dal
anche i titolari di eventuali esenzioni. Sono escluse
solo le prestazioni di primo soccorso per infortunio
Gianni Motta testimonial riscontri positivi. Comune a Cofac Scarl, società che sul lavoro.
Per il primo cittadino “le date proposte, gestisce lo stesso mercato ittico, è A Cesenatico il servizio si svolge tutti i giorni presso
i è svolta lo scorso fine settimana la seconda anche per la stagione 2019, evidenziano ripartito tra gli operatori dell’area e l’ospedale, in via Abba, dalle 8 alle 13 e dalle 14 alle 19
S edizione della “Safe2Go”, la “Tirreno-
Adriatica” dell’educazione stradale che ha preso
una scarsa e prolungata attenzione da
parte dello Stato verso Cesenatico e
prevede un importo annuo di 40mila
euro.
e presso il camping, in via Mazzini, tutti i giorni dalle
10 alle 12.
il via da Camaiore (Lucca) ed è approdata a verso tutta la costa della nostra Con cadenza settimanale, viene A Gatteo Mare l’ambulatorio è in via Gramsci 1, aperto
Cesenatico domenica 23 giugno. Una pedalata provincia”. “In un territorio che vive di effettuato un servizio di il martedì, il giovedì, il venerdì e il sabato dalle 9 alle 14
di 300 km durante i quali i partecipanti si sono turismo come il nostro - prosegue spazzamento con apposita macchina e il lunedì, il mercoledì e la domenica dalle 14 alle 19.
impegnati a diffondere uno stile di vita Gozzoli - vedere un presidio delle spazzatrice stradale, mentre, nel A San Mauro Mare l’ambulatorio è in via della
improntato al rispetto reciproco tra ciclisti e Istituzioni che apre nel cuore dell’estate corso dell’anno, vengono eseguiti sei Repubblica 6, aperto tutti i giorni dalle 17,30 alle
automobilisti. A capitanare il gruppo c’erano e chiude qualche ora dopo il Ferragosto interventi di lavaggio e sanificazione 19,30.
Alessandro Spada, presidente della società inizia a essere difficile da digerire e, dell’intera area. Prevista anche la Il servizio visite domiciliari è attivo 24 ore su 24
“Fausto Coppi”, Roberto Sgalla, direttore soprattutto, da spiegare ai tanti che mi raccolta di materiali non speciali contattando il 334 8874287.
sicurezza Fci, e il campione Gianni Motta. chiedono che senso abbia tutto ciò”. abbandonati nell’area mercatale.

Tornano i“Lunedì culturali”della parrocchia di San Giacomo apostolo Zadina e Ponente


Estate Rosario sugli scogli e altre proposte dei fratelli di san Francesco
■ Bando costa
Fedeeculturanonvannoinferie Progetto di rigenerazione

ornano i “Lunedì CHIESA DI SAN GIACOMO ROSARIO SUGLI SCOGLI

T culturali” della
parrocchia di San
Giacomo di Cesenatico. Il
(ARCHIVIO MEMASTUDIO) (FOTO ARCHIVIO)

RENDERING
tema di fondo della 23esima
edizione, “Educare alla vita
buona del Vangelo nel Il Comune di Cesenatico si candida a un bando
lavoro e nella festa”, è quello regionale con un maxi progetto di rigenerazione
proposto dal vescovo urbana relativo all’area turistica di Ponente.
Douglas Regattieri per Il 31 maggio scorso la Giunta regionale ha
l’anno pastorale in corso. deliberato l’assegnazione di contributi ai Comuni
In occasione della rassegna, del Distretto turistico balneare della costa
presso il centro parrocchiale emiliano-romagnola per progetti di
sul Porto Canale, dal 30 riqualificazione al fine di migliorare le condizioni
giugno al 14 luglio sarà di attrattività turistica. Il bando prevede un fondo
allestita la mostra “Un complessivo di 20 milioni di euro, ripartito in tre
dramma avvolto di anni, e finanzia progetti su aree pubbliche aventi
splendori. Uomini e donne un importo dai 2 milioni ai 10 milioni di euro.
al lavoro nella pittura di Jan La volontà del Comune di Cesenatico è di
François Millet”. partecipare al bando con un piano di
riqualificazione della zona compresa tra la via
L’esposizione sarà aperta
tutte le sere dalle 21 alle 23 Festa di san Pietro pescatore Magellano e il canale di Zadina.
Il progetto è stato illustrato alla cittadinanza
(a eccezione dell’1 e 8
luglio), a ingresso gratuito. esta dei pescatori a Cesenatico nella solennità di dall’adorazione eucaristica fino martedì 25 giugno presso il palazzo del Turismo
Per visite guidate, contattare
il 347 4294401.
F san Pietro apostolo. Sabato 29 giugno alle 18,30 il
vescovo Douglas Regattieri presiederà la Messa nella
alle 10,30.
Lunedì 8 luglio alle 20,45 sarà
dall’Amministrazione comunale e dai tecnici del
Consorzio di bonifica. Prevista la riqualificazione
Gli appuntamenti dei chiesa di san Pietro, in via Maroncelli, a Ponente, proposta un’esperienza di di via Colombo tramite la realizzazione di una
“Lunedì culturali” si seguita dalla recita della preghiera del pescatore. preghiera a cura del Servizio pista ciclabile con un marciapiede, nuove
svolgeranno alle 21,15 al Al termine della funzione si aprirà lo stand diocesano per l’animazione alberature lato mare e una razionalizzazione dei
Palazzo del turismo in viale gastronomico. La serata sarà animata da musica dal spirituale (Sedas). parcheggi esistenti. In programma anche il
Roma 112 con ingresso vivo e dall’estrazione dei numeri della sottoscrizione Fra gli appuntamenti in rifacimento del canale Zadina, avvalendosi di un
libero. La prima serata in a premi. calendario, la celebrazione del progetto sviluppato dal Consorzio di bonifica, e la
programma è quella di “Perdono di Assisi” il 2 agosto riqualificazione di tutti i varchi a mare,
lunedì 1 luglio con la con Messe alle 9 e alle 20,45, privilegiando la zona di via Magellano.
curatrice della mostra, dell’età evolutiva e scrittore. fratelli di san Francesco di preceduta da un triduo di
Mariella Carlotti. Lunedì 8 I “Lunedì culturali” sono Cesenatico per l’estate 2019. preparazione, e le “Quarantore”
luglio si parlerà di “Lavoro, organizzati dalla parrocchia Tutti i giovedì, di buon di esposizione e adorazione del
festa e famiglia: una via per
la santità” con Pierluigi
Molla, figlio di santa Gianna
di San Giacomo con il
sostegno di RomagnaBanca
Credito cooperativo,
mattino, i frati guideranno
la recita del rosario,
accompagnando i bagnanti
santissimo Sacramento dal 5 al
7 agosto. Previsti anche esercizi
spirituali per laici a Loreto
Zona Cesarini ◗
Cinema da spiaggia tutti i lunedì
Beretta Molla. ristorante Capo del Molo e in un suggestivo momento dall’8 all’11 agosto (per
Il terzo appuntamento, tipografia Ad Novas e hanno di preghiera. Il ritrovo è alle iscrizioni: 0547-80209). Torna nell’estate 2019 la rassegna
dopo una settimana di il patrocinio del Comune di 6,30 sugli scogli del molo di I fratelli di san Francesco fanno cinematografica sulla spiaggia libera di
pausa, è in programma Cesenatico. Levante, vicino al ristorante sapere che, in aggiunta a Villamarina. L’appuntamento è per sette
lunedì 22 luglio sul tema Per informazioni: 0547 Gambero rosso. queste proposte, sono lunedì consecutivi, a partire dall’1 luglio, alle
“La responsabilità e il tempo 80232. Tutti i lunedì di luglio e disponibili ogni giorno per le 21,30. L’ingresso è libero. Per sedersi, è
libero degli adolescenti” con agosto, presso il convento in confessioni o per un colloquio opportuno procurarsi un telo da mare. Si
relatore il dottor Alberto Fratelli di san Francesco. largo Cappuccini, alle 9 sarà spirituale. parte con la commedia “7 uomini a mollo”.
Pellai, psicoterapeuta Tante le proposte di fede dei celebrata la Messa, seguita Mv Fra i titoli in programma, “Green book”, Oscar
al miglior film dell’anno, il 29 luglio.
14 Giovedì 27 giugno 2019 Valle del Rubicone

Longiano
GIUNTA LONGIANESE COL CARTELLONE estate di Longiano si “Longiano al cinema” con gli ultimi

“ L’ riempie di tanti eventi


per ogni tipo di
pubblico”. A spiegarlo è l’assessore
appuntamenti in programma il 3 luglio al
Rio parco di Budrio (“Coco”) e il 10 e il 17
luglio nel giardino Bianchi nel centro
al turismo Attilio Maroni, storico.

Estate di eventi
Il 28 giugno “Ma che sera” in piazza
illustrando il primo vero e proprio
cartellone estivo della cittadina
con 40 appuntamenti, alcuni dei
quali promossi da associazioni e
privati, e un investimento del
Venerdì 28 giugno alle 21,30, fra la piazza
Tre Martiri e la scalinata del Santuario si
terrà l’evento di musica, danza e teatro
“Ma che sera” a cura di Tiziano Corbelli e
Laboratorio danza e teatro di Heidi
Comune di oltre 50mila euro. Già Pasini. Durante la serata, si esibiranno,
“Vini e sapori in strada” il 13 luglio avviata la rassegna serale fra gli altri, il maestro Benedetto Franco
Morri al pianoforte e il soprano Paola
Tiraferri. Previste incursioni della
filodrammatica “Lele Marini” di
Santarcangelo con omaggio a Federico
Fellini e ospiti a sorpresa.
Secondo sindaco donna della cittadina. Sviluppo economico fra le priorità Sabato 6 luglio dalle 19,30 in piazza Tre
Martiri si svolgerà “Longiano tra il cielo e
La rinuncia del lavoro a scuola: “Ho intenzione di essere sempre presente” il mare” con cena a base di pesce a cura
dell’associazione “Tra il cielo e il mare” di
Cesenatico e musica dal vivo. Sabato 13

Gambettola, Letizia Bisacchi luglio dalle 19, nella piazza e nella corte
Malatestiana, sarà la volta di uno fra i più
importanti appuntamenti dell’estate
longianese: “Vini e sapori in strada”, con

“Vittoria netta ma inaspettata” degustazioni di qualità a cura della


“Strada dei vini e dei sapori dei colli di
Forlì e Cesena”.
Alla fondazione “Tito Balestra” venerdì 19
luglio sarà inaugurata la mostra, aperta

A
distanza di oltre trent’anni, una donna (la precedente fu Diana agevolazioni e occasioni per chi crea fino al 15 settembre, “Fuoripagina - La
Venturi) torna alla guida della cittadina di Gambettola. Letizia opportunità di lavoro. Stiamo pensando a collezione Roffi” e il 25 luglio Giovanni
Bisacchi, mamma e insegnante di inglese presso l’Ic di Savignano una peculiarità come "città Succi leggerà brani del poeta longianese
sul Rubicone, ha vinto le elezioni dell’artigianato". Poi c’è autore di “Se hai una montagna di neve
amministrative dello scorso 26 maggio con il FOTO MARIO bisogno di dare slancio tienila all’ombra”.
50,79 per cento delle preferenze, superando la GAMBETTOLA alle politiche sociali, per Il tradizionale appuntamento con la
somma dei voti dei concorrenti Remigio Pirini ed cercare coesione e non “Settimana longianese”, legata alla festa
Emiliano Paesani. L’insediamento del nuovo divisione nella nostra del Santissimo Crocifisso, sarà da sabato
Consiglio comunale e il giuramento del primo comunità con spazi di 20 a domenica 28 luglio in piazza tre
cittadino (nella foto) si sono svolti lo scorso 13 aggregazioni nuovi, Martiri e nelle vie del borgo.
giugno. Martedì 25 giugno la Bisacchi è tornata a centri giovanili, eventi Mercoledì 31 luglio alle 21 i genitori dei
presiedere l’assise. multietnici. Senza bambini della scuola primaria di
dimenticare i grandi Longiano proporranno lo spettacolo per
Sindaco, come è stata la campagna elettorale? progetti come la Sacta, famiglie “Il mio amico Jacques Papier”,
Premetto che sono arrivata alla candidatura da la riqualificazione di scritto e diretto da Marco Brambini. Per i
sindaco attraverso le primarie interne al Partito piazza Pertini e di Casa più piccoli torna la rassegna itinerante
democratico dove mi trovavo opposta ad Angela Fellini e la casa di riposo “Burattini e figure” con appuntamenti il
Bagnolini, assessore uscente della precedente Macchini. 30 luglio e il 5, 12 e 19 agosto. Due le date
Giunta del sindaco Roberto Sanulli. La vittoria per di “Borgo sonoro”: il 3 agosto a San
una manciata di voti di differenza poteva in Quali saranno i primi Lorenzo in Scanno e il 22 agosto in piazza
qualche modo creare delle divisioni interne. Il provvedimenti della sua Malatestiana. Tornano anche i comici di
primo lavoro è stato quello di cercare di Amministrazione? “Sorrisi a Longiano” con due serate in
ricompattare tutte le forze e sedersi insieme a Il secondo stralcio della agosto, ancora da definire, in piazza Tre
preparare un programma condiviso. Abbiamo riqualificazione di viale Martiri.
istituito gruppi di lavoro suddivisi per settore e ci Carducci, fino Lo sport sarà protagonista il pomeriggio
siamo messi all’opera. Sono stati mesi intensi e all’incrocio con via di domenica 4 agosto, quando si svolgerà
impegnativi, ma allo stesso tempo stimolanti Matteotti, con la il “Gran premio Città di Longiano”, gara
nella sfida con candidati leali e corretti. realizzazione della pista ciclistica per la categoria “allievi”; la
ciclopedonale, e mattina di domenica 8 settembre con la
Si aspettava una vittoria l’ampliamento del “Run to win”, podistica contro il gioco
così netta? cimitero urbano sono i d’azzardo; sabato 14 e domenica 15
Non avevo fatto previsioni di lavori ereditati dalla settembre con le pedalate solidali della
nessun genere, soprattutto alla luce precedente “2xBene”.
del risultato delle votazioni Amministrazione che Rientrano nel cartellone i festeggiamenti
europee che aveva proiettato, l’aspettativa. Ho intenzione di porteremo a termine. I primi nuovi per il trentennale del museo di Arte sacra,
anche a Gambettola, il partito di essere un sindaco sempre presente provvedimenti riguarderanno la all’insegna di un omaggio a Ilario
Salvini al primo posto. L’esito finale e disponibile all’ascolto, per cui la riqualificazione degli impianti sportivi di Fioravanti. Venerdì 6 settembre si terrà
è stato inatteso e quanto mai porta del mio ufficio sarà sempre via Curiel. È ufficiale che il prossimo un incontro con lo psichiatra Vittorino
gradito. aperta. campionato di calcio di promozione sarà Andreoli, amico di Fioravanti e autore di
disputato dalla prima squadra del due libri sull’artista cesenate. Sabato 7
Continuerà a fare la professoressa? Quali sono le priorità per la Gambettola calcio fra le mura amiche settembre alle 16, alla presenza del
Fino alla fine del mese di giugno comunità di Gambettola? dello stadio comunale che si trova nella vescovo Douglas Regattieri, sarà
sarò impegnata con gli esami delle Innanzitutto dare slancio allo nostra cittadina. inaugurata una mostra.
medie, dopodiché prenderò sviluppo economico, cercando Piero Spinosi Matteo Venturi

Savignano Rotary club | Passaggio di consegne

La nuova Giunta
ilippo Giovannini, sindaco rieletto di Savignano sul

F Rubicone presenta la Giunta che lo affiancherà nei


prossimi 5 anni di amministrazione. “Ho ritenuto
fondamentale - dichiara il primo cittadino - dare voce e
rappresentanza a tutte le liste che hanno partecipato
alla campagna elettorale, ottenendo un consenso al di LA GIUNTA GIOVANNINI-BIS
sopra di ogni aspettativa”.
Per la maggior parte iniziative per la civile, consigli di quartiere, pubblica e privata e opere
invariate le deleghe promozione turistica, associazionismo culturale pubbliche. DA SINISTRA, RODOLFO BALDACCI,
GIOVANNA GIORGETTI E GIANCARLO BIANCHI
rispetto al mandato politiche di orientamento e del tempo libero. Il sindaco Giovannini
precedente. Esce Maura per i giovani. A Francesca Castagnoli tiene per sé alcune
Pazzaglia ed entra Sefora Confermato vicesindaco vanno le deleghe a deleghe, fra cui PASSAGGIO DI CONSEGNE AL ROTARY CLUB VALLE DEL RUBICONE.
Fabbri, in rappresentanza Nicola Dellapasqua con bilancio, tributi, infrastrutture, sanità e Giovedi 20 giugno, presso Villa Malatesta a Poggio Berni (Rimini), il presi-
della lista civica deleghe, fra le altre, a patrimonio, società salute, dente Giancarlo Bianchi ha passato il testimone a Rodolfo Baldacci, 58
“Savignano insieme”. Sarà scuola, welfare, Asp, sport, partecipate, rapporti con il “promocommercializzazio anni, imprenditore di Savignano sul Rubicone, coniugato con Margherita e
assessore a servizi comunicazione e servizi personale, politiche per ne” del centro storico, padre di due figli.
manutentivi e verde informativi. l’ottimizzazione della cultura, progetti europei. Durante la serata è stato consegnato il prestigioso premio “Paul Harris
pubblico, politiche per Natascia Bertozzi sarà spesa pubblica e Il primo Consiglio Fellow” ad Alessandro Politi e a Fabio Mandelli per il progetto “Fly the-
l’agricoltura e per la assessore, fra l’altro, ad semplificazione comunale è convocato per rapy”, che fa provare a ragazzi disabili l’emozione del volo e che il Rotary
produzione alimentare a ambiente, Polizia amministrativa. giovedì 27 giugno alle club Valle del Rubicone ha sostenuto nell’anno trascorso. L’impegno del
chilometro zero, sviluppo municipale, politiche per Stefania Morara sarà 20,30, all’aperto, in piazza club proseguirà nei prossimi mesi sostenendo altri progetti dedicati alla
economico e commercio, la sicurezza, Protezione assessore a edilizia Borghesi. disabilità, in particolare uno legato allo sport.
Valle del Savio Giovedì 27 giugno 2019 15

San Piero in festa per il patrono giugno (nella foto) e la ricorrenza di San
Giovanni alla chiesetta di Somalborgo,
prevista una serata di giochi per i ragazzi.
Giovedì 4 alle 21,15 il parroco don Rudy
prosegue un intenso periodo di celebrazioni Tonelli condurrà una serata sul tema
e per il crocifisso del Perdono religiose, accompagnato da appuntamenti e
da occasioni di festa e ritrovo per tutto il
“Monoteismo: Ebraismo, Cristianesimo,
Islam” e venerdì 5 serata di magia con il
paese. Sabato 29 giugno la Messa solenne Mago Cotechino, sabato sera opere liriche in
Le celebrazioni a parrocchia di San Piero festeggia il viene celebrata alle 18, seguita da cena allo play back. Giovedì, venerdì e sabato alle
per le ricorrenze del 29
giugno, festa dei santi
Pietro e Paolo, e del 7
L patrono San Pietro sabato 29 giugno,
in occasione della ricorrenza dei Santi
Pietro e Paolo, e la prima domenica di luglio,
stand gastronomico (con polenta per tutti) e
intrattenimento musicale. Domenica 30 si
festeggia alla chiesa di San Giovanni a
20,30 Triduo preparatorio per la festa del
Crocifisso. Domenica 7 alle 20 Messa solenne
presieduta dal vescovo Douglas Regattieri
il 7, si celebra la tradizionale festa del Somalborgo, con la Messa alle 18 seguita da seguita dalla processione per le vie del paese
luglio proseguiranno santissimo crocifisso “del Perdono”. Dopo un aperitivo nella piazzetta. Mercoledì 3 accompagnata dalla Banda Santa Cecilia.
per tutta la settimana l’Infiorata del Corpus Domini di domenica 23 luglio davanti alla chiesa parrocchiale è Alberto Merendi

MERCATO SARACENO. La prof che ama la politica, confermata dai cittadini


L’intervista Alla guida di un territorio che va dal monte Perticara a Ciola e Linaro

I prossimi cinque anni passano da Cesenatico, e non solo per la giornata


della Nove Colli. Non dimentichiamo che noi
abbiamo il Barbotto”.

del sindaco Monica Rossi Si tratta di operazioni che non può fare un
sindaco da solo. L’Unione lavora bene?
La nostra Unione funziona bene, altre un po’
meno. Purtroppo, una volta chiuse le province, si
dovevano trasferire alle Unioni tutte le funzioni,

L
ordinaria amministrazione del sindaco ma il referendum del 4 dicembre ha bloccato
Monica Rossi. Messe nel forziere le grandi tutto e ci siamo trovati senza assetto. Ancora una
opere, tra cui la ristrutturazione delle scuole volta le questioni di “confine” hanno frenato.
medie ed elementari (per le prime sono in
corso l’adeguamento sismico e interventi per il Ci sono margini di manovra per azioni
risparmio energetico, per le seconde stanno strategiche nel bilancio di un Comune?
partendo i lavori di adeguamento sismico), il campo Nella nostra piccola realtà i margini di manovra ci
in sintetico del centro sportivo e la realizzazione dei sono, anche se le grosse opere sono legate ai
22 alloggi ex Ahena (i lavori partiranno a luglio) finanziamenti europei che si riesce ad
incamerati di fatto a costo zero, Monica Rossi ora intercettare. Al di là delle opere, però, la fiducia
respira. Rinconfermato primo cittadino di Mercato che mi è stata accordata dai cittadini è legata al
Saraceno alle elezioni amministrative del 26 maggio, rapporto con le persone. Non sono mai mancata
si prepara a completare il lavoro avviato nel negli eventi e ho lavato i padelloni alle feste della
quinquennio 2014-2019. Pro loco.
Con il 56,83 per cento dei consensi contro il 43,17
dell’antagonista Cristina Santucci, Monica Rossi ha I giovani restano a Mercato o se ne vanno?
incassato la fiducia dei mercatesi nonostante il Abbiamo tanti giovani e le possibilità di lavoro
centrodestra alle Europee avesse superato il 53 per non mancano. Ci sono aziende che cercano
cento. Più volte la Rossi ha definito il suo un operato manodopera e non la trovano. Dobbiamo
“fuori dai riflettori” e anche stavolta lo conferma. incidere con l’orientamento degli studi, partendo
“Nei prossimi cinque anni mi occuperò soprattutto da ciò che piace ai ragazzi con un occhio a quello
di piccole cose, del bello - spiega, seduta nel suo da monte Perticara e Sasso Tornano spiega, è quella di eliminare può offrire il territorio. Negli ultimi anni c’è stata
ufficio con affaccio su piazza Mazzini e un occhio al fino a Ciola e Linaro, una zona di idealmente il confine geografico. molta istruzione liceale (a Cesena oltre 160 classi
telefono che squilla a più riprese - . La media valle abituata a gravitare su Se Sarsina è la città della cultura e tra classico, scientifico e linguistico), ma la
manutenzione dei cimiteri, la cura del verde, degli Cesena piuttosto che sulla Bagno di Romagna quella delle formazione generica se non ben indirizzata
arredi, dei particolari. L’abbattimento delle barriere montagna, che alla voce introiti terme, Mercato Saraceno non rischia di generare mancanza di lavoratori e di
architettoniche, l’attivazione di piccoli bandi per le non contempla il turismo. richiama turismo, sulle carte è lavoro. Noi non abbiamo avuto problemi di
attività del centro storico, dal rifacimento delle “Io vorrei più unità territoriale - classificato come Comune spopolamento e siamo abituati a viaggiare verso
vetrine alle imbiancature. I mercatesi ci tengono e spiega il sindaco -. A differenza di d’impresa. Invece “oltre che la rupe Cesena per lo studio e per il lavoro. La mia
poi l’ordine e il bello fanno bene”. regioni come la Toscana e l’Umbria stupenda che per noi è quasi ambizione è creare reali possibilità di
Il sindaco, insegnante ancora in servizio, elenca che hanno valorizzato le loro valli, scontata perché la vediamo tutti i insediamento per i giovani nel nostro territorio.
brevemente i progetti in partenza, per i quali, precisa vedi la Valle del Brunello, noi pur giorni, avremmo bisogno di Vorrei che fosse un viaggio di andata e ritorno.
“abbiamo intercettato i finanziamenti nel corso del avendo le stesse caratteristiche, valorizzare l’ambiente, i cammini
primo mandato. Un lavoro impegnativo di cui ora non abbiamo saputo dare risposte lenti, le piste ciclabili. Un percorso Da dove viene la sua vocazione a sindaco?
vediamo i frutti”. Poi ci sono le previsioni. La altrettanto importanti, che richiede modifiche territoriali Io ci sono arrivata tardi, non ci avevo mai pensato,
sistemazione della piazza di Montecastello, che allacciandoci per esempio non solo anche importanti come la ho fatto tanto volontariato e ho vissuto anche
richiede un mutuo e andrà a regime nel 2020, la a Cesena ma anche a Ravenna, essa valorizzazione del lungofiume”. l’impegno politico come volontariato. Spero di
messa a punto dell’area di proprietà della provincia stessa poco valorizzata se Qualcosina si sta facendo. Sono in trasmettere l’amore per il territorio anche ai nuovi
da utilizzare a parcheggio vicino alla scuola media confrontata con Venezia. All’estero corso in questi giorni nel tratto fra che si stanno affacciando alla politica. Non c’è
Zappi, il chiosco dell’arena degli Orti a Bora per il nessuno conosce Cesena. Ranchio e Borello, opere a bordo nulla che non rifarei. Anzi, sarebbe bello che tutti
quale c’è stata una manifestazione di interesse e Dovremmo far corpo con Ravenna strada a compensazione del lavoro i cittadini potessero toccare con mano come
quindi si può procedere. che è la nostra direttrice al mare”. della condotta fognaria. “Mi funziona la macchina del Comune, per capire
Il territorio di sua competenza è ampio, 100 km Un tema di cui Rossi parlerà in piacerebbe portare su da noi in quali sono le reali possibilità di agire.
quadrati per 7000 abitanti sparsi in molte frazioni, Unione dei Comuni. La chiave, vallata tutti questi ciclisti che Mariaelena Forti

Parrocchiani custodi E45. Ultimi aggiornamenti


Puleto, forse la riapertura entro luglio
dei tesori di Calbano Il Gip ha concluso le verifiche

I
l perito nominato dal Giudice per le indagini preliminari

A
Calbano di Sarsina, mentre alcuni fedeli parrocchiani per la verifica dello stato del viadotto Puleto ha concluso le
stavano sistemando quanto preparato per la recente sue verifiche la scorsa settimana e coi primi di questa
festa di Sant’Antonio, è stato recuperato quanto settimana dovrebbe aver comunicato alla Procura di Arezzo se
custodito in un inginocchiatoio del ’500, collocato e a quali condizioni si potrà riaprire il transito sul viadotto
vicino all’altare del magnifico oratorio di Sant’Antonio. anche ai mezzi pesanti. La Procura potrà così autorizzare Anas
L’oggetto era dotato di uno sportellino che, a memoria a completare gli interventi per consentire la riapertura del
d’uomo, non era stato mai aperto e se ne era perduta la transito anche ai mezzi pesanti. Cresce la speranza che entro il
chiave. Senza danneggiare nulla e semplicemente facendo mese di luglio il transito possa essere riaperto completamente.
leva sullo sportellino, è stato ritrovato un piccolo cartoccio di nostre comunità - racconta Diversa la situazione per la consegna da parte del perito della
giornale datato 1896. Il materiale avvolto con il giornale non don Bosi - il ricordo di come relazione finale sull’incidente probatorio sollevato dai
era stato più manomesso. Si trattava di 3 collane di corallo negli anni ’70, quando la difensori dei dirigenti e tecnici Anas sotto indagine per la
rosso e una di corallo nero, alcuni ex voto in argento, una furia post-conciliare mancata manutenzione del viadotto. Dopo i “carotaggi” di
moneta del 1875, alcuni cuori in stoffa. Materiale rimasto devastava in lungo e in largo giovedì scorso, occorre attendere i risultati degli esami sullo
nascosto dal 1898. I parrocchiani hanno voluto consegnare le comunità e i loro tesori, e stato dei campioni di calcestruzzo. Intanto la Camera ha
quanto trovato a don Daniele Bosi, che si è offerto di donare anche mobili e quadri di approvato la conversione in legge del decreto crescita con i 10
un quadro per riporvi quanto ritrovato (nella fotografia). Calbano - il cui oratorio è milioni di euro a sostegno dei lavoratori e delle imprese che
Il quadro è stato donato alla chiesa dal sacerdote, originario uno scrigno di fede e arte - hanno dovuto “sospendere” l’attività a causa della chiusura
delle vicinanze. erano stati asportati, pronti della E45. Ma per coloro che hanno subito consistenti danni e
La chiesetta, alla quale si accede solo a piedi, è custodita da per la vendita, i capi famiglia però sono riusciti a non sospendere l’attività la possibilità di
famiglie che abitano a pochi metri e la sorvegliano furono pronti a recuperare il ottenere misure di sostegno non è assolutamente chiara.
continuamente. Un’attenzione dovuta al grande maltolto per rimetterlo al Al.Me.
attaccamento per la piccola chiesa. “È ancora vivo nelle proprio posto”.
16 Giovedì 27 giugno 2019 Vita della Chiesa

30 giugno, Giornata per la carità del Papa MONSIGNOR RUSSO A COLLOQUIO


CON PAPA FRANCESCO
(FOTO SICILIANI-GENNARI/SIR)

Russo (Cei):“Con i poveri


e gli ‘scarti’ della società”
rancesco testimonia lui per Parla il segretario generale
“F primo quello che ci propone.
È l’apostolo della parola e
dei fatti, credibile e concreto. In
della Conferenza episcopale
Nel 2018 le diocesi italiane
mano a lui il Vangelo diventa ciò che
non smette di spingerci a donare la hanno offerto alla Santa Sede
vita: parola viva, fresca, capace di oltre 2 milioni di euro
generare in modo inesauribile una
storia nuova”. Così monsignor
Stefano Russo, segretario generale della Conferenza
episcopale italiana, in vista della Giornata per la carità un pastore che ci precede. Sa stare però al nostro fianco, nostre città come nel mondo intero - con i poveri e gli
del Papa che si celebra domenica 30 giugno. camminando sul nostro stesso passo, fino a poterlo “scarti” della società, i feriti dalla vita e chi ha dovuto
ritrovare quando occorre dietro di noi, pronto a lasciare tutto, sotto la violenza della persecuzione, della
Eccellenza, quanto conta l’esempio del Papa sostenerci se inciampiamo, a incoraggiarci se la strada si miseria, della guerra.
nell’ambito della carità? fa in salita, ad avvolgerci con tono affettuoso e forte.
Credo sia esperienza diffusa il sentirsi non solo guidati Anche le diocesi sono chiamate a farsi carico di questa
dalla parola del Papa, ma anche da lui interpellati in un L’impegno per la carità vede da sempre la Chiesa chiamata?
dialogo profondo che sa farsi personale. Come se italiana in prima linea... Ci è affidata la possibilità di far nostra l’ansia missionaria
Francesco non si rivolgesse a tutti in maniera indistinta, Se ascoltiamo con disponibilità gli insegnamenti del Papa per abbracciare l’umanità e le infinite esigenze
ma parlasse al mio cuore, guardandomi negli occhi. Il quotidiani del Papa, è naturale che nasca il desiderio di materiali di chi ne abita le periferie sociali, geografiche e
suo stile è come la voce di una persona che ci è familiare. sostenerne l’impegno apostolico. spirituali.
Egli sa trovare modi, espressioni e momenti adatti per Il Santo Padre conta, anzitutto, sul sostegno della nostra
farsi ascoltare e aprire un orizzonte di impegno sempre preghiera, come chiede in occasione di ogni suo Nel 2018 le diocesi italiane hanno offerto alla Santa Sede
nuovo. Accanto alle parole, i suoi gesti sono altrettanto incontro. Nel contempo, necessita anche dell’aiuto 2.104.765,30 euro. L’importo pervenuto alla Santa Sede è
eloquenti: completano inseparabilmente la materiale che le nostre comunità possono assicurargli. stato di 4.025.275 euro, di cui 3.999.925 euro dalla Cei,
testimonianza resa al mondo e alla Chiesa da questo La Giornata per la carità del Papa ci offre l’opportunità di 20.250 dall’arcidiocesi di Genova, 5.000 euro dalla diocesi
coraggioso annunciatore del Vangelo. afferrare la mano tesa da Francesco e stringerla alla di Lamezia Terme. A queste somme, vanno aggiunti ulte-
nostra, dando più forza a ogni suo gesto di solidarietà. riori 100.000 euro offerti dalla Cei per la Carità del Papa
Il Santo Padre è il primo a tracciare il percorso... Con la nostra condivisione gli consentiremo di far a favore di una specifica destinazione.
Citando un’immagine che gli è cara, il Papa è certamente arrivare il cuore là dove chiama l’umanità ferita - nelle Riccardo Benotti

Corpus Domini, Messa a Casal Bertone FOTO SICILIANI-GENNARI/SIR Evangelizzazione


■ Videocatechismo
Bergoglio:“Città Ruffini: “Opera significativa”

affamata di amore”
TORNIELLI E RUFFINI
(FOTO SIR)
Eucaristia è una scuola di Il monito del Santo Padre:
“ L’ benedizione”. Lo ha spiegato
il Papa, nell’omelia della
Messa celebrata domenica 24 giugno a
“Di fronte a degrado
e abbandono,
“Un’opera ancora più significativa, in un mondo
che le parole le sciupa e non si prende mai il tempo
per meditarle e ascoltarle”. Così Paolo Ruffini,
Casal Bertone, sul sagrato della
parrocchia di Santa Maria Consolatrice, non guardare prefetto del dicastero per la Comunicazione della
da cui è partita la processione del Santa Sede, ha definito il “Videocatechismo della
Corpus Domini, guidata dal cardinale
dall’altra parte. Chiesa cattolica”, la prima e unica produzione a
vicario Angelo De Donatis e conclusasi Donare noi stessi agli altri” livello mondiale realizzata con le più moderne
con la benedizione del Santo Padre, nel tecnologie di ripresa in 4k, presentata nei giorni
campo sportivo “Roma 6”, adiacente a scorsi nella Filmoteca vaticana. Con
Casa Serena, struttura di accoglienza per dal suo Corpo donato. Se lo accogliamo lo diamo; e non importa che sia poco o quest’iniziativa, come recita lo spot, il Catechismo
senza fissa dimora dei Missionari della col cuore, questo Pane sprigionerà in noi tanto. Il Signore fa grandi cose con la della Chiesa cattolica - l’opera più importante del
Carità. la forza dell’amore: ci sentiremo nostra pochezza, come con i cinque pontificato di Giovanni Paolo II, realizzata nel
“Nella nostra città affamata di amore e di benedetti e amati, e vorremo benedire e pani. Egli non compie prodigi con azioni 1992 con il contributo decisivo dell’allora
cura, che soffre di degrado e abbandono, amare, a cominciare da qui, dalla nostra spettacolari, non ha la bacchetta magica, cardinale Joseph Ratzinger, in qualità di prefetto
davanti a tanti anziani soli, a famiglie in città, dalle strade che stasera ma agisce con cose umili. Quella di Dio è della Congregazione per la dottrina della fede -
difficoltà, a giovani che stentano a percorreremo”. “Il pane non è solo un’onnipotenza umile, fatta solo di sbarca “dalla carta al digitale”, grazie a un’opera
guadagnarsi il pane e ad alimentare i prodotto di consumo, è mezzo di amore. E l’amore fa grandi cose con le multimediale e multilingue nata da un’idea di don
sogni, il Signore ti dice: ’Tu stesso dà loro condivisione”, ha spiegato il Santo Padre. piccole cose. L’Eucaristia ce lo insegna: lì Giuseppe Costa, già direttore della Libreria
da mangiare’”. È l’appello del Papa. “Nel mondo sempre si cerca di c’è Dio racchiuso in un pezzetto di pane. editrice vaticana (Lev) e realizzata dal regista Gjon
“E tu puoi rispondere: ’Ho poco, non aumentare i guadagni, di far lievitare i Semplice, essenziale, Pane spezzato e Kolndrekay in cinque anni di lavoro. “Per secoli la
sono capace per queste cose”, ha fatturati… Sì, ma qual è il fine? È il dare o condiviso, l’Eucaristia che riceviamo ci fede è stata trasmessa attraverso le immagini”, ha
proseguito Francesco: “Non è vero, il tuo l’avere? Il condividere o l’accumulare? trasmette la mentalità di Dio. E ci porta a fatto notare Andrea Tornielli, direttore editoriale
poco è tanto agli occhi di Gesù se non lo L’economia del Vangelo moltiplica dare noi stessi agli altri l’antidoto contro del dicastero per la Comunicazione. “Forse oggi
tieni per te, se lo metti in gioco”. “Anche condividendo, nutre distribuendo, non il ’mi spiace, ma non mi riguarda’, contro c’è bisogno di una nuova alfabetizzazione con i
tu, mettiti in gioco”, l’invito del Papa: “E soddisfa la voracità di pochi, ma dà vita il ’non ho tempo, non posso, non è affare media”, realizzata tramite un prodotto che per la
non sei solo: hai l’Eucaristia, il Pane del al mondo. Non avere, ma dare è il verbo mio’. Contro il guardare dall’altra parte”. prima volta racchiude, in un film di 25 ore diviso in
cammino. Anche stasera saremo nutriti di Gesù. Ciò che abbiamo porta frutto se M.Michela Nicolais 46 episodi, tutta la fede cristiana.
www.agensir.it
Attualità Giovedì 27 giugno 2019 17

Dopo la tempesta registrano anche sui pereti con alberi spogliati e


frutti caduti, sul frumento che è stato allettato
proprio all’inizio della mietitura e su mais e sorgo
si contano danni ingenti che sono stati completamente defogliati”. “Problemi
anche nel bolognese - prosegue Coldiretti regionale
anni ingenti a vigneti, grano e frutteti. Dopo la - nelle zone di San Giovanni in Persiceto e Medicina
D tempesta di grandine, pioggia e vento che si è
abbattuta su tutta la nostra regione sabato scorso, le
con danni diffusi su sementi, carote, cipolle, patate
e bietoloni. Nel ravennate le più colpite sono state
aziende agricole fanno la conta dei danni. “Nel le pesche di varietà Royal glory”.
modenese - informa Coldiretti Emilia-Romagna - sono Secondo un’analisi di Coldiretti, nei primi sei mesi
stati colpiti soprattutto i vigneti, completamente dell’anno in Italia sono state rilevate 124
imbiancati dalla grandine, caduta in taluni casi con grandinate violente pari a quasi il doppio di quelle
FOTO COLDIRETTI chicchi più grandi di una pallina da golf. Danni si registrate nello stesso periodo dello scorso anno.

❚❚ Olimpiadi 2026
Racconto: Serena Menghi

“L’Italia Foto: Denise Biondi


Ricetta: Marika Lombardi

organizzatrice MENÙ A VAPORE


«Non può stare qui seduto per sempre», dissi io,

rialzi la testa” L’ESULTANZA DELLA DELEGAZIONE ITALIANA LUNEDÌ 24 GIUGNO ALL’ANNUNCIO


DELLA VITTORIA DELLA CANDIDATURA DI MILANO E CORTINA (FOTO SIR)
«da qualche parte deve pur andare. Forza, si alzi!»
L’uomo con la giacca color cammello mi guardò,
senza proferire parola.
«C’è un posto che le piacerebbe visitare?», conti-
ello slogan Dreaming together gioni e città diverse, il presidente del Con- che l’Italia tenga assieme meglio città e nuai.

“N c’è già il senso di tutto: aggrega-


re, fare sistema, cercare di tene-
re assieme poli, centri, geografie diverse
siglio Giuseppe Conte e il messaggio del
capo dello Stato che hanno molto insisti-
to su questo essere insieme, sulle capaci-
montagna, città e territori, si ricordi di es-
sere Paese e di avere una sua grandezza
che connette il macro e il micro, le Regio-
«Il Portogallo!» disse, sorprendendosi della sua
stessa risposta.
«E allora vada, cosa aspetta?»
di un Paese come l’Italia, che, più che mai, tà nuove dell’Italia. La bellezza e l’acco- ni e le metropoli, che sia più Italia”. «Le partenze. Le partenze mi terrorizzano».
ha bisogno di collante, di qualcosa che glienza le conosciamo, ma anche una ca- “Stiamo festeggiando”, aggiunge Paola «E allora faccia conto che sia un ritorno. Torni a sé
tenga unito”. Lo dice Paolo Dalla Sega, pacità organizzativa, che probabilmente Abbiezzi, direttore didattico del master stesso».
professore di Valorizzazione urbana e viene da Expo e che adesso sarà bello met- “Comunicare lo sport” della stessa Uni-
grandi eventi all’Università cattolica di tere alla prova in un evento più popolare versità cattolica. “Siamo certi - spiega Ab-
Milano, commentando la vittoria della come le Olimpiadi 2026”. “Mi aspetto - biezzi - che sarà un motore culturale per il Dolce
candidatura di Milano e Cortina come se- conclude il docente - che l’Italia davvero movimento sportivo”, con l’augurio che
di delle Olimpiadi invernali 2026.
“Ho trovato molto positiva - prosegue il
rialzi la testa, in un periodo in cui non sia-
mo così amati fuori dai nostri confini, in
“possa avere una ricaduta positiva sul va-
lore che lo sport può insegnare ai giovani”.
Latte alla portoghese
docente - la delegazione italiana con Re- particolare in Europa. Ancora, mi aspetto Gigliola Alfaro

❚❚ A Rimini protagonisti i giovani della Comunità Papa Giovanni XXIII

Una giornata per dire no alla droga


“L
FOTO APG23 a dipendenza ci fa schiavi, l’indi- pieni di vita e hanno bisogno di opportunità
pendenza ci fa soli, l’interdipen- per sviluppare i loro talenti, per trovare un la-
denza ci fa liberi assieme”. Con voro, per costruirsi una famiglia”, commenta
questo motto, in occasione della Giornata Giovanni Paolo Ramonda, presidente della
mondiale di lotta alla droga, mercoledì 26 Comunità Papa Giovanni XXIII.
giugno si è tenuta a Rimini la Festa dell’Inter- La Comunità Papa Giovanni XXIII, insieme a Ingredienti per 4 persone:
Dipendenza, manifestazione contro le dro- varie realtà tra cui la Fict, il Ceis di Roma, Exo- 2 uova
ghe promossa dalla Comunità Papa Giovan- dus e San Patrignano, si è battuta in questi 2 bicchieri rasi di latte
ni XXIII. L’appuntamento si è svolto al campo anni contro la legalizzazione della cannabis 4 cucchiai di zucchero
“Don Pippo” con animazione, letture, testi- in quanto “crea dipendenza e risulta impos- Scorza di limone
monianze e musica dal vivo insieme a tanti sibile controllare la percentuale del Thc, il Acqua e zucchero di canna qb
giovani di don Benzi, alcuni dei quali stanno principale agente psicoattivo della cannabis”.
rinascendo dopo il tunnel della droga. La Comunità Papa Giovanni XXIII ha aperto Procedimento:
“Nell’ultima relazione del Governo sulle tos- nel 1980 la prima comunità terapeutica per il Montare bene le uova con il latte, lo zucchero e il li-
sicodipendenze emerge come oltre un quar- recupero delle persone con dipendenze pa- mone. Mettere l’impasto negli stampi da budino e
to degli studenti delle scuole superiori ha fat- tologiche. Oggi ne gestisce 34 - 22 in Italia e 12 cuocere a vapore per 45 minuti. Far riposare in frigo-
to uso di cannabis, mentre un terzo degli stu- all’estero - in cui sono accolte oltre 300 per- rifero 4/5 ore. Servire girando il budino e con acqua e
denti minorenni ha provato sostanze psicoat- sone. Da anni punta sulla prevenzione, aven- zucchero di canna fare il caramello per ricoprire il
tive. I giovani non possono essere annebbia- do a cuore l’aspetto educativo del fenomeno dolce. Servire freddo.
ti e spenti dal fumo della cannabis, prede del dipendenze, in particolare tra le nuove gene-
primo occupante. Al contrario i giovani sono razioni.

PSICOLOGIA della vita quotidiana


a rubrica, tenuta da Mirella Montemurro di vivere. Attraverso la “Grande Dottrina” comprende mente quel che viene e come viene». E proprio allora
L (psicologa/psicoterapeuta), si propone di osservare il
mondo attraverso una “lente” psicoanalitica.
che gli ostacoli al raggiungimento dell’obiettivo sono: il
desiderio spasmodico di riuscire, la netta distinzione
avvenne il cambiamento: «rinunciai a chiedere (…) vi-
vevo alla giornata (…) non mi preoccupai neppure più
Ogni ultima settimana del mese, la rubrica parla di temi tra mezzo e fine. «La vera arte» sostiene il suo Maestro del fatto che mi fosse diventato indifferente tutto ciò a
della vita quotidiana: relazioni, educazione dei figli, fatti «è senza scopo, senza intenzione! Quanto più lei si osti- cui mi ero applicato con tanta costanza». Ecco che un
di cronaca locale e nazionale, funzionamento psichico, nerà a voler imparare a far partire la freccia per colpire giorno, dopo un tiro, il Maestro si inchinò e disse: «pro-
disagi psicologici e loro cura. sicuramente il bersaglio, tanto meno le riuscirà l’una prio ora si è tirato». Era finalmente successo: la freccia
cosa, tanto più si allontanerà l’altra. Le è d’ostacolo era partita senza che Herrigel avesse intenzione di sca-
una volontà troppo volitiva (…) Smetta di pensare al gliarla. Il Maestro: «questa volta lei si è tenuto nella
I traguardi momento del tiro, non potrà che fallire!». Herrigel: massima tensione, nel completo oblio di sé e delle sue
Prendendo spunto dagli esami di maturità in corso e dal «non posso fare altrimenti, la tensione diventa troppo intenzioni, ed ecco che il colpo si è staccato da lei
recente fatto di cronaca di due teneri nonni che hanno dolorosa». Il Maestro: «lo è perché lei non si è ancora come un frutto maturo. Adesso continui ad esercitarsi
conseguito la licenza media rispettivamente all’età di 83 e distaccato da sé. Lasci che la tensione raggiunga il suo come se non fosse accaduto nulla». Arco, freccia, bersa-
di 98 anni, vorrei parlarvi dei traguardi che ognuno di noi limite, così il colpo si staccherà dall’arciere come la glio e Io si intrecciano tra loro, diventano un tutt’uno.
si prefigge di raggiungere nel corso della vita. Per farlo at- neve dalla foglia di bambù, senza che ci pensi». Ma an- La tecnica viene superata. L’arte appresa diventa parte
tingerò dall’illuminante libro Lo zen e il tiro con l’arco di cora Herrigel non riusciva ad attendere, senza inten- di sé. Quando si raggiunge ciò, l'arciere non ha più bi-
Herrigel del 1975. zione, che il colpo partisse. Troppo legato al sogno di arco e freccia, come il pittore non ha bisogno
Herrigel, un professore universitario tedesco decide di im- ragionamento, troppo legato all’idea di essere lui l’arte- di tela, pennello e colori per sentirsi tale. Questo è il
parare una delle arti orientali più antiche: il tiro con l’arco. fice del colpo. Herrigel domanda al Maestro: «come vero traguardo.
Inizia così un difficile ed emozionante tirocinio nel corso può partire il colpo se non lo tiro io?». La risposta del Mirella Montemurro
del quale si ritrova a capovolgere le sue idee e il suo modo Maestro è che: «la freccia si tira (…) aspetti paziente- mirellamontemurro@gmail.com
18 Giovedì 27 giugno 2019 Solidarietà

Gatteo.Il“Don Ghinelli”assume due educatori Valle del Savio


L ’ istituto “Don Ghinelli - Opera don Guanella” di
Gatteo cerca con urgenza due educatori
L’educatore dovrà essere automunito e possedere:
laurea in Scienze dell’educazione (classe L-19 DM ■ Casa di riposo
professionali da impiegare a partire dal mese di luglio. 270/04) con un curriculum di studio e attività di
Dovranno lavorare per 38 ore settimanali, su turni
giornalieri distribuiti dalle 7 alle 22, al centro
tirocinio coerenti con l’attività di educatore nei servizi
per disabili; o laurea in Educatore professionale
“Barocci” di Sarsina
residenziale per disabili, spendendosi ogni giorno rilasciato ai sensi del D.M. 8 ottobre 1998, n. 520 e Una pizzata con Padella
“per trasmettere il senso della vita, in questo settore successive modificazioni. Se gli anziani
così importante e valoriale”, secondo una nota Per informazioni scrivere a: non possono
dell’Istituto. gatteo.segreteria@guanelliani.it. andare in
pizzeria, è la
pizzeria che
va da loro.
Protagonisti
gli ospiti
CROWDFUNDING. Raccolta a favore di 13 realtà del territorio della Casa
residenza
anziani di

Credito cooperativo romagnolo Sarsina,


insieme a
Stefano
Romagnoli, in

Un aiuto a coltivare buone idee


arte “Padella”, titolare della rinomata pizzeria
“Dalla padella alla brace” di Mercato Saraceno.
È nato tutto per gioco, come spesso succede, in
seguito a una battuta della signora Giacomina,
ospite della struttura plautina, durante una
cena nella pizzeria di Stefano a Mercato. “Sarà

S
ono 13 i progetti di crowdfunding presentati dalle associazioni del territorio l’ultima volta che vengo a mangiare la tua
che sono stati selezionati dal Credito cooperativo romagnolo tramite
l’iniziativa “Coltiviamo buone idee”, riproposta nel 2019 dopo una proficua I primi a pubblicare pizza. Sono troppo vecchia”, è stato il congedo
di Giacomina a fine cena. “A meno che non
prima edizione con il raggiungimento di tutti gli obiettivi individuati. Il progetto
è nato in collaborazione con la piattaforma IdeaGinger Emilia Romagna per il proprio progetto sono stati voglia venire tu a prepararla alla Casa di
riposo”, ha sentenziato.
promuovere la cultura del crowdfunding, una modalità innovativa di raccolta
fondi online per realizzare progetti socio-culturali, civili e sportivi a beneficio associazione Between Detto fatto. Romagnoli ha preso la palla al
balzo e giovedì 6 giugno ha portato il suo forno
delle comunità locali coinvolgendo proprio le persone e le realtà che le
compongono. Nel 2018 sono stati sette i progetti di crowdfunding sostenuti, una e Amici di Casa insieme onlus a legna a Sarsina, nel giardino della Casa di
riposo, realizzando il sogno di Giacomina e
raccolta complessiva di fondi di oltre offrendo una pizzata (ha sfornato 109 pizze) a
30mila euro grazie al supporto di proprio progetto sono state ai loro familiari impegnati tutti gli anziani. La serata di festa è stata
oltre 500 sostenitori. l’associazione culturale Between e nell’assistenza, per assicurare un allietata dalla musica di Luca Olivieri.
Gli enti supportati dal Ccr Amici di Casa insieme onlus. periodo di serena condivisione fra Lo staff ha esteso l’invito a tutte le associazioni
nell’edizione 2019, tutti aventi sede Il progetto dell’associazione culturale anziani, educatori, volontari e familiari. che si adoperano per favorire l’integrazione
nel territorio di riferimento della Between si chiama “Allincirco a Villa Fino a martedì 6 agosto è possibile della struttura con l’esterno: l’Amministrazione
banca, sono: Casa di Palma, Dionora” e ha come obiettivo la sostenere la raccolta dalla pagina: comunale di Sarsina (era presente il sindaco
associazione Il Pellicano, realizzazione di un laboratorio di https://www.ideaginger.it/progetti/una- Enrico Cangini) e di Mercato Saraceno, la Banca
associazione Big Fish, Comunità Papa giocoleria e arte circense per ragazzi a vacanza-da-non-dimenticare.html. di Credito cooperativo di Sarsina, l’associazione
Giovanni XXIII, Amici di Casa Villa Dionora, a Carpineta di Cesena. Il Chiunque può sostenere i progetti di “Amici della Badia”, l’Auser territoriale, l’Avo,
insieme, associazione Pro Rubicone, progetto è online fino a lunedì 15 crowdfunding con il proprio contributo la Misericordia di Sarsina, la Pro loco di
cooperativa sociale Cisa, associazione luglio, al link: entro la scadenza. Per farlo è sufficiente Sarsina.
Between, Albero della vita, Aps https://www.ideaginger.it/progetti/allinc selezionarli su Ideaginger.it, scegliere Erano presenti gli operatori della Casa
Cultura del buon umore, Incitement irco-a-villadionora.html. l’importo della donazione e completare residenza, tra cui i ragazzi del servizio civile e
Italia, associazione Homo Viator con Amici di Casa insieme onlus propone l’operazione con carta di credito o la coordinatrice responsabile Rosetta Marazita
il Comune di Longiano e Irst (Istituto “Una vacanza da non dimenticare” e bonifico bancario. In cambio si riceverà che hanno evidenziato “la preziosa
scientifico romagnolo per lo studio e raccoglie donazioni per regalare una una ricompensa sinonimo di disponibilità di “Padella”, mettendo il cuore in
la cura dei tumori). settimana di vacanza al mare a ringraziamento. Per aggiornamenti: ogni dettaglio”.
Le prime a pubblicare online sulla Cesenatico a un gruppo di anziani con https://www.ccromagnolo.it/crowdfundi Nella foto, Stefano “Padella” Romagnoli con la
piattaforma www.ideaginger.it il disturbi di memoria o con demenza e ng-2019-1edizione. signora Giacomina.

