Você está na página 1de 2

Anno LVII - N. 6 - 26 novembre 2010 Poste Italiane s.p.a. Sped. in A.P. art. 1 - comma 2 D.L. 353/2003 Legge 27/02/04 n. 46 D.C.B. di Forlì

comma 2 D.L. 353/2003 Legge 27/02/04 n. 46 D.C.B. di Forlì Mensile d’informazione degli Allievi Missionari

Mensile d’informazione degli Allievi Missionari del Preziosissimo Sangue

Dir. Resp.: Michele Colagiovanni - Aut. Trib. Velletri n. 39 del 18.4.1974 - Edit. C.PP.S. - Via Narni, 29 - 00181 Roma - Stilgraf Cesena

Dir. Red. e ritorni: Piazza S. Paolo, 4 - 00041 Albano Laziale - Tel. 06 9320175-9322178-9325755 - c.c.p. n. 766006 www.primaveramissionaria.org

ASSOCIATO

ALLʼUNIONE

ITALIANA

STAMPA

PERIODICA

ASSOCIATO ALLʼUNIONE ITALIANA STAMPA PERIODICA «Cristo Signore, Tu sei la sicura rivelazione di Dio, il

«Cristo Signore, Tu sei la sicura rivelazione di Dio, il solo ponte tra noi e l’oceano di vita che è la Divinità, la Trinità Santissima per cui siamo stati creati e a cui siamo destinati». PAOLO VI

il “LOGOS”: l’ultima parola di Dio all’umanità

Il “Logos” è un sostantivo greco che, tradotto in italiano, significa “Parola”.

Nel Nuovo Testamento ricorre frequentemente sia per indicare la parola degli uo- mini, sia per indicare la Parola di Dio e del Signore. Ma nel Vangelo e negli scritti dell’Apostolo Giovanni il sostantivo “Logos” è riferito ad una Persona divina: è usato cioè per indicare il Figlio di Dio, la seconda persona della Santissima Trinità. Ma per- ché Giovanni chiama Gesù Cristo: “Logos”, cioè Verbo”, “Parola”? La risposta si trova nella prospettiva della cristologia giovannea che ci presenta il Figlio di Dio

cristologia giovannea che ci presenta il Figlio di Dio come la rivelazione piena e perfetta del

come la rivelazione piena e perfetta del Padre. Il Verbo Incarnato è il rivelatore escatologico, cioè la PAROLA ULTIMA E PERFETTA DI DIO ALL’UMANITÀ. E per

questo Egli è chiamato anche “Luce” perché l’ingresso di Cristo-Luce nella storia crea tensione e rifiuto (che nel linguaggio biblico sono le “tenebre”, simbolo della morte, del peccato e del potere del male). Ad esse si oppone la LUCE simbolo di vita

e di salvezza.

QUESTO È IL VERO MISTERO, LA GIOIA DEL NATALE in cui la missione del Figlio di Dio presso l’umanità viene esaltata dalla sua “Incarnazione”. La vera Gioia natalizia potrà riemergere dal buio delle nostre anime in pena se solo ci fermassimo un po’ per contemplare quel Bimbo deposto in una mangiatoia e ripetere, lentamente, in preghiera le parole di Giovanni: “E IL VERBO SI È FATTO CARNE ED È VENUTO AD ABITARE IN MEZZO A NOI” (Gv 1,14). Il testo greco dice letteralmente: “Ha posto la sua tenda in mezzo a noi”.

Perciò diventa GIOIA esaltante per i pastori, i poveri, i reietti, gli esclusi di quel tempo, ai quali però è portato l’annuncio dell’Angelo: “Oggi è nato PER VOI il Salvatore”.

Mi piace concludere queste riflessioni con le parole che DIEGO FABBRI – una delle

personalità più vivaci della cultura italiana – mette sulla bocca di MAX nel suo

dramma “Al Dio Ignoto”:

“In principio era il Verbo – e il Verbo si è fatto Carne. Signore, fa che per me recitare

le preghiere del mattino significhi imparare anche il silenzio… Signore, temo di averla solo parlata la vita e non so quanto ancora me ne resta da vivere veramente… Che pa- role posso dire per rendere degna la mia vita? Signore, quelle che rimangono siano testimonianza di Te. Fa che le usi non sol-

La Grazia e la Salvezza ci vengono offerte in pienezza mediante lo Spirito di Gesù,
La Grazia e la Salvezza ci vengono
offerte in pienezza mediante lo
Spirito di Gesù, VIA-VERITÀ-VITA,
rivelazione di Dio e del suo mistero.
GIOVANE AMICO
VIENI CON NOI!
MISSIONARIO È DONARSI
A CRISTO SENZA RISERVE
PERCHÉ IL MONDO SIA
CONQUISTATO DA LUI !

tanto per interpretare il mondo, ma per cambiarlo e plasmarne un altro degno di Te. Poiché, senza di Te, Signore Gesù Cri- sto, la vita è solo un brutto scherzo, e solo con Te Autore-Attore-Spettatore, tutto prende un senso e una Luce

Siano queste parole il migliore augurio che faccio a nome mio personale, a nome dei nostri collaboratori e di tutti i poveri e i piccoli amati da Dio e dei quali vi prendete amorevolmente cura, amici benefattori, sostenitori, simpa- tizzanti e fedeli devoti di San Gaspare. Il bambino Gesù porti nei vostri cuori, nelle vostre case, sul vostro lavoro il suo sorriso benedicente la sua luce piena di gioia e di “serenità infinita”.