NOTIZIARIO PENSIONATI
Istat: aumentano a cura del Sindacato Pensionati FNP CISL
i grandi anziani (tel. 0547 644611 - 0547 22803)
e per il Patronato INAS CISL
L’aumento della vita media determina (tel. 0547 612332) via R. Serra, 12 - Cesena
l’incremento dei cosiddetti “grandi
anziani”. All’1 gennaio 2019 si stimano
circa 2,2 milioni di individui di età pari
o superiore agli 85 anni, il 3,6 per I pensionati di nuovo in piazza contro i tagli alle pensioni
cento del totale della popolazione
residente (15,6 per cento della Come è noto, nel prossimo triennio, per effetto della Legge di bilancio A far discutere di Quota 100,
popolazione di 65 anni e oltre). 2019, è stata introdotta una nuova disciplina della perequazione auto- non è tanto la formula
L’Italia, insieme alla Francia, detiene il matica dei trattamenti pensionistici, in base al meccanismo dell'art. quanto il fatto che questa sia
record europeo del numero di 34 c. 1 della legge 448/98, che considera l'importo complessivo al una misura tampone. Con-
ultracentenari, quasi 15 mila. Lo rileva lordo di tutti i trattamenti pensionistici in capo al singolo pensionato. sentire ai lavoratori di an-
l’Istat nel rapporto annuale. Secondo la nuova disciplina, la rivalutazione automatica delle pen- dare in pensione a 62 anni
In un approfondimento intitolato sioni è rimodulata su sette fasce, con percentuali di indicizzazione al solamente per i prossimi tre
“Essere anziani oggi” l’Istituto di costo della vita che decrescono man mano che aumentano gli importi anni non è assolutamente
statistica spiega come siano cambiati complessivi degli assegni pensionistici. Si tratta di un sistema di indi- sufficiente per risolvere i
le abitudini e i comportamenti della cizzazione più penalizzante rispetto allo schema della l. 388/2000 - problemi di flessibilità, ma
terza età. che, lo ricordiamo, agisce per classi di importo complessivo di pen- nel tempo risulterà addirit-
Tra la popolazione di 65 anni e più si sione ed è articolato su tre scaglioni. tura destabilizzante per il
osserva nel tempo una maggiore A normativa vigente, l’Inps, al fine di emettere con la rata di gennaio i nostro sistema pensionistico pubblico, con un impatto rilevante in
diffusione di stili di vita e abitudini
mandati di pagamento delle pensioni con i nuovi importi, già nel termini di spesa previdenziale. Senza contare che i requisiti di Quota
salutari.
mese di novembre aveva proceduto ai rinnovi delle pensioni secondo 100 escludono migliaia di lavoratori, specialmente le donne che molto
Aumenta la pratica di sport (dall’8,6
del 2008 al 12,4 per cento del 2018) e lo schema più vantaggioso della l. 388/2000. Successivamente però, difficilmente raggiungono i 38 anni di contribuzione richiesti dalla
si riducono i comportamenti sedentari. l'attuale Governo, disattendendo tali accordi, ha introdotto con la misura, visto che nella maggior parte dei casi hanno svolto lavori
Rimane stabile la prevalenza delle legge di Bilancio 2019 un nuovo schema di rivalutazione, indubbia- part-time e discontinui. Per favorire il pensionamento delle donne è
persone anziane in condizione di mente peggiorativo per i pensionati. stato chiesto un anno di contribuzione bonus per ogni figlio.
obesità (14 per cento circa), così come Ora, il recupero delle somme corrisposte in più da gennaio a marzo, Nulla è stato previsto inoltre sul fronte delle tasse, che i pensionati pa-
l’abitudine al fumo (9 per cento circa) per effetto del sistema di perequazione più favorevole, è avvenuto da gano in misura maggiore rispetto ai lavoratori dipendenti. Più reddito
mentre è in diminuzione il consumo parte dell'Inps nel mese di giugno. Il ricalcolo riguarda circa 5 milioni alle pensionate e ai pensionati vuol dire maggior benessere delle fa-
eccedentario di bevande alcoliche (dal e 600 mila posizioni, con un recupero mensile di circa 30 milioni di miglie, maggiori consumi, maggiore sviluppo, maggiore crescita. Le
25,2 del 2008 al 19,2 per cento del euro. Purtroppo, ancora una volta, i pensionati sono utilizzati come piattaforme confederali e dei pensionati, che hanno sorretto le mobi-
2018). bancomat per finanziare le misure previste nella Legge di bilancio. In litazioni di dicembre 2018 e gennaio 2019 contro il taglio alla pere-
Anche la partecipazione sociale (in tre anni, la manovra sottrae ai pensionati oltre 3 miliardi e mezzo di quazione, e la manifestazione di Cgil, Cisl, Uil del 9 febbraio a Roma,
attività di partiti politici, sindacati, euro. Non è giusto. mantengono intatta la loro validità chiedendo con forza al Governo
associazioni) e la partecipazione I pensionati non possono essere considerati un peso per la società e un’ inversione di rotta per mettere al centro dell'azione lo sviluppo e il
culturale (andare al cinema, a teatro, un ostacolo ai diritti e alle giuste rivendicazioni dei giovani. Ogni lavoro. Per questo abbiamo proseguito la nostra protesta con delle as-
visitare musei) risultano in aumento giorno assistiamo ad attacchi indiscriminati alle pensioni. Oggi le semblee in tutto il Paese a sostegno della piattaforma sindacale unita-
tra la popolazione anziana, passando pensioni sono descritte come frutto di privilegi e ruberie, giustifi- ria su sviluppo, lavoro, fisco e welfare. Mobilitazione culminata con la
tra il 2008 e il 2018, rispettivamente, cando, in questo modo, penalizzazioni e tagli fatti senza alcun rispetto grande manifestazione nazionale dei pensionati di Cgil, Cisl e Uil, a
dal 14,0 al 17,1 per cento e dal 21,2 al dello Stato di diritto. Roma , in piazza San Giovanni il 1° giugno 2019 (foto). Date le pre-
24,7 per cento. Gli incrementi Si deve tornare al meccanismo di indicizzazione precedente, più equo. messe, non sarà l’ultima.
maggiori si osservano tra i giovani
anziani (65-69 anni).
Cultura&Spettacoli Giovedì 27 giugno 2019 19

Plautus Festival e“Casina”, iscrizioni al Laboratorio teatrale Cinema di Filippo Cappelli


a città di Sarsina, città natale del commediografo Tito Maccio Plauto, sede luglio al 9 agosto. Durante il
L del “Plautus Festival”, giunto quest’anno alla 59esima edizione, in
collaborazione con la Compagnia “Teatro Europeo Plautino”, organizza un
laboratorio i partecipanti avranno
l’obbligo di risiedere nella struttura, con vitto e alloggio gratuiti. La
Uci Cinema (Savignano sul Rubicone)
laboratorio teatrale finalizzato alla messa in scena della commedia “Casina” domanda di partecipazione dovrà essere inviata alla Compagnia Teatro RAPINA A STOCCOLMA
di Plauto, che debutterà al Plautus Festival il 9 agosto. Europeo Plautino, entro il 20 luglio a: info@plauto.eu.
Al laboratorio sono ammessi attori di età compresa fra i 18 e i 35 anni, Per info: tel. 389 5405804. Al miglior attore/ice protagonista del di Robert Budreau
selezionati da Cristiano Roccamo direttore Artistico del Plautus - tramite Laboratorio sarà assegnato dal Comune di Sarsina, dalla Banca di Credito
audizione o selezione sulla base dei curricula. Cooperativo di Sarsina e dal Rotary Club Valle del Savio-Distretto 2072, il Le premesse per un film da vedere c’erano
Il laboratorio, della durata di due settimane, si svolgerà a Sarsina dal 27 Premio nazionale “Tito Maccio Plauto” e una borsa di studio in denaro. tutte: anche il regista Budreau, che nel 2015
aveva girato un film sul jazzista Chet Baker
“Born to blue” in cui compare di nuovo
Ethan Hawke, lasciava ben sperare. Ma no-
nostante la ricerca di una cornice d’autore il
film si dimostra fragile, troppo fragile, e su
La campagna abbonamenti estiva termina il 7 agosto. In questo periodo sarà possibile più fronti.
acquistare le tessere a posto fisso che garantiscono la poltrona prenotata per tutta la stagione. Con il La trama: è il 1973. Un rapinatore assai origi-
nale, Lars Nystrom (Ethan Hawke), irrompe
servizio Telepass possibilità di acquistare o confermare l’abbonamento senza recarsi al botteghino nella Kreditbank di Stoccolma e dopo aver
lasciato uscire la maggior parte delle per-

Teatro Bonci, è partita


sone si barrica dentro con tre ostaggi: due
donne, Bianca Lund (Noomi Rapace), madre
di due bambini, e Klara Mardh (Bea Santos),
oltre a un uomo (Elov Erikson). Nystrom

la campagna abbonamenti
chiede e ottiene la liberazione dal carcere
del suo amico Gunnar Sorensson (Mark
Strong), che si unirà quindi al quartetto as-
serragliato nella banca. Col passare del
tempo gli ostaggi si accorgono che Nystrom
Escape Room a teatro
S
i è aperta martedì 25 giugno la campagna abbonamenti 2019-20 del teatro non è poi così cattivo iniziando a familiariz-
“Bonci” di Cesena. zare coi malviventi fino a prenderne le parti
La stagione è un affresco firmato da tanti artisti: i maestri del teatro e i nuovi
e affermare di fidarsi più di loro che della
nomi della scena culturale italiana, che abitualmente si muovono fra palcoscenico e Domenica 30 giugno alle 21 Emilia Roma-
polizia. In particolare nasce una forte empa-
cinema, come Franco Branciaroli e Roberto Herlitzka, Luigi Lo Cascio, Giuseppe gna Teatro Fondazione apre il teatro Bonci
Battiston, Ottavia Piccolo, Enzo Vetrano e Stefano Randisi, Sebastiano Lo Monaco, alla città, organizzando un grande gioco tia tra Nystrom e Bianca Lund, mentre i
Massimo Popolizio e Maria Paiato, Daniele Russo, Fausto Russo Alesi e Arianna teatrale per partecipanti e curiosi di tutte le giorni passano e il braccio di ferro tra la poli-
Scommegna. Autori e registi che con lo specchio della drammaturgia ci parlano del età, dai 10 ai 99 anni. zia, capitanata dal comandante Mattsson
presente, raccontando i momenti storici di trasformazione e avvento del nuovo, “Escape Bonci” è l’esito di un atelier per cui (Christopher Heyerdahl) e i due malviventi,
come Carlo Gabardini, Stefano Massini, Ivano Dionigi, Claudio Longhi, Michela Ert ha accolto le iscrizioni libere e gratuite che tentano di ottenere un’auto Mustang,
Marzano, Massimo Furlan, Laura Sicignano, Andrew Bovell, Lisa Ferlazzo Natoli, di circa 100 cittadini che a partire da saba- soldi e giubbotti antiproiettile per fuggire,
Alessandro Gassmann, Serena Sinigaglia. to 29 saranno in teatro con gli attori entra nel vivo...
Fuoriclasse del divertimento d’autore Michele Dell’Utri, Simone Francia, Il film si ispira in modo assai preciso a una
come Antonio Rezza e Arturo Brachetti. I Diana Manea per preparare questa storia realmente accaduta. La videnda è sfi-
danzatori classici del Ballet from Russia, inedita formula di Escape room tea- ziosa e da sola mette in mano al regista un
quelli contemporanei di Monica Casadei trale a cui il pubblico accederà do- bel po’ di materia da trattare: la storia
(Artemis Danza) e Aterballetto, gli menica sera. d’amore tra il malvivente e la sequestrata,
“acrobati” di Evolution Dance Theater. Alessandro Bonci, grande tenore ce- prima di tutto, riproposta in più di un’occa-
Al centro del cartellone musicale ci sono senate, in una sera d’estate, prima sione, nasce in realtà qui, nel 1973, pren-
gli inediti omaggi a Bach, in dialogo con la della rappresentazione del “Falstaff” dendo il nome per l’appunto di “Sindrome di
musica jazz, di Noa e di Ramin Bahrami di Verdi, suo grande cavallo di batta- Stoccolma” e possiede un indubbio fascino
con Danilo Rea; un’anima jazz hanno glia, venne incatenato da un suo drammaturgico. Il male e il bene giocano a
anche i concerti di Omar Sosa con Seckou contendente, per impedirgli l’entrata invertirsi e ad attrarsi, il cocktail è di quelli
Keita e Vincent Peirani con il quintetto in scena, ed esibirsi al posto suo. Nel- forti, anche se il regista tutto sommato pare
Living Being. Posto d’onore è riservato la serata del 30 giugno 2019 la vita annacquarli, non sembra convinto che la
all’orchestra sinfonica del Teatro di Alessandro Bonci è letteralmente pulsione sia poi qualcosa di serio e tutto
nazionale sloveno di Maribor. “legata a doppia mandata” alla storia di resta nel non detto, trasformando più volte il
Per la notte di Capodanno è attesa la magia di “Bells and Spells”, lo spettacolo ideato Cesena e del teatro a lui dedicato: gli spet- film in un semplice poliziesco con ben pochi
e diretto da Victoria Chaplin, interpretato dalla figlia Aurélia Thierrée. tatori saranno in grado di scoprirne i segre- sussulti. I due protagonisti in realtà lavorano
La campagna abbonamenti estiva termina il 7 agosto: in questo periodo sarà ti e risolvere i quesiti che di volta in volta alla grande, ma nel resto del cast il tutto non
possibile acquistare le tessere a posto verranno loro sottoposti, per liberare Bonci sembra andare oltre una sensazione di su-
fisso, che garantiscono la poltrona prima del “chi è di scena”’?
perficialità. Gli altri nodi che potevano ag-
prenotata per tutta la stagione. abbonamenti a posto fisso: mercoledì L’Escape Room (o “fuga dal vivo”), ormai
Per informazioni: teatro A. Bonci, piazza 17, 24, 31 luglio e 7 agosto, ore 10-13. una delle attrazioni più apprezzate in tutta giungere pepe a questa storia (le diadi capo
Guidazzi, Cesena; biglietteria tel. 0547 Europa, è un gioco di logica nel quale i della polizia-Lars Nystrom, Bianca-marito e
355959, fax 0547 355910; Servizio Telepass concorrenti, una volta rinchiusi in un am- quello trai due malviventi Nystrom e Soren-
info@teatrobonci.it Chi vuole evitare di recarsi al biente allestito a tema, devono cercare una sson...) in realtà appaiono piuttosto opachi,
cesena.emiliaromagnateatro.com botteghino, può usufruire del servizio via d’uscita utilizzando ogni elemento del- eccetto una scena ironico-culinaria tra
Prelazioni abbonamenti: fino a mercoledì Telepass, confermando o acquistando il la storia proposta. Per poter completare Bianca Lund e il marito Christopher. Sarà
10 luglio, ore 10-13 dal martedì al sabato proprio abbonamento attraverso l’invio con successo il gioco, i partecipanti devono che forse fin da subito il regista calca la
e solo martedì e giovedì dalle 16,30 alle di una e-mail (info@teatrobonci.it) e organizzare la fuga entro un limite di tem- mano sugli aspetti eccessivi e grotteschi di
19. Vendita nuovi abbonamenti: giovedì pagando direttamente in banca. In po prestabilito. E se la struttura fosse addi- questa storia, e tutto ciò anche se strappa
11, venerdì 12 e sabato 13 luglio, ore 10- questo modo l’abbonato potrà evitare rittura un teatro intero? qualche risata tende poi a risultare un freno
13 e solo giovedì anche ore 16,30-19. di recarsi a Teatro, se non per il ritiro L’ingresso è gratuito fino a esaurimento po- per lo sviluppo del film. Un peccato perché i
Apertura estiva straordinaria, vendita della tessera. sti. Info: cesena.emiliaromagnateatro.com tempi e i modi per tentare il colpaccio
c’erano tutti.

alla Libreria cattolica SAN GIOVANNI corso Sozzi 39, tel. 0547 29654, Cesena - facebook Libreria S Giovanni - @LibreriaSGiovanni
MENDICANTE DI LUCE LA RETE FUORI
La via che non tradisce Come si salva qualcuno DALLE RIGHE
l’amore è la libertà che non vuole essere salvato? Giochi, esperimenti
di Masterbee di Sara Allegrini e invenzioni per
Edizioni San Paolo (20 euro) Mondadori (17 euro) aspiranti scrittori
Dieci anni dopo la prima pubblicazione di Sei solo. Qualcuno nel bosco ti sta osservando. di Roberto Pavanello,
Mendicante di luce, la nuova edizione rinno- Lo sai perché mentre dormivi ti ha tolto dalle ta- Giuditta Campello
vata e ampliata del viaggio spirituale di Ma- sche tutto quello che avevi. Piemme (13,50 euro)
sterbee, raccontato in prima persona, si Perché quando ti sei svegliato hai trovato una
arricchisce di episodi, incontri e perdite (in bottiglietta d’acqua. Erano due giorni che non bevevi. Lettere incastrate, parole strap-
particolare quella dell’amata Kicka, moglie e E perché accanto a te c’era un altro dannato biglietto. pate, frasi frullate e storie sba-
compagna di viaggio). La notte nel bosco risuonano solo fruscii, grida quasi umane e il battito ac- gliate. Imparare a scrivere non è
Il suo cammino lo ha portato a contatto con mistici, asceti e personalità celerato dei cuori di Daniel, Maddalena ed Eliah. Nelle loro teste la stessa mai stato così divertente!
di svariate culture e religioni, dalla Germania alla Grecia, dall’induismo domanda martella feroce: come sono finiti lì, soli? Non c’è cibo, non c’è Un giorno un pittore belga di-
al buddismo, in cerca di una spiritualità che oltrepassasse la sfera men- acqua, non c’è il cellulare per chiedere aiuto. È impossibile credere che le pinse una pipa e sotto ci scrisse
tale e approdasse alla fede. Lo conduce, infine, alla religione cattolica e lo loro famiglie abbiano deciso di abbandonarli. Due occhi li spiano da dietro “Questa è una pipa”. Ecco, in
fa portavoce di una religiosità contemplativa dalle sfumature uniche. gli alberi e ogni giorno, quando si svegliano, trovano un biglietto che gli dice questo libro faremo proprio
La prefazione di padre Raniero Cantalamessa impreziosisce un testo che, cosa fare: proprio a loro, che non hanno mai rispettato una regola, abituati come lui: vi avvertiamo che
scritto da Masterbee proprio su invito del predicatore cappuccino, ha a vivere oltre il limite. Ma se piegarsi e obbedire a uno sconosciuto fosse “Questo non è un manuale di
fatto epoca. È un libro che, in una Chiesa dialogante come quella di papa l’unico modo per salvarsi dall’incubo in cui sono precipitati? Un romanzo scrittura”, ma un vero e proprio
Francesco, può aprire strade inesplorate e fornire nuovi spunti di rifles- che rapisce e sorprende dove, come nella vita vera, non sempre tutto finisce maestro di giochi per divertirsi a
sione. bene. mettere il mondo sottosopra.
20 Giovedì 27 giugno 2019 Cesena&Comprensorio

CESENA Gambettola ◗ Gatteo ◗


Ballo e musica Artisti al Castello
Mostra fotografica al Ridotto In piazza Sandro Pertini, venerdì 28 giugno alle 21, “Idea Coop” Cinque spettacoli sotto le stelle in luglio e agosto
Sono esposte fino all’8 settembre alla galleria presenterà lo spettacolo della scuola di ballo “I Settecrociari”. al Castello malatestiano alle 21,30. Giovedì 4
comunale d’arte del Palazzo del Ridotto 56 Domenica 30 giugno alle 21,30 all’arena “Sandro Pertini”, per la luglio salirà sul palco Roberto Mercadini che
fotografie in bianco e nero e a colori sul cinema rassegna “Jazz in town”, in collaborazione con il “Miles Davis jazz proporrà “Dobbiamo un gallo ad Asclepio”;
italiano da Luchino Visconti a Paolo Sorrentino. È club”, terrà un concerto il “Pekka Pillkanen quintetto” composto giovedì 11 luglio toccherà a Francesca Airaudo e
curata da Antonio Maraldi, utilizzando le foto dei da Pekka Pillkanen al sax, Roberto Rossi al trombone, Nico Menci Giorgia Penzo in “Le gemelle Mejerchold”; giovedì 18 sarà la volta di Denis Campitelli
vari fondi del Centro cinema Cesena. Si tratta di al piano, Stefano Travaglini al contrabbasso e Glauco Oleandri che presenterà “A trebbo con Shakespeare”; giovedì 25 luglio Riccardo Dal Ferro
un’anticipazione della IX edizione di “Piazze di alla batteria. Lunedì 1° luglio alle 21,30 si esibiranno gli allievi metterà in scena “Seneca nel traffico”; concluderà le serate Vito con lo spettacolo “Il
cinema”, il festival organizzato dal Comune in della scuola di musica intitolata ad Augusto Oleandri. bar al Portico”. Ingresso 7 euro, gratuito per gli under 16, per i residenti, 3 euro.
collaborazione con la Fondazione cineteca di
Bologna. Si può visitare il martedì, giovedì e venerdì

◆ All’arena plautina di Calbano di Sarsina, sabato 29 giugno alle 21,30


dalle 17 alle 19,30; il mercoledì, sabato e la
domenica dalle 10,30 alle 12,30 e dalle 17 alle
19,30. Tutti i venerdì dalle 17 alle 23. L’ingresso è
libero.

Concerto alla Rocca


Il “John Butler trio”, una delle formazioni
Gli Artenovecento FOTO MATTEO VITI

australiane di maggior successo, si esibirà sabato 29


giugno alle 21 alla Rocca malatestiana. Proporrà il
nuovo disco “Home” assieme a vecchi brani. È il
terzo appuntamento musicale della rassegna
cantano l’arte di De André
G
“Acieloaperto 2019”. li echi antichi del Mediterraneo inon- la musica mondiale, Crêuza de
deranno l’area Plautina di Sarsina sa- mä”.
bato 29 giugno, per la seconda e ulti- In scaletta per sabato 29 giugno,
Spettacolo con Cechov ma serata di “Rock in Rino Arena”. una data unica e quindi da non
La compagnia “Quinte mutevoli”, sabato 29 giugno Dopo il tributo ai Pink Floyd con il concerto perdere, proprio l’album Crêuza
alle 21,30 al chiostro di San Francesco, presenterà lo dei Floyd Machine, è il turno della musica e de mä, riproposto integralmen-
spettacolo tragicomico “Tra passato e presente”, della poesia di Fabrizio De André. In scena ci te, e le altre canzoni di De André
frammenti teatrali da Anton Cechov. I costumi sono saranno gli Artenovecento con uno dei loro in lingua genovese e gallurese, ad
di Gabriella Battistini. La regia è di Alvaro spettacoli più amati e ricercati, D’a me riva. accompagnare la poesia dei liri-
Evangelisti. Ingresso 7 euro. Sarà “una vera e propria Odissea musicale nel ci greci, adattate al palco con tra-
repertorio di De André” spiega Emiliano Ce- duzioni originali, anche queste
redi, interprete con chitarre, bouzouki e vo- “ben poco accademiche e filolo-
Stagione cinematografica ce insieme a Matteo Peraccini (voce e chitar- giche”.
re), Gioele Sindona (violino, nyckelharpa, vo- Un connubio fra gli autori dell’antica Gre- mancheranno in coda, rassicura infine, le
all’arena San Biagio ce), Alessandro Frattini (basso, contrabasso, cia e l’Arena dell’antica città plautina sui grandi hit di Gaber, a partire da Bocca di
Tutte le sere alle 21,30 dal 1° luglio al 1° settembre voce), Jader Nonni (batteria), Thomas Lisi versi di Saffo, Alcmane, Anacreonte e Si- rosa.
saranno proiettati film all’arena San Biagio di (tastiere), Claudia Stambazzi (flauti, voce), monide. “Facciamo un bel ripasso visto I biglietti per lo spettacolo saranno disponi-
Palazzo Guidi che ospiterà anche pellicole della IX Denio Derni e Lianca Pandolfini (attori). che siamo in periodo d’esame”, scherza bili la sera dell’evento a partire dalle 19; il
edizione di “Piazze di cinema”. Si partirà con “A star Quasi due ore di musica, teatro e poesia, per l’artista. Quale contraltare contempora- concerto inizierà alle 21,30. Il costo del bi-
is born” dell’americano Bradley Cooper (2018) in la regia di Matteo Peraccini, Denio Derni ed neo, le citazioni di Walter Galli e Giovan- glietto è di 15 euro, consumazione gratuita
visione lunedì 1 e martedì 2 luglio. Ingresso unico 6 Emiliano Ceredi, che andranno a chiudere ni Pascoli. Non a caso. Da sempre gli Ar- per i soci dell’associazione Ostinata e con-
euro. Tessera per 5 ingressi, valida per due persone, questa prima parte dell’anno dedicata dagli tenovecento dedicano attenzione al dia- traria. Dalle 19 apericena con pesce fritto e
25 euro. In caso di maltempo le proiezioni non Artenovecento al ventennale della morte di letto, lingua che “piano piano andiamo servizio bar, in collaborazione con La taver-
avranno luogo. Faber, celebrato dal gruppo con ben tre spet- perdendo - riflette Ceredi - ma che è an- na di Plauto. Servizio navetta da piazza Plau-
tacoli inediti. In repertorio, invece, da una cora vitale e in grado di raccontare le at- to (Sarsina), dalle 19. Il concerto si terrà an-
decina d’anni, D’a me riva ha per protagoni- mosfere, le sensazioni, gli oggetti. Come che in caso di maltempo.
Musiche all’organo sta “il mare - continua Ceredi - fonte di ispi- diceva il grande Raffaello Baldini ’Ci sono Per info e biglietti: 347 9198160.
Si chiuderà mercoledì 3 luglio la stagione razione di uno dei più grandi capolavori del- cose che accadono solo in dialetto’”. Non Mariaelena Forti

◗ ◗
organistica programmata dal conservatorio “Bruno
Maderna”. Nella chiesa di San Domenico alle 21
saranno eseguite musiche di Girolamo Frescobaldi,
Gatteo a Mare Montiano
Georg Philipp Telemann, Johann Sebastian Bach, Talenti in piazza Bande sul palco
Antonio Vivaldi e del forlimpopolese Marco Uccellini.
All’organo Roberta Pari, al flauto dolce Massimo Ha preso il via lunedì 24 giugno in piazza della Libertà la Altre serate con la partecipazione
Navarra e al violino Clarke Alonzi. L’ingresso è libero. “Settimana del talento” con la musica di Moreno il Biondo, lo di bande musicali
spettacolo del gruppo “Genio & Band Resident” e il musical in piazza Maggiore.
“Family night” riservato ai piccoli. Venerdì 28 luglio avrà luogo Sabato 29 giugno alle 21,15 si
Serate di luglio il “Concerto all’alba” col “Giò Belli jazz quartet”, composto da esibiranno la banda di Polverigi
in parchi e piazze Giò Belli alla chitarra, Alessandro Scala al sax, Mauro Mussoni
al contrabbasso e Marco Gelli alla chitarra ritmica. La
(Ancona) diretta dal maestro Roberto
Gazzani e la banda “Città di Sarsina”
Il quartiere Oltresavio ha organizzato cinque serate settimana si chiuderà con il IV raduno di supercar, auto diretta dal maestro Lorenzo Rocculi.
nel mese di luglio per famiglie e bambini sul tema: sportive e il 6° “Gatteo festivalmar”, concorso canoro riservato Domenica 30 giugno alle 21,15 suoneranno la banda di Gradara (Pesaro e
“Giro nei parchi e nelle piazze dell’Oltresavio in 28 alle nuove voci dai 6 ai 16 anni, con la madrina Cristina Urbino) diretta dal maestro Lorenzo Di Stefano e quella di Montelabbate
giorni in compagnia di Roberto Fabbri”. Nel D’Avena. Sul palco di piazza della Libertà, alle 21,30 di sabato (Pesaro e Urbino) diretta dal maestro Gigi Faggi.
programma martedì 2 e 9 luglio con inizio alle 20,30 29 e domenica 30 giugno, saliranno i nove finalisti: Nora Fiori, La chiusura della XV rassegna bandistica nazionale è affidata alla
al parco Amato di Diegaro gli spettacoli “Una notte Julie Cassanelli, Angy Giulia Disarò, Nicola Ragazzini, Rihanna “3Montiband”, lunedì 1 luglio alle 21,15,
ai musei di Londra” e “Il sumo, il catch e i Kaiju a Piroviq, Arianna Bertoldo, Agnese Galassi e Noemi Mariani che diretta dal maestro Alessandro Fattori.
Tokio”. I martedì successivi gli appuntamenti sono saranno giudicati da una giuria. Parteciperanno Antonio Parteciperà Gianmarco Gualandi, autore di varie canzoni dello “Zecchino
fissati al parco Ippodromo, in piazza Anna Magnani e Mezzancella, cantante imitatore, Cristiano Militello e il d’oro”, tra cui “Le tagliatelle di nonna Pina”.
al parco Fabio. La partecipazione è gratuita. cabarettista Francesco Damiano. L’ingresso è libero.

Bcc di Sarsina | Gita sociale tra le tante bellezze della Sicilia Sarsina ◗
Mostra di Ugo Pasini
Promossa da Pro loco, Bcc e Comune, sarà
inaugurata sabato 29 giugno alle 18 nella sala del
Centro studi plautini in via IV Novembre la mostra
di Ugo Pasini “La pittura del silenzio”. Porterà il
suo saluto il sindaco Enrico Cangini.
Presenteranno le opere Orlando Piraccini,
studioso d’arte e l’artista Lucio Cangini. Si potrà
visitare fino al 7 luglio dalle 8,30 alle 13; il sabato
e la domenica dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18.

Longiano ◗
Opere di Otsuka
L’Oriente incontra l’Occidente sabato 29 giugno
alle 21 alla fondazione “Tito Balestra”. In
esposizione nella ex chiesa della Madonna di
Loreto al Castello malatestiano, in anteprima
mondiale e per una sola serata, le opere
dell’artista giapponese Mokichi Otsuka nel suo
soggiorno a Faenza. In autunno saranno in
mostra a Tokio. Nella corte malatestiana è
prevista un’esibizione di arti marziali, a cura di
PALERMO, ERICE, SEGESTA, MONREALE E CEFALÙ. SONO ALCUNE che hanno partecipato alla gita sociale promossa dal locale istituto ban- Silvano Sintini, accompagnata dalle note del
DELLE LOCALITÀ VISITATE NEI GIORNI 19-23 GIUGNO DA UN CENTI- cario. Giorni di condivisione e turismo in territori ricchi di storia e cultura, flauto del maestro Karsten Braghittoni.
NAIO DI SOCI DELLA BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI SARSINA nella ricchezza di un paesaggio unico.
Sport Giovedì 27 giugno 2019 21

❚❚ Domenica 30 giugno alla parrocchia di Case Finali le premiazioni Notizie flash


■ Mountain bike
Sia Benedetto Arriva l’Extreme Mtb

il bello sport Sport, natura, agonismo,


divertimento. Sono gli ingredienti
della prossima tappa, in scena
domenica prossima 30 giugno, della

che rende amici granfondo Mtb “Tra sorgenti e


maestà”, una delle tappe
nell’appennino tosco-romagnolo per
gli amanti della mountain bike. Da

D
omenica 30 giugno, alle 21,30, do- questa edizione (la seconda), la gara
po la finale della pallavolo mista, fa parte del circuito Fumaiolo Extreme.
presso la parrocchia di Case Finali Si tratta anche della 5’ prova del
si terranno le premiazioni di tutte campionato Romagna bike cup”.
le discipline del Trofeo Benedetto che dal NELLA FOTO, SQUADRE DI BASKET MISTO Il percorso percorre l’alta valle del
24 maggio scorso vede 41 squadre prove- IN PREGHIERA, UNA BUONA PRASSI savio in tutta la sua bellezza e, nelle
nienti da 18 parrocchie e associazioni del- ADOTTATA DAI PARTECIPANTI leale e fraterno, che bene incarna lo stile
PRIMA DELL'INIZIO DI OGNI PARTITA intenzioni degli organizzatori, “oltre a
la diocesi di Cesena-Sarsina sfidarsi in cal- che vuole avere il trofeo Benedetto. regalare una giornata di sport, vuole
cio a 7, calcio a 5 maschile, pallavolo mista Promuovono il Trofeo Benedetto, Csi, Azio- identificare il Fumaiolo come richiamo
e basket misto (i risultati sono consultabili riceveranno un premio in denaro da de- ne cattolica giovani e Pastorale giovanile. per gli appassionati di mountain bike”.
sulla app “Trofeo Benedetto” creata appo- volvere ad un progetto di carità da loro Alla festa sono invitati, tra gli altri, il vesco- Si parte da Riofreddo, proseguendo
sitamente). scelto in fase di iscrizione, sia le squadre vo Douglas, il presidente di Avis che que- per il lago
In occasione della festa di chiusura, ver- “benedette”, ovvero le squadre che si sono st’anno sponsorizza in parte il trofeo e l’as- della Radice,
ranno premiati sia i primi classificati, che distinte per uno spirito particolarmente sessore allo Sport Christian Castorri. Ronco di
Mauro, la
Biancarda (il
Il Rumagna n’altra realtà locale dalla lunga tradizione si siamo arrivati ad una stesura che ci soddisfa. La
punto più alto
a 1170 metri

va a Cesena U aggiunge all’Asd Savignanese tra i club affiliati


al Cesena FC. È la Polisportiva Rumagna,
sessantasette anni di storia alle spalle e un presente
formula della ’sede distaccata’ ci sembrava eccessiva
perché avrebbe significato dover rinunciare alla nostra
identità, pertanto abbiamo optato per l’affiliazione
slm), fino alla
sorgente
sulfurea, il podere del Pozzo, Alfero,
con un settore giovanile di quasi trecento ragazzi. A che durerà per dodici mesi ma siamo fiduciosi che il Poggio di Nasseto, La Trappola e di
guidarla, da pochi giorni, c’è Domenico Taronna, dopo rapporto prosegua anche nel futuro. Con questo nuovo Riofreddo. La lunghezza
esserne stato vicepresidente per un anno e, prima, accordo il Cesena acquisisce una prelazione sui nostri complessiva del percorso è di 32
consigliere. “Concretezza e trasparenza sono stati gli ragazzi più promettenti, di contro noi potremo chilometri, con un dislivello
elementi della proposta che ci hanno convinti - sono beneficiare di un apporto tecnico dagli allenatori delle complessivo di 1300 metri e
le sue parole -. Non nascondo che all’inizio siamo stati giovanili bianconere. Ma è molto interessante anche un’altimetria massima di 1200 metri.
un po’ sulla difensiva ma, dopo una serie di incontri l’idea di un torneo tra società affiliate per condividere Le iscrizioni: sabato 29 giugno, dalle
con il direttore generale del Cesena, Daniele Martini, e scambiare le reciproche conoscenze”. 16 alle 19. Domenica 30, dalle 7 alle
8,30. L’ingresso in griglia è fissato per
le 9, la partenza alle 9,30.
Costo iscrizioni: sabato, 20 euro,
Rubicone | La Rubicone in volley chiude in bellezza Pallavolo donne domenica 25 euro, preiscrizioni 15
euro (www.winningtimesport.it).

Il Volley Club Cesena ■ Fumaiolo sentieri


prepara la squadra
Bando per guide
per la nuova stagione
È uscito il Bando hiking guide rivolto a
olley club Cesena riparte da sei residenti nel comune di Verghereto e

V conferme: Nicoletta Fabbri,


Nicole Marchi, Camilla Gardini,
Martina Furi, Alma Frangipane e Marta
limitrofi, interessati a diventare Guida
ambientale escursionistica (Gae).
L’iniziativa, a cura di Fumaiolo Sentieri
Giulianelli. Rinnovata la fiducia al e unica finora nel suo genere, mette a
tecnico Andrea Simoncelli e annunciato disposizione fino al 50 per cento della
l’arrivo di Bianca Mazzotti in cabina di somma necessaria per ogni richiesta di
regia al posto di Marta Bertolotto, il conseguire l’attestato. Oltre alla
sodalizio del presidente Maurizio residenza nel territorio, è richiesto il
Morganti ha puntato sul blocco storico. possesso della tessera
I ’liberi’ sono Nicoletta Fabbri e Nicole dell’associazione Fumaiolo Sentieri
Marchi, al centro restano Camilla per l’anno in corso e per l’anno
Gardini e Martina Furi. Le schiacciatrici precedente. Tra i requisiti che
saranno Alma Frangipane con Marta conferiscono punteggio, la
LA SOCIETÀ SPORTIVA FESTEGGIA I 15 ANNI DI ATTIVITÀ. La Rubicone in volley fa festa giovedì 27 giu- Giulianelli. "Tutte le confermate - ha partecipazione alle attività delle
gno a Villa Torlonia. L’occasione sarà quella dei 15 anni dalla fondazione, avvenuta il 20 settembre commentato il ds Carlo Babbi - hanno associazioni del territorio di
2004. Per le attività la società sportiva sammaurese si avvale del PalaSidermec di Gatteo, della pale- dimostrato di poter reggere una Verghereto. Le domande devono
stra di San Mauro Pascoli e del Pala Marie Curie di Savignano sul Rubicone, coinvolgendo qualcosa categoria impegnativa come la B1. A essere presentate entro il 30 giugno. Il
come 250 giovani nei vari campionati e tornei. Il settore femminile ha lavorato in stretta collaborazione parte Marta Giulianelli, le altre sono bando è pubblicato sul sito
con il Volley club Cesena per affrontare il campionato di serie C. La retrocessione non ha smorzato gli ragazze tesserate per il Volley club...la www.fumaiolosentieri.it.
entusiasmi per la prossima stagione. prova di un legame forte con la città".
Sport Csi
Pagina a cura del Centro Sportivo Italiano
22 Giovedì 27 giugno 2019 Comitato di Cesena

Beach Tennis. Si è concluso l’8° campionato del Csi Cesena maschile e femminile. A Teresa Bandieri il "Premio del presidente"

New Team Cesenatico e Tie Break Team


i bravissimi con i racchettoni
S
i è concluso con la tradizionale cena, aperta a tutti gli atleti, l’8° raggruppamento: in vetta il Tie Break
Campionato di Beach Tennis del Csi di Cesena maschile e femminile. Team di Cesena, detentrice del titolo,
La serata di festa è stata l’occasione per chiudere la stagione in allegria con che ha distanziato di dieci lunghezze
le premiazioni dei campionati appena terminati. A consegnare i diplomi e i cesti l’Us Bernardini Divise, compagine
alimentari con prosciutti e alimenti vari è intervenuto il presidente del Csi cesenate e di dodici il Gp Vigne
Luciano Morosi, accompagnato da Giuseppe Degli Angeli e Mauro Armuzzi, Nolorico. Più lontane sono risultate il
componenti della presidenza associativa. Conduttore della serata il responsabile Bagno Adriatico 62 di Rimini, Gli
della Commissione Beach Tennis Giuseppe Corzani, aiutato dalla collaboratrice Smashers di Cesena, il Gparts-Safe di
Teresa Bandieri, alla quale è stato consegnato l’annuale "Premio del presidente Cesenatico, l’Us F.lli Amaducci di
Csi" riservato al collaboratore che si è particolarmente distinto durante l’anno Forlimpopoli e il Bar Santi 1976 di
sportivo. Savignano sul Rubicone.
Nel campionato femminile "5° Trofeo F.lli Amaducci" erano iscritte nove Dopo la disputa dei play off si è
formazioni che hanno dato vita a un unico girone. Al termine della regular determinata la seguente classifica
season il New Team di Cesenatico ha preceduto di tre punti il Cardo di Cervia e finale: nella categoria femminile al
di otto il Sole Rosso di Bellaria. Più distanti nell’ordine la Crb Academy di primo posto è arrivato il Cardo di Cervia, Vince il campionato maschile,
Cesena, le Noire di Savignano sul Rubicone, il Bt Crew di Cesena, l’Us Mai Na’ che si aggiudica il titolo di campione Csi conquistando il titolo di campione Csi
Gioia di Forlimpopoli, mentre hanno chiuso in ultima posizione il Beach Coins 2018/2019, il secondo posto è stato 2018/2019, la squadra Bernardini Divise; al
di Cesena e Le Sportive Dentro di Gambettola. conquistato dal New Team e il terzo da Le secondo posto si classifica il Tie Break Team
Al campionato maschile hanno partecipato otto società racchiuse in un solo Noire. e al terzo il Gp Vigne Nolorico.

16esimo Memorial Nazario Bettini. Al Carisport di Cesena Risultati finali


la manifestazione-saggio conclusivo delle attività
■ Calcio
ina ggio artistico
Patt a 5 femminile
a rotelle
Campionato, Play off,
Supercoppa,
Coppa Italia
e Coppa Lady Simpatia
Si è conclusa l’attività di calcio a 5
femminile interprovinciale organizzata dai
Csi di Cesena, Forlì, Rimini, Faenza e Imola.
Per quanto concerne il 27esimo
campionato, in cui 17 erano le squadre in
lizza per il titolo di campione di categoria
(una vera e propria competizione
romagnola, in quanto trovavano
rappresentanza vari territori della nostra
terra), nella finale dei play-off della serie

CIAK SI PATTINA film proposti con coreografie e


costumi adeguati. Si va dai più
“A” il successo è arriso all’Evergreen
Femminile, che ha sconfitto per 3 a 1 il
Futsal.

Uno spettacolo su otto ruote famosi Titanic, La Vita è Bella, Per quel che riguarda i play-off della serie
Mary Poppins, C’era una volta il “B” Il Deportivo La Carogna di Forlì ha
West, Survivor, Tutti insieme superato di misura (2 a 1), nella finale la
appassionatamente, Il Mago di Oz, Vita 1907 Granarolo.

I
l pattinaggio artistico a rotelle del Centro sportivo italiano di Cesena sabato sera 15 Lalaland, La leggenda di Cristalda Passiamo ora ai play-out della Supercoppa
giugno ha chiuso la stagione con il tradizionale saggio di fine corsi. e Pizzomunno, The Minions, Csi, dove registriamo la vittoria della Pol.
Nell’incantevole location del Carisport di Cesena si è confermata la maestria degli Holliwood, The Mask e Horror Mix. 1980 di Santa Maria Nuova, affiliata al
insegnanti della scuola pattinaggio del Csi nell’allestire uno spettacolo adeguato alle Particolarmente applaudite e comitato cesenate del Csi, che ha travolto
aspettative e alla tradizione, grazie anche al notevole contributo da parte dei genitori degli apprezzate le esibizioni degli con il punteggio di 4 a 1 l’Asd Solaris Calcio
allievi. ospiti, fra cui Sharon Giannini e a 5 di Viserba.
È stato l’anno del "Ciak si pattina - 16esimo Memorial Nazario Bettini" con l’esibizione dei Matteo Rizzo, secondi classificati ai Nella serie “A” della Coppa Italia di calcio a
vari gruppi della scuola del Csi, suddivise in Avviamento piccoli, Avviamento grandi, campionati mondiali 2018, validi 5 femminile annoveriamo il successo finale
Formativa e Agonistica. Filo conduttore di tutta la manifestazione il "cinema": utilizzando le esempi di atleti da imitare. Per la dell’Evergreen Femminile, che ha avuto la
colonne sonore di vari film, si sono potute accompagnare le evoluzioni sui pattini delle società Sport Life di Rimini si sono meglio, per 4 a 1, sull’Asd Solaris Calcio a
giovani atlete e esibite le Jeunesse Synapses e il 5. Nella serie "B” della medesima
non solo: per la gruppo Junior Synapses. competizione il Placci Bubano di Imola con
prima volta si è A conclusione della l’identico punteggio ha prevalso ai danni
esibito un gruppo manifestazione Luciano Morosi, del Melograno di Forlì.
di adulti formato presidente del Csi di Cesena, ha Infine, per la Coppa Lady Simpatia, le
da genitori che da ricordato la figura di Nazario Spartans di Faenza hanno vinto la finale
pochi mesi ha Bettini, al quale è dedicato il con il parziale di 5 a 2 a spese della Pol.
messo i pattini, e Memorial e consegnato una targa Aurora di San Giorgio di Cesena.
che ha strappato ricordo e un mazzo di fiori alla
un’infinità di moglie Elena, presente insieme ai
applausi da parte figli Andrea e Luca.
del numeroso Il tutti in pista finale, sulle musiche
pubblico, a del film "The Blues Brothers", ha
dimostrazione del concluso la serata con i saluti agli
gradimento dello allievi da parte degli insegnanti e
spettacolo. l’invito a riprendere l’attività
Lungo l’elenco subito dopo l’estate, ai primi di
delle musiche dei settembre.
Pagina aperta Giovedì 27 giugno 2019 23

✎ Il direttore risponde  L’Occhio indiscreto

C
arissimo direttore, Papa, non si può rispondere balconando
immaginiamo di andare in una piazza ma nello stesso tempo non ci si può arrab-
piena di tifosi e chiedere qualcosa del biare e richiamare al silenzio quei cri-
tipo: "siete favorevoli alla partecipazione del- stiani che scendendo dal balcone provano
l'Italia alla prossima finale dei campionati a mettere la faccia e ciò in cui credono
mondiali di calcio in Qatar nel 2022?" nella piazza pubblica.
Tutti ovviamente griderebbero con gioia ed Saluti
entusiasmo di sì, ma la realtà come pur- Domenico Tallarico - Cesena
troppo ben sappiamo è un po' più compli-

C
cata, ci sono di mezzo giocatori, allenatori, arissimo Domenico,
società e anche gli avversari. proverò a risponderti, senza la pre-
Affermare nel dialogo/dibattito sui cattolici in tesa di essere esaustivo. Siamo nel
politica, come ho letto recentemente che "Ciò campo delle opinioni e su questo inten-
che ci unisce è decisamente più sconfinato di diamo rimanere. Nessuno ha risposte
ciò che ci divide e insieme si porterebbe più precostituite in tasca. Insieme vorremmo
frutto come 'spina nel fianco o, se preferisce cercare la strada migliore, alla luce degli
'sale della terra" è più o meno affermare la insegnamenti del Magistero della Chiesa,
stessa identica cosa del volere l'Italia in finale per noi in particolare, della Chiesa in Ita-
lia. Frana a Lugorara, frazione di Cesena. Percorrendo la via, a dire il vero ben poco trafficata,
ai mondiali. tra San Mamante e Tessello, si incontra un restringimento della carreggiata a delimitare
Cosa unisce e cosa divide in cattolici in poli- Tu scrivi: “credo che tutta la questione dei l’erosione causata da una frana piuttosto imponente che rende inagibile per buona parte
tica? Questa è la domanda da porsi e da cui cattolici in politica sia qui, se la propria la sede stradale.
partire per ricostruire una presenza cattolica fede (cioè ciò in cui si crede) sia spendi-
in politica. bile pubblicamente e nei vari partiti pre-
Fino a qualche anno fa era evidente l'unione senti oggi nella scena politica oppure se mento socialista, nella tradizione familiare che si rifaceva ai fratelli Gastone e Sigfrido
sulla base dei principi non negoziabili, ma- ognuno ha già messo un freno a ciò in cui Sozzi e, di fatto, non ha mai interrotto la sua ricerca, scrivendo pagine importanti in nu-
gari non tutti erano pienamente d'accordo su crede pur di partecipare alla scena poli- merosi articoli, contributi e volumi, fino alla vigilia della sua morte.
questo nei propri schieramenti politici ma al- tica stessa per ritagliarsi uno spazio”. Siamo stati vicini in tante occasioni: frequenti gli incontri nella casa cesenate del fraterno
meno pubblicamente non si affermava il con- Certamente, potrei risponderti, la fede è amico Pietro Vaenti, per discutere e promuovere le iniziative dell’Istituto storico dei lager
trario. spendibile pubblicamente. Perché uno nazisti intitolato a “Vittorio Emanuele Giuntella”. Un piccolo e vivacissimo ‘cenacolo’ che
Ora cosa unisce i cattolici in politica? Lo dovrebbe vergognarsene? In che modo ha portato alla realizzazione di tante attività di significato storico nazionale e non solo,
chiedo sinceramente come domanda in cerca può essere spendibile, forse volevi inten- come il Convegno internazionale di studio su “Lotta armata e Resistenza delle Forze ar-
di risposta e di apertura per un dialogo co- dere? Brandendola come una spada o in- mate italiane all’estero” del 1986, il Convegno nazionale su “Il ritorno” e il recupero dei
struttivo. carnandola nel proprio agire canti della Resistenza italiana all’estero del 1995, Il convegno del 2005 su “L’8 settembre” e
Sicuramente qualcuno mi risponderà un ge- quotidiano? Io sarei per questa seconda tanti altri momenti consegnati ormai alla storiografia non solo locale. Ultimo appunta-
nerico ci unisce una politica a favore delle opzione, da laici-credenti nel mondo. Da mento, dopo la scomparsa di Pietro Vaenti, fu la partecipazione di Ottorino con uno
persone, del rispetto reciproco, della convi- testimoni credibili del Vangelo con le pro- scritto introduttivo, al volume “Il gran rifiuto: storia e storie degli internati militari italiani
venza civile, ecc.... considero queste afferma- prie azioni, con quello che si sostiene e si dopo l’8 settembre 1943”. Il libro, che curai assieme agli amici Claudio Riva e Maurizio Ba-
zioni allo stesso livello dell'esempio sui porta avanti, avendo come orizzonte il lestra, venne presentato in occasione della Giornata della memoria nel gennaio 2014
mondiali, talmente generica che ovviamente bene comune. nell’Aula magna della Malatestiana (ex Liceo “Monti”), nel corso di una importante gior-
troverebbe tutti d'accordo. Alla maniera di De Gasperi e degli altri nata di studio che vide l’inaugurazione di una mostra con documenti originali e inediti
Durante le elezioni, in un dialogo personale padri dell’Europa, tutti laici e tutti cre- della prigionia degli Imi nei lager e della loro eroica resistenza all’estero. Ottorino seguì
con un candidato mi ha colpito una sua af- denti, fortemente credenti. fino in fondo e diede un contributo significativo alle iniziative del “Giuntella”.
fermazione che sentiamo purtroppo ripetere L’esperienza cristiana dà senso pieno a L’attenzione alle “cose cesenati” non è mai venuta meno. Ricordo solo altri due ambiti si-
spesso nel dibattito pubblico "l'Italia è un quella umana, non la limita, non la co- gnificativi: la partecipazione alle conferenze indette dal Circolo culturale filatelico numi-
paese laico e la religione dev'essere una que- stringe in angusti confini. Le assegna una smatico “Ennio Giunchi” di Cesena, nel quadro delle manifestazioni destinate alla città
stione privata. Io sono cattolico però credo che grande libertà. L’appartenenza a Cristo è che il Circolo promuove tradizionalmente a fine ottobre. In diverse occasioni Ottorino ha
lo Stato debba agire laicamente....", credo che un legame liberante, un ossimoro da spe- tenuto apprezzate e seguite conferenze e ha contribuito con materiale frutto delle sue ri-
tutta la questione dei cattolici in politica sia rimentare per comprenderne la portata. cerche. Ricordo, assieme al presidente del circolo Edmondo Magnani la partecipazione e
qui, se la propria fede (cioè ciò in cui si crede) Un legame talmente pieno da rendere gli apprezzamenti per la mostra storico-documentaria dedicata nel 2017 a Maurizio Bufa-
sia spendibile pubblicamente e nei vari par- bella tutta la realtà, anche quella com- lini. Così come non voglio dimenticare, a proposito delle iniziative della Università della
titi presenti oggi nella scena politica oppure se plessa e intricata che siamo chiamati a terza età di Cesena, la presenza di Ottorino fra i relatori. È registrata fino dalle prime edi-
ognuno ha già messo un freno a ciò in cui vivere oggi. zioni, chiamato da Nello Vaienti sul finire degli anni ’80 e poi, più di recente, nelle confe-
crede pur di partecipare alla scena politica Se pensiamo ai primi cristiani e a quanto renze di un paio di anni fa. All’Università della terza età Ottorino presentò anche alcuni
stessa per ritagliarsi uno spazio. hanno fatto fermentare la pasta del suoi libri dedicati alle fiabe e all’esigenza che il mondo favolistico dei nostri bambini
Se è così è ovvio che la percezione generale sia mondo di allora, di cosa dobbiamo pre- venga preservato. Una persona di inesauribile energia e versatilità, che si concedeva con
che tutto ciò che viene detto con tentativo di occuparci oggi? Della scristianizzazione? generosità e ritornava spesso a Cesena per non mancare ai nostri appuntamenti dei quali
chiarezza (e quindi inevitabilmente ponendo Del secolarismo, del consumismo, dell’in- si teneva sempre informato telefonicamente e con gli scambi di posta elettronica.
una domanda anche alla coscienza perso- dividualismo, dell’indifferenza verso la Un’altra voce che si spegne in questo autunno della ricerca storica di una generazione ce-
nale) sia da etichettare come odioso, divisivo, fede, del neopaganesimo? Non sarebbe senate che ha visto la ‘partenza’ nel giro di pochissimo tempo di Piergiovanni Fabbri, di
feroce, bigotto e medievale (evidenziando forse meglio che ciascuno di noi (io per Dino Pieri, di Giovanni Maroni e ora di Ottorino Bartolini.
l'ignoranza su storia, cultura e religione). primo, s’intende) facesse un serio esame Non ho citato – e altri lo faranno senz’altro - la sua intensa attività politica e istituzionale:
Recentemente in Québec, come già avviene in di coscienza e si verificasse circa la sua ricordo solamente la sua partecipazione al Consiglio regionale dal 1975 al 1984, con la pre-
Francia da anni, è entrata in vigore una legge aderenza al Vangelo? Dodici apostoli, poi sidenza del Consiglio regionale per alcuni anni, fra il 1980 e il 1984.
che vieta ai funzionari pubblici di esibire sim- martiri, hanno evangelizzato tutte le na- Un caro saluto Ottorino e un grazie sincero per il tuo impegno e la tua amicizia.
boli e indumenti religiosi per non turbare la zioni, non dimentichiamolo.
sensibilità di atei o credenti in altre fedi reli- Infine, sulle questioni più toccanti della Daniele Vaienti
giose, prevedendo anche misure disciplinari e nostra società contemporanea, come tu le Presidente Università terza età
sanzioni per chi trasgredisce. definisci, non ne farei un’elencazione. De-
Quella purtroppo sembra la strada che si sta finirne una lista è sempre un rischio per
percorrendo per molti cattolici, una fede ri- ciò che non viene compreso. Al centro La V G del Renato Serra anno 1979, menu d’amicizia
dotta a sfera privata che non può e non deve metterei la persona e la sua dignità, da
esprimersi pubblicamente perchè rischia di rispettare sempre e comunque, in ogni si- Si sono dati appuntamento martedì della scorsa settimana alla “Capannina" di Longiano
dare fastidio a qualcuno. tuazione e condizione. gli studenti della V G diplomatisi all'Itc "Renato Serra" di Cesena nel luglio del 1979. Non è
Non sarà semplice conciliare questo essere Ultimissimo: chi mai si arrabbia o ri- mancato il ricordo, carico d'affetto, di chi non c'è più: Franca Capellini e Giampaolo Se-
spina nel fianco dei cattolici nei partiti con la chiama al silenzio quei cristiani, corag- veri. E un pensiero per chi non è potuto intervenire, visto che la classe era composta da 32
tendenza a togliere dal piano pubblico le que- giosi aggiungo, che si impegnano in studenti, più amici che compagni di studi, come il tempo e la reunion hanno mostrato.
stioni più toccanti della nostra società con- politica scendendo dal balcone? Ben ven-
Da sinistra a destra, in piedi: Massimo Sardelli, Nunzio Comandini, Aurora Romagnoli,
temporanea come vita, famiglia, aborto, gano. Da fedeli laici si impegnino e si
prendano le loro responsabilità. Non Sergio Gaiani, Luisa Guidi, Antonella Dallara, Brunella Bazzocchi, Bruno Della Motta, Da-
eutanasia, nascite, droga, rapporto con la ten-
cnologia e altre tematiche. hanno nulla da temere. Anzi. niele Mazzotti, Ro-
Ma la domanda di partenza rimane, "cosa ci sanna Predi e Letizia
unisce?" Francesco Zanotti Tronetti (l'organiz-
A questa domanda, come ci ha ricordato il zanotti@corrierecesenate.it zatrice). In basso, in
seconda fila: France-
sco Zanotti, Irene
Il ricordo del fertile operato di Ottorino Bartolini Romagnoli, Virna
Magalotti. In basso
Caro direttore, in prima fila: Dona-
immagino che tanti e tanti messaggi arriveranno in queste ore di do- tella Amadori, Patri-
lore alla famiglia e desidero ricordare, per quello che può valere la zia Gasperini, Mauro
mia piccola testimonianza, la figura di Ottorino Bartolini, cesenate, Drudi, Loretta Za-
trasferitosi da diversi decenni a Forlì, ma sempre legato alla sua città
notti, Lorena Bara-
di origine e a quanti hanno cercato a Cesena di procedere nel campo
velli, Stefania Savoia
della ricerca storica e non solo.
Tanti sono stati gli ambiti diversi nei quali Ottorino ha espresso la e, sulla sedia, Fio-
sua personalità e ha manifestato le sue qualità culturali e umane: un renza Aloisi. Da-
posto di rilievo è per la prediletta ricerca storica e, in particolare per gli avvenimenti del vanti, in basso:
secolo passato. Ottorino ha diretto l’Istituto storico della Resistenza, ha studiato il movi- Mariangela Dallara.

Interesses relacionados