Felice, Santo Natale a tutti!

Il Direttore

Ricorda che su richiesta celebriamo Sante Messe per i vivi e per i defunti. È possibile anche la celebrazione di Messe Gregoriane per i defunti. Per informazioni: tel. 06 9320175 - 06 9322178

FIORETTI DI SAN GASPARE

Il mese di dicembre oltre a portarci il Natale, l’annuncio della GRANDE LUCE GENTILE che illumina il mondo, nonché il ricordo del beato transito del nostro Santo, avvenuto in Roma la sera del 28 dicembre 1837, ci reca un altro motivo di lode a Dio per le me- raviglie operate da Gaspare e dai suoi santi missionari nella Grande Mis- sione Popolare tenuta in Benevento, dalla fine di novembre fino all’11 di- cembre 1815. Fu lo stesso Pontefice Pio VII a volere questa “rievangelizza- zione” dello Stato Pontificio e degli altri stati confinanti, dopo gli sbanda- menti religiosi e politici conseguenti alla Rivoluzione Francese e alla suc- cessiva invasione napoleonica. E fu lo stesso Pontefice a SCEGLIERE “codesti eletti sacerdoti romani, tra i quali si distingueva il Canonico Gaspare del Bufalo di soli 28 anni di età e che si addossò la parte più faticosa del la- voro perché faceva al pubblico la pre- dica di massima e tre o più altre prediche al giorno, laonde nel conti- nuo predicare ottimamente a prefe- renza degli altri si distinse in questa fruttuosa missione”. Il Legato Pontificio Mons. Bottiglia, testimone oculare, così sintetizzava questa meravigliosa avventura di Dio in una lettera del 10 dicembre 1815:

“Domani partono i Padri Missionari alla volta di Napoli: il bene infinito che

Padri Missionari alla volta di Napoli: il bene infinito che hanno fatto a gloria di Dio

hanno fatto a gloria di Dio non è es- primibile da penna umana”. Perché mai hanno preso la via di Na- poli per fare ritorno a Roma? “Per tro- varsi alla festa della invenzione del corpo di San Gennaro che si celebra il 16 dicembre ed è una delle quattro occasioni in cui si liquefà il sangue del santo Vescovo e Martire”. Benedetto XVI ha solennemente affermato nella cattedrale di West- minster e che San Gaspare ci lascia come impegno per il nuovo anno ormai alle porte:

“Siamo stati fatti per amare. Questo è ciò che la Bibbia intende quando af- ferma che siamo stati creati ad imma- gine e somiglianza di Dio; siamo stati fatti per conoscere il DIO DELL’AMO- RE, il Dio che è Padre, Figlio e Spirito Santo, e per trovare la nostra piena realizzazione in quel divino Amore che non conosce né inizio né fine”.

In Albano Laziale: ogni giorno preghiamo per voi Le lettere che qui pubblichiamo sono autentiche.

In Albano Laziale:

ogni giorno preghiamo per voi

Le lettere che qui pubblichiamo sono autentiche. Qualcuna è sintetizzata per esigenze di spazio, per

Le lettere che qui pubblichiamo sono autentiche. Qualcuna è sintetizzata per esigenze di spazio, per riuscire a pubblicarne il maggior numero possibile. Non pubblichiamo quelle senza località e firma per esteso e qualora i mittenti non vogliano. A chi dice che non sa pregare rispondiamo: «Non è la bocca che deve pregare, ma il cuore e il cuore sofferente sa sempre e bene come si prega». A coloro poi che dicono: «Se sarò esaudito, manderò una buona offerta», diciamo: «Non è il danaro che muove il Signore a concedere grazie, ma la fede». A tutti ricordiamo l’invito di Gesù: «PREGATE SENZA STANCARVI MAI».

Dio onnipotente ed eterno, accetta il nostro umile ringraziamento per i tanti benefici di grazie che continui a dispensare a noi, tuoi fedeli, per la amorosa intercessione del tuo servo San Gaspare.

PER GRAZIA RICEVUTA Con questa mia vorrei sciogliere la pro- messa fatta per grazia ricevuta alla Ver- gine SS.ma e a San Gaspare e ad altri santi invocati, con la pubblicazione sul giornalino con le mie sole iniziali. Ringra- zio e chiedo preghiere secondo le mie in- tenzioni. Una preghiera particolare per la conversione dei miei figli e delle mie nuore.

F. P.

RINGRAZIAMENTO Carissimi, tempo fa vi ho scritto due volte per domandarvi di pregare per mia mam-

ma Angiolina, che era molto malata. Mi

avete mandato la reliquia di San Gaspare

e mi avete detto che pregavate per lei.

Ora voglio ringraziare pubblicamente il Santo perché, anche se non è guarita, vista la grave malattia da cui era affetta,

è deceduta senza sofferenza.

Spero che stia tra le braccia del Signore

e nella sua grazia. Vi ringrazio tanto tutti,

continuate a pregare per me e per la mia famiglia. Cordiali saluti.

Fortuna Libera

Sono pronte per voi:

AGENDA “2011 un anno con S. Gaspare del Bufalo” AGENDINA TASCABILE 2011

Richiedetele e saremo lieti di inviarvele!

DALLE NOSTRE MISSIONI Una costante della vita e della missione cristiana è quella di accogliere
DALLE NOSTRE MISSIONI
Una costante della vita e della missione cristiana è quella di
accogliere e comunicare a tutti l’amore del Padre che Gesù Cristo
ha rivelato. La Chiesa e noi con essa compiamo questa missione
attraverso la testimonianza coerente, l’annuncio chiaro del
Vangelo, la lotta contro ogni forma di male sia a livello personale
che a livello sociale.
Grazie, amici e benefattori cari, che vi fate testimoni, assieme a
noi, di questo amore universale e incondizionato, libero da
qualsiasi volontà di discriminazione. È Gesù stesso che vi
ringrazia e benedice per questa vostra solidarietà delicata e
premurosa, che ci ha permesso di realizzare quello che le foto
vi aiutano a conoscere, e diventano promessa che per il futuro
continueremo insieme l’opera stessa di San Gaspare nelle
molteplici esperienze della carità e della promozione umana
per la liberazione totale dell’uomo.
Un altro miracolo
nel nome di San Gaspare:
la nuova scuola per infermiere e ostetriche
nell’Ospedale di Itigi.
Su ogni mattone è inciso il vostro nome!
GRAZIE PERCHÉ
CI SIETE!
GRAZIE PERCHÉ
RESTATE CON NOI!
GRAZIE PERCHÉ
INVITATE
ALTRI AMICI
A FARE
ALTRETTANTO!
BUON NATALE
Il cuore del bambino riprende a battere. Dopo l’intervento di cardio-
chirurgia pediatrica ad opera degli specialisti dell’Ospedale “Bambin
Gesù” di Roma. Grazie per tutto quello che ci aiutate a fare per
questi piccoli.
E TANTE
BENEDIZIONI
PER TUTTI!
La Onlus “Msamaria Mwema”
(= Buon Samaritano) guidata
da Suor Carmina, ASC in colla-
borazione con le suore locali e
gruppi di laici, hanno realizzato
il “Centro di accoglienza poveri”
a Chibumagwa, Tanzania. Non
negate il vostro sostegno a chi
ne ha veramente bisogno.
Dall’India al Perù, dalla Tanzania all’Amazzonia, un unico grazie e tanti auguri di ogni benedizione del Bambino Gesù.

PER SOSTENERCI oltre all’accluso conto corrente postale, per eventuali offerte potete inoltre utilizzare:

BONIFICO BANCARIO “Banca delle Marche” - Ag. 1 di Roma codice IBAN IT83 L060 5503 2010 0000 0001 562 BONIFICO POSTALE - “Poste Italiane” codice IBAN IT51 D076 0103 2000 0000 0766 006

“Nei nostri tempi la crisi dei popoli è generale ed è indicibile la perversione delle moltitudini e del costume, tale da arrecare insulto alla Redenzione e rendere vana, a causa della malizia umana, l’applicazione dei meriti di Gesù che ci ha redenti a prezzo del suo Sangue”. San Gaspare

Ai sensi dell’art. 13 D. Lgs. 196/2003 si comunica che i suoi dati sono stati raccolti da elenchi pubblici, hanno natura facoltativa e saranno trattati, nel rispetto delle norme di legge, esclusivamente per le finalità di Primavera Missionaria e per la presentazione di iniziative ed offerte della Congregazione dei Missionari del Prez.mo Sangue. In relazione ai predetti trattamenti di cui è titolare Primavera Missionaria, piazza S. Paolo, 4, 00041 Albano Laziale (Roma) e responsabile Michele Colagiovanni, Lei può esercitare tutti i diritti di cui all’art. 7 D. Lgs. n. 196/2003 ed in particolare quelli di aggiornamento, rettificazione, integrazione, trasformazione, cancellazione, telefonando ai n. 06 9320175 - 06 9322178 o inviando un fax al n. 06 9325756, oppure tramite il sito www.primaveramissionaria.org, nella sezione contatti